Novembre 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Novembre 2017  
  Archivio riviste    
Quanto fa guadagnare il servizio di polizia stradale della Polizia Penitenziaria al Ministero della Giustizia?


Polizia Penitenziaria - Quanto fa guadagnare il servizio di polizia stradale della Polizia Penitenziaria al Ministero della Giustizia?

Notizia del 19/05/2017

in Orgoglio della Polizia Penitenziaria

(Letto 11004 volte)

Scritto da: Daniela S.

 Stampa questo articolo     Leggi i Commenti Commenti dei lettori


Abbiamo analizzato qualche tempo fa la realtà operativa del servizio di Polizia Stradale della penitenziaria, da cui ne deriva non solo la sicurezza delle strutture penitenziarie, delle traduzioni dei detenuti e delle persone ed autorità sottoposte a tutela ma anche una maggiore sicurezza per il territorio ed i cittadini. La Polizia Penitenziaria oltre ad avere tutte le funzioni di polizia giudiziaria  (fa parte anche della DIA e dell’INTERPOL) anche all’esterno del penitenziario, al pari di polizia e carabinieri ai sensi dell’art. 57 c.p.p. (ed addirittura  in materia di pubblica sicurezza ha prerogative superiori a quelle della guardia di finanza in quanto i nostri commissari sono sostituti ufficiali di pubblica sicurezza mentre quelli della finanza sono meri agenti)  , può vantare in materia di polizia stradale temute prerogative esclusive. Infatti la Polizia Penitenziaria a differenza delle pattuglie delle altre forze dell’ordine non ha una competenza territoriale limitata al circondario, potendo elevare multe in tutto il territorio, anche extra regionale, nell’esercizio delle proprie funzioni. Si tratta di una competenza ulteriore rispetto a quella delle altre forze di polizia che si aggiunge alla possibilità di  poter fermare gli automobilisti oltre che con la contestazione immediata, anche con contestazione e verbalizzazione differita e a distanza per la presenza del Detenuto a bordo. Prerogativa che rende ancora più temibile l'accertamento di polizia stradale della Polizia Penitenziaria, rispetto alle altre forze di polizia, a garanzia della legalità e della sicurezza del territorio. L’attività di verifica delle violazioni al codice stradale della penitenziaria, oltre ad incrementare la sicurezza dei cittadini, ha permesso alle casse del ministero della Giustizia di incamerare, per il solo 2016, circa 600 mila euro. Si tratta di una cifra enorme destinata a crescere nei futuri anni, e che se fosse ben fruttata dall’amministrazione, permetterebbe ghiotti introiti. Purtroppo però molto spesso anziché incentivare tale attività, pervengono nei confronti degli operatori dei Nuclei e dei loro coordinatori che hanno elevato le multe, “bacchettate” dagli uffici superiori anche riguardo a piccoli errori, che certamente disincentivano il personale nella rilevazione delle infrazioni stradali. Sarebbe invece opportuno utilizzare gli introiti del servizio di polizia stradale per una formazione in questo campo senza soluzione di continuità.

Servizio di polizia stradale: la penitenziaria è la più temuta tra le forze dell''ordine!

 

 


Scritto da: Daniela S.
(Leggi tutti gli articoli di Daniela S.)






 

Ultime Notizie Le ultime foto pubblicate
Revocati domiciliari a detenuto che utilizzava Facebook, ma la Cassazione annulla revoca e stabilisce che bisogna accertare come lo utilizzava
Porta la droga al figlio detenuto nel carcere di Viterbo che la nasconde nel retto: denunciata dalla Polizia Penitenziaria finisce ai domiciliari
Carcere di Vasto, crolla la porta carraia: Sappe denuncia situazione insostenibile per la Polizia Penitenziaria
Detenuto infilza due Poliziotti penitenziari con un tubo divelto dal bagno: colpiti alla schiena e al braccio
Detenuti o in misura alternativa al lavoro nei Tribunali. Sappe: non sarebbe meglio impiegarli in altri lavori?
Marcello Dell''Utri rimarrà in carcere: tribunale di sorveglianza di Roma ha respinto la richiesta di sospensione della pena
Scuola superiore dell''amministrazione penitenziaria di Roma intitolata alla memoria di Piersanti Mattarella
Arrestata la moglie di Salvino Madonia: teneva i contatti con i 41-bis per riorganizzare cosa nostra


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 Foto della Polizia Penitenziaria Inviaci le tue!

Più di 1.300 ricevute in un anno!

 


Commenti Commenti dei lettori

n. 51


Per il commento 50
Non è il,Dap che spreca.

