Novembre 2016
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Novembre 2016  
  Archivio riviste    
Riordino della carriere Polizia Penitenziaria: bozza di revisione delle carriere del Comparto Sicurezza e Difesa


Polizia Penitenziaria - Riordino della carriere Polizia Penitenziaria: bozza di revisione delle carriere del Comparto Sicurezza e Difesa

Notizia del 10/01/2014

in Mondo Penitenziario

(Letto 21941 volte)

Scritto da: Redazione

 Stampa questo articolo     Leggi i Commenti Commenti dei lettori


Le organizzazioni sindacali della Polizia Penitenziaria hanno finalmente ricevuto la convocazione dal DAP per discutere della bozza di riordino delle carriere prevista per il Comparto Sicurezza e Difesa.

LEGGI LA BOZZA DI RIORDINO DELLE CARRIERE DELLA POLIZIA PENITENZIARIA

Il DAP ha convocato i Sindacati per le ore 12.00 del giorno 14 gennaio prossimo.

Leggi la bozza di riordino e lascia un commento a questa notizia per dire cosa ne pensi e partecipare attivamente.

 


Scritto da: Redazione
(Leggi tutti gli articoli di Redazione)






 

Ultime Notizie Le ultime foto pubblicate
Quattro detenuti evadono dal carcere minorile di Monteroni di Lecce: allarme dato in mattinata
Agente Penitenziario si spara in bocca con pistola d''ordinanza mentre era in sala di attesa dell''ospedale. E'' in coma
Santi Consolo: senza la Magistratura di Sorveglianza potremmo spostare tutte le madri detenute in pochi giorni
Indagini nel carcere di Padova per capire chi ne ha disposto il declassamento da detenuti alta sicurezza a detenuti comuni
La nuova Legge che obbliga i Poliziotti a riferire ai propri superiori le indagini giudiziarie
In arrivo un bando di gara per la fornitura di circa diecimila braccialetti elettronici
Dal carcere di Padova detenuto gestiva traffico di droga in Sicilia con computer e pizzini
Comune di Catanzaro denuncia il DAP per 242 mila euro di risarcimento


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 Foto della Polizia Penitenziaria Inviaci le tue!

Più di 1.300 ricevute in un anno!

 


Commenti Commenti dei lettori

n. 89


BASTA PAROLE GIORNI PER DECIDERE, SUBITO IL RIORDINO DELLE CARRIERE PER RISPETTO A CHI HA 32 ANNI DI SERVIZIO E MERITA DI ANDARE IN PENSIONE COL GRADO DI VICE SOVRINTENDENTE BASTA BASTA PAROLE , E SOLO BELLE FOTOGRAFIE CHE NON SERVONO, PER FAR SEMBRARE E CONFONDERE LE IDEE, DOVE ANDREMO A FINIRE CON L'UNIFICAZIONE DEI CORPI DI POLIZIA VE LO SIETE CHIESTI QUI SI PARLA SI PARLA, E POI NON SI FA MAI NIENTE MENTRE ASS CAPO FANNO LA SORVEGLIANZA GENERALE MENTRE LA DOVREBBERO FARE GLI ISPETTORI, E I SOVRINTENDENTI , NELL'ASSURDO GLI ASSISTENTI CAPO DELLA BANDA DEL CORPO TUTTI SONO PASSATI TUUTI QUANTI ISPETTORI CAPO E NON SANNO NIENTE DI CARCERE NON RIENTRONO NELLA MOBILITA E SI STANNO VICINO ALLE CASE LORO, MENTRE CHI HA VINTO IL CONCORSO E STATO RISPEDITO AL NORD,BASTA ! BASTA! FARE IL RIORDINO DELLE CARRIERE GIA DA ORA, E NELL'UNIFICAZIONE LA POLIZIA PENITENZIARIA DEVE ESSERE UN CORPO DI POLIZIA A TUTTI GLI EFFETTI , PERCHE OGGI ANCORA CI SMINUISCONO SU CERTE OPERAZIONI DI POLIZIA COME SE FOSSIMO LA POLIZIA FALSA BASTAAAAAAA

