Gennaio 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Gennaio 2017  
  Archivio riviste    
Polizia Penitenziaria scritto tutto in maiuscolo? C'è chi dice no...


Polizia Penitenziaria - Polizia Penitenziaria scritto tutto in maiuscolo? C'è chi dice no...

Notizia del 12/06/2013

in Houston abbiamo un problema

(Letto 27686 volte)

Scritto da: Enzima

 Stampa questo articolo     Leggi i Commenti Commenti dei lettori


In occasione del 196° anniversario della fondazione del Corpo di Polizia Penitenziaria, il Capo dello Stato Giorrgio Napolitano, il Ministro della Giustizia Anna Maria Cancellieri e il Capo del DAP (ma anche Capo della Polizia Penitenziaria) Giovanni Tamburino, hanno scritto un messaggio per celebrare l’evento.

I messaggi completi possono essere letti in questo articolo ed ognuno potrà cogliere i passaggi più significativi e trarre le sue conclusioni.

Quello che però volevo evidenziare è un dettaglio non di poco conto, che riguarda lo stile delle tre figure istituzionali e la sensibilità mostrata con atti formali nei riguardi del Corpo.

Mi riferisco all’utilizzo del termine “Polizia Penitenziaria”.

Sia il Capo dello Stato, sia il Ministro della Giustizia, hanno utilizzato il termine scrivendolo tutto in maiuscolo; in tutto il testo del loro discorso.

Il Capo del DAP, il Sig. Giuseppe Tamburino, che viene pagato anche come Capo del Corpo, no. In tutto il suo discorso ha utilizzato per ben 11 volte la dicitura “Polizia penitenziaria” (con penitenziaria in minuscolo), come se quel “penitenziaria” fosse un aggettivo di poco conto e non un termine proprio di una delle cinque Forze di Polizia dello Stato...

Qualcuno potrà pensare che sia cosa di poco conto e che questa sia solo una questione di “lana caprina”.

Invece è parte integrante e significativa di quale sia l’attenzione, la considerazione e il rispetto che il nostro Capo (si vabbé, il nostro...) ha del Corpo di Polizia Penitenziaria (tutto maiuscolo!).

Leggi anche: Polizia Penitenziaria: un Corpo dal carattere maiuscolo 

 


Scritto da: Enzima
(Leggi tutti gli articoli di Enzima)






 

Ultime Notizie Le ultime foto pubblicate
Poliziotti Penitenziari aggrediti da un detenuto nel carcere di Busto Arsizio
Ndrangheta: boss impartiva ordini dal carcere de L’Aquila. 12 arresti
Torino IPM. Evasione sventata dalla Polizia Penitenziaria
Biella, agente di Polizia Penitenziaria Aggredito da un Detenuto
Evasione da Sollicciano: due dei tre evasi erano stati arrestati qualche giorno prima
Bonus 80 euro: quando e come saranno stanziati dopo ennesimo slittamento
Sanremo, rissa tra detenuti sedata dalla Polizia Penitenziaria
Tre detenuti evadono dal carcere di Firenze Sollicciano, Sappe: la responsabilità è dei colletti bianchi, evasione annunciata


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 Foto della Polizia Penitenziaria Inviaci le tue!

Più di 1.300 ricevute in un anno!

 


Commenti Commenti dei lettori

n. 16


hai perfettamente ragione, non ci siamo proprio. cordialità.

Di  isp. rico massimo  (inviato il 15/06/2013 @ 08:25:00)


n. 15


@isp. rico massimo
Non sarà sicuramente quella maiuscola a farmi cambiare opinione sui nostri vertici, avevo le idee molto chiare già da prima. Rivendicare la propria dignità professionale non significa soffrire sensi d'inferiorità e se per collaborazione, sinergia ecc. s'intende essere diligentemente sottomessi, be! non ci siamo proprio.

