Maggio 2018
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Maggio 2018  
  Archivio riviste    
Polizia Penitenziaria, elezioni, mafia, DAP, memoria delle vittime, gestione del personale e altre stranezze


Polizia Penitenziaria - Polizia Penitenziaria, elezioni, mafia, DAP, memoria delle vittime, gestione del personale e altre stranezze

Notizia del 03/03/2018

in Commenti

(Letto 3057 volte)

Scritto da: Federico Olivo

 Stampa questo articolo     Leggi i Commenti Commenti dei lettori


Strano Paese quello in cui viviamo, ma ancor più strana è l’amministrazione in cui lavoriamo.

Un Paese dove si celebrano solenni cerimonie in ricordo delle vittime eccellenti, ma ci si gira dall’altra parte di fronte a chi, vittima eccellente, potrebbe diventarla da un momento all’altro.

Un Paese che spende ogni domenica centinaia di migliaia di euro in uomini e mezzi per scortare decine di bande di teppistelli che altrimenti devasterebbero treni e quartieri, per permettere loro di andare a vedere una partita di calcio e che invece non trova le risorse per pagare una cena decente ad un Poliziotto penitenziario che per dodici ore ha servito in silenzio quello stesso Paese in una sezione di quello stesso carcere in cui è impegnato a gestire e contrastare i comportamenti degli affiliati alle organizzazioni criminali.

Un’amministrazione che scrive circolari sulla riservatezza, che dispone procedure di criptaggio per le comunicazioni sensibili e che poi dirama un comunicato stampa che annuncia l"imminente apertura di una nuova sezione al 41-bis.

Un Paese dove detenuti pluri-omicida hanno il diritto di andare a prendersi un altro po’ di coccole dalle loro adorate mammine e poco importa se la Procura ha evidenziato il pericolo di evasione durante la visite o dove altri boss hanno l’impulso irrefrenabile di salutare i propri defunti in ameni cimiteri e, guarda caso, anche mezzo paese da cui provengono ha avvertito lo stesso impulso, lo stesso giorno, alla stessa ora.

Strano Paese in cui migliaia di giornalisti sono indaffarati da più di un anno a raccontare tutto sulla campagna elettorale della diciottesima legislatura, che scandagliano tonnellate di carte alla ricerca della multa non pagata dal candidato avversario, ma che non hanno mai passato mezza giornata a leggere gli allarmi contenuti nelle relazioni dell’Antimafia, dei servizi segreti, delle relazioni dei Presidenti di Tribunale in occasione delle inaugurazioni degli anni giudiziari.

Strana amministrazione, quella che ogni mese dispone intitolazioni delle proprie sedi alla memoria di Agenti di Polizia Penitenziaria uccisi dalla mafia o del terrorismo, ma poi spalanca le porte delle carceri ad ex terroristi o a persone e associazioni che hanno come primo obiettivo l’abolizione del 41-bis oppure, in sub-ordine, del 4-bis.

Strano Paese quello che chiama con la stessa parola “carcere” sia un ex monastero costruito con i mattoni capace di ospitare trenta anime che un agglomerato di capannoni in cemento armato capaci di ospitarne più di mille.

Strano Paese quello in cui sotto Natale, a pochi giorni dallo scioglimento delle Camere, un Ministro della Giustizia deposita un decreto che rovescia l’intero sistema penitenziario, ma poi non trova il tempo di prendere posizione sulle critiche espresse dal Procuratore Nazionale Antimafia che su quello stesso decreto ha sollevato aspetti inquietanti.

Strana amministrazione quella che nell’estate 2016 predispone una circolare riepilogativa sul 41-bis, la sottopone a qualche distratta Istituzione per raccogliere distratti consensi, ma poi la modifica pochi giorni prima di approvarla definitivamente nell’autunno del 2017.

Strana amministrazione quella che gestisce un patrimonio inestimabile di informazioni rinchiuse nelle proprie banche dati senza il controllo diretto di un direttore, senza un collegamento diretto con la Procura Nazionale Antimafia, senza la gestione e la massima attenzione di personale qualificato di Polizia Penitenziaria.

Strano Paese quello in cui, comunque vadano le prossime elezioni, rimarrà immutata questa strana amministrazione composta dal 90% dalla Polizia Penitenziaria, ma che viene controllata da ex educatori “miracolati” da un’oscura Legge che li ha promossi dirigenti.