Di  simone  (inviato il 10/09/2015 @ 12:50:54)


n. 88


Salve sono un Assistente capo con 23 anni di servizio e tutti questi anni passati in sezione (in prima linea) a testa alta, inoltre lo stesso è risultato per ben due volte idoneo non vincitore al concorso interno da Vice Sov.te .....mai nessuno scorrimento di graduatorie , cosa che invece è stata applicata per tutti gli altri concorsi (agenti e Comm.ri), inoltre lo stesso ha in corso il concorso interno da vice ispettore ancora senza alcuna prospettiva futura di risoluzione. Ora chiedo perchè questo riordino oltre a valutare l'anzianità di servizio, il merito e la professionalità, non prenda anche in considerazione le idoneità ai precedenti concorsi da V.sov.te ed eventuali titoli di studio come il diploma ? Vi posso garantire che di anni di lavoro ne dovrò ancora svolgere pero chiedo che il personale che abbia i requisiti come sopraindicati oltre a note di apprezzamento per eventi critici in servizio , non gli venga data l'opportunità di crescere professionalmente ed essere così maggiormente motivato a svolgere il proprio lavoro .
Mi auguro che questa volta vengano fatte le cose per bene , ci sono tanti Ass.ti capo che si trovano nella mia medesima condizione . Fiducioso nella mia Amministrazione attendiamo sviluppi futuri in merito alla applicazione di questa legge delega di riforma delle carriere ! ! ! !

Di  Ass.te Capo Salvo P.  (inviato il 19/08/2015 @ 19:07:05)


n. 87


sono d'accordo al riordino delle carriere per vari motivi, spesso in alcuni carceri gli assistenti capo fanno la sorveglianza generale perciò sono i comandanti del carcere in quel istante, e quando si consegna una persona in istituto, non abbiamo la qualifica di upg per produrre gli atti si ha sempre bisogno del sottufficiale, e giusto cambiare questa divisa in estate ci scambiano per operatori autisti autobus, in inverno va bene, ma in estate sembriamo alunni di scuola, dobbiamo essere un corpo di polizia, che deve entrare con il ministero degli interni i direttori via dai penitenziari e avere un unico dirigente il commissario, oggi non ci puo comandare un civile basta! basta! unifichiamo il nostro corpo con la polizia stiamo aspettando anche questo vorrei vedere delle guardie carcere in mezzo ad un incrocio a fare un posto di blocco, con la pancia avanti , io la li voglio se andremo per la strada per catturare i delinquenti

Di  simone  (inviato il 05/08/2015 @ 16:46:43)


n. 86


alibabà forse la parola giusta sarebbe " beneficiato " piu' che "subito" il riordino . un abbraccio.
baschino azzurrino

Di  Anonimo  (inviato il 17/07/2015 @ 21:43:24)


n. 85


1) il riordino va fatto per titoli più anzianità di grado.
2) il riordino deve concedere il grado secondo l'anzianità tipo: ( 5 anni nel grado di assist . C. Diventa V.sovrano. da 6 in poi direttamente sovrintendente, ecc.
3)non si devono perdere anni di anzianità del grado.
4) coloro che hanno subito un riordino non devono essere riordinati .