Di  Pensionato 2014  (inviato il 01/06/2017 @ 20:01:03)


n. 50


Ma un articolo su quanto spreca il DAP....
Ad esempio, Montelupo Fiorentino, chiuso a Febbraio 2017, nel 2016 spesi 4 milioni di € per lavori di ristrutturazione...

Ecco fate articoli anche su queste cose, magari Cantone, quello dell'ANAC ci libera

Di  PASQUINO  (inviato il 01/06/2017 @ 12:51:10)


n. 49


E già un lavoro immane programmare le traduzioni giornaliere ordinarie e straordinarie figuriamoci se un coordinatore si deve pure mettere capo e collo per il servizio di polizia stradale e controllare stesso multe , ma dico io non c'è già abbastanza lavoro , ci mancava solo questo multe multe multe

Di  Anonimo  (inviato il 27/05/2017 @ 14:11:07)


n. 48


Questa mattina, in diretta nazionale a Radio Uno, presenti Cosimo Ferri, sottosegretario alla Giustizia, il presidente dell'Associazione Antigone Patrizio Gonnella ed il nostro amatissimo Donato Capece, ad un certo punto quella specie di (GIORNALAIA radiofonica e non giornalista) ci definiva candidamente "secondini".
La radio è uno strumento terribile, credo ancora più potente della TV.
Non immagini quanti in tutto il paese ad esempio sui pullman ascoltano le POTENTI frequenze Radio Rai
Carissimo Donato,
spero avrai sentito pure tu e di avere fatto quello che si deve fare in queste circostanze.
Ho ascoltato il tuo intervento con molto interesse, preciso e scrupoloso come sempre.
Un consiglio solo però....la prossima volta non darei la tua disponibilità a questa signora.
Certa gente è diametralmente opposta al nostro lavoro ed a ciò che rappresenti tu per noi.
Ti abbraccio Donato.


Di  anonimo  (inviato il 25/05/2017 @ 12:44:41)


n. 47


Un cambio per il caffè, per la telefonata alla famiglia, per andare all'ufficio servizi, segreteria, non si deve mai negare a nessuno, figuriamoci se non si riesce a far pranzare o cenare tutti i ragazzi del tuo turno! Non scherziamo dai suvvia!!

E' chiaro, qualche collega stupidamente ogni tanto ne approfitta prendendosi qualche minuto in più rispetto a quello stabilito. Molti sottufficiali (non proprio corretti), prendono la palla al balzo, limitando da quel momento in poi la libertà di movimento di tutti i colleghi.
Questo non lo sopporto proprio, perchè significa:
1° che qualcuno ti ha mancato di rispetto;
2° che il tuo ruolo di controllore e supervisore viene meno;
3° che non hai il coraggio di colpire il singolo cretino di turno!
NIENTE DI PIU' SBAGLIATO.
Per i colleghi bisogna dare tutto, anche il cuore dico io, e COLPIRE ESCLUSIVAMENTE COME E' GIUSTO CHE SIA, quei pochi che di lavoro.....manco a mazzate!!!
Nonostante questo però, ho preferito sempre una cazziata pubblica senza risparmiarmi negli aggettivi.....o peggio con qualche sonoro scappellotto sul collo....come ai vecchi tempi per intenderci.
I rapporti francamente preferisco farli agli UDENDI!!!....in rari casi capita di rapportare un collega.....direi solo per motivi gravi ed insanabili, oltre che per motivi che hanno anche rilevanza penale.
Eppure, fatti salvi gli ultimi esempi appena accennati, malgrado qualcuno ti metta a dura prova con un lassismo proverbiale, vi dirò una cosa.... al momento giusto si fa di tutto per confermare la classifica.....e camma fà.......
Un abbraccio a Claudio Di Feo e tutti gli altri commentatori.

Di  Capo Cannoniere  (inviato il 25/05/2017 @ 10:22:11)


n. 46


Commento 43 44 45
Non credo valga più di tanto discutere sulla questione cambi per la cena visto che per voi è ininfluente se un collega non riceve il cambio per la cena , vi ricordo che sulla mancanza cambio cena sono state fatte diverse lettere sindacali .
Comunque vi ringrazio per la vostra sensibilità e vi propongo di istituire i questionari sull'indice di gradimento dei servizi di polizia stradale per conoscere l'indice di gradimento dei cittadini

Di  Anonimo  (inviato il 25/05/2017 @ 09:34:24)


n. 45


Un commento costruttivo e intelligente da parte di splassh. Un cambio non si è mai negato a nessuno nei modi e tempi stabiliti.voglio solo ripetermi per l ennesima volta, per i compiti di pol.stradale non necessita personale distorto da altre funzioni.si espletato durante i vari servizi.

