Febbraio 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Febbraio 2017  
  Archivio riviste    
Quell'intervista in cui l'UGL ci definiva "Guardie penitenziarie"...


Polizia Penitenziaria - Quell'intervista in cui l'UGL ci definiva

Notizia del 20/02/2012

in Ma mi faccia il piacere ...

(Letto 2426 volte)

Scritto da: Ironside

 Stampa questo articolo     Leggi i Commenti Commenti dei lettori


E’ pretestuosa la posizione assunta dall’ugl nei confronti del Sappe per l’intervista del nostro segretario generale al settimanale L’espresso.

Capece non ha mai parlato di agenti ‘imboscati’ al Dap: ha invece constatato l’affollamento negli uffici dipartimentali e provveditoriali di direttori, educatori, assistente sociali e ragionieri rispetto all’esiguità di queste figure professionali nelle carceri (diverse decine delle quali sono ancora senza direttore titolare).

Cosa diversa è pubblicare un comunicato stampa: l’articolo o i lanci di agenzia riprendono pari pari quello che c’è scritto. Se si scrive, ad esempio, di ‘freddo killer’ non ci si deve stupire se poi giornali ed agenzie di stampa parlano di ‘detenuti morti di freddo’. Ma per le interviste che durano tempo e voi vengono condensate in poche battute non è così.  

Non sempre quel che si dice è quel che poi si legge. Il 16 dicembre scorso, ad esempio, un quotidiano pubblicò una intervista al segretario confederale dell’ugl Centrella leggendo la quale si dedurrebbe che ha identificato il nostro Personale chiamandolo “guardie penitenziarie”. Volendo, avremmo potuto strumentalizzare quelle parole. Non polemizzammo invece pensando, appunto, che Centrella non avesse usato tale definizione, ritenendo la polemica stucchevole e che comunque il giornalista ci avesse messo del suo.

Oggi invece assistiamo alla penosa strumentalizzazione di una frase mai detta da Capece proprio dalla componente minoritaria di quella confederazione presente nel nostro settore. Una polemica, appunto, leziosa, patetica, fastidiosa: stucchevole. Anche in questo si distingue un grande Sindacato da uno piccolo.

Leggi l'intervista a Centrella (pdf)


Scritto da: Ironside
(Leggi tutti gli articoli di Ironside)






 

Ultime Notizie Le ultime foto pubblicate
Arrestato Agente penitenziario: fornì telefono a un detenuto che gestiva la prostituzione della sorella e della compagna dal carcere di Frosinone
Agente penitenziario di Frosinone agli arresti domiciliari per corruzione: operazione ancora in corso, ci sarebbero altri Poliziotti coinvolti
Giornata della legalità: nel carcere di Arienzo i detenuti leggono i nomi di tutte le vittime di mafia e minuto di raccoglimento per Don Peppino Diana
Detenuto girava video dal carcere: arrestato con arsenale in casa, torna ai domiciliari con il braccialetto elettronico
Delega al Governo per dare Skype anche ai mafiosi? Insorge l''Associazione Vittime del Dovere
Tentata evasione dal carcere di Ivrea: detenuto fermato prima che arrivasse al muro di cinta
Detenuto ricoverato, esponente di spicco di un clan di Messina, libero di girare per l''ospedale di Parma
Qui comandiamo noi: detenuti aggrediscono con bastoni i Poliziotti penitenziari del carcere modello di Bollate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 Foto della Polizia Penitenziaria Inviaci le tue!

Più di 1.300 ricevute in un anno!

 


Commenti Commenti dei lettori

n. 6


alcuni giorni fa sui quotidiani locali di una certa provincia molto in vista è stato pubblicato un articolo relativo ad una visita fatta da rappresentanti ugl........ «un ambiente lavorativo adeguato agli stand previsti dagli accordi quadro sia nazionali che regionali»....... questa la conclusione della visita.....tutto ok, solo che il rappresentante locale ugl, che lavora negli uffici amministrativi (senza interpello) ha guidato la propria delegazione in tutto l'istituto????? conosce i livelli minimi e massimi per un turno di servizio?????? sa cosa significa lavorare senza servizio sanitario di notte??????? sa cosa significa non avere la possibilità di usufruire dello spaccio????
non ci scandalizziamo se poi il proprio segretario generale ci chiama AGENTI PENITENZIARI........
LA PROVINCIA

Di  Anonimo  (inviato il 21/02/2012 @ 19:55:10)


n. 5


condivido il pensiero di calabrese

Di  tex willer  (inviato il 21/02/2012 @ 18:05:12)


n. 4


calabrese aldilà delle recriminazioni giuste , ti sei dimenticato una cosa , le assenze .... varie, che tante volte il personale nel turno si deve sobbarcare e di conseguenza stress,stanchezza e tant' altro e mi fermo qui.
un abbraccio .
ass.c. anche del sud

Di  Anonimo  (inviato il 21/02/2012 @ 15:25:35)


n. 3


Dalle mie parti si dice: "Pur i puc tenn a tosc" - "Anche le pulci hanno la tosse"... peraltro, sindacato politicizzato.