Di  alibaba  (inviato il 14/07/2015 @ 09:28:05)


n. 84


In risposta al post 71 - MICHELE CLAUDIO ALESSI -

E' chiaro che non vedrai mai nessun commento dagli Ispettori c.d. "riordinati" i quali a loro volta erano Assistenti frequentanti il corso di Vice Sovrintendente "miralanzoso"... Essi aspettano la solita manna dal cielo...come sempre.
Ho provato una forte indignazione nel vedere gli Assistenti della banda del Corpo con la qualifica di Ispettore senza avere fatto nemmeno un'ora di aula nelle varie scuole di formazione pullulanti di gente che non aveva un caxxo che fare...
Io ne ho superati due concorsi interni in quattro anni ...quiz, scritto ed orale per tutti e due. Mai cercato nessuno e tanto meno ringraziato!
Concorso V. Sovrintendenti nessun regalo!
526 V. ispettori nessun regalo!
Quindi non mi aspetto più nulla da questa Amministrazione...Ad oggi il mio stipendio totale comprensivo di accessori ....udite BENE!!!!!....udite BENE
2100 euri circa....annessi alcuni anni di Comando alle spalle e nulla in cambio, manco un semplice grazie dai vertici.
Anzi con l'avvento dei Commissari un calcio in culo e chi si è visto si è visto.
Ecco perchè oramai me ne strafotto di tutto e tutte le chiacchiere che questi politici ed alcuni sindacatuzzi fanno....non mi aspetto più nulla.
Buone cose a tutii

Di  Mirko  (inviato il 16/04/2015 @ 12:18:14)


n. 83


io sono d'accordo per il riordino delle carriere....ho letto alcuni commenti sopra, dove dicevano che loro erano passati v.sovrintendente tramite concorso! ma che dite?? certo non mi riferisco a tutti ma si sa in questo mondo crudele ci sono persone che si trovano graduati solo perchè hanno pagato o perchè tenevano santi in paradiso...ma cosa dite???
ci sono veramente ass.te capo che a 32 anni si sono fatti una vita di sacrifici prendendo batoste sui posti di servizio solo perchè erano soli e non avevano santi in paradiso...a 32 anni di servizio è giusto che vengano premiati perchè hanno addosso esperienze che nemmeno graduati alti non sanno fare....chi parla è una moglie che vede il proprio marito rientrare a casa dopo ore di lavoro sfinito che alla fine non sa più che sia un sorriso e che a 32 anni fa ancora sezione quando i ragazzi di un anno di servizio occupano posti che dovrebbero occupare gli anziani!!!!!! ma svegliamociiiiii......

Di  maria  (inviato il 15/04/2015 @ 22:51:14)


n. 82


Se vogliamo fare veramente un riordino equox tutti ,dobbiamo cambiare mentalita`..tutti!..ci dicono di rimanere praticamente fino alla Carrozzella!poi xro`ci chiudono in sezione e addio...meccaniziamo tutti i penitenziari diamo possibilita`di fare carriera a tutti ,in tutti i ruoli sott.ufficiali,senza la scure del trasferimento ,nella mia vita ho visto gente preparatissima ,ma molta di piu ,che scarsamente distinguono un arr.domiciliare con un aff.in prova,,se invece diamo possibilita`a tutti con una commissione interna fatta da ufficiali del corpo,,si risparmierebbero molti soldi ,e viaggi inutili x i concorsi....

Di  danilo de nicolo  (inviato il 16/06/2014 @ 22:31:01)


