Febbraio 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Febbraio 2017  
  Archivio riviste    
Qui c'è qualcosa che non va?......


Polizia Penitenziaria - Qui c'è qualcosa che non va?......

Notizia del 20/10/2011

in Mondo Penitenziario

(Letto 3143 volte)

Scritto da: Luca Frongia

 Stampa questo articolo     Leggi i Commenti Commenti dei lettori


Oggi, una giornata grigia quasi di immersione autunnale, piangiamo l'ennesimo collega morto. Appena 48 ore fà ci troviamo davanti all'ennesimo suicidio di un ispettore che si spara con la sua pistola di ordinanza in servizio nella struttura di Regina Coeli. Quest'oggi invece, assistiamo ad una morte assurda "un collega schiacciato dal cancello della carraia nella struttura ospedaliera protetta del sandro Pertini di Roma. Fino a questo punto nulla oltre che il solito magone che ci prende dal basso verso l'alto. Ma la cosa che forse mi fà piu' indignare è la solita disinformazione che gira intorno al Corpo di Polizia Penitenziaria. Fin quando le informazioni vengono filtrate dagli organi di stampa sindacali va tutto bene , ma appena qualche free lance si lancia sul pezzo o deve scrivere un pezzo sulla polizia penitenziaria escono questi ORRORI......;

Note: l'articolo veniva pubblicato da Repubblica - Roma.it

Schiacciato dal cancello del Pertini muore guardia giurata 45enne

Un agente della penitenziaria era intervenuto per richiuderlo dopo il passaggio di un'ambulanza ma è uscito dai binari e lo ha travolto. E' successo nel reparto di Medicina 

Una guardia penitenziaria di circa 45anni è morto nella tarda serata di ieri sera all'ospedale Pertini dopo essere rimasto schiacciato dal cancello del reparto di Medicina protetta che gli è caduto addosso. A quanto si è appreso da fonti sanitarie, l'uomo era intervenuto per richiudere il cancello dopo il passaggio dell'ambulanza quando gli è caduto addosso forse perchè uscito dai binari. Sul posto la polizia.
 
Ma in tutto questo l'ufficio stampa del Dap che fà?

 


Scritto da: Luca Frongia
(Leggi tutti gli articoli di Luca Frongia)






 

Ultime Notizie Le ultime foto pubblicate
Incontro tra il Ministro Orlando e il sindaco di Latina per il nuovo carcere
La detenzione di Breivik non è inumana: la Corte d''Appello ribalta la sentenza
Terrorismo: nel carcere di Poggioreale massima attenzione su detenuti
Mancano gli agenti nel carcere di Reggio Emilia: sindacato in agitazione
IPM di Airola. Polizia Penitenziaria sventa due tentativi di suicidio
Casa di Reclusione di Roma Rebibbia. Poliziotto Penitenziario aggredito da detnuto
E'' stato ritrovato il Poliziotto penitenziario scomparso venerdì
Carcere di Fuorni, Santi Consolo non mantine le promesse: la protesta dei Poliziotti penitenziari


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 Foto della Polizia Penitenziaria Inviaci le tue!

Più di 1.300 ricevute in un anno!

 