Di  Claudio di feo  (inviato il 25/05/2017 @ 08:46:22)


n. 44


a quelli della"miniera".io verrei anche a dare il cambio per la cena.peccato che mentre faccio l'autista...la scorta....sto in piedi in un aula di un tribunale anche 4 ore e poi devo riguidare fino all istituto di appartenenza.....non arrivo in tempo per il tuo cambio....ah ...magari ho preso anche qualche numero di targa per una multa.
Evviva la guerra tra poveri

Di  Anonimo  (inviato il 24/05/2017 @ 20:41:29)


n. 43


Commenti stupidi da parte di un certo minatore di miniera.
Il cambio per il pasto è un tuo diritto.
Se non riesci a far valere un semplice diritto vuol dire anche che il coordinatore o il preposto non sanno fare il proprio mestiere.
Posso darti un consiglio!?
Potresti chiedere loro se ti danno il cambio.
Da noi in situazioni di emergenza, se necessita da il cambio anche l'ispettore..un signore ispettore.
Ma dubito che oserai tanti.
Mi sa che sei il classico che si lamenta a denti stretti soprattutto quando fai la prima o dietro una tastiera di un pc.
Premetto che sono un turnista e faccio reparto detentivo.
I colleghi che espletano compiti di polizia stradale sono da elogiare.
Ti saluto minatore....vacci piano!

Di  Splashh  (inviato il 24/05/2017 @ 11:01:51)


n. 42


Commento 42 il commento 34 significa che per chi lavora in miniera da turnista nei turni serali capita di rimanere senza cena per carenza ( assenza del cambio )
AA cercasi collega della polizia stradale volenteroso per un cambio in miniera per la cena .

Di  Anonimo  (inviato il 23/05/2017 @ 19:33:35)


n. 41


Scusa commento 34 tanto per capire cosa intendi dire

Di  Anonimo  (inviato il 23/05/2017 @ 18:28:26)


n. 40


Scusate ma quel commento numero 34 che significa.
A chi è riferito ?
Spiegati ?

Di  Anonimo  (inviato il 23/05/2017 @ 15:11:07)


n. 39


Si vengono retribuite come straordinario a fine mese.

Di  Frank  (inviato il 23/05/2017 @ 14:28:45)


n. 38


Scusate la mia ignoranza nel chiedere per chi lavora in galera per caso gli vengono dati i 10 minuti retribuiti per il passaggio delle conseguenze , visto che per chi fa servizio presso le scuole (Parma) vengono chiesti 10 minuti per passaggio consegne e chissà quale passaggio di consegne siano mai in una scuola !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Di  Anonimo  (inviato il 23/05/2017 @ 11:33:29)


n. 37


X commento 36
Carissimo collega e vero ciò che affermi sulla questione dei cambi per cena aggiungo che nemmeno il sindacato potrà smentire la tua considerazione sui cambio per la cena che tra l'altro è stata segnalata più volte proprio dai sindacati il mancato cambio per la cena ai colleghi nel turno serale però devo dirti che il servizio di polizia stradale viene effettuato in costante attività servizo di traduzione e quindi non incide in altri servizi d'istituto.
Comunque sicuramente la mancanza del cambio cena si puo verificare in circostanze non prevedibili esempio una traduzione urgente immediata al locale pronto soccorso , comunque non è giustificabile l'assenza del cambio per la cena


Di  Anonimo  (inviato il 22/05/2017 @ 18:51:32)


n. 36


X COMMENTATORE N 33 ti ringrazio del consiglio , anche se debbo dire che ho ricevuto il diniego per iscritto mha, cè un grosso mha, forse dovevo piu' che alla redazione rivolgermi ad ag agente SARA che nei suoi articoli sa descrivere bene le nozioni, pertanto mi rivolgo a lei se può enunciare in un articolo un suo gradito pensiero in merito all' escusioni dei turni notturni relativi all ' art.9 del A.Q.N.
ringrazio.
a. 61

Di  Anonimo  (inviato il 22/05/2017 @ 17:09:25)


n. 35


@Indignata

Basta rispondere semplicemente:
Noi qualche multa la possiamo sbagliare, noi siamo in grado di operare all'esterno prendendoci delle responsabilità.