 


Scritto da: Federico Olivo
(Leggi tutti gli articoli di Federico Olivo)






 

Ultime Notizie Le ultime foto pubblicate
Detenuto aggredisce due agenti a Pesaro durante la perquisizione
Carcere, l’inchiesta sull’ex direttore Il dubbio: lavori gratis in casa? «Batteva cassa due volte all’anno»
Detenuto tenta fuga da ospedale, un agente si ferisce per fermarlo. Bonafede: Coraggio e senso dovere agente
Reggio Emilia, allarme in carcere: dà fuoco alla cella e inneggia all''Isis
Detenuto aggredisce poliziotti penitenziari a Viterbo. Era tra i protagonisti della rivolta di Ariano Irpino
Una pistola TASER per gli Agenti di Polizia Penitenziaria contro le aggressioni
Il Prefetto in visita al Don Bosco: "Attività della Polizia Penitenziaria insostituibile"
Carceri, il Garante: detenuti salgono a 58mila. Il ministro Bonafede: 41 bis irrinunciabile


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 Foto della Polizia Penitenziaria Inviaci le tue!

Più di 1.300 ricevute in un anno!

 


Commenti Commenti dei lettori

n. 10


Strano Paese quello che nel giorno del 40ennale della strage di Via Fani, promuoverà la riforma penitenziaria che avrebbe scarcerato gli assassini della scorta di Aldo Moro ...

Di  F.  (inviato il 15/03/2018 @ 19:08:50)


n. 9


Vittoria assoluta del movimenti 5 💥💥💥💥💥 e adesso che ne sarà sig

Di  Anonimo  (inviato il 05/03/2018 @ 19:15:02)


n. 8


Siete contento oppure non siete contenti . L'ex ministro della giustizia ritorna a casa e con lui i vertici . Tanto non cambia nulla sempre 40 anni con età 63 anni si deve tirare la cariola in miniera .

Di  Anonimo  (inviato il 05/03/2018 @ 14:19:12)


n. 7


Lentezza infinita...L'Inps con i tempi che ci mette x evadere una pratica di pensione privilegiata, sono infiniti, detto da me che sono 7 anni che aspetto, continuo a lavorare in tribunale ma i soldi non arrivano mai...Vi posso dare conferma è da gennaio 2012 che aspetto, alla fine andrò in pensione priva che arrivino sti benedetti soldi...è assurdo ed è tutto a posto eh...come pratica intendo, dicono che è solo in coda, allucinante veramente! 2018...

Di  Anto  (inviato il 04/03/2018 @ 12:22:56)


n. 6


Da più di 15 anni il carcere è diventato il ricettacolo di tanta fuffa. Corsi inutili in primis. Volontari che sebbene sono i benvenuti pian piano diventano organico del carcere e direttori poco accorti si fanno abbindolare. Progettini di due soldi (si fa per dire) che servono solo come valvola di sfogo per i detenuti. Nel fra tempo prendiamo schiaffi e pugni, perché noi siamo i cattivi, mentre gli educatori, volontari ecc sono i buoni.
Ricordate quegli ergastolani che dovevano andare a Roma per un convegno dei radicali e poi penosamente fu revocato tutto? Quel periodo lo avete dimenticato?
Io no e penso che ci ritornerà indietro con gli interessi. Nulla accade mai per caso. I ragionamenti fatti a palazzo vanno oltre il nostro comune immaginario. Interessi su interessi.
Basta solo questo per pensare che a Roma sono tutti assoggettati. Vedrete che MAI transiteremo da nessuna parte, la posta in gioco è troppo alta per farsi sfuggire di mano l'affare carceri. Con il nuovo governo verrà fatta una bella iniezione di fondi così ci tapperanno la bocca con il vestiario e qualche cosa da sistemare in carcere.
Rilassatevi colleghi e soprattutto andate a votare.

Di  Fresh  (inviato il 04/03/2018 @ 10:10:00)


n. 5


Non c'è niente di strano in questa Amministrazione e in questo Paese!
Dopo che è stato accertato dai processi che sono esistite e continuano ad esistere, trattative tra stato e Mafia, quindi tra politica e Criminalità, (notare le lettere Maiuscole a quale parole le ho assegnate) di cosa ci vogliamo meravigliare?
I nostri figli-nipoti rivivranno gli anni di piombo degli anni 70-80, perché i giovani protagonisti negativi di quegli anni, oggi occupano poltrone politiche, giornalistiche, della magistratura, universitarie, associazioni, ecc.

Di  Anonimo  (inviato il 04/03/2018 @ 09:25:57)


n. 4


Meglio transitare in un altro Corpo, anche nella Polizia Municipale se è il caso!

