Gennaio 2018
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Gennaio 2018  
  Archivio riviste    
Polizia Penitenziaria arresta islamico in carcere il giorno della sua scarcerazione: algerino istigava altri detenuti al jihad nel penitenziario di Nuoro


Polizia Penitenziaria - Polizia Penitenziaria arresta islamico in carcere il giorno della sua scarcerazione: algerino istigava altri detenuti al jihad nel penitenziario di Nuoro

Notizia del 07/12/2017

in Attualità

(Letto 3174 volte)

Scritto da: Redazione

 Stampa questo articolo     Leggi i Commenti Commenti dei lettori


Un algerino che si era proclamato imam e che nel corso dei suoi sermoni istigava al jihad, è stato fermato dagli uomini del Nucleo investigativo centrale della Polizia Penitenziaria nel carcere di Nuoro. L'indagine è stata coordinata dal pm Danilo Tronci della procura distrettuale di Cagliari.

L'uomo ha 56 anni e si chiama Belgacem Drabilia: proprio questa mattina doveva essere scarcerato dall'istituto di Badu 'e Carros ma invece di uscire è stato fermato dagli uomini della Penitenziaria al termine di un'indagine finalizzata proprio a contrastare i fenomeni di radicalizzazione e proselitismo all'interno delle carceri.

Dalle indagini è emerso che l'imam, detenuto fino ad una decina di giorni fa nel carcere di Sassari - dove sarebbero avvenuti i fatti - incitava al jihad, inneggiando alla guerra santa ed al martirio, durante le orazioni del venerdì, fomentando l'odio e indottrinando gli altri reclusi con l'obiettivo di spingerli a commettere atti di terrorismo. L'algerino è ora a disposizione dell'autorità giudiziaria che dovrà decidere in merito al provvedimento di fermo.

SAPPE, PIU' AGENTI E FORMAZIONE

"L'assunzione di un adeguato numero di nuovi agenti di Polizia Penitenziaria e un piano di formazione e aggiornamento professionale, compreso l'apprendimento di lingue straniere, finalizzato a contrastare la radicalizzazione violenta e il proselitismo all'interno degli istituti penitenziari del fondamentalismo islamico". E' la richiesta del segretario generale del Sappe Donato Capece, che esprime "apprezzamento per l'operazione del Nucleo Investigativo Centrale del corpo di Polizia Penitenziaria che ha fermato nel carcere di Nuoro un algerino che istigava alla jihad".

"La Polizia Penitenziaria monitora costantemente, attraverso gruppi selezionati e all'uopo preparati, la situazione nelle carceri, per adulti e minori, al fine di accertare l'eventuale opera di proselitismo del fondamentalismo islamico nelle celle, ma per fare questo - incalza Capece - servono fondi per la formazione e l'aggiornamento professionale dei poliziotti penitenziari e nuovi agenti". "Recentemente il ministero della Giustizia ha parlato della presenza di circa 50 detenuti radicalizzati e di almeno 300 quelli ritenuti a rischio di radicalizzazione. A nostro avviso - sottolinea il sindacalista - è un dato sottostimato, se solo si considera che sui 58.115 detenuti 'ospitati' nelle carceri italiani ben 19.903 sono stranieri. Di questi, più di 10mila sono musulmani, la stragrande maggioranza dei quali è praticante".

Reazioni anche dal mondo politico. "Noi siamo tolleranti e accoglienti, ma non possiamo accettare che ci sia chi fa del proselitismo di questo tipo - afferma il segretario dell'Upc, Antonio Satta - L'Islam è una religione di pace, e noi siamo contenti di dialogare con chi la pensa in questo modo. Gli estremisti invece da noi non possono rimanere". "Non può che destare forte preoccupazione quanto accaduto a Nuoro - sottolinea il consigliere regionale dell'opposizione, Marcello Orrù - E' una notizia sconcertante, e un segnale inquietante anche in vista del nuovo Cpr di Macomer, e conferma quanto andiamo dicendo da anni ormai: esiste un forte pericolo di infiltrazione di terroristi islamica".