n. 81


siamo un gruppo di personale della polizia penitenziaria del lazio e simone e il nostro portatore della nostra voce, siamo d'accordo a trovare un sistema come in passato ci fu upg fare un corso nel carcere dove si presta servizio per passare vice sovrintendente come i nostri predecessori hanno fatto dateci anche a noi questa opportunità, oppure far passare tutto il personale ass capo con almeno 4 anni nel grado di ass. capo per dargli il grado di sovrintendente e precisiamo nessuno ha mosso un dito col fatto che la banda del corpo e passata ispettori senza fare un corso, e senza piano di mobilita controllate bene perché alcuni di loro si sono comprati il diploma per suonare, e poi quando non suonano perché non vengono a darci aiuto nelle carceri che stiamo in difficolta di personale come a roma che sempre una sola unita deve controllare molti detenuti non possiamo accettare che il primo sindacato di polizia pen che ci difende sempre non fa niente per questa questione dei colleghi della banda che indossano il grado di ispettore e non sanno fare neanche un atto di polizia giudiziaria che vergogna non e giusto allora noi tutti ora chiediamo che il riordino sia fatto fine ad ispettore e non con blocco fino ad sovritendente e comunque inserire una pustilla noi vi paghiamo la tessera e abbiamo il diritto di dirvi e di essere tutelati se no ritiriamo le tessere secondo voi e giusto questo chi sta in sezione sputato in faccia dai carcerati e non puo avere il merito per anzianità di diventare ispettore, e chi da assistente tutto ad un tratto si e trovato ispettore, noi sappiamo che la banda ha chiamato un avvocato di napoli per fargli leggere un ricorso e lui lo ha fatto e il dipartimento li ha riconosciuti ispettori ma perfavore qui nei carceri ci sono colleghi che sanno come si fa un atto di pg se no non puoi fare l'ispettore

Di  simonedandrea2012@libero.it  (inviato il 28/03/2014 @ 07:32:08)


n. 80


bisogna creare un qualcosa per il riordino come e stato fatto per gli upg oppure creare qualcosa per arrivare al grado di ispettore dopo 32 anni di servizio non e giusto che gli ispettori della banda da assistenti si sono visti passare ispettori senza un corso senza rimanendo nella stessa citta di nascita senza un piano di mobilita non e giusto dott capece non e giusto bisognas fare in modo che il riordino delle carriere sia giusto e che tutti ci devono passare dopo i 20 anni di servizio tanto gli assitenti capo oggi fanno la sorveglianza, il capoposto il fatto della banda non e sceso giu a parecchi colleghi che sono passati senza un corso ispettori poi sono stati mandati nei carceri per fare tirocinio ma di che bisogna tornare in dietro e riportarli tutti a sovrintendente almeno non e giusto non e giusto molti di noi hanno fatto le rivolte con detenuti che ci aggredivano rischiando la vita acquistando preparazione pronti al comando , perciò chiediamo che quanto prima sdi faccia il riordino

Di  simonedandrea2012@libero.it  (inviato il 27/03/2014 @ 17:39:03)


n. 79


il riordino va fatto per due motivi non si puo rimanere il personale di polizia penitenziaria bloccato col grado di ass capo fino a 30 anni di servizio, e poi i colleghi della banda sono passati da assistente ispettori

Di  simonedandrea2012@libero.it  (inviato il 27/03/2014 @ 16:50:25)


n. 78


ma come mai non deve essere fatto il riordino di carriera? non è giusto che gli Assistenti Capo rimangano sempre tali: il riordino bisogna farlo

Di  Pasquale  (inviato il 10/02/2014 @ 16:30:34)


n. 77


Io sono un V.sovrintendente e vorrei tanto rimanere quello che sono, non mi interessa il riordino delle carriere vorrei solo avere il trattamento economico adeguato, perché con moglie a carico, due figli e un mutuo non arrivo più alla fine del mese,siamo sottopagati e copn questa bozza di riordino, andrebbero a beneficiare gli stessi dell'ultimo riordino. Pertanto cari burocrati tenetevi il vostro riordino delle carriere e datemi lo stipendio del collega tedesco. F.to V. Sovrintendente .

Di  Anonimo  (inviato il 10/02/2014 @ 10:10:07)


n. 76


Scusate ma io sono un Sovrintendete, vincitore di concorso per "Titoli ed Esami" con l'EVENTUALE riordino io sarei parificato ad un Agente che senza far nulla con gli anni diventerà come me?

