Dicembre 2016
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Dicembre 2016  
  Archivio riviste    
Pregate per la Polizia Penitenziaria.


Polizia Penitenziaria - Pregate per la Polizia Penitenziaria.

Notizia del 02/11/2010

in Chiacchiere da Bar

(Letto 3563 volte)

Scritto da: Uomo Qualunque

 Stampa questo articolo


 

Domenica 31 ottobre, (XXXI del tempo ordinario), in tutte le chiese d’Italia, un passaggio della preghiera dei fedeli è stato dedicato a chi lavora nelle carceri.
 “ Ti preghiamo per chi lavora nelle carceri: possano affrontare ogni situazione con saggezza ed equilibrio, preoccupati di rispettare la dignità di ogni persona. Preghiamo: Ascolta, o Padre la nostra supplica.”
   La chiesa spesso si ricorda degli oppressi, dei carcerati e di chi lavora al servizio degli altri, come la Polizia Penitenziaria, e le preghiere dei fedeli rivolti al Signore hanno il compito, direi quasi di proteggere questi lavoratori da momenti di sconforto, ed infondere coraggio, equilibrio, finalizzati al rispetto della dignità del detenuto.
   C’è però uno scollamento evidente nella società causato dagli estremisti della pena (lo chiuderei e butterei via la chiave……a pane e acqua come una volta li tratterei…….pure il televisore hanno in cella? Adesso portategli pure una donna…….), gli ultragarantisti (anche il sovraffollamento nelle celle è una forma di tortura…..ogni detenuto deve avere uno spazio vitale di 3 metri quadrati……l’ispezione anale, la flessione fatta fare al detenuto è una violenza fisica e psichica), i cristiani che, indifferentemente da eventuali orribili reati commessi dai detenuti pregano per questi affinchè si redimino e ripensino ad un futuro diverso; in mezzo a queste categorie di pensatori, ci siamo noi: i poveri poliziotti penitenziari o meglio tutti gli operatori penitenziari per i quali in tutte le chiese si è pregato.
   Da uomo qualunque, penso però che al momento in cui muore un detenuto in carcere, non solo perché si è suicidato, ma anche per una grave malattia, un infarto o altro, ecco che le categorie che hanno una visione diversa, l’una dall’altra, della pena, si coalizzano e chiedono subito che venga fatta chiarezza su quella morte. Immediatamente piovono esposti da ogni parte e la Procura apre un’inchiesta su quella morte che necessariamente diventa “sospetta” solo perché è avvenuta in carcere.
   Premesso che ogni giorno assistiamo impotenti alle morti più disparate per malattie anche in soggetti giovani, per suicidi anche di gente che all’apparenza aveva tutto dalla vita e che scorriamo le pagine dei giornali con una indifferenza preoccupante soffermandoci solo ai titoli principali, ma quando muore un detenuto colpito ad esempio di infarto ecco che l’attacco mass mediatico è rivolto all’istituzione carcere e un’ombra di sospetto viene gettata immediatamente su poliziotti penitenziari, direttori, medici ed infermieri. Non l’hanno curato bene? l’hanno torturato? è stato oggetto di violenza? Aveva meno di 3 metri quadrati a disposizione? (non mettetevi a ridere ho visto misurare una cella da un geometra nominato perito dalla Procura!!! Qualche tempo prima vi era morto un detenuto per cause naturali!!!!) e magari proprio quella categoria che avrebbe buttato le chiavi perché il soggetto era un pedofilo, adesso conduce la battaglia affinchè sia resa giustizia a quella famiglia per quella morte dentro il carcere.
   E’ davvero preoccupante questo fenomeno, questo automatismo per cui per ogni morto in carcere scatta un’inchiesta penale alla caccia dei colpevoli per un futuro congruo risarcimento danni alla famiglia – a volte penso che le famiglie di questi poveretti vogliano sfruttare la morte del loro congiunto che da vivo probabilmente non avrebbe fruttato un euro, per avere risarcimenti dallo Stato.
   Ed è davvero preoccupante come per queste inchieste (ve ne saranno attualmente almeno una cinquantina in tutta Italia) e a difesa degli operatori penitenziari non si levi mai una voce autorevole dal DAP.
   E allora non ci resta che affidarci alla fede e alla chiesa - nostre uniche alleate in questo difficile lavoro – e pertanto preghiamo, ogni domenica, insieme per il per gli appartenenti alla Polizia Penitenziaria e per tutti gli altri operatori oggi sotto inchiesta a causa di una morte naturale di un detenuto.
 
