Febbraio 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Febbraio 2017  
  Archivio riviste    
Perché voterò no al referendum


Polizia Penitenziaria - Perché voterò  no  al referendum

Notizia del 24/06/2016

in Opinioni

(Letto 7238 volte)

Scritto da: Un Comandante di periferia

 Stampa questo articolo     Leggi i Commenti Commenti dei lettori


Sono un Comandante di Reparto di periferia, uno di quelli che non viene inserito nelle Commissioni che contano, né al consiglio regionale di disciplina, mai lavorato al PRAP all’ombra del Provveditore, mai chiamato a fare il docente né tantomeno convocato a Roma per partecipare attivamente alla parata del 2 giugno o alla Festa del Corpo ... insomma per me c’è solo il lavoro quotidiano nella carceri; autolesionismo, monitoraggio detenuti islamici, statistiche a go go, equipe di osservazione, attacchi sindacali quotidiani, ecc. Credo di essere uno di quei pochi ed eroici funzionari del Corpo che cercano giornalmente di arginare la tracotanza della criminalità all’interno delle carceri italiane.

Ogni giorno, operare all’interno delle carceri italiane è come fare una lenta discesa agli inferi, dove i reparti detentivi diventano “gironi danteschi” e i diavoli sono i detenuti distinti nei gironi per i reati commessi: e così c’è il girone dei pedofili, dei pazzi, degli autolesionisti, dei mafiosi e così via. Ma a differenza di Dante e Virgilio noi non siamo viaggiatori attraverso la selva oscura, noi siamo parte integrante di questo inferno per nulla mitigato dalle concessioni derivanti dalla Sentenza Torreggiani … anzi …

Per capire dove siamo arrivati basta collegarsi con qualsiasi sito sindacale per avere una foto reale della situazione carceraria italiana. C’è da dire che molte notizie per quel senso di malcelata vergogna non escono sui media, anzi si cerca in tutti i modi di non far trapelare le notizie all’esterno, quasi fossimo noi colpevoli delle aggressioni, delle evasioni e tentate evasioni, delle morti  dei detenuti, delle risse ai passeggi.

Pertanto se sommiamo agli eventi eclatanti anche le migliaia di eventi critici non altrettanto eclatanti ma sicuramente estremamente logoranti, abbiamo un quadro preoccupante, al limite del collasso; perché la verità è che il sistema carcere sta collassando.

Negli ultimi tempi, spesso mi sono chiesto di chi è la colpa di questo gravissimo stato di cose, dove il 90% dei poliziotti penitenziari vengono riformati dalle CMO per stato ansioso depressivo, e se 120 poliziotti penitenziari si sono suicidati in dieci anni; mi sono chiesto perché se, all’esterno del carcere,  un ragazzo muore dopo una partita di calcetto o un giovane viene colto da infarto mentre si fa la doccia nessuno si chiede”perché?” mentre se un ragazzo muore in carcere, per morte naturale – magari perché ha una storia di tossicodipendenza alle spalle – si scatena il finimondo e si deve cercare un colpevole ad ogni costo; mi sono chiesto in questi ultimi anni chi dovevamo ringraziare per avere fatto confluire migliaia di detenuti PAZZI nelle carceri, avendo chiuso tout court gli OPG – l’ex Sindaco Marino? Una certa politica accondiscendente ed ipergarantista? Il Governo? Chi dobbiamo ringraziare per aver trasformato il nostro lavoro (che già era pesantissimo) in un vero inferno?

Mi sono chiesto se fosse il caso di prendere un rapporto disciplinare telefonando direttamente al Capo del DAP o dell’Ufficio detenuti per gridargli in faccia: Perché nella stragrande maggioranza delle proposte di 14 bis formulata dai Comandanti di Reparto NON ritenete opportuno applicarlo? Tanto ... mica ci siete voi a combattere in prima linea con i prevaricatori, con i promotori di proteste, con i violenti …

Mi sono chiesto, se è normale, che un Ministro “fotografi” gli organici della Polizia Penitenziaria ad una certa data e certifichi quel dato come “il numero di personale occorrente per il Corpo di … ” senza tenere in alcun conto dell’età anagrafica avanzata dei poliziotti, del ricambio generazionale inesistente, dello stress, delle morti per suicidio, ma senza nemmeno fare degli investimenti in tecnologia che potessero in qualche modo giustificare la mancanza di arruolamenti.