Voi, ahinoi purtroppo "dentro" sareste un peso, la dimostrazione è data dal semplice fatto che quando ci consegnate qualche ospite, dalle perquisizioni salta fuori quasi sempre qualcosa che "vi è sfuggito"

Di  PASQUINO  (inviato il 22/05/2017 @ 16:54:33)


n. 34


eccolo...mi sembrava che il commento di uno insodisfatto non arrivasse

Di  Anonimo  (inviato il 22/05/2017 @ 16:31:50)


n. 33


Il discorso dei commenti :
Perchè nessuno interviene ?
Non è bello vedere oppure leggere certi commenti ?
L'unico che ha risposto è un grande collega.
La Polizia Penitenziaria non è mai stata ultima.
Noi ci siamo sempre fatti il nostro lavoro,in silenzio ma l'abbiamo sempre fatto.
Noi svolgiamo tutti i compiti,a chi cerca di sminuirci voglio dire due parole,noi non abbiamo mai avuto problemi di nessun tipo,anzi nonostante qualcuno dice che noi dobbiamo stare dietro le quattro mura,noi ci sappiamo stare dietro le quattro mura,ma i nostri compiti cari mie sono gli stessi che avete voi ,niente di meno,forse di più,perchè negli interventi che fanno i colleghi in quanto non puoi sottrarti ,alcune volte per espletare pratiche varie multe ed interventi
vari ,si resta oltre il lavoro stabilito,questo si chiama dedizione.
Onorato di aver portato la divisa della Polizia Penitenziaria,con questo massimo rispetto per tutte le forze di Polizia,perchè chi capisce la divisa non sminuisce nessuno nella vita.
Bisogna SEMPRE incentivare i colleghi ,al collega De feo Claudio dico solo un cosa SEI UN GRANDE,l'amministrazione deve essere fiera di avere nel corpo gente come te,prosegui con il tuo lavoro che rende onore al corpo.

Di  Pensionato  (inviato il 22/05/2017 @ 16:02:25)


n. 32


.....cercate di fare le multe di mattina...così di pomeriggio venite a dare i cambi x mangiare in carcere....

Di  Anonimo  (inviato il 22/05/2017 @ 14:57:27)


n. 31


Cari colleghi, non ho letto i commenti, ma a mio avviso non c'è da meravigliarsi o stupirsi. Come è da sempre esistita la competizione/conflitto, tra polizia e carabinieri, esiste tale competizione, magari in misura minore, tra i diversi corpi di polizia. Inoltre, posto che se ci sono nomi e cognomi sui commenti di Facebook è che quindi possono farsi segnalazioni per comportamenti deontologicamente scorretti dei vari appartenenti ai diversi corpi, io credo che dobbiamo essere lusingati da tali commenti, in quanto vuol dire che stiamo ampliando i nostri spazi e le nostre competenze e questo a qualcuno non piace. Come diceva roosvelt " Nessuno può farti sentire inferiore senza il tuo consenso" e soprattutto io prenderei questa reazione in modo positivo, in quanto I grandi spiriti hanno sempre incontrato l’opposizione violenta delle menti mediocri. Io preferisco questo all'indifferenza di chi ci vede come gli ultimi. W la polizia penitenziaria

Di  Daniela S  (inviato il 21/05/2017 @ 22:24:31)


n. 30


Al commento 25
Fossi in te chiederei risposta per iscritto sul diniego alla tua richiesta e dopo farei intervenire il sindacato , la tua è una legittima richiesta e il diniego deve essere motivato molto bene , fai intervenire il tuo delegato sindacale .

Di  Anonimo  (inviato il 21/05/2017 @ 22:19:33)


n. 29


Io non leggo nessun commento su infodifesa, puoi fare copia e incolla dei commenti di cui parli?

Di  Xindignata  (inviato il 21/05/2017 @ 21:55:31)


n. 28


Andate su infodifesa e date una lettura ai commenti fatti dai vari colleghi di altri corpi di polizia sul servizio di polizia stradale svolto da noi della polizia penitenziaria, non avrei mai pensato che in queste persone simili affermazioni sull nostro operato .
Sono indignata.