Commenti Commenti dei lettori

n. 6


Eccomi di nuovo qui...caro collega romeo63, ti volevo riferire alcuni anedoti ( dicesi anedoti, Curiosità voglia di sapere di qualcosa)...in merito alla morte sucida del povero collega di regina coeli. Martedi, mentre eravamo in piazza, si perchè qualche volta Noi siamo pure in piazza, ma nn perdiamoci in chiacchiere , allora mentre eravamo davanti alla Camera dei deputati per potestare contro i tagli al comparto..lo facevamo tuo malgrado anche per te, il caro collega si piantava una pistola alla tempia e si sparava.
Perdonami la brutalità, ma proprio in quelle ore che seguivano il gesto estremo del collega Noi si sempre Noi, non importa chi in questo caso Luca Frongia, si quello che scrive sempre dei suicidi e affini (basta leggere i miei post precedenti, non sono censurati come succede in altro siti) , trasmettevamo una nota congiunta conoscitiva al Capo Dap su quei famosi, ti ricordi caro amico collega i "centri di ascolto"?...guarda caso che coincidenza noi scrivevamo al Capo Dap su un diritto nell’istituzione di un servizio di essenziale priorità come il contrasto al disagio del Burnout riservato alla polizia penitenziaria no ai detenuti quello già ci pensa la società e le associazioni di volontariato ma per i colleghi in difficoltà o disagio e un collega si suicidava. Per tutto mia personale opinione, preferivamo non avere questa brutta coincidenza. Qui nessuno a sminuito i due tragici eventi occorsi in 48 ore, ma tu caro collega amico sei troppo intelligente per non capire che il tuo post e del tutto fuori tempo e luogo, e sopratutto davanti alla morte specialmente di un collega non esiste polemica come hai fatto egregiamente Tu. scusa per il Tu,Lei Voi. La tragica fine del collega al pertini rientra tra le morti bianche, Tu,Lei Voi sai cosa significhi "Morte Bianca"..bè se non lo sai mi permetto di dirtelo io , "Con il termine Morte Bianca o caduti del lavoro sono chiamati i morti per incidenti sul lavoro" e per tale ragione si accertateranno le responsabilità ma per un suicidio di chi è la responsabilità?...Un gesto estremo di suicidio, quale siano le motivazioni è sempre una scelta estrema che porta una persona in questo caso un collega a togliersi la vita.....se te ne sei dimenticato , ma sei troppo intelligente per non saperlo , dall'inizio dell'anno siamo a quota 6 suicidi dei nostri poveri colleghi, dal 2000 sono 91 i suicidi. Ecco tutte le morti si piangono ma senza distinzioni è senza polemiche tranne il fatto che a chi compete l'immagine e la rappresentanza del Corpo e dei suoi operatori cioè Noi , Tu,Lei, Voi, ha il dovere di intervenire se vengono scritte strafalcioni ovvero sè da guardia giurata si passa a guardia penitenziaria, poi ad agente carcerario per finire la polizia indaga. Voglio concludere con un dato di fatto, ultimamente ma possiamo dire da sempre tranne qualche sporadica occasione, chi tutela l'immagine del Corpo sono le O.S. ma non tutte, il sappe in primis e non perche scrivo qui mettendoci la faccia (non è da tutti) ma basta che ti fai un "ESCURSUS STORICO" e ti renderai conto. Spero di non averti annoiato cordialmente.

Di  Luca Frongia  (inviato il 21/10/2011 @ 12:08:20)


n. 5


Non solo x il sig. o collega @romeroromero63, questo post, non è un articolo di stampa come ha descritto in modo lineare il direttore editoriale, ma voleva essere un monito, come facciamo da un pò in verità(se ci segui ti rendevi conto la sua finalità, e nemmeno ti veniva l'idea di scrivere quello che hai scritto)per sensibilizzare Noi tutti che quando si parla del Corpo si fà una confusione tale a quella che abbiamo illustrato.
Abbiamo riempito per tua memoria caro collega amico, le agenzie di stampa già dalle prime ore del mattino, della notizia di cordoglio e vicinanza alla famiglia oltre che chiedere anche, che si faccia piena e dico piena luce, caro amico collega, sull'accaduto. Se proprio te lo devo dire , tranne qualche sigla Confederale , e sai a chi mi riferisco , non ho visto altri autonomi prendere posizioni o quanto meno esprimere vicinanza sull'accaduto come accaduto per lo sfortunato collega morto o quanto meno lo hanno fatto alle 19.00 pm (quasi 15 ore dopo) .Inoltre, Gentile collega o amico a te la scelta come vuoi essere apostrofato, NESSUNO a parte il Sappe e un altra O.S. hanno espresso in tutte le salse il cordoglio di quel collega che ha scelto un gesto estremo come quello del suicidio accaduto martedi. Caro collega o amico dove stavi quando uscivano le agenzie di stampa nostre su questo episodio....caro collega a mico dove ti trovavi quando uscivano le note del sappe sull'accaduto del Pertini?...
Bene anzi male caro amico collega, io non mi permetto come il direttore editoriale di dirti "che hai perso SICURAMENTE un occasione per stare zitto", ma di sicuro ti consiglio, un consiglio umile come se fossi un tuo fratello, prima di scrivere o esprimere opinioni del tutto personali, informati o fatti un giro sulle news di google o visita tutti i siti web delle organizzazioni sindacali proprio tutte senza fermarti su quelle preferite da te o quelle da attaccare senza metterci la faccia come nel tuo caso..., cosi eviterai di risultare fuori luogo che è peggio di fare le brutte figure. Cordialmente i miei personali saluti

