Lug/Ago 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Lug/Ago 2017  
  Archivio riviste    
Quattordici anni di carriera ricostruita: Poliziotto penitenziario vince ricorso al TAR


Polizia Penitenziaria - Quattordici anni di carriera ricostruita: Poliziotto penitenziario vince ricorso al TAR

Notizia del 16/05/2016

in Ricorsi Contenziosi Sentenze TAR CASSAZIONE

(Letto 233 volte)

Scritto da: Redazione

 Stampa questo articolo


REPUBBLICA ITALIANA

IN NOME DEL POPOLO ITALIANO

Il Tribunale Amministrativo Regionale per il Lazio

(Sezione Prima Quater)

ha pronunciato la presente

SENTENZA

sul ricorso numero di registro generale 14553 del 2015, proposto da:

S.C., rappresentato e difeso dall'avv. Fabio Monaco, con domicilio eletto presso il suo studio, in Roma, Via Filippo Ermini, 68;

contro

Ministero della Giustizia;

nei confronti di

W.V.;

per l'ottemperanza

del giudicato formatosi sulla sentenza del TAR Lazio n. 13082/14.

Visti il ricorso e i relativi allegati;

Viste le memorie difensive;

Visti tutti gli atti della causa;

Relatore nella camera di consiglio del giorno 26 gennaio 2016 il dott. Fabio Mattei e uditi per le parti i difensori come specificato nel verbale;

Svolgimento del processo - Motivi della decisione

Con atto (n. 4553/2015) il sig. S.C. ha adito questo Tribunale per esecuzione della sentenza del TAR Lazio n. 13082/2014 che ha accolto il ricorso proposto avverso il decreto ministeriale in data 25 giugno 2001, che aveva disposto la sua esclusione dal concorso pubblico per l'assunzione nel Corpo della Polizia Penitenziaria, nonché degli ulteriori provvedimenti, ivi specificamente indicati, con condanna dell'Amministrazione penitenziaria al pagamento delle spese di giudizio.

Espone di aver prestare servizio nel predetto Corpo da quattordici anni, a seguito dell'accoglimento della misura cautelare, disposto con ordinanza n. 6511/2001, ma di non aver potuto beneficiare di alcuna progressione di carriera a causa dell'assunzione con riserva disposta dall'Amministrazione, tenuto conto della pendenza del giudizio poi conclusosi con la succitata pronuncia di accoglimento.

Riferisce di aver intimato all'Amministrazione di appartenenza a seguito della sentenza n. 13082/2014, di procedere tempestivamente alla ricostruzione della sua carriera, con conseguente attribuzione del grado e dell'anzianità di servizio maturati, e di aver ricevuto comunicazione di proposizione di appello (rg. 4009/2015), allo stato pendente, ma sprovvisto di istanza cautelare di sospensione degli effetti della decisione di primo grado.

Chiede, pertanto, l'esecuzione della citata sentenza di questo Tribunale, anche mediante la nomina di un commissario ad acta, all'uopo deducendo:

a) violazione dell'art. 112, comma 1 c.p.a. e dell'art. 33, comma 2 c.p.a. per omesso scioglimento della riserva circa la sua assunzione susseguente alla sentenza di accoglimento n. n. 13082/2014, tenuto conto della immediata esecutività delle sentenze di primo grado non oggetto di sospensione cautelare.

Osserva, al fine del decidere, il Collegio che, ai sensi dell'art. 33, comma 2 c.p.a., le sentenze di primo grado sono esecutive e devono essere eseguite dall'Amministrazione, ex art. 112 c.p.a., mediante la proposizione del giudizio di ottemperanza di cui ai seguenti artt. 113 e 114 c.p.a. .

Nel caso in esame, la sentenza di primo grado non risulta essere stata oggetto di istanza cautelare di sospensione nell'ambito del giudizio di appello proposto dall'Amministrazione ministeriale intimata, la quale non si è costituita nella presente fase di giudizio, né ha contro dedotto alcunché in merito alle doglianze dedotte dal ricorrente.

Pertanto, il ricorso deve essere accolto con conseguente obbligo dell'Amministrazione ministeriale intimata di provvedere allo scioglimento della riserva opposta al ricorrente all'atto della sua assunzione, ed in particolare alla sua ricostruzione di carriera con riconoscimento ed attribuzione dei gradi e delle anzianità a lui spettanti, da eseguirsi entro il termine di 120 giorni dalla notificazione della presente sentenza.

In caso di mancato adempimento, ritiene di dover nominare fin d'ora commissario ad acta il Capo del Dipartimento dell'Amministrazione penitenziaria del Ministero della giustizia o un suo delegato che provvederà ad adottare i provvedimenti di ricostruzione della carriera del dipendente con riconoscimento ed attribuzione dei gradi e delle anzianità a lui spettanti entro l'ulteriore termine di 120 giorni.

P.Q.M.

Il Tribunale Amministrativo Regionale per il Lazio (Sezione Prima Quater) definitivamente pronunciando sul ricorso, come in epigrafe proposto, lo accoglie, ordinando all'Amministrazione ministeriale intimata di provvedere allo scioglimento della riserva opposta al ricorrente all'atto della sua assunzione ed in particolare alla sua ricostruzione di carriera con riconoscimento ed attribuzione dei gradi e delle anzianità a lui spettanti, entro il termine di 120 giorni dalla notificazione della presente sentenza.

