Novembre 2016
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Novembre 2016  
  Archivio riviste    
Promozioni per merito straordinario.


Polizia Penitenziaria - Promozioni per merito straordinario.

Notizia del 14/05/2011

in Nuvola Rossa

(Letto 5652 volte)

Scritto da: Nuvola Rossa

 Stampa questo articolo     Leggi i Commenti Commenti dei lettori


Lo so, sarò sgradevole come al solito ma, ribadisco che all’interno del Corpo di Polizia Penitenziaria la promozione al grado successivo per merito straordinario la si può raggiungere solo se sei un atleta delle Fiamme Azzurre e se vinci titoli mondiali.

Certo, vincere un titolo mondiale in una disciplina sportiva semi sconosciuta, non è come salvare la vita ad un detenuto che si stava impiccando (sul serio però), o estrarre vivo e semi bruciacchiato da una cella un detenuto che le aveva dato fuoco; d’altronde chi compie questi gesti di altruismo volontario, sprezzante del pericolo (come fare una respirazione bocca a bocca a un sieropositivo) per i nostri dinosauri del DAP è solo fare il proprio dovere: hai fatto solo il tuo dovere! Poi decideremo noi al DAP, se a seguito della relazione del tuo comandante e del direttore, se sei meritevole di una misera lode o addirittura di un encomio. <noi, chi? Quelli della commissione….. Ma ci sono anche sindacalisti? Si,……beh allora faccio fare una telefonata dal mio segretario sindacale…una lode non si nega a nessuno.
Ma la promozione per merito straordinario resta un tabù per un normale appartenente al Corpo di Polizia Penitenziaria. Anche se sei un agente infiltrato e sventi un tentativo di corruzione rischiando la vita perché il camorrista che è dentro di te in macchina è pronto a spararti, non meriti una promozione per merito straordinario ma tutt’al più un encomio.
Se vuoi la promozione devi sobbarcarti il concorso interno, mentre se sei un atleta e vinci titoli mondiali dando lustro al Corpo allora arriverai al grado di Ispettore in pochissimo tempo, senza mai calcare le sezioni detentive o il muro di cinta. Guarda caso atleti che danno lustro al Corpo ma che la maggior parte degli appartenenti al Corpo nemmeno conoscono.
Certo che noi appartenenti al Corpo, di una certa età, con una pancia prominente che di sport abbiamo fatto solo lunghe camminate di sentinella non potremo aspirare mai ad una promozione per meriti straordinari…mica abbiamo latitanti famosi da andare a catturare! Mica abbiamo torrenti in piena da affrontare con le canoe, mica sappiamo fare le piroette con i pattini ai piedi e se andiamo al poligono di tito, chi ci è vicino è meglio che si allontani…….
Onori e gloria e soldi e pubblicità , e promozioni per merito straordinario quindi, ai nostri atleti delle Fiamme Azzurre, sensibili apprezzamenti a chi soffre in prima linea e giornalmente compie piccoli gesti eroici che mai vedranno spuntare un grado nuovo sulle spalle.
 
Nuvola Rossa
 
 

Scritto da: Nuvola Rossa
(Leggi tutti gli articoli di Nuvola Rossa)






 

Ultime Notizie Le ultime foto pubblicate
Condannato per aver aggredito Poliziotti penitenziari nel carcere di Sanremo. arrestato e riportato in carcere
Quattro detenuti evadono dal carcere minorile di Monteroni di Lecce: allarme dato in mattinata
Agente Penitenziario si spara in bocca con pistola d''ordinanza mentre era in sala di attesa dell''ospedale. E'' in coma
Santi Consolo: senza la Magistratura di Sorveglianza potremmo spostare tutte le madri detenute in pochi giorni
Indagini nel carcere di Padova per capire chi ne ha disposto il declassamento da detenuti alta sicurezza a detenuti comuni
La nuova Legge che obbliga i Poliziotti a riferire ai propri superiori le indagini giudiziarie
In arrivo un bando di gara per la fornitura di circa diecimila braccialetti elettronici
Dal carcere di Padova detenuto gestiva traffico di droga in Sicilia con computer e pizzini


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 Foto della Polizia Penitenziaria Inviaci le tue!

Più di 1.300 ricevute in un anno!

 


Commenti Commenti dei lettori

n. 12


Cari amici forse nessuno si accorge quello che accade anche per le concessioni di Cavaliere per Merito della Repubblica, nominativi che semestralmente individua il DAP, anche questo dedicato agli amici degli amici, Nuvola Rossa tu che sei sempre attento e ti ringrazio per quello che denunci, avvia una bella inchiesta per quelli nominati ultimamente, un commissario ed un assistente che di certo non lavorano a contato con i detenuti ma sicuramente sono vicini a chi evade le pratiche al DAP!!!!!!
un saluto
Forse a chi istruisce le pratiche al DAP etc.etc....di certo no

Di  LUI  (inviato il 04/10/2013 @ 11:40:59)


n. 11


cia sono un agente di polizia penitenziaria e faccio servizio all'istituto di Regina Coeli, tempo fa io ed altri due colleghi abbiamo preso un evaso dall'ospedale, dopo dodici ore....e neanche noi cè stato dato nessun eloggio, ci è stato detto che dovremmo prendere un encomio.... volevo sapere visto che siamo tutti e tre anziani di servizio è previsto l'avanzamento del grado?

