Febbraio 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Febbraio 2017  
  Archivio riviste    
Riccardo Turrini Vita è il nuovo direttore Generale del Personale


Polizia Penitenziaria - Riccardo Turrini Vita è il nuovo direttore Generale  del Personale

Notizia del 26/05/2010

in Il Pulpito

(Letto 9572 volte)

Scritto da: Giovanni Battista De Blasis

 Stampa questo articolo     Leggi i Commenti Commenti dei lettori


Finisce, dopo poco più di tre anni, l’esperienza di Massimo De Pascalis a capo del personale dell’amministrazione penitenziaria.
La direzione De Pascalis è stata caratterizzata da due periodi ben distinti: il primo sotto la guida del dipartimento di Ettore Ferrara nel quale ha, sicuramente, esercitato un ruolo di grande rilievo ed ha esercitato un potere rilevante, proporzionato (se non superiore) alle funzioni svolte; il secondo, sotto la guida del dipartimento di Franco Ionta, sicuramente di più basso profilo, in posizione difilata e con poteri inadeguati alle funzioni svolte.
Entrambi i periodi, e non poteva essere altrimenti, sono stati contraddistinti da risultati alterni, che hanno più o meno raggiunto gli obiettivi prefissati ed hanno più o meno soddisfatto personale, utenza e organizzazioni sindacali.
In altre parole, la gestione De Pascalis ha avuto alti e bassi e potrebbe essere riassunta con quella formuletta che compariva sulle mie pagelle scolastiche, e che tanto mi ha perseguitato durante la  mia adolescenza: «E’ molto intelligente, ma potrebbe fare di più...»
La fine del mandato del dott. De Pascalis è coincisa con il tentativo di segnare la discontinuità con il passato sull’attribuzione delle funzioni di direttore generale del personale ai dirigenti generali dell’amministrazione penitenziaria, con la nomina di un magistrato.
Assai convinto di questa scelta il Capo del Dap Ionta che, pare, avesse convinto anche il Ministro Alfano.
Alla fine, però, la nomina di un Magistrato non si è concretizzata per la mancanza di convergenza sul nome da scegliere.
Premesso, però, il predetto segnale di discontinuità si è addivenuti, alla fine, ad una soluzione di compromesso cosicché le preferenze di Ionta ed Alfano sono convenute su Riccardo Turrini Vita, attualmente dirigente generale dell’amministrazione penitenziaria ma proveniente, però, dai ruoli della Magistratura ed inquadrato per effetto della recente legge Meduri.
Il nuovo capo del personale, quindi, rimane sempre un dirigente dell’amministrazione penitenziaria ma con l’imprinting  desossiribonucleico della magistratura.
Per quello che ci riguarda, poco importa se il direttore generale del personale sia un dirigente o un magistrato:  la cosa più importante è la scelta della persona.
(Certo non possiamo nascondere le nostre ambizioni a vedere un uomo in divisa seduto su quella poltrona, o su un’altra, eventuale, della direzione generale del Corpo.)
Per il momento, come abbiamo fatto sempre, aspettiamo di vedere cosa sarà in grado di fare e di darci Riccardo Turrini Vita che, comunque, conosciamo come uomo di grande valore e di grande cultura, molto preparato sotto il profilo amministrativo e giuridico e con un esperienza più che decennale nel ministero della giustizia e nell’amministrazione penitenziaria.
Sappiamo, però, come sicuramente saprà anche lui, che una cosa è la teoria ed un’altra è la pratica e che la capacità di ben amministrare uomini e cose della Polizia Penitenziaria va dimostrata sul campo, con i fatti e con i risultati.
Tutto il resto sono soltanto chiacchiere e perdita di tempo.
 

 


Scritto da: Giovanni Battista De Blasis
(Leggi tutti gli articoli di Giovanni Battista De Blasis)






 

Ultime Notizie Le ultime foto pubblicate
Licenziata Agente di Polizia Penitenziaria: scarso rendimento
Arrestato Alessandro Menditti, evaso dal carcere di Frosinone da una settimana
Riordino Polizia Penitenziaria: nuove qualifiche e nuovi errori
Sconvolgente! Per tre notti degli sconosciuti sono entrati e usciti dal carcere di Frosinone per preparare l''evasione
Arrestato Agente penitenziario: fornì telefono a un detenuto che gestiva la prostituzione della sorella e della compagna dal carcere di Frosinone
Agente penitenziario di Frosinone agli arresti domiciliari per corruzione: operazione ancora in corso, ci sarebbero altri Poliziotti coinvolti
Giornata della legalità: nel carcere di Arienzo i detenuti leggono i nomi di tutte le vittime di mafia e minuto di raccoglimento per Don Peppino Diana
Detenuto girava video dal carcere: arrestato con arsenale in casa, torna ai domiciliari con il braccialetto elettronico


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 Foto della Polizia Penitenziaria Inviaci le tue!