Di  Giovanni Altomare  (inviato il 21/02/2012 @ 12:27:06)


n. 2


... giustamente, come sempre, è molto importante "sindacare" tra sindacati ... ma perchè, con lo stesso piglio, nn sindacate sullo stato di abbandono di tutti noi uomini e donne del corpo che, da anni, dalla "centrale" non vi è riguardo per la "base" ... dove ancora si lavora su e con piante organiche vecchie di 10 anni con carichi di lavoro che vanno al di là di ogni immaginazione?! perchè con lo stesso piglio nn sindacate su come rideterminare gli organici all'interno degli istituti dove oggi, ogni turno di servizio è vissuto alla giornata con centinaia di incombenze che, moolti anni fa venivano ossequiate da un numero congruo di unità di Pol.Pen. ed oggi, invece, triplicate le attività interne, le stesse si garantiscono con un personale non "ricambiato", ben al disotto del numero previsto per rendere il servizio meno gravoso e rischioso,sicuramente stanco, demotivao ma con grande abnegazione ed attaccamento al dovere?! Nei superiori uffuci, tutto questo lo sanno, ma lo capiscono?! perchè con lo stesso piglio nn sindacate sulle modalità di revisione per nuovi criteri d'interpello per trasferimento ordinario, considerando che, per i meccanismi, siamo ancora all'era della pietra?! visto che è alquanto risibile che unità di Po.Pen. per muoversi nella stessa regione, deve ancora oggi referenziarsi su interpello nazionale ... ASSURDO ed ANACRONISTICO ... e però, è giusto oggi dare priorità al sindacarsi tra sindacati ... e noi, "guerrieri" delle sezioni e del servizio a turno, continueremo ad adeguarci alle continue disorganizzazioni (ma fino a quando?), non dell'amminitrazione (perchè per i superiori uffici è ben organizzata) ma dei vari sindacati che nulla o poco sanno delle vere realtà che acuiscono il personale di Pol.Pen. che si barcamena tra turni di serivizo massacranti, pendolarismo e mancati trasferimenti (per via di uno stremante immobilismo della parte sindacale)soprattutto al Sud. Come sempre, parole parole parole, obiezioni e la solita frase di circostanza molto amata da tutti i sindacati: "non si può fare perchè ... bisogna vedere ... aspettiamo ... etc. etc. " nel mentre il personale, ormai allo stremo, pone fine tragicamente ... Saluti dal Sud !!!

Di  Calabrese  (inviato il 21/02/2012 @ 11:45:51)


n. 1


su via ragazzi non possiam mica pretendere che tutti i poliziotti conoscono la legge es. la 395 del 90' ??!! figuriamoci chi non lo e' !!
non c'e' da scandalizzarsi, a volte e' come chiamare apprendista tornitore un professionale e specializzato operaio metalmeccanico .... be' come dicevo prima non tutti conoscono le leggi purtroppo figuriamoci alcuni giornalisti !

Di  Walter  (inviato il 21/02/2012 @ 01:07:24)




Scrivi un commento Scrivi un commento

Testo (max 1000 caratteri)

Nome

Link (Visibile a tutti)


Email (Visibile solo dall'amministratore)


Salva i miei dati per futuri commenti

Ricevi in email la notifica di nuovi commenti

I commenti sono moderati. Il tuo commento sarà visibile solo quando approvato.
Il seguente campo NON deve essere compilato.



Disclaimer
L'indirizzo IP del mittente viene registrato, in ogni caso si raccomanda la buona educazione.

54.145.198.123


Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Agente della Polizia Penitenziaria si suicida con la pistola d''ordinanza in casa davanti ai familiari

2 In memoria di Girolamo Minervini, ucciso dalle B.R. a Roma, appena nominato Direttore Generale degli Istituti di Prevenzione e Pena

3 Santi Consolo confermato Capo DAP: il Consiglio dei Ministri di questa mattina lo rinomina in extremis

4 Ancora una evasione, da Frosinone. Sappe: Qualcuno sta tentando di smantellare la sicurezza nelle carceri: non si sventano evasioni senza sentinelle e senza sorveglianza nelle sezioni!

5 Riordino vuol dire mettere ordine

6 Nel nostro lavoro, alla fine, o impari o devi imparare per forza

7 Pensione buonuscita ai dirigenti penitenziari: l''INPS nega i sei scatti, spettano solo alla Polizia Penitenziaria

8 Progetto del nuovo carcere di Nola: a cosa sono serviti allora gli stati generali dell''esecuzione penale?

9 Cosa accadrebbe se non passasse il riordino delle carriere?

10 Cos''è e come funziona la Banca dati nazionale del Dna





Tutti gli Articoli
1 Qui comandiamo noi: detenuti aggrediscono con bastoni i Poliziotti penitenziari del carcere modello di Bollate

2 Agente penitenziario suicida: non riusciva a mantenere i tre figli disoccupati

3 Polizia Penitenziaria blocca evaso da permesso premio dopo inseguimento e pistole fuori dalle fondine

4 Consiglio dei Ministri: Santi consolo NON confermato nel ruolo di Capo DAP?

5 Arrestato Agente penitenziario: fornì telefono a un detenuto che gestiva la prostituzione della sorella e della compagna dal carcere di Frosinone

6 Agente penitenziario di Frosinone agli arresti domiciliari per corruzione: operazione ancora in corso, ci sarebbero altri Poliziotti coinvolti

7 Evadono in due dal carcere di Frosinone: il macellaio del clan Belforte fugge, l''altro è rimasto ferito

8 Collaboratori di giustizia e testimoni di giustizia: i numeri del Servizio centrale di protezione

9 Evasione da Sollicciano: probabile rimozione Direttore e Comandante, ma il Sappe chiama in causa il DAP e Gennaro Migliore

10 La rete era tagliata da giorni, hanno smontato il televisore della cella, soffitto e poi lenzuola: ecco come sono evasi i due da Frosinone


  Cerca per Regione