Febbraio 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Febbraio 2017  
  Archivio riviste    
Quando ad essere aggredito è un Direttore Penitenziario ...


Polizia Penitenziaria - Quando ad essere aggredito è un Direttore Penitenziario ...

Notizia del 01/09/2014

in Anche le Formiche nel loro piccolo si incazzano

(Letto 4666 volte)

Scritto da: Uomo Qualunque

 Stampa questo articolo     Leggi i Commenti Commenti dei lettori


Giunge notizia, prontamente ripresa dal sito ufficiale della Polizia Penitenziaria (in letargo dal 15 agosto scorso) che il Direttore del carcere di Cagliari è stato aggredito da un detenuto armato di un punteruolo artigianale.

I poliziotti penitenziari, prontamente intervenuti,  hanno evitato il peggio.

In questo fatto scorgo due buone notizie e una cattiva.

Iniziamo dalla cattiva: una persona ha rischiato gravi lesioni, se non peggio, perché un’altra persona lo ha aggredito. Fortunatamente, i Poliziotti Penitenziari erano lì a garantire la sicurezza (di tutti).

Ma le buone, secondo me, sono almeno due.

Prima di tutto, in ordine crescente d’importanza, il sito ufficiale della Polizia Penitenziaria è uscito dal letargo o forse è tornato dalle ferie qualche persona di buona volontà che si occupa di aggiornarlo.

Fatto sta che dal 15 agosto, sul sito ufficiale (l’Amministrazione ci tiene sempre a sottolinearlo che è quello ufficiale e un giorno parleremo del perché…) della Polizia Penitenziaria, non veniva pubblicata alcuna notizia. Aggressioni nei confronti dei Poliziotti, rivolte, risse, sequestri di droga, tentativi d’evasione, nomina del Capo DAP, tutto secondario e di poca importanza per i burocrati del DAP e quindi notizie non degne di comparire sul sito “ufficiale” della Polizia Penitenziaria.

La più importante invece è che l’aggressione l’ha subita un Direttore e che quindi al DAP, come forse la pubblicazione sul sito “ufficiale” lascierebbe intendere, riescono finalmente a fare breccia certe notizie e che quindi, sempre forse, l’eco dell’aggressione al Direttore, fa sapere ai burocrati del DAP, delle decine di aggressioni che i Poliziotti Penitenziari sono costretti a subire ogni mese, nella più completa indifferenza dei vertici sia locali, che dipartimentali.

Non ci resta che sperare in un’accresciuta sensibilità del DAP nei confronti della Polizia Penitenziaria. Se ciò non fosse, dovremo probabilmente aspettare che ad essere aggredito sia direttamente uno dei Dirigenti Generali del DAP.

Nel frattempo, si spera che tutti quei Direttori che fanno “spallucce” e si girano dall’altra parte per non dare sanzioni disciplinari ai detenuti che aggrediscono quotidianamente i Poliziotti Penitenziari, riescano a capire cosa si prova quando ti arriva uno con un punteruolo e te lo conficca addosso...


Scritto da: Uomo Qualunque
(Leggi tutti gli articoli di Uomo Qualunque)






 

Ultime Notizie Le ultime foto pubblicate
Arrestato Alessandro Menditti, evaso dal carcere di Frosinone da una settimana
Riordino Polizia Penitenziaria: nuove qualifiche e nuovi errori
Sconvolgente! Per tre notti degli sconosciuti sono entrati e usciti dal carcere di Frosinone per preparare l''evasione
Arrestato Agente penitenziario: fornì telefono a un detenuto che gestiva la prostituzione della sorella e della compagna dal carcere di Frosinone
Agente penitenziario di Frosinone agli arresti domiciliari per corruzione: operazione ancora in corso, ci sarebbero altri Poliziotti coinvolti
Giornata della legalità: nel carcere di Arienzo i detenuti leggono i nomi di tutte le vittime di mafia e minuto di raccoglimento per Don Peppino Diana
Detenuto girava video dal carcere: arrestato con arsenale in casa, torna ai domiciliari con il braccialetto elettronico
Delega al Governo per dare Skype anche ai mafiosi? Insorge l''Associazione Vittime del Dovere


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 Foto della Polizia Penitenziaria Inviaci le tue!

Più di 1.300 ricevute in un anno!

 


Commenti Commenti dei lettori

n. 5


Son d'accordo con sasi dex2...tanta ipocrisia e niente fatti.
Siamo in balia di nessuno. Un esempio classico di totale sfascio delle carceri?: Rapporti disciplinari anche gravi vengono chiusi con diffide, ammonizioni o richiami da dirigenti che prima si intendono con l'area educativa.
E' un vero peccato stare ancora a sperare che qualcosa cambi, solo una inutile perdita di tempo che azzererà il nostro bagaglio di esperienza e la voglia di continuare...