Più di 1.300 ricevute in un anno!

 


Commenti Commenti dei lettori

n. 2


al neo direttore dr. riccardo turrini vita, auguri di ogni bene e di un proficuo lavoro, così delicato e importante, assicuro per lui costante ricordo nella preghiera. cappellano c.r. porto azzurro. mons. franco ghersini

Di  franco ghersini  (inviato il 05/07/2010 @ 15:18:37)


n. 1


Chissà se la nomina in questione, possa rappresentare il prologo ad un riassetto organizzativo che sembra, ora più che mai, indispensabile.
Auguro, al neo Direttore Generale del Personale e della Formazione buon lavoro.
Con la speranza, di poter entro tempi ragionevoli riscontrare, risultati all'altezza della grande professionalità che lo distingue.

Di  Daniele PAPI  (inviato il 03/06/2010 @ 11:25:50)




Scrivi un commento Scrivi un commento

Testo (max 1000 caratteri)

Nome

Link (Visibile a tutti)


Email (Visibile solo dall'amministratore)


Salva i miei dati per futuri commenti

Ricevi in email la notifica di nuovi commenti

I commenti sono moderati. Il tuo commento sarà visibile solo quando approvato.
Il seguente campo NON deve essere compilato.



Disclaimer
L'indirizzo IP del mittente viene registrato, in ogni caso si raccomanda la buona educazione.

54.163.168.147


Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 In memoria di Girolamo Minervini, ucciso dalle B.R. a Roma, appena nominato Direttore Generale degli Istituti di Prevenzione e Pena

2 Nella conferenza del Bicentenario nessun riferimento agli Agenti di Custodia

3 Cosa accadrebbe se non passasse il riordino delle carriere?

4 Luigi Bodenza, Assistente Capo di Polizia Penitenziaria: ucciso in un agguato mafioso il 25 marzo 1994

5 Santi Consolo confermato Capo DAP: il Consiglio dei Ministri di questa mattina lo rinomina in extremis

6 Ancora una evasione, da Frosinone. Sappe: Qualcuno sta tentando di smantellare la sicurezza nelle carceri: non si sventano evasioni senza sentinelle e senza sorveglianza nelle sezioni!

7 Nel nostro lavoro, alla fine, o impari o devi imparare per forza

8 Pensione buonuscita ai dirigenti penitenziari: l''INPS nega i sei scatti, spettano solo alla Polizia Penitenziaria

9 Progetto del nuovo carcere di Nola: a cosa sono serviti allora gli stati generali dell''esecuzione penale?

10 Nella conferenza del Bicentenario censurata la lettera di auguri del Garante alla Polizia Penitenziaria





Tutti gli Articoli
1 Licenziata Agente di Polizia Penitenziaria: scarso rendimento

2 Qui comandiamo noi: detenuti aggrediscono con bastoni i Poliziotti penitenziari del carcere modello di Bollate

3 Arrestato Alessandro Menditti, evaso dal carcere di Frosinone da una settimana

4 Sconvolgente! Per tre notti degli sconosciuti sono entrati e usciti dal carcere di Frosinone per preparare l''evasione

5 Polizia Penitenziaria blocca evaso da permesso premio dopo inseguimento e pistole fuori dalle fondine

6 Arrestato Agente penitenziario: fornì telefono a un detenuto che gestiva la prostituzione della sorella e della compagna dal carcere di Frosinone

7 Agente penitenziario di Frosinone agli arresti domiciliari per corruzione: operazione ancora in corso, ci sarebbero altri Poliziotti coinvolti

8 Evadono in due dal carcere di Frosinone: il macellaio del clan Belforte fugge, l''altro è rimasto ferito

9 Collaboratori di giustizia e testimoni di giustizia: i numeri del Servizio centrale di protezione

10 La rete era tagliata da giorni, hanno smontato il televisore della cella, soffitto e poi lenzuola: ecco come sono evasi i due da Frosinone


  Cerca per Regione