Uomo Qualunque
 
 
 

Scritto da: Uomo Qualunque
(Leggi tutti gli articoli di Uomo Qualunque)






 

Ultime Notizie Le ultime foto pubblicate
Carcere di Orvieto di nuovo casa di reclusione? La pretesta dei Poliziotti: a rischio la chiusura del carcere
Il DAP affida in esclusiva all''Ucoii la scelta degli imam nelle carceri: pericolo di predominanza salafita
Motovedetta della Polizia Penitenziaria in soccorso di otto ricercatori bloccati sull''isola di Pianosa
Nuovo carcere di Brescia? Pronto non prima di sei o sette anni
Rapporto segreto del DAP: gli imam nelle carceri? Assasini, rapinatori, stupratori
Due minorenni tentano l''evasione da Nisida approfittando della lezione di teatro
Poliziotto penitenziario colpito al volto con pugni da detenuto 18enne al carcere minorile di Roma
Un detenuto su cinque è musulmano, la denuncia del sindacato: lingua araba e celle aperte mix pericoloso


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 Foto della Polizia Penitenziaria Inviaci le tue!

Più di 1.300 ricevute in un anno!

 


Commenti Commenti dei lettori
Nessun commento trovato.



Scrivi un commento Scrivi un commento

Testo (max 1000 caratteri)

Nome

Link (Visibile a tutti)


Email (Visibile solo dall'amministratore)


Salva i miei dati per futuri commenti

Ricevi in email la notifica di nuovi commenti

I commenti sono moderati. Il tuo commento sarà visibile solo quando approvato.
Il seguente campo NON deve essere compilato.



Disclaimer
L'indirizzo IP del mittente viene registrato, in ogni caso si raccomanda la buona educazione.

54.147.247.194


Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Polizia Penitenziaria arresta estremista islamico. Prima operazione antiterrorismo dentro un penitenziario eseguita dal Nucleo Investigativo Centrale in collaborazione con la Digos

2 I suicidi nella Polizia Penitenziaria sono il doppio rispetto alle altre forze dell’Ordine e il triplo rispetto alla società civile

3 Como: poliziotto penitenziario muore stroncato da infarto in servizio

4 Polizia Penitenziaria: serve un’efficace comunicazione per non alimentare una costante disinformazione

5 Parte male il docente di islamismo per la Polizia Penitenziaria: "insegnerò ai secondini..."

6 La sentenza Torreggiani (o meglio la sua sciagurata applicazione) ha distrutto le carceri italiane

7 Carceri e web sono la prima linea nella lotta al terrorismo islamico: noi della Polizia Penitenziaria siamo pronti?

8 Operazione Onda Blu: NIC Polizia Penitenziaria arresta a Crotone due evasi da Voghera

9 Ente di Assistenza: a chi serve?

10 La Stampa: la radicalizzazione nelle carceri italiane passa attraverso telefonini, sopravvitto e preghiera





Tutti gli Articoli
1 Chiusa la sala internet del carcere di Bolzano: detenuti cercavano contatti con l''isis

2 Polizia Penitenziaria di Palermo consegna doni e giocattoli per i bambini con malattie metaboliche e rare

3 Fabio Perrone aggredisce due Poliziotti penitenziari. Un anno fa venne arrestato per l''evasione con sparatoria dall''ospedale

4 Ruba auto a Poliziotto penitenziario ma rimane bloccato dal passaggio a livello e viene arrestato

5 Rientro dei distaccati dal carcere di Alessandria San Michele: prevista anche sorveglianza dinamica e automazione cancelli

6 Poliziotto assolto da accusa di violenza sessuale: nei guai invece finisce il medico per evasione della detenuta

7 Chi è Hmidi Saber l''estremista islamico arrestato oggi e tutte le sue vicende nelle carceri italiane

8 Poliziotto penitenziario colpito al volto con pugni da detenuto 18enne al carcere minorile di Roma

9 Carcere di Rossano a rischio sicurezza: 36 Agenti penitenziari servono solo per controllare il muro di cinta

10 Detenuti decapitati e lanciati fuori dalle finestre: è di 60 morti il bilancio della rivolta nel carcere brasiliano


  Cerca per Regione