Di  Uminni Fotticchiù  (inviato il 02/09/2014 @ 20:23:00)


n. 4


anche altre forze dell'ordine che vengono aggrediti,se li ritrovano fuori senza che la giustizia abbia preso provvedimento,anche chi sta lavorando, chi sta in casa proprio viene aggredito si ritrova indagato per eccesso di legittima difesa.Chi ti viene a derubare, o per qualsiasi altra ragione,lui e' preparato essendo consapevole di quello che sta facendo,mentre la vittima
impreparato non sa come potrebbe rispondere ad un reazione nei confronti di chi entra proprio habitat.I nostri mediane parlano solo quando ci scappa il morto,non importa se sia il criminale o la vittima. fa' piu' notizia

Di  domenico  (inviato il 02/09/2014 @ 16:43:29)


n. 3


"Spallucce"

Di  Anonimo  (inviato il 01/09/2014 @ 23:21:50)


n. 2


Io mi chiedo ma cosa ci faceva un Dirigente alla perquisizione??? Sarà che costui non si fida della Polizia penitenziaria??? In questo caso credo che siamo alle solite. Date pure le chiavi ai detenuti, tanto ormai il carcere é diventato un Albergo a 5 stelle.

Di  Pasquale  (inviato il 01/09/2014 @ 17:37:55)


n. 1


c'è tantissima ipocrisia e falsità nella gestione dei detenuti e della polizia penitenziaria .

Di  sasi dex2  (inviato il 01/09/2014 @ 13:02:51)




Scrivi un commento Scrivi un commento

Testo (max 1000 caratteri)

Nome

Link (Visibile a tutti)


Email (Visibile solo dall'amministratore)


Salva i miei dati per futuri commenti

Ricevi in email la notifica di nuovi commenti

I commenti sono moderati. Il tuo commento sarà visibile solo quando approvato.
Il seguente campo NON deve essere compilato.



Disclaimer
L'indirizzo IP del mittente viene registrato, in ogni caso si raccomanda la buona educazione.

54.161.227.32


Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Agente della Polizia Penitenziaria si suicida con la pistola d''ordinanza in casa davanti ai familiari

2 In memoria di Girolamo Minervini, ucciso dalle B.R. a Roma, appena nominato Direttore Generale degli Istituti di Prevenzione e Pena

3 Cosa accadrebbe se non passasse il riordino delle carriere?

4 Santi Consolo confermato Capo DAP: il Consiglio dei Ministri di questa mattina lo rinomina in extremis

5 Luigi Bodenza, Assistente Capo di Polizia Penitenziaria: ucciso in un agguato mafioso il 25 marzo 1994

6 Ancora una evasione, da Frosinone. Sappe: Qualcuno sta tentando di smantellare la sicurezza nelle carceri: non si sventano evasioni senza sentinelle e senza sorveglianza nelle sezioni!

7 Riordino vuol dire mettere ordine

8 Nel nostro lavoro, alla fine, o impari o devi imparare per forza

9 Pensione buonuscita ai dirigenti penitenziari: l''INPS nega i sei scatti, spettano solo alla Polizia Penitenziaria

10 Progetto del nuovo carcere di Nola: a cosa sono serviti allora gli stati generali dell''esecuzione penale?





Tutti gli Articoli
1 Qui comandiamo noi: detenuti aggrediscono con bastoni i Poliziotti penitenziari del carcere modello di Bollate

2 Agente penitenziario suicida: non riusciva a mantenere i tre figli disoccupati

3 Polizia Penitenziaria blocca evaso da permesso premio dopo inseguimento e pistole fuori dalle fondine

4 Arrestato Agente penitenziario: fornì telefono a un detenuto che gestiva la prostituzione della sorella e della compagna dal carcere di Frosinone

5 Sconvolgente! Per tre notti degli sconosciuti sono entrati e usciti dal carcere di Frosinone per preparare l''evasione

6 Agente penitenziario di Frosinone agli arresti domiciliari per corruzione: operazione ancora in corso, ci sarebbero altri Poliziotti coinvolti

7 Evadono in due dal carcere di Frosinone: il macellaio del clan Belforte fugge, l''altro è rimasto ferito

8 Collaboratori di giustizia e testimoni di giustizia: i numeri del Servizio centrale di protezione

9 La rete era tagliata da giorni, hanno smontato il televisore della cella, soffitto e poi lenzuola: ecco come sono evasi i due da Frosinone

10 Detenuto evade dal carcere di Alessandria: era addetto alla pulizia delle aree esterne del penitenziario


  Cerca per Regione