Gennaio 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Gennaio 2017  
  Archivio riviste    
Pietro Buffa è il nuovo Direttore Generale del Personale e delle Risorse


Polizia Penitenziaria - Pietro Buffa è il nuovo Direttore Generale del Personale e delle Risorse

Notizia del 08/03/2016

in Attualita

(Letto 8253 volte)

Scritto da: Giovanni Battista De Blasis

 Stampa questo articolo     Leggi i Commenti Commenti dei lettori


E alla fine un meduriano è arrivato ai vertici dell’amministrazione penitenziaria. Ad undici anni dall’entrata in vigore della famigerata Legge Meduri, un dirigente inquadrato per effetto di quella norma, dopo aver ottenuto la dirigenza generale e le funzioni di provveditore regionale, arriva a sedersi sulla poltrona di direttore generale del personale e delle risorse.

Quel dirigente è Pietro Buffa, già Provveditore Regionale dell’Emilia Romagna e torinese di nascita. Il dottor Buffa vanta un curriculum accademico di tutto rispetto: una laurea in Scienze Politiche ed una seconda in Programmazione delle Politiche e dei Servizi Sociali, specializzazione in Criminologia Clinica indirizzo psicologico–sociale, perfezionamento in Psicopatologia Penitenziaria ed Istituzionismo, in Psicologia Investigativa e Psicopatologia delle Condotte Criminali, in Psicologia Forense e in Psicologia Penitenziaria e, infine, un Dottorato di Ricerca in Sociologia del Diritto.

Prima di entrare nell’amministrazione penitenziaria Pietro Buffa ha vinto una borsa di studio del Ministero per l’Università e la Ricerca Scientifica diventando interno presso l’Istituto di Psichiatria Forense e Criminologia Clinica dell’Università di Genova, poi Esperto Criminologo presso il Tribunale di Sorveglianza di Torino e quindi Esperto in Criminologia nel Distretto di Corte d’Appello di Torino. Infine, nel 1993, ha vinto il concorso per Direttore di Istituto Penitenziario, 8ª qualifica funzionale, con assegnazione presso la Casa Circondariale di Torino Le Vallette, per andare, poi, alla Casa Circondariale Asti e agli Istituti Penali di Alessandria. Nel 1999 diventa Direttore della Casa di Reclusione S.Michele di Alessandria e, poi, Direttore Reggente della Casa di Reclusione di Saluzzo. Nel giugno del 2000 è Direttore reggente della C.C. Torino Le Vallette. Nel 2007 ha una breve esperienza al Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria, all’Ufficio per l’Attività Ispettiva e del Controllo per lo sviluppo dei sistemi applicativi SID ed eventi critici, assumendo anche l’incarico di Segretario della Cassa delle Ammende. Il 15 settembre del 2008 rientra alla Casa Circondariale di Torino con le funzioni di Direttore titolare. Il 5 aprile 2012 è nominato dirigente generale e, a luglio dello stesso anno, gli viene conferito l’incarico di Provveditore Regionale dell’Emilia Romagna; il successivo 6 dicembre assume anche la reggenza del Provveditorato Regionale per il Triveneto, che terrà sino a giugno del 2014. A dicembre del 2015, infine, assume l’incarico di Direttore Generale del Personale e delle Risorse del Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria.