Di  mario  (inviato il 13/11/2011 @ 15:17:52)


n. 10


caro/a nuvola, l'atleta promosso per merito straordinario deve per forza avere avuto un merito sportivo di interesse nazionale. E ci sarà una commissione ricompense che valuta sul fatto. Ma tutte quelle 'zappe' riordinate e oggi diventate commissari che merito hanno mai avuto? la colpa è di chi le pratiche degli atti eroici che fanno gli agenti non le manda al ministero, e questi sono direttori e commissari. entrmabi promossi dirigenti e funzionari spesso senza merito ma 'a traino' di una legge che non ha appunto giudicato il merito. o no?

Di  Vero eretico  (inviato il 24/05/2011 @ 20:01:14)


n. 9


Complimenti nuvola rossa, ogni tanto ce qualcuno che dice la verità.
Mi sono rotto un polso quando ho staccato un detenuto che si era attaccato alle grate contemporaneamente mi cadeva a dosso.
ho fatto il mio dovere a salvare una vita umana, ma l'amministrazione non mi ha pensato, neanche la cmo. e passato un anno e non so nulla.
Quindi ragazzi siamo e restiamo sempre in balia delle onde.
Un abbraccio per il nostro duro lavoro, stringiasmo i denti che arriverà l'alba se campiamoooooo.

Di  luciano  (inviato il 22/05/2011 @ 16:04:03)


n. 8


Caro vero eretico, a proposito sei veramente eretico! Che c'entra il riordino con le promozioni per merito straordinario? Io ho fatto solo un ragionamento semplice: cosa deve fare un agente di p.p. per essere promosso per merito straordinario? Salvare Berlusconi mentre sta per annegare in piscina? Salvare un Ministro da un attentato facendogli da scudo umano? Poichè se salvi veramente una vita umana, ad esempio un detenuto già appeso alla cora (e non una di quelle finzioni sceniche che ogni tanto vediamo nelle carceri) quello è solo il tuo dovere. Ma se sei un atleta delle fiamme azzurre ogni medaglia (di un certo livello) è uno scatto in avanti nella carriera. Al di la del lustro che questi atleti danno alla nazione..........

Di  Nuvole Rossa  (inviato il 21/05/2011 @ 17:11:23)


n. 7


Nuvola Rossa, però devi dare atto che gli atleti che vincono danno lustro e prestigio alla Nazione tutta. E non è vero che per un qualsiasi appartenente questo non è possibile. Per una guardia, forse. Ti sei dimenticano quel riordino delle carriere che ha fatto diventare tutti i brigadieri, senza alcuna valutazione di merito, ispettore? E grzie a questo alcuni di loro, riordinati, sono oggi Commissari??? Gli agenti, agenti scelti, assistenti, assistenti capo - l'ossatura dei penitenziari -però restano sempre al palo...

Di  Vero eretico  (inviato il 20/05/2011 @ 20:18:26)


n. 6


Condivisibilissimo il pensiero, gisuto premiare chi da lustro al corpo...ma molto piu giusto premiare chi da quasi tutto se stesso nel quotidiono adempimento del dovere.
Forse un'amministrazione debole, impacciata, senza programmi, pensa che la strada della pubblicità sia quella piu breve ed indicata per poter perseguire visibilità e consensi, sbagliando palesemente.
Ed ignora che, nel frattempo, gli istituti esplodono, le figure profesionali son sempre piu distanti tra di loro e sempre piu scarsamente preparate.
Come se non bastasse,si tende a sfilacciare un corpo gia di per se mai nato; rendendo troppo onore alla figura dei funzionari e considerando troppo poco tutto il resto dei lavoratori in divisa.
Bello inneggiare a questa nuova figura,alle specializzazioni,ai reparti speciali, tutto bello...ma il resto del corpo dov'era? quello che apre le celle con 6-7 utenti dentro...quello a cui si ferma il mezzo in traduizione in autostrada perchè obsoleto...quello costretto a far socialità a celle aperte con 50-60 detenuti intorno ad egli....questi,cara amministrazione, dov'erano?
saluti

Di  jordy  (inviato il 19/05/2011 @ 16:09:36)


n. 5


ps di atleti, arruolati come tali da Agente e promossi fino al grado di Ispettore, per meriti sportivi, non ce ne sono mai stati