Di  cairo 74°  (inviato il 14/06/2013 @ 17:04:24)


n. 14


carissimo cairo 74 io non sottolineo il grado.....non intendo per questo giustificarmi e cmq è solo una firma trasparente, molto trsparente, nel rispetto massimo delle firme altrui. detto questo, concordo con Paolo Spano (abbiamo molti strumenti per esserlo...protagonisti!) e aggiungo solo una cosa: molti di noi a volte soffrono di complessi di inferiorità quando per contro abbiamo molto da insegnare per quello che concerne il nostro campo d'azione ma soprattutto dobbiamo lavorare sinergicamente. questo crea collaborazione, crescita professionale, rapporti Istituzionali nel senso + ampio. ......è inutile mettere una maiuscola......e poi tralasciare la sostanza, i contenuti, gli effetti, gli obiettivi. credimi! è innegabile che gli atti di pg non necessitano di intestazioni se non quelle citate, altra cosa è la collaborazione e professionalità nel girare magari (anche se non dovuto) per conoscenza al Direttore dell'istituto la" carte". questo si chiama, ove possibile, buon senso.

Di  isp. rico massimo  (inviato il 14/06/2013 @ 13:26:27)


n. 13


@isp. rico massimo
Nel confermare quanto ho scritto prima aggiungo che per me avrebbe potuto scrivere tutto in minuscolo, il problema non è quello. Il problema nasce quando noi stessi ci sminuiamo da soli ad esempio usando l'intestazione del dap e della direzione per inviare atti di P.G. all' Autorità Giudiziaria. In questo caso la forma è sostanza.
P.S. non sarà edificante usare pseudonimi ma non lo è neanche sottolineare in tutte le occasioni il grado che si indossa.

Di  cairo 74°  (inviato il 14/06/2013 @ 12:44:57)


n. 12


@isp. rico massimo
Concordo pienamente con quanto tu hai scritto. Vorreianche intervenire sui commenti postati dai colleghi per dire che a volte noi poliziotti penitenziari ci soffermiamo sulle cose meno importanti e poi non approfondiamo e commentiamo quelle piu' rilevanti. Ad esempio, ho notato che molti comandanti di reparto fanno un rilevante errore nella stilazione degli atti di P.G. e, nello specifico, sull'intestazione della carta intestata. Piu' volte mi è capitato di vedere atti trasmessi alla Autorità Giudiziaria con la digitura "Direzione" e con allegati dei verbali di spontanee dichiarazioni o verbali di arresto. Bene, a mio avviso anche i nostri funzionari devrebbero attenersi a quelle che prerogative che ci appartengono, dando le opportune disposizioni agli uffici matricola e uffici comando, affinchè tutti gli atti di P.G. siano trasmessi con la digitura corretta. Credo che non è il caso di rammentare che anche un decreto del Ministro della Giustizia ha ribadito che le Direzioni degli Istituti penitenziari non sono organi di P.G., pertanto, gli atti trasmessi alla presso l'A.G. devono indicare la dicitura del Corpo che ha emesso i predetti atti di P.G.
Cio' premesso, credo che sia giunto anche il momento che anche noi dobbiamo cominciare a essre protagonisti di noi stessi.
Un saluto a tutti.
Paolo Spano

Di  Paolo Spano  (inviato il 14/06/2013 @ 09:34:18)