Il dottor Buffa è stato autore di numerose pubblicazioni, tra le quali le più significative sono: Pirfo E., Pellegrino A., Buffa P.: “La psichiatria carceraria in Italia: La Casa Circondariale Le Vallette di Torino”. Buffa P., Ferrero A., Moretti M., Sarzotti C., Vidoni O.: “La legge è uguale per tutti: gioco di ruolo sui temi del rapporto società, legalità, pena, carcerazione e giustizia”, Sensibili alle foglie, Roma, 2002. “La pratica sportiva tra le mura del carcere” in Bal Filoramo L. (a cura di) “Lo sport nelle età della vita”, Celid, Torino, 2003. “I territori della pena: alla ricerca dei meccanismi di cambiamento delle prassi penitenziarie”, EGA, Torino 2006. Buffa P., Pellegrino A., Pirfo E.: “Attenzione al disturbo psichico e territorializzazione della cura: nuovi metodi dell’intervento psichiatrico in carcere”, in Nòos aggiornamenti in psichiatria, 12, 1, gennaio – aprile 2006. “Prigioni: Amministrare la sofferenza”, Edizioni Gruppo Abele, Torino, 2013. “L’umanizzazione del carcere: alcune riflessioni su una sfida organizzativa al management penitenziario” in Democrazia e Diritto, “Carcere, giustizia e società nell’Italia contemporanea”, LI, 3/2014. “Umanizzare il carcere: Diritti, resistenze, contraddizioni ed opportunità di un percorso finalizzato alla restituzione della dignità”, Laurus, Roma, 2015.

In buona sostanza, a differenza della stragrande maggioranza dei suoi predecessori, il neo Direttore Generale del Personale è un dirigente che ha nel DNA la galera ...quella vera. Chissà che questa prerogativa possa imprimere una qualche svolta alla politica del Dap?

Per quello che ci riguarda, come abbiamo sempre fatto, non possiamo che concedere tutta la nostra fiducia al nuovo Capo del Personale, offrendo la consueta costruttiva collaborazione. Non mancheremo, poi, di trarre le nostre conclusioni tra qualche mese, alla prova dei fatti.

Un augurio di buon lavoro al dottor Buffa anche a nome dei diecimila iscritti del Sappe.

 


Scritto da: Giovanni Battista De Blasis
(Leggi tutti gli articoli di Giovanni Battista De Blasis)






 

Ultime Notizie Le ultime foto pubblicate
Ndrangheta: boss impartiva ordini dal carcere de L’Aquila. 12 arresti
Torino IPM. Evasione sventata dalla Polizia Penitenziaria
Biella, agente di Polizia Penitenziaria Aggredito da un Detenuto
Evasione da Sollicciano: due dei tre evasi erano stati arrestati qualche giorno prima
Bonus 80 euro: quando e come saranno stanziati dopo ennesimo slittamento
Sanremo, rissa tra detenuti sedata dalla Polizia Penitenziaria
Tre detenuti evadono dal carcere di Firenze Sollicciano, Sappe: la responsabilità è dei colletti bianchi, evasione annunciata
Due Poliziotti feriti nel carcere di Regina Coeli: aggrediti da detenuti magrebini infastiditi dalle perquisizioni


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 Foto della Polizia Penitenziaria Inviaci le tue!

Più di 1.300 ricevute in un anno!

 


Commenti Commenti dei lettori

n. 7


Il dr suraci dr buffa dr Zaccagnios ono stati direttori della casa circondariale di Torino
poi provveditori poi capi del personale della polizia penitenziaria e sono piu che certo che il signo r pietro buffa diventerà a mio parere capo del dipartimento Auguri dr pietro buffa sono vecchia zimarra del corpo degli agenti di custodia auguri di vero cuore per la sua nuova nomina e anche nel futuro lo merita x davvero

Di  mauro panico  (inviato il 14/03/2016 @ 20:57:50)


n. 6


Dott Pietro buffa l'ho conosciuto da vice direttore da direttore da provveditore e oggi da direttore generale auguri di vero cuore sempre così con umiltà serietà e responsabilità come sempre ha dimostrato nei suoi compiti istituzionali

Di  mauro panico  (inviato il 12/03/2016 @ 22:17:17)


n. 5


tanti auguri dott. Buffa,
spero abbia il coraggio di NON schierarsi dalla parte di nessuno, ma da quella dell'equità, della giustizia, dei diritti di TUTTI i lavoratori, della lotta ai soprusi e agli abusi, del dialogo, dell'ascolto e della comprensione delle esigenze di TUTTO il personale.