In caso di mancato adempimento, nomina, fin d'ora, commissario ad acta il Capo del Dipartimento dell'Amministrazione penitenziaria del Ministero della giustizia o un suo delegato che provvederà ad adottare i provvedimenti di ricostruzione della carriera del dipendente con riconoscimento ed attribuzione dei gradi e delle anzianità a lui spettanti entro l'ulteriore termine di 120 giorni.

Condanna l'Amministrazione intimata al pagamento, in favore del sig. S.C., delle spese di giudizio che liquida in complessivi Euro 1500,00 (millecinquecento/00).

Ordina che la presente sentenza sia eseguita dall'autorità amministrativa.

Così deciso in Roma nella camera di consiglio del giorno 26 gennaio 2016 con l'intervento dei magistrati:

Giampiero Lo Presti, Presidente FF

Donatella Scala, Consigliere

Fabio Mattei, Consigliere, Estensore


Scritto da: Redazione
(Leggi tutti gli articoli di Redazione)

Fermare l'immunità dei Dirigenti del DAP. Cosa può fare la Polizia Penitenziaria? Fermare l'immunitá dei Dirigenti del DAP. Cosa può fare la Polizia Penitenziaria?




 

Ultime Notizie Le ultime foto pubblicate
Ennesima aggressione, carcere di Parma in mano ai detenuti: Sappe si costituirà parte civile
Contatti vietati tra detenuti e parenti: il Brasile cerca di introdurre dei limiti per evitare che escano ordini dalle carceri
Entro dicembre riapre la sezione 41-bis nel carcere di Cuneo
Aumentano gli stipendi per i detenuti, tredicesima e quattordicesima. La protesta del Sappe: Poliziotti con stipendi bloccati da dieci anni
Orlando incontra i Radicali: decreti attuativi della riforma penitenziaria pronti entro fine mese
Agente penitenziario si getta nel fiume Volturno e salva un uomo che voleva suicidarsi
Matteo Salvini a Pontida: daremo mano libera alle forze dell''ordine per riportare sicurezza e onestà
Donna con mandato di cattura si presenta in carcere per il colloquio con il marito: arrestata dalla Polizia Penitenziaria


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 Foto della Polizia Penitenziaria Inviaci le tue!

Più di 1.300 ricevute in un anno!

 


Commenti Commenti dei lettori
Nessun commento trovato.



Scrivi un commento Scrivi un commento

Testo (max 1000 caratteri)

Nome

Link (Visibile a tutti)


Email (Visibile solo dall'amministratore)


Salva i miei dati per futuri commenti

Ricevi in email la notifica di nuovi commenti

I commenti sono moderati. Il tuo commento sarà visibile solo quando approvato.
Il seguente campo NON deve essere compilato.



Disclaimer
L'indirizzo IP del mittente viene registrato, in ogni caso si raccomanda la buona educazione.

54.159.113.182


Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Poliziotto Penitenziario si suicida: in servizio all''NTP di Palermo Pagliarelli si è tolto la vita con la pistola d''ordinanza

2 Appena 48 ore dopo un altro Agente Penitenziario si spara un colpo alla testa: Finanziere chiama i soccorsi, ma il collega muore nel tragitto

3 1990: ultima Festa del Corpo Agenti di Custodia. Il video della spettacolare cerimonia.

4 Direttore e Comandante si schierano con i Sindacati: Andrea Orlando rinuncia alla visita al carcere di Bologna

5 In memoria di Francesco Rucci, Brigadiere degli Agenti di Custodia ucciso da terroristi di Prima linea il 18 settembre 1981

6 In memoria dell''Appuntato Pasquale De Santis, ucciso da un detenuto durante un tentativo di evasione dal carcere di Porto Azzurro l''11 settembre 1943

7 Filippo Facci su Libero fotografa alla perfezione la situazione attuale della Polizia Penitenziaria

8 In memoria di Antimo Graziano, Brigadiere degli Agenti di Custodia ucciso dalla camorra il 14 settembre 1982

9 Perché la Polizia Penitenziaria sarà in piazza a manifestare il 19 settembre 2017. Donato Capece (SAPPE) lo spiega al Ministro della Giustizia Andrea Orlando"

10 Il messaggio del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella per i 200 anni della Polizia Penitenziaria





Tutti gli Articoli
1 Sissy Trovato Mazza torna a casa: l''Agente penitenziaria colpita alla testa da un proiettile nell''ascensore dell''ospedale di Venezia è fuori pericolo

2 Arrestato poliziotto penitenziario in aspettativa. Rubava bancali di legno per rivenderli a 4 euro

3 Aumentano gli stipendi per i detenuti, tredicesima e quattordicesima. La protesta del Sappe: Poliziotti con stipendi bloccati da dieci anni

4 Il caso dell''Agente Lepore deceduta in ospedale: a processo il medico per firme false e omicidio colposo

5 Arrestato Agente penitenziario in servizio a Rebibbia: aveva droga e telefonini da smerciare in carcere

6 Espulso dall''Italia il detenuto marocchino Rachid Assarag che accusò i Poliziotti penitenziari di maltrattamenti

7 Agente penitenziario si getta nel fiume Volturno e salva un uomo che voleva suicidarsi

8 Orlando incontra i Radicali: decreti attuativi della riforma penitenziaria pronti entro fine mese

9 Ex detenuto del carcere di Agrigento incontra Agente penitenziario e lo insulta e lo minaccia

10 Donna con mandato di cattura si presenta in carcere per il colloquio con il marito: arrestata dalla Polizia Penitenziaria


  Cerca per Regione