Mi sono chiesto, infine, come è possibile continuare ancora a sfornare concorsi farsa, dove i partecipanti arrivano con le risposte in tasca, quando ci sono gli idonei dei precedenti concorsi che aspettano di essere chiamati da anni; com’è possibile  che la politica si interessi solo degli stati generali, per delineare il carcere del futuro senza nemmeno sentire il parere di un poliziotto penitenziario che lavora in prima linea?

La colpa dell’abbandono delle carceri è della politica e sbaglia il sindacato quando organizza le solite manifestazioni di protesta sotto il Ministero o il DAP; occorre a mio parere una protesta politica e siccome la protesta va indirizzata contro chi è al Governo, il sindacato (chiaramente escludo i sindacalisti che in passato sono stati candidati fianco a fianco con persone che hanno accusato, ingiustamente, di misfatti la Polizia Penitenziaria) dovrebbe denunciare pubblicamente lo stato di abbandono delle carceri e formulare una protesta politica eclatante quale potrebbe essere il votare NO al referendum per il solo piacere di mandare a casa Renzi e compagni.

Che questo governo sappia che un Corpo di Polizia Penitenziaria che  da qualche anno lancia grida di aiuto ma non viene ascoltato, continuerà a fare il proprio dovere pur tra mille difficoltà ma voterà contro questo Governo colpevole di avere abbandonato la Polizia Penitenziaria in favore di una politica sempre più a senso unico in favore dei detenuti.

 


Scritto da: Un Comandante di periferia
(Leggi tutti gli articoli di Un Comandante di periferia)






 

Ultime Notizie Le ultime foto pubblicate
Arrestato Agente penitenziario: fornì telefono a un detenuto che gestiva la prostituzione della sorella e della compagna dal carcere di Frosinone
Agente penitenziario di Frosinone agli arresti domiciliari per corruzione: operazione ancora in corso, ci sarebbero altri Poliziotti coinvolti
Giornata della legalità: nel carcere di Arienzo i detenuti leggono i nomi di tutte le vittime di mafia e minuto di raccoglimento per Don Peppino Diana
Detenuto girava video dal carcere: arrestato con arsenale in casa, torna ai domiciliari con il braccialetto elettronico
Delega al Governo per dare Skype anche ai mafiosi? Insorge l''Associazione Vittime del Dovere
Tentata evasione dal carcere di Ivrea: detenuto fermato prima che arrivasse al muro di cinta
Detenuto ricoverato, esponente di spicco di un clan di Messina, libero di girare per l''ospedale di Parma
Qui comandiamo noi: detenuti aggrediscono con bastoni i Poliziotti penitenziari del carcere modello di Bollate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 Foto della Polizia Penitenziaria Inviaci le tue!

Più di 1.300 ricevute in un anno!

 


Commenti Commenti dei lettori

n. 9


Do ragione a Santina. Chiusura immediata delle carceri piccole

Di  anonimo  (inviato il 01/07/2016 @ 19:24:28)


n. 8


Un analisi perfetta del Comandante di periferia. Aggiungo che è nel DNA della sinistra italiana occuparsi sempre e comunque dei detenuti e mai di chi opera nel carcere. Se volgiamo per un attimo lo sguardo al passato tutte le riforme, quasi sempre contro la polizia penitenziaria, sono state partorite o pensate a sinistra. Per loro siamo ancora i carcerieri del regime fascista che incarcerarono Gramsci e tutti coloro che poi hanno scritto la costituzione. Quando l'Italia comincerà a ragionare con la testa guardando il presente e non con la testa rivolta a 70 anni fa, saremo una nazione libera e progredita. Viceversa ci saranno sempre questi soloni che ci imporranno leggi assurde.

Di  Anonimo  (inviato il 28/06/2016 @ 07:47:11)


n. 7


Oggi questo lavoro è diventato il peggiore lavoro assoluto, il piu sottovalutato , iil meno retribuito .
E peggio di lavorare in miniera come adetto all'estrazione del carbone .

Di  Filippogianni  (inviato il 26/06/2016 @ 22:53:03)


n. 6


Mi sentirei onorato, ad essere rappresentato da un comandante con queste eccezionali doti umane. Continui così. Un semplice Ag.te di Pol. Pen.