Di  Toccato il fondo  (inviato il 03/03/2018 @ 21:07:49)


n. 3


Gli ordini circolari e quant'altro impartiti dai superiori uffici si eseguono si da esecuzione.
Non credo siano materie sindacali.
Le materie sindacali sono ben altri , e sono vigilare affinché vengano rispettati garantiti diritti del personale di polizia penitenziaria .
Il sindacato si occupi delle sole materie riguardanti il personale.

Di  Anonimo  (inviato il 03/03/2018 @ 19:03:58)


n. 2


Anche i sindacati non si ritengano immuni perché le colpe sono anche vostre.
Inutile girarci intorno e voi tutti sindacalisti di qualsiasi sigla siete strani molto strani .
Niente vestiario niente arretrati niente diritti ai sovrintendenti 2002 avete firmato un contratto da fame. 10 anni di sblocchi stipendiale e non avere tirato fuori l'attributi facendo perdere diritti
I nostri lidi marini non esistono più sono nelle mani di chissà chi è noi siamo ospiti quasi indesiderati.
I componenti commissione vestiario sono inutili
Noipa si prende gioco.
L'Inps in tempi per una pratica sono infiniti detto da colleghi in pensione.
L'assistente capo lavora da sovrintendente ispettore sostituto commissari commissari direttore viene messo al comando sorveglianza generale.
Sottufficiali impiegati in cariche fisse e assistenti capo impiegati nei compiti dei sottufficiali in pratica tutto all'incontrario , e tutto nel silenzio assensio dei sindacati
Sarebbe ottimo cosa buona e giusta transitare nei carabinieri .

Di  Anonimo  (inviato il 03/03/2018 @ 18:54:44)


n. 1


È il secondo articolo di quest'anno che mi ha davvero appassionato.
Vorrei dire la mia ma preferisco sbollire qualche giorno.
Buona domenica a tutti.

Di  anonimo  (inviato il 03/03/2018 @ 16:28:46)




Scrivi un commento Scrivi un commento

Testo (max 1000 caratteri)

Nome

Link (Visibile a tutti)


Email (Visibile solo dall'amministratore)


Salva i miei dati per futuri commenti

Ricevi in email la notifica di nuovi commenti

I commenti sono moderati. Il tuo commento sarà visibile solo quando approvato.
Il seguente campo NON deve essere compilato.



Disclaimer
L'indirizzo IP del mittente viene registrato, in ogni caso si raccomanda la buona educazione.

54.159.91.117


Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Salvate il Gruppo Operativo Mobile (e gli altri servizi della Polizia Penitenziaria)

2 Col Ministro Bonafede avrà finalmente fine il paradosso dei direttori che esercitano funzioni di polizia, tolte alla Polizia Penitenziaria?

3 Ma col Ministro Orlando c’era un progetto, a tavolino, per depotenziare la Polizia Penitenziaria?

4 Alcune considerazioni sull’esonero, per motivi sanitari, da alcuni posti di servizio

5 Il Dap si riorganizza ... ma si dimentica sempre dell''Appuntato Caputo

6 Firenze Sollicciano: bubbole, fandonie e fanfaluche

7 L’elogio funebre di Nicolò Amato a Giuseppe Falcone

8 Il pericolo radicalizzazione nelle carceri italiane

9 Aumenta la casistica dei reati perseguibili a querela

10 La favoletta dell’autoconsegna di Siracusa e le fake news di certe paginette facebook





Tutti gli Articoli
1 Supermercato in caserma, i Carabinieri ne Aprono uno per tutti i Militari di Firenze

2 Carceri:Ariano Irpino,sequestrato agente

3 Noipa: nel cedolino di giugno al via gli incrementi stipendiali. Tutte le date degli accrediti

4 Carceri, SAPPE a Bonafede: “Ecco la situazione degli agenti penitenziari

5 Disordini Ariano Irpino: Bonafede, a chi lavora in carcere il sostegno concreto dello Stato

6 Accoltellamento a Trezzano, un poliziotto penitenziario salva la vita all’anziana aggredita

7 Rivolta in carcere ad Ariano Irpino, feriti due agenti della penitenziaria

8 Grand Hotel Poggioreale, cellulari e 100mila euro: la “stanza” d’oro di Genny ‘a carogna

9 Ariano Irpino:Si sono offerti in ostaggio per salvare i loro colleghi

10 Sicurezza: Salvini, chiesto a Tria fondi assunzioni. Troppo alta età media agendina,serve piano reclutamenti


  Cerca per Regione