Di  Indignata  (inviato il 21/05/2017 @ 20:55:48)


n. 27


Chiedo l'intervento di Daniela S. L'articolo è stato pubblicato dal sito di infodifesa su facebok è francamente sono amareggiato per come i tanti appartenenti alle altre forze dell'ordine commentano in maniera offensiva nei nostri riguardi tra cui non mancano critiche inappropriato per l'operato nostro sui compiti di polizia stradale che svolgiamo . Sono troppo amareggiato per come ci criticano e soprattutto mi fa male che le critiche giungano da persone che appartengono ad altre forze di polizia , mi sarei aspettato collaborazione e altro ma non critiche da parte di chi indossa una divisa a prescindere dal l'appartenenza al corpo di polizia. Pensionato 2014

Di  Pensionato 2014  (inviato il 21/05/2017 @ 20:08:26)


n. 26


Dopo questo splendido articolo anche infodifesa parla delle nostre funzioni di polizia... mentre il sito della polizia penitenziaria tace... mah
http://infodifesa.it/quanto-fa-guadagnare-il-servizio-di-polizia-stradale-della-polizia-penitenziaria/

Di  Destatevi  (inviato il 21/05/2017 @ 20:02:32)


n. 25


Nel frattempo ci tartassano con aliquote irpef elevate pensate che ogni 100 euro di stipendio lordo al netto ci viene circa 45,50 ogni 100 euro di straordinario presenze notturno festivo in tasca netto ci viene circa 42 euro e quindi alla fine mi viene da dire che schifo

Di  Anonimo  (inviato il 21/05/2017 @ 19:06:56)


n. 24


ho 56 anni e 35anni di servizio effettivo , avendo presentato richiesta di esenzione dai turni notturni per ben due volte, ed avendo ricevuto risposta negativa, vorrei sapere qual'è la giusta interpretazione dell'art.9 dell' accordo quadro. vi e una forma di tutela per il personale anziano ?
ringrazio la redazione se vuol trattare l'argomento .
p.s. ad ogni turno notturno specialmente nell'ultimo anno ci vogliono almeno tre giorni per riprendermi .
ringrazio per la gentile attenzione tutta la redazione
a. del 61.

Di  Anonimo  (inviato il 21/05/2017 @ 16:17:11)


n. 23


Non mi immagino minimamente assoggettato con nuove novità al volere e strapotere dei direttori, degli educatori, volontari ecc. Lo percepisco come un disvalore continuare a lavorare in carcere se dovessero sciogliere nuovamente il Corpo.
Preferisco mollare tutto e andare a fare altro mestiere che riesca a darmi una connotazione certa, fosse anche l'ambulante di mutande nei mercatini rionali.
È un peccato buttare in vano tanti anni di sacrifici al contrasto di comportamenti prevaricatori e violenti dei detenuti o salvare decine di vite, per i quali gesti nemmeno un misero riconoscimento istituzionale da portare a casa e far vedere ai propri figli.

Da ex militare mi sono abituato alla pol pen fino ai giorni nostri. Giorni che vedono sempre più noi il nulla e i delinquenti invece da santificare liberi il più possibile di scorazzare in sezione e vivere la detenzione con garanzie oltre ogni limite di ragionevolezza, in alcuni casi con impunità dopo avergli fatto un rapporto pesante. Lo ritengo troppo.

A tutto c'è un limite di sopportazione.
Non me la sento più di modificare in continuazione il mio modo di lavorare,dopo tutti questi anni sono stanco.
Quando avranno finito di smembrare definitivamente il nostro corpo spero di non assistere a questo ennesimo scempio.
A chi spera di passare alla polizia di stato preferisco non dire nulla perché potrei risultare antipatico e invece non lo sono per niente nella vita di tutti i giorni.
Ognuno sceglie la strada che ritiene più consona.

Di  Foto finish  (inviato il 21/05/2017 @ 11:45:57)


n. 22


Al commento numero 19
purtroppo non è questione che uno vuol giocare a fare il poliziotto. Il problema che nel nostro corpo non si sta più bene. Punto. Quindi se ci fanno transitare in un altro corpo di Polizia uno ci spera. Meglio sarebbe invece rimanere in questo, ma lavorare bene e avere anche competenze professionali esterne al carcere.

Di  Frank  (inviato il 21/05/2017 @ 10:39:54)


n. 21


Magari....
http://www.poliziapenitenziaria.it/public/bozza_nuovo_modello_esecuzione_penale_carcere.pdf

Di  Xxxxxx  (inviato il 20/05/2017 @ 21:57:12)


n. 20


La natura di ciascuno di noi non cambia mai. Noi siamo forza di polizia a tutti gli effetti... è inutile che cercano di relegarci alla funzione di custodia/educatore... creano solo malcontento ed astio

Di  Pesce  (inviato il 20/05/2017 @ 21:40:46)


n. 19


Giocate, giocate a sognare di passare in Polizia di Stato e fare le multe, a fare i nocs, a pilotare gli elicotteri ...