Di  Luca Frongia  (inviato il 21/10/2011 @ 10:50:14)


n. 4


@romeroromero63
Ammetto che abbiamo esitato un po’ prima di sbloccare il tuo commento perché, francamente, è davvero di cattivo gusto.
Nemmeno adesso, dopo averlo fatto, siamo completamente convinti di aver fatto bene.
Ha comunque prevalso la volontà di far esprimere l’opinione di tutti.
Non posso, però, fare a meno di replicare brevemente in due battute.
1) Qui nessuno vuol fare il sapientone, soprattutto quando si tratta di tragici eventi come questo. Abbiamo voluto solamente esprimere il nostro rammarico per la scarsa considerazione della stampa verso il Corpo anche quando si parla di eventi luttuosi.
2) Qui nessuno “fa le corse” a dare le notizie. Ma per tua informazione già alle otto di stamattina abbiamo inoltrato un comunicato stampa ai mezzi di informazione sulla vicenda (basta leggere l’orario delle agenzie che l’hanno ripreso) e, poco dopo, abbiamo contattato per le vie brevi la redazione del televideo RAI per far cambiare il titolo della notizia che parlava anche qui di guardia giurata ottenendo la rettifica.
... E tutto questo anche, e soprattutto, in memoria, per rispetto e per la dignità del povero collega scomparso.
Mi dispiace doverlo dire, caro collega, ma hai perso un occasione per star zitto.

Di  il direttore editoriale  (inviato il 20/10/2011 @ 17:09:11)


n. 3


Quando leggo commenti come quello del (forse collega?) romero63 mi verrebbe la voglia di levarmi la divisa e congedarmi. Una cosa è il dolore che tutti abbiamo avvertito, il senso di avvilimento di solituudine e rabbia, un'altra è una riflessione su quanto ci ha in considerazione la stampa e la latitanza del nostro ufficio stampa, pur nell'orrore che una notizia del genere suscita in tutti noi.
Ma davvero se ne può fare una questione sindacale? Fossi io l'amministratore del sito non te l'avrei fatto pubblicare questo commento velenoso. ma pii che significa che fino alle 14.00 non c'era notizia sul sito? Forse giochiamo a chi è il più bravo a dare subito la notizia, o guardiamo ai contenuti degli articoli? Chiunque tu sia, io ti compatisco.

Di  Nuvola Rossa  (inviato il 20/10/2011 @ 16:34:54)


n. 2


Innanzitutto e' giusto e doveroso esprimere vicinanza alle famiglie dei Colleghi che sono mancati , questi episodi ci fanno un male nell'anima ,
tanti colleghi vivono quotidianamente disagi indescrivibili , tanti riescono ad uscirne, o a tentare di uscirne , con la riforma delle cmo , nell'istituto dove lavoro io piu' di 30 unita' credo , in 10 anni sono state riformate dalla cmo , ma cavolo , ma al DAP nessuno si chiede cosa sta accadendo ? nessuno gli viene in mente che su un organico di 80- 90 colleghi accade tutto cio ??

L'uffico stampa ? ma perche' noi abbiamo un'uffico stampa ?

Sinceramente non lo sapevo , mai sentito , ma forse l'uffico ""STAMPA "
(tipografia ) delle due citta' , rivista che almeno nel mio istituto , viene depositata , per la prima settimana , in prima porta , poi dopo qualche settimana , uisto che nessuno , o quasi , la legge , viene portata in seconda porta , in una specie di stanzino per gli ombrelli , e poi ci pensa il detenuto lavorante , a smaltirlo nell'immondizia , circa 60- 70 copie .