n. 11


mettiamola così: probabilmente mi sono spiegato male. carissimo cairo 74 vivo da 30 anni in istituto......il problema se di problema si tratta, ovviamente per alcuni pare di sì, non sono la maiuscole o le minuscole, con tutto il rispetto ( e ne ho tanto per chi indossa la divisa), uscite da queste logiche, magari frutto di induzione. si tratta di professionalità, di rappresentatività, di visibilità e non sono certamente le lettere, a mio parere, a fare la differenza. sono le persone a fare la differenza e con loro la divisa che c'è sopra. se poi il Capo del Dap ha usato o usa una lettera al posto di un altra con queste legittime considerazioni credo vi mettiate, se così fosse, al suo livello.non credo che una persona al di là del ruolo rivestito sia scivolata dolosamente così in basso. sono contrarissimo anch'io che in alcune per non dire tutte circostanze il Corpo non sia adeguatamente rappresentato ma da qui a dire che una maiuscola possa limitare questo beh credo c'è ne voglia. ho più volte scritto anche su queste pagine che in occasioni di operazioni di polizia (ovviamente rilevanti e degne di questo nome come sono avvente in passato) si dovrebbero organizzare conferenze stampa con i nostri Funzionari (l'ultima mi pare quella dell'arresto di Mesina con inostri cinofili). non possono? sta a loro decidere e prendersi l'eventale responsabilità.......p.s.: è edificante, sempre con tutto il rispetto, firmarsi con pseudomini? cordialità.

Di  isp. rico massimo  (inviato il 13/06/2013 @ 23:16:19)


n. 10


@isp. rico massimo.....
Stando ai suoi discorsi non c'è da meravigliarsi se poi veniamo trattati in questo modo. Se siamo noi stessi per primi a sminuirci e disprezzarci cosa dovrebbero fare al dap? Mi meraviglio che un ispettore, quindi un Ufficiale di P.G. consideri "queste cose" non neccessarie quando si parla di atti di P.G. e quindi di attività di competenza della Polizia Penitenziaria e non dei direttori. Probabilmente lei è al di fuori dell'istituto e quindi non è particolarmente interessato alla vita penitenziaria, beato lei.

Di  cairo 74°  (inviato il 13/06/2013 @ 16:47:50)


n. 9


Eh già... cosa importa se il Corpo viene sminuito anche nel nome dal nostro (sulla carta) Capo. Che ce ne frega se le divise sono tutte di colore diverso e solo in pochi hanno una fornitura completa. Cosa volete che sia se alle cerimonie annuali della Polizia Penitenziaria presenzino i Direttori. Perché poi dovremmo occuparci di salvaguardare l'immagine della Polizia Penitenziaria. Perché offendersi se ci chiamano "guardie carcerarie". Hai ragione isp. rico massimo: torniamocene buoni buoni al nostro lavoro fino al prossimo discorso del Capo DAP che ci vuole tanto bene...

Di  Io ci credo ancora!  (inviato il 13/06/2013 @ 14:03:47)


n. 8


....scusate è veramente necessario perdersi in queste cose? personalmente credo proprio di no!...gli uomini fanno i fatti, i fatti parlano per gli uomini, Polizia P(p)enitenziaria compresa.

Di  isp. rico massimo  (inviato il 13/06/2013 @ 13:45:56)


n. 7


@Cairo 74°
Sono assolutamnente d'accordo con te! peccato che ci siano ancora dirigenti, generali e figure varie dotate di "menti eccelse" che la pensano diversamente! Siamo guidati da un branco di inetti.

Di  Marco  (inviato il 13/06/2013 @ 08:53:51)


n. 6


@Marco
Questo è un grave errore, negli atti di P.G. si intesta sempre con:
" Ministero della Giustizia Corpo di Polizia Penitenziaria Casa circondariale di ...." e basta. Mai intestare " Dipartimento dell'Amministrazione Penitenziaria Direzione casa circondariale ecc." le direzioni non hanno nulla a che fare con gli atti di P.G., non diamo ai direttori competenze che non hanno, loro sono dei semplici impiegati statali pagati lautamente per lisciare il pelo ai detenuti e basta. Tranne qualche rara eccezione che faccio fatica a ricordare.