Di  Anonimo  (inviato il 20/05/2017 @ 21:34:01)


n. 18


La polizia penitenziaria vale più delle altre... e fortunatamente sta iniziando a svolgere funzioni di polizia. Funzioni di polizia che sono state ostacolate... basta ricordare che da gennaio a febbraio 2017 c'è stato un problema che ha bloccato le multe della penitenziaria... i dirigenti che hanno permesso ciò dovrebbero denunciare alla corte dei conti il danno provocato all'erario!!! Ma purtroppo tutti dormono

Di  Giusto  (inviato il 20/05/2017 @ 21:29:34)


n. 17


Passare in ps sarebbe il sogno...

Di  Magari  (inviato il 20/05/2017 @ 21:26:12)


n. 16


Forse è arrivato il momento di questa riforma:
http://www.poliziapenitenziaria.it/public/bozza_nuovo_modello_esecuzione_penale_carcere.pdf
Ci sono novità al riguardo?
Penso sia giusto che anche per il piantonamento ospedaliero sia utilizzato il “Compartimento di Polizia dell’esecuzione penale della Polizia di Stato” e non il “Corpo di Custodia e Osservazione dello Stato” (definito anche Corpo di Giustizia”).
Cosa ne pensate?

Di  nexuno  (inviato il 20/05/2017 @ 17:44:18)


n. 15


Finalmente compiti di polizia! Bene

Di  Bene  (inviato il 20/05/2017 @ 17:19:22)


n. 14


Dallo scandalo nazionale CONSIP si iniziano a guardare finalmente le cose piccole e non solo i grandi appalti. Ed era ora.
I fatti del carcere palermitano in merito a mazzette per corrompere funzionari potrebbero non essere casi isolati. Si spera che si possa fare presto piena luce su alcuni affidamenti di lavori che appaiono già a prima vista meritevoli di approfondimenti.

Di  Early on the day of truth  (inviato il 20/05/2017 @ 10:55:24)


n. 13


credo che se in due anni non hai fatto neanche una multa, credo che ti possano dire qualcosa...

Di  XX  (inviato il 20/05/2017 @ 08:37:13)


n. 12


Purtroppo molti hanno paura nell'affrontare questo servizio ( coordinatori e operatori )...è un compito sussidiario ..dunque nessuno verrà a dire perchè non è stato svolto...e nessuno farà mettere per iscritto che non gli sono stati consegnati i blocchi...poi pensiamo che porta lavoro in più..io personalmente quando elevo una contravvenzione per il 193 cds (mancanza assicurazione) non è che fai il verbale e finisce tutto li come potrebbe essere nelle altre ff.oo che ci pensa l'ufficio verbali...noi dobbiamo provvedere a tutte le incombenze che si susseguono..(copie verbale per prefettura...per il prap...confisca ecc.ecc.) succede che mi fermo anche dopo l'orario volontariamente....l'unica cosa che in ogni nucleo bisogna trovare qualcuno che si prenda questi incarichi....ce ne sono??? a chi gioverebbe fare questo??? penso a nessuno se non a qualcuno come me e altri 2 o 3 che piace veramente e crede in questo compito di polizia stradale...ripeto ..spero vivamente che si copra l'intero territorio nazionale e si lavori senza bastoni tra le ruote di nessun tipo.

Di  claudio di feo  (inviato il 19/05/2017 @ 23:13:37)


n. 11


Quasi 5000 lettori in meno di dodici ore... questo ci interessa

Di  Police  (inviato il 19/05/2017 @ 21:51:58)


n. 10


Salve,caro Claudio di Feo,prima di tutto voglio ringraziarti per le cose che hai scritto è reso testimone che, un appartenente al Corpo di Polizia Penitenziaria,puo' effetivamente essere alla pari delle altre ff.oo. Hai ragione tu,nel nostro Corpo regna ancora il sapore dell'ignoranza nell'aprirsi a nuovi orizzonti. Qualcuno vuole così! Non importa che sia direttore,commissario o ultimo degli agenti. Spero solo che molti di Noi apprezzano che essere un poliziotto a 360 giovi al di fuori delle mura di un carcere.

Di  Frank  (inviato il 19/05/2017 @ 18:59:14)


n. 9


Non è il caso che ci consegnano una pistola più piccola? Quel "cannone" è rischioso per diversi motivi, con una pistola più piccola ci sarebbe anche un grosso risparmio per l'Amministrazione.