Ma questi soldi , credo siano milioni di euro , per questa rivista , perche' non vengono investiti per le famiglie dei colleghi che sono mancati ??

Perche' non viene chiesto a tutti i colleghi della penisola se la vogliono oppure no una copia della rivista ??

Certo il momento e' delicato , non si dovrebbe nemmeno fare polemica , ma come si fa ?? qui siamo davvero allo sfascio , e con tutta la buona volonta' di combattere ogni giorno contro i mulini a vento , per la dignita' di ognuno di noi , cio' non e' piu' accettabile .

Tutte le forze di Polizia , tutti gli uffici , anche i supermercati , hanno l'ufficio stampa , che filtra tutte le notizie , e le richieste dei mass media ,
funzionano non solo per non l'edere l'immaggine delle proprie rappresentanze , ma anche per fornire corrette e veritiere informazioni.

Bisogna fare di piu' , caro capo dei minatori ,accettare anche le critiche che non sempre per voi sono costruttive , tuteliamo questo personale che ogni giorno , lavora con mille difficolta' , e non aspettiamo che si dica : ah ma si poteva fare di piu' !!!






Di  sappone  (inviato il 20/10/2011 @ 15:59:01)


n. 1


Ma smettila Luca Frongia, non ce ne frega un c***o degli ORRORI dei giornalisti. Pensa al collega che non c'è più e non ergeti al sapietone di turno.
P.S. sul vostro sito, sino alle 14,40 odierne nessuna notizia era riportata sulla morte del collega.
Probabilmente NON era un vostro iscritto.

Di  romeroromero63  (inviato il 20/10/2011 @ 14:54:00)




Scrivi un commento Scrivi un commento

Testo (max 1000 caratteri)

Nome

Link (Visibile a tutti)


Email (Visibile solo dall'amministratore)


Salva i miei dati per futuri commenti

Ricevi in email la notifica di nuovi commenti

I commenti sono moderati. Il tuo commento sarà visibile solo quando approvato.
Il seguente campo NON deve essere compilato.



Disclaimer
L'indirizzo IP del mittente viene registrato, in ogni caso si raccomanda la buona educazione.

54.167.159.180


Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Circolare del GOM: togliete le foto da Facebook, è in atto una schedatura dei Poliziotti

2 Le foto dei tre detenuti evasi dal carcere di Firenze Sollicciano

3 Giuseppe Simeone, sostituto commissario al Dap, 59 anni, stroncato da un infarto

4 Ufficiali medici nel Corpo di Polizia Penitenziaria?

5 Clamorosa evasione dall''istituto … dal carcere ... insomma quello lì, come si chiama?

6 C’era una volta la sentinella

7 Diventa anche tu Capo del DAP!

8 Carceri: se dura da 20 anni non chiamiamola emergenza, chiamiamola incapacità del DAP

9 Orlando e Consolo: pubblicate i dati reali del sovraffollamento

10 Italicum, Porcellum, Mattarellum e Consultellum





Tutti gli Articoli
1 Il Consiglio dei Ministri approva il Decreto Legislativo del Riordino delle Carriere

2 Decreto Milleproroghe, Sappe: Buona notizia via libera a 887 assunzioni nella Polizia Penitenziaria

3 Caso Cucchi: Poliziotti penitenziari chiederanno risarcimenti milionari ai Carabinieri

4 Detenuti di Poggioreale rifiutano le celle aperte: vissute come una minaccia alla propria incolumità

5 E'' stato ritrovato il Poliziotto penitenziario scomparso venerdì

6 Tre detenuti evadono dal carcere di Firenze Sollicciano, Sappe: la responsabilità è dei colletti bianchi, evasione annunciata

7 Bonus 80 euro: quando e come saranno stanziati dopo ennesimo slittamento

8 Agente Penitenziario sorprende i ladri in casa che lo aggrediscono: ricoverato al pronto soccorso

9 Poliziotti e detenuti ripareranno insieme le auto della Polizia Penitenziaria

10 Due Poliziotti feriti nel carcere di Regina Coeli: aggrediti da detenuti magrebini infastiditi dalle perquisizioni


  Cerca per Regione