ANSA


Scritto da: Redazione
(Leggi tutti gli articoli di Redazione)






 

Ultime Notizie Le ultime foto pubblicate
Milano Beccaria. Don Rigoldi: situazione al limite, senza direttore titolare, muro di cinta basso e personale troppo giovane
Barcellona PG: anche i medici penitenziari contro il DAP
Droga nelle parti intime per il compagno detenuto: scoperta ed arrestata dalla polizia
Sfiorata la sommossa nel carcere di Larino
Carceri in Liguria, il Sappe lancia l’allarme: «Situazione tesa e preoccupante»
Carceri, la riforma rischia di slittare a dopo il voto. Troppe pene alternative
Carcere di Parma: un’altra grave aggressione ad agente penitenziario
Mobili distrutti e water divelti: caos al Beccaria


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 Foto della Polizia Penitenziaria Inviaci le tue!

Più di 1.300 ricevute in un anno!

 


Commenti Commenti dei lettori

n. 1


Ergastolo a vita questa la giusta pena per questi criminali

Di  Anonimo  (inviato il 07/12/2017 @ 15:57:32)




Scrivi un commento Scrivi un commento

Testo (max 1000 caratteri)

Nome

Link (Visibile a tutti)


Email (Visibile solo dall'amministratore)


Salva i miei dati per futuri commenti

Ricevi in email la notifica di nuovi commenti

I commenti sono moderati. Il tuo commento sarà visibile solo quando approvato.
Il seguente campo NON deve essere compilato.



Disclaimer
L'indirizzo IP del mittente viene registrato, in ogni caso si raccomanda la buona educazione.

54.83.66.51


Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Il nuovo ruolo degli Ispettori con carriera a sviluppo direttivo

2 Riordino dei ruoli della Polizia Penitenziaria e dirigenza dei Funzionari del Corpo. Capitolo 2

3 La riforma dell’ordinamento penitenziario: osservazioni e considerazioni

4 Le osservazioni del Cons. Ardita sulla riforma ordinamento penitenziario: il testo integrale audizione Commissione Giustizia del Senato

5 Al carcere di Augusta ci sono sindacati della Polizia Penitenziaria che scrivono al Garante dei detenuti

6 Nuova circolare Dap per uso dei social: regole deontologiche, immagine e decoro. (o nascondere degrado, incuria e abbandono?)

7 Il Commissario Capo Giuseppe Romano insignito del prestigioso premio: Il discobolo d’oro

8 Le osservazioni del Procuratore Aggiunto di Catania Sebastiano Ardita alla riforma dell''ordinamento penitenziario

9 Max Forgione, un grande uomo salito in cielo

10 In memoria dell''Assistente Capo Paolo Gandolfo





Tutti gli Articoli
1 Polizia Penitenziaria: accorpamento nella Polizia di Stato o nei Carabinieri?

2 Polizia Penitenziaria: accorpamento non si farà, ecco perchè

3 Il boss e il pentito si incrociano in aereo: la Polizia Penitenziaria evita alo scontro fisico tra i due

4 Corte Cassazione: Sciopero della fame detenuti è un''azione dimostrativa di scontro e di ostilità verso le istituzioni

5 Rapporto Ragioneria Generale dello Stato: dipendenti statali meno 7,2 per cento. Polizia Penitenziaria meno trentacinque per cento!

6 Ancora due Agenti penitenziari aggrediti da detenuto nel carcere di Rebibbia

7 Comunicato DAP: la solidarietà a Luca Traini in carcere è una notizia priva di fondamento

8 Carcere di Parma: un’altra grave aggressione ad agente penitenziario

9 Il carcere è troppo duro per Michele Zagaria: il suo avvocato dice che il 41-bis lo deprime

10 Carceri, la riforma rischia di slittare a dopo il voto. Troppe pene alternative


  Cerca per Regione