Di  Anonimo  (inviato il 26/06/2016 @ 16:08:51)


n. 5


Egregio Comandante segua la strada del dap come hanno fatto i suoi colleghi, belli, profumati, e in questo periodo anche un po' abbronzati, loro mirano in alto, ma il problema e che il bar si trova sotto al piano terreno e sinceramente è un po' scomodo, la tavola calda è per tutti e quindi c'e' promisquità, ma vabbe' pazienza vanno all'esterno. Sono certo che ci farà un pensierino, mi scusi tanto ma lei avrà compreso la mia esternazione provocatoria.Distinti saluti

Di  Anonimo  (inviato il 25/06/2016 @ 23:32:06)


n. 4


Finalmente un Comandante simpatico e senza codice penale sotto il braccio!

Di  pino appredda  (inviato il 24/06/2016 @ 22:06:25)


n. 3


Bravo comandante. Aggiungo: ogni popolo ha il governo che si merita. Evidentemente il popolo italiano si merita Renzi. E se non fosse stato così il partito dell'anti polizia sarebbe sparito.

Di  Anonimo  (inviato il 24/06/2016 @ 18:52:04)


n. 2


Ha fotografato benissimo il pensiero e lo stato d'animo degli appartenenti alla Polizia Penitenziaria, nulla da aggiungere anche io voterò NO referendum, per far provare a loro il piacere della sconfitta, quella che sentiamo noi tutti i giorni. Abbiamo iniziato con le elezioni dei Sindaci, speriamo continui il loro disastro.

Di  Mario64  (inviato il 24/06/2016 @ 12:19:15)


n. 1


stesse motivazioni per la quale non chiudono i carceri piccoli?

Di  santina  (inviato il 24/06/2016 @ 11:35:18)




Scrivi un commento Scrivi un commento

Testo (max 1000 caratteri)

Nome

Link (Visibile a tutti)


Email (Visibile solo dall'amministratore)


Salva i miei dati per futuri commenti

Ricevi in email la notifica di nuovi commenti

I commenti sono moderati. Il tuo commento sarà visibile solo quando approvato.
Il seguente campo NON deve essere compilato.



Disclaimer
L'indirizzo IP del mittente viene registrato, in ogni caso si raccomanda la buona educazione.

54.167.188.64


Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Agente della Polizia Penitenziaria si suicida con la pistola d''ordinanza in casa davanti ai familiari

2 In memoria di Girolamo Minervini, ucciso dalle B.R. a Roma, appena nominato Direttore Generale degli Istituti di Prevenzione e Pena

3 Santi Consolo confermato Capo DAP: il Consiglio dei Ministri di questa mattina lo rinomina in extremis

4 Luigi Bodenza, Assistente Capo di Polizia Penitenziaria: ucciso in un agguato mafioso il 25 marzo 1994

5 Cosa accadrebbe se non passasse il riordino delle carriere?

6 Ancora una evasione, da Frosinone. Sappe: Qualcuno sta tentando di smantellare la sicurezza nelle carceri: non si sventano evasioni senza sentinelle e senza sorveglianza nelle sezioni!

7 Riordino vuol dire mettere ordine

8 Nel nostro lavoro, alla fine, o impari o devi imparare per forza

9 Pensione buonuscita ai dirigenti penitenziari: l''INPS nega i sei scatti, spettano solo alla Polizia Penitenziaria

10 Progetto del nuovo carcere di Nola: a cosa sono serviti allora gli stati generali dell''esecuzione penale?





Tutti gli Articoli
1 Qui comandiamo noi: detenuti aggrediscono con bastoni i Poliziotti penitenziari del carcere modello di Bollate

2 Agente penitenziario suicida: non riusciva a mantenere i tre figli disoccupati

3 Polizia Penitenziaria blocca evaso da permesso premio dopo inseguimento e pistole fuori dalle fondine

4 Arrestato Agente penitenziario: fornì telefono a un detenuto che gestiva la prostituzione della sorella e della compagna dal carcere di Frosinone

5 Agente penitenziario di Frosinone agli arresti domiciliari per corruzione: operazione ancora in corso, ci sarebbero altri Poliziotti coinvolti

6 Evadono in due dal carcere di Frosinone: il macellaio del clan Belforte fugge, l''altro è rimasto ferito

7 Collaboratori di giustizia e testimoni di giustizia: i numeri del Servizio centrale di protezione

8 La rete era tagliata da giorni, hanno smontato il televisore della cella, soffitto e poi lenzuola: ecco come sono evasi i due da Frosinone

9 Detenuto evade dal carcere di Alessandria: era addetto alla pulizia delle aree esterne del penitenziario

10 Nuovi particolari su evasione da Frosinone: i complici sono saliti sul muro di cinta con una scala


  Cerca per Regione