Di  Claudio  (inviato il 19/05/2017 @ 18:10:20)


n. 8


Per il commento n 7
Sei da apprezzare e non credo qualcuno possa crociffigerti per la tua chiarissima illustrazione sul servizio di polizia stradale, certo mi rammarica che alcuni cercano di dare un freno al servizio di polizia stradale mettendo addirittura sotto chiave i blocchi dei verbali però chiedo se questi blocchi dei verbali sono nominativi ci sarà pure un valido motivo tra cui sicuramente ci sarà l'obbligo di consegna all'interessato intestatario del blocco verbale , io purtroppo disconosco la normativa del servizio di polizia stradale però credo che se qualcuno osteggi il servizio di polizia stradale limitandone l'uso dei blocchi verbali l'operatore di polizia potrà presentare un esposto ,una segnalazione, un reclamo , oppure chiedere dei chiarimenti per iscritto sul motivo della limitazione dei blocchi verbali in modo da avere una risposta per iscritto .
Personalmente per fare rispettare i miei diritti ogni qualvolta mi venivano negati chiedevo copia della risposta del diniego con iscritto la motivazione a firma del comandante e del direttore e poi facevo i miei giusti passi per fare valere il diritto chiesto che poteva riguardare richieste di congedo di riposi giorni legge 104 permessi orari per motivi familiari ecc.ecc.
Un sincero saluto per te e tutti i colleghi .

Di  Pensionato 2014  (inviato il 19/05/2017 @ 16:56:17)


n. 7


Innanzitutto vorrei sapere se le bacchettate da chi arrivano e se sono competenti in materia, poi un esempio il nostro coordinatore non ha mai voluto i verbali e quindi quando capita ci dobbiamo rivolgere all'ufficio centrale che devo dire sono sempre disponibili, considerate che noi giornalmetnte siamo impegnati sul territorio. Diverse unità hanno frequentato i corsi di polizia stradale ma poi senza aggiornamento, l'ostruzione nasce da dentro il Corpo convinti di essere custodi del diritto a voi ogni deduzione ........

Di  Anonimo  (inviato il 19/05/2017 @ 16:17:31)


n. 6


faccio i complimenti al sappe per daniela, sempre ottimi ed interessanti articoli!

Di  indro  (inviato il 19/05/2017 @ 15:07:23)


n. 5


credo che buffa dovrebbe inserire nel fesi l'incentivo ai coordinatori ed al personale, che anzichè stare comodi, spendono anche il tempo a fare multe a tutela dell'immagine del corpo e delle casse dello stesso. ci sono nuclei che non hanno mai fatto multe per comodità...e nessuno gli dice nulla...mentre SI BASTONA CHI LAVORA E FA QUALCHE PICCOLO ERRORE!

Di  IMPORTANTE  (inviato il 19/05/2017 @ 14:57:24)


n. 4


io spero che dap, prap, ministrom spronino i vari nuclei e vari a incentivare tale servizio che dà lustro e immagine positiva al nostro Corpo...oltre che soldi... inoltre sottolineo come NON SERVE PERSONALE IN PIU ..in quanto le multe sono elevate nell'occasione di altri servizi e quindi non escono pattuglie ESCLUSIVAMENTE per questo......

Di  cecio  (inviato il 19/05/2017 @ 14:54:18)


n. 3


Svolgo questo servizio da ormai 3 anni...da quando l'hanno reso operativo nella mia regione. Abbiamo avuto la fortuna di avere un Coordinatore che ha lasciato ampi spazi a gli operatori che piaceva questo servizio..Abbiamo la fortuna di avere un Dirigente che non oppone ostacoli a l servizio stesso..una serie di cose che hanno reso l'operatività in toto e rendendola parte del servizio quando non vi sono servizi di istituto primari da affrontare. Quello che mi duole è constatare che esistono territori dove questo servizio è reso vano ...ma non dal servizio Centrale (che a quanto ho potuto rilevare con pochissime chiamate per informazioni aiuta in tutti i modi gli operatori) non da i PRAP che hanno le sezioni dove vengono raccolti tutti i verbali e comunucati a Roma...ma bensì da i vari Coordinatori dei nuclei stessi che bloccano l'operatività del servizio trattenendo i blocchi verbali chiusi negli armadi senza consegnarli a chi di dovere ( e pensare che sono "nominativi")..oppure "limitando" al massimo l'operatore almeno che la contravvenzione non risulti idonea a lui...per non parlare delle pressioni di alcuni Dirigenti ( il Dirigente non può nemmeno mettere una firma sopra gli atti di Polizia Stradale)...spero che il più presto possibile si riesca a lavorare in santa pace ..dopo che sarà esteso naturalmente anche alle regioni che ora ne sono prive senza limitazioni di alcun genere o p"pressioni" dall'alto ...( le bacchettate ci possono stare ..è un incentivo a migliorare la compilazione ).l'unica cosa che mi sento di dire è che il servizio Centrale a Roma sproni con delle circolari i vari nuclei e vari Coordinatori a non stravolgere questo delicato servizio che comunque da lustro e immagine positiva al nostro Corpo...spero che ora non arrivino i vari commenti " ma noi siamo in sezione e voi fate le multe "...."dove prendiamo il personale per questo servizio che non ne abbiamo per fare il nostro" ecc.ecc. NON SERVE PERSONALE IN PIU ..non escono pattuglie ESCLUSIVAMENTE per questo......e adesso crocifiggetemi pure...un buon lavoro a tutti e speriamo che si estenda il servizio.