Di  cairo 74°  (inviato il 12/06/2013 @ 23:33:32)


n. 5


POLIZIA PENITENZIARIA POLIZIA PENITENZIARIA POLIZIA PENITENZIARIA POLIZIA PENITENZIARIA POLIZIA PENITENZIARIA POLIZIA PENITENZIARIA POLIZIA PENITENZIARIA POLIZIA PENITENZIARIA POLIZIA PENITENZIARIA POLIZIA PENITENZIARIA
POLIZIA PENITENZIARIA POLIZIA PENITENZIARIA POLIZIA PENITENZIARIA POLIZIA PENITENZIARIA POLIZIA PENITENZIARIA POLIZIA PENITENZIARIA POLIZIA PENITENZIARIA POLIZIA PENITENZIARIA POLIZIA PENITENZIARIA POLIZIA PENITENZIARIA

Di  Anonimo  (inviato il 12/06/2013 @ 13:32:41)


n. 4


No, non è assolutamente una questione di lana caprina! Del resto negli atti che giornalmente vengono redatti in tutte le sedi si riporta, nell'intestazioine, di tutto tranne che la dicitura CORPO DI POLIZIA PENITENZIARIA e questo anche quando gli atti sono atti propri del Corpo se non atti di polizia verie propri.
E gli altri ridono.........Grazie menti eccelse del DAP!

Di  Marco  (inviato il 12/06/2013 @ 13:21:25)




Scrivi un commento Scrivi un commento

Testo (max 1000 caratteri)

Nome

Link (Visibile a tutti)


Email (Visibile solo dall'amministratore)


Salva i miei dati per futuri commenti

Ricevi in email la notifica di nuovi commenti

I commenti sono moderati. Il tuo commento sarà visibile solo quando approvato.
Il seguente campo NON deve essere compilato.



Disclaimer
L'indirizzo IP del mittente viene registrato, in ogni caso si raccomanda la buona educazione.

54.197.132.255


Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Le foto dei tre detenuti evasi dal carcere di Firenze Sollicciano

2 Celebrazioni 200 anni di storia del Corpo di Polizia Penitenziaria: autorizzata l’emissione della moneta d’argento da 5 euro

3 Catturato dalla Polizia Penitenziaria uno degli evasi dal carcere di Rebibbia: indagini in corso sui complici della latitanza

4 A chi danno fastidio i servizi di polizia stradale della Polizia Penitenziaria?

5 Riordino, organici dirigenziali: tra eccessi e sottodimensionamenti dei dirigenti della Polizia Penitenziaria

6 Foibe, il martirio degli Agenti di Custodia

7 Ufficiali medici nel Corpo di Polizia Penitenziaria?

8 La sospensione delle ordinarie regole di trattamento penitenziario (art. 41-bis)

9 Rapporto Eurispes: la Polizia Penitenziaria sgradita a un italiano su due

10 Il Ministro Orlando dichiara cessata l''emergenza sovraffollamento delle carceri, ma i dati lo smentiscono





Tutti gli Articoli
1 Decreto Milleproroghe, Sappe: Buona notizia via libera a 887 assunzioni nella Polizia Penitenziaria

2 Blitz della Polizia Penitenziaria: tre arresti per spaccio di droga a Napoli nelle prime ore della mattinata

3 Detenuto cinese violenta la figlia: compagno di cella marocchino lo sodomizza per un mese nel carcere di Prato

4 Tre detenuti evadono dal carcere di Firenze Sollicciano, Sappe: la responsabilità è dei colletti bianchi, evasione annunciata

5 Poliziotto penitenziario travolto da auto mentre era in moto: è ricoverato in gravi condizioni

6 Agente Penitenziario sorprende i ladri in casa che lo aggrediscono: ricoverato al pronto soccorso

7 La latitanza dorata del detenuto evaso da Rebibbia catturato dal NIC della Polizia Penitenziaria

8 Ex scuola della Polizia Penitenziaria di Moastir pronta ad accogliere i migranti: quasi ultimati i lavori

9 Detenuto sorpreso ad aggiornare il proprio profilo Facebook dal carcere di Marassi

10 Due Poliziotti feriti nel carcere di Regina Coeli: aggrediti da detenuti magrebini infastiditi dalle perquisizioni


  Cerca per Regione