Di  Antonio  (inviato il 10/03/2016 @ 12:21:34)


n. 4


auguri dott. Buffa. I suoi percorsi sono di tutto rispetto, spero abbia il "coraggio" di schierarsi dalla parte della Polizia Penitenziaria.
Auguri ancora e buon lavoro.

Di  Anonimo  (inviato il 08/03/2016 @ 18:40:18)


n. 3


Una azienda con 50.000 dipendenti assumerebbe un criminologo come responsabile del personale? Mah........ forse qualche banca si.....

Di  giacomo  (inviato il 08/03/2016 @ 13:02:09)


n. 2


in tante amministrazioni ci sono dirigenti con un pedigree di tutto rispetto ma poi e la politica che decide bisogna vedere se ti fanno fare quello che vuoi ho se ti danno carta bianca ,in bocca al lupo dott.buffa ne a proprio bisogno.

Di  TARANTELLA  (inviato il 08/03/2016 @ 11:41:28)


n. 1


Certo il dr Buffa è un dirigente con il pedigree...ma quanti ce ne sono in giro? Basta pensare alle recenti nomine di Calandrino e Castellano...che tristezza...una vera e propria rinuncia alla meritocrazia!!!

Di  James  (inviato il 08/03/2016 @ 09:52:39)




Scrivi un commento Scrivi un commento

Testo (max 1000 caratteri)

Nome

Link (Visibile a tutti)


Email (Visibile solo dall'amministratore)


Salva i miei dati per futuri commenti

Ricevi in email la notifica di nuovi commenti

I commenti sono moderati. Il tuo commento sarà visibile solo quando approvato.
Il seguente campo NON deve essere compilato.



Disclaimer
L'indirizzo IP del mittente viene registrato, in ogni caso si raccomanda la buona educazione.

54.204.130.94


Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Le foto dei tre detenuti evasi dal carcere di Firenze Sollicciano

2 Celebrazioni 200 anni di storia del Corpo di Polizia Penitenziaria: autorizzata l’emissione della moneta d’argento da 5 euro

3 Catturato dalla Polizia Penitenziaria uno degli evasi dal carcere di Rebibbia: indagini in corso sui complici della latitanza

4 A chi danno fastidio i servizi di polizia stradale della Polizia Penitenziaria?

5 Riordino, organici dirigenziali: tra eccessi e sottodimensionamenti dei dirigenti della Polizia Penitenziaria

6 Foibe, il martirio degli Agenti di Custodia

7 La sospensione delle ordinarie regole di trattamento penitenziario (art. 41-bis)

8 Ufficiali medici nel Corpo di Polizia Penitenziaria?

9 Rapporto Eurispes: la Polizia Penitenziaria sgradita a un italiano su due

10 Il Ministro Orlando dichiara cessata l''emergenza sovraffollamento delle carceri, ma i dati lo smentiscono





Tutti gli Articoli
1 Decreto Milleproroghe, Sappe: Buona notizia via libera a 887 assunzioni nella Polizia Penitenziaria

2 Blitz della Polizia Penitenziaria: tre arresti per spaccio di droga a Napoli nelle prime ore della mattinata

3 Detenuto cinese violenta la figlia: compagno di cella marocchino lo sodomizza per un mese nel carcere di Prato

4 Poliziotto penitenziario travolto da auto mentre era in moto: è ricoverato in gravi condizioni

5 Agente Penitenziario sorprende i ladri in casa che lo aggrediscono: ricoverato al pronto soccorso

6 La latitanza dorata del detenuto evaso da Rebibbia catturato dal NIC della Polizia Penitenziaria

7 Tre detenuti evadono dal carcere di Firenze Sollicciano, Sappe: la responsabilità è dei colletti bianchi, evasione annunciata

8 Ex scuola della Polizia Penitenziaria di Moastir pronta ad accogliere i migranti: quasi ultimati i lavori

9 Detenuto sorpreso ad aggiornare il proprio profilo Facebook dal carcere di Marassi

10 Due Poliziotti feriti nel carcere di Regina Coeli: aggrediti da detenuti magrebini infastiditi dalle perquisizioni


  Cerca per Regione