Di  claudio di feo  (inviato il 19/05/2017 @ 13:52:14)


n. 2


LA POLIZIA PENIETNZIARIA STA CRESCENDO...MALGARDO GLI OSTACOLI

Di  XX  (inviato il 19/05/2017 @ 12:11:01)


n. 1


Tutti possiamo commettere piccoli errori ma non per questi piccoli errori si bacchetta il personale , per migliorare il funzionamento per evitare piccoli errori si deve investire su formazione e aggiornamenti periodici incentivando il personale per una continuità in tale servizio di polizia stradale.
600.000,00 mila euro e una cifra considerevole spero che buona parte sia utilizzata per la formazione in modo da garantire continuità al servizio i rimanenti si potrebbero usare per sostenere i colleghi nelle impreviste spese famigliari spese dentististiche per sé e famigliari, spese mediche impreviste e per tutte quelle spese che purtroppo non sempre sono prevedibili.
Un plauso ai colleghi tutti

Di  Pensionato 2014  (inviato il 19/05/2017 @ 11:53:24)




Scrivi un commento Scrivi un commento

Testo (max 1000 caratteri)

Nome

Link (Visibile a tutti)


Email (Visibile solo dall'amministratore)


Salva i miei dati per futuri commenti

Ricevi in email la notifica di nuovi commenti

I commenti sono moderati. Il tuo commento sarà visibile solo quando approvato.
Il seguente campo NON deve essere compilato.



Disclaimer
L'indirizzo IP del mittente viene registrato, in ogni caso si raccomanda la buona educazione.

54.163.209.109


Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Assistente Capo della Polizia Penitenziaria si è suicidato con la pistola d''ordinanza nel carcere di Tolmezzo

2 L''unica speranza del Corpo: l''unificazione con la Polizia di Stato

3 Finalmente il DAP ammette la propria inettitudine. " ... siamo sterili, fini a noi stessi e senza obiettivi.”

4 Istituire un Dipartimento Esecuzione Penale e, se serve, diventare Polizia di Stato

5 Gianfranco De Gesu e Anna Internicola, marito e moglie ai vertici del Provveditorato Sicilia: interrogazione parlamentare Onorevole Polverini

6 Polizia Penitenziaria arresta islamico in carcere il giorno della sua scarcerazione: algerino istigava altri detenuti al jihad nel penitenziario di Nuoro

7 Ho visto cose che voi umani …

8 Decreto Legislativo n.81/2008: Priorità all''ordine e alla disciplina ma senza tralasciare la sicurezza del posto di lavoro

9 Chi non riesce a contraddire il ragionamento, aggredisce il ragionatore

10 Evasioni, organico Polizia Penitenziaria, braccialetti elettronici, infiltrazioni mafiose in carcere: interrogazione parlamentare M5S





Tutti gli Articoli
1 Incidente stradale a Sassari, muore Agente di Polizia Penitenziaria in servizio nel carcere di Bancali

2 Detenuto infilza due Poliziotti penitenziari con un tubo divelto dal bagno: colpiti alla schiena e al braccio

3 Si costituisce nel carcere di Bollate, Giuseppe Morabito: era ricercato per traffico internazionale di droga

4 Collaboratore di giustizia rivela: in carcere ho scalato la gerarchia della ''ndrangheta e sono diventato padrino

5 E'' deceduto il detenuto ferito con cinque colpi di pistola all''uscita del carcere di Secondigliano

6 Riforma Madia, drastico taglio del personale di Polizia Penitenziaria in Lombardia

7 Trovati due telefoni cellulari nel carcere di Milano Bollate

8 Detenuti o in misura alternativa al lavoro nei Tribunali. Sappe: non sarebbe meglio impiegarli in altri lavori?

9 Arrestata la moglie di Salvino Madonia: teneva i contatti con i 41-bis per riorganizzare cosa nostra

10 Scuola superiore dell''amministrazione penitenziaria di Roma intitolata alla memoria di Piersanti Mattarella


  Cerca per Regione