Di  Lady Oscar  (inviato il 19/05/2011 @ 16:05:15)


n. 4


Si Nuvola Rossa, complimenti vivissimi anche dalla Redazione Sportiva: deve essere stato difficilissimo scrivere, tra tutti i possibili, proprio di Fiamme Azzurre come soggetto dell'articolo in oggetto per valorizzare (giustamente!) gli appartenenti al Corpo meritevoli di promozioni e riconoscimenti nello svolgimento dell'attività istituzionale della Polizia Penitenziaria.
Premesso che concordo pienamente sulla necessità di valorizzare i tantissimi e spesso anonimi eroi del mondo penitenziario italiano, una piccola precisazione.
La canoa sport (semi sconosciuto!?) di Antonio Rossi (finanziere premiato e stracelebrato della Guardia di Finanza) e di Josefa Idem, altra leggenda italiana del k1 che in genere si vede nella pubblicità della barretta di cioccolato coi cereali mentre fa merenda col figlio, non prevede "torrenti in piena da affrontare con le canoe". Quelli sono tipici del rafting, un'attività che si svolge in prossimità delle Cascate delle Marmore o se preferisci, le altre acque abbastanza agitate le trovi a Gardaland, andando seduti su delle riproduzioni di tronchi con un bambino al seguito in genere.
Gli atleti delle Fiamme Azzurre e della Nazionale non conoscono niente di tutto ciò. Sarà un motivo in più quindi, la prossima volta, volendo alzare il tiro sul tono "figli di un dio minore", per scrivere magari che pur vincitori di mondiale non vanno considerati proprio questi atleti, anziché indicare più prosaicamente e tout court, che gli appartenenti al Corpo della parte non sportiva vanno premiati perché spetta loro, senza se e senza ma, a riconoscimento del lavoro professionale, egregio, duro ed il più delle volte ingrato che svolgono senza medaglie o articoli di giornale.


Di  Lady Oscar  (inviato il 19/05/2011 @ 15:56:47)


n. 3


Complimenti Nuvola Rossa, condivido in pieno su quanto hai scritto.

Di  Paolo S.  (inviato il 19/05/2011 @ 12:07:19)


n. 2


Tempo fa a Bologna due Assistenti di Polizia Penitenziaria hanno catturato un evaso, bhé a quei due non è stato assegnato nessun encomio o altro, a quanto pare il comandante ed il direttore non hanno neanche fatto una relazione per il DAP.
IN QUESTA AMMINISTRAZIONE SE NON CONOSCI NESSUNO, NON SEI NESSUNO!!!

nessuno

Di  Anonimo  (inviato il 17/05/2011 @ 20:23:36)


n. 1


se in carcere risolvi i problemi ti dicono 'hai fatto il tuo dovere' perchè nell'emergenza continua ogni atto straordinario diventa ordinario. e la colpa è di chi non le propone le riconpense alla commissione del dap

Di  Vero eretico  (inviato il 15/05/2011 @ 11:35:46)




Scrivi un commento Scrivi un commento

Testo (max 1000 caratteri)

Nome

Link (Visibile a tutti)


Email (Visibile solo dall'amministratore)


Salva i miei dati per futuri commenti

Ricevi in email la notifica di nuovi commenti

I commenti sono moderati. Il tuo commento sarà visibile solo quando approvato.
Il seguente campo NON deve essere compilato.



Disclaimer
L'indirizzo IP del mittente viene registrato, in ogni caso si raccomanda la buona educazione.

54.163.142.67


Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Le tristi notti del poliziotto penitenziario cinquantenne

2 Tre buoni motivi per cui la Polizia Penitenziaria non può essere sciolta come la Forestale

3 In ricordo di Roberto Pelati, ex atleta del Gruppo Sportivo Fiamme Azzurre colpito da una grave malattia e scomparso prematuramente

4 Un lutto improvviso: ci lascia Andrea Accettone, collega, segretario, come un fratello

5 I veri nemici della Polizia Penitenziaria

6 Come mi mancano gli Agenti di Custodia … allora non c’erano suicidi tra di noi … perché?

7 Poliziotti penitenziari che lavorano negli uffici: pochi, troppi o adeguati?

8 La protesta dei poliziotti di Rebibbia e gli starnuti del RE

9 Bologna: poliziotto penitenziario di 44 anni lotta tra la vita e la morte dopo essersi sparato un colpo di pistola alla testa

10 Razionalizzazione del personale: pure quello informatico però





Tutti gli Articoli
1 Agente Penitenziario si spara in bocca con pistola d''ordinanza mentre era in sala di attesa dell''ospedale. E'' in coma

2 Assunzioni in Polizia Penitenziaria e scorrimento graduatorie: Governo rifiuta gli emendamenti Ferraresi (M5S)

3 Quindici colpi di pistola contro il Poliziotto penitenziario: le prime indagini dei Carabinieri

4 Informativa DAP: ai mujaheddin kosovari è arrivato ordine di attaccare l''Italia

5 La nuova Legge che obbliga i Poliziotti a riferire ai propri superiori le indagini giudiziarie

6 Polizia Penitenziaria e Carabinieri arrestano due persone pronti a sparare e con targhe contraffatte

7 Morì sotto il furgone della Polizia Penitenziaria: per la Procura responsabili autista e gli operai del cantiere

8 Detenuto in permesso premio sequestra, rapina e violenta una ragazza in un ufficio pubblico

9 Sparatoria tra Poliziotto penitenziario e macedone: lite scoppiata per motivi sentimentali

10 Quattro detenuti evadono dal carcere minorile di Monteroni di Lecce: allarme dato in mattinata


  Cerca per Regione