Di  Luca  (inviato il 31/01/2014 @ 14:23:28)


n. 75


vorrei solo ricordare a tutti gli attuali sovr.te che lo stato giuridico del sovr.te pre riordino forse era differente da quello dei sov.te attuali.
comunque penso che un ulteriore riodino serve solo per declassare gli ispettori e i sovraintendenti, tutti con le chiavi in mano e campo libero ai pivelli denominati commissari

Di  grande vecchio sempre più stanco  (inviato il 29/01/2014 @ 17:25:26)


n. 74


non e giusto rimanere assistente capo per 17 anni e non aver la possibilita' che anno avuto altri,anche i concorsi nominativi per sovrintendenti sono scomparsi tutto questo perche' e concordo che il ruolo dell'assistente capo e' un giolly dentro l'istituto puo fare tutto,altri neanche quello che gli compete con mansioni di comando.

Di  gemelli 63  (inviato il 28/01/2014 @ 12:22:43)


n. 73


Salve, sono entrato a far parte della Pol Pen vincendo l'unico concorso pubblico ad oggi bandito (nel 1993 per 1220 posti), oggi sono un sovrintendente con otto anni nel grado, ancora vincitore di concorso con diploma.
Come si fa ad accettare una simile proposta? Dopo aver partecipato e vinto i concorsi, aver dato l'anima per la divisa come premio ti retrocedono. Non voglio regali ma nemmeno essere retrocesso senza demeriti.
Se passa la bozza del governo, se mai ce ne fosse ancora bisogno, i nostri "CARI" politici dimostreranno tutta la verità, la loro stima e amore che nutrono per la sicurezza del Paese.
Con carriere prolungate ormai per anni un vero riordino dovrebbe puntare all'incentivazione del personale a far sempre meglio a dare di più e non a svilirlo con assurde retrocessioni. Oggi tocca agli attuali sov domani toccherà ad altri.
Pertanto, è giunto l'ora di essere più che mai uniti e non divisi dalle assurde rivendicazioni attinenti il proprio orticello.
Ciao a tutti.

Di  Nello  (inviato il 24/01/2014 @ 21:19:06)


n. 72


Mi permetto di fare un'osservazione, dopo aver letto i precedenti e, devo dire che rimango perplesso nel non aver letto nessun commento fatto da vincitori di concorso direttamente nel "Ruolo degli Ispettori " anno 1997, per quello che riguarda l'ipotetico
riordino delle carriere per le Forze dell'Ordine e, in particolare per quanto riguarda la Polizia Penitenziaria. Secondo il mio modesto parere, condividendo i diversi pareri di chi : sia nel ruolo degli Agenti /Assistenti; sia nel ruolo dei Sovrintendenti che non hanno avuto, a tutt'oggi, alcun riordino delle carriere, ritengo che sia giusto la loro ambizione ad un imminente riordino direttamente nel ruolo superiore. Poiché , ritengo che se riordino delle carriere vada fatto, deve essere fatto in modo tale che: chi ha già usufruito di riordino delle carriere, con transito in ruolo superiore, non debba pretendere alcun riordino!!! Questo dovrà essere il compito di tutti i sindacati: "....pretendere un riordino che tenga CONTO dei precedenti concorsi superati, sia come vincitori che come idonei; che tenga conto del titolo di studio conseguito, della professionalità dimostrata, delle responsabilità assunte nei compiti istituzionali. Ritengo sia giusto, se si vuole vedere il Corpo della Polizia Penitenziaria alla pari delle altre Forze di Polizia, che si tenga conto dei criteri appena sopra suggeriti. E' giusto che vi sia un'apertura delle carriere, ma bisogna stare attenti che dietro non vi sia, ancora una volta lo scherzo creato nel distanziare sempre il personale della Polizia Penitenziaria da parte del personale di altre aree lavorative: vedasi educatori, personale di segreteria civile, personale del comparto ministeri, e Direttori ecc.ecc. Poiché ritengo, sempre a modesto parere, che possa esserci lo sgambetto tirato dai dirigenti amministrativi come hanno fatto con la "Legge Meduri" : prendendosi la dirigenza e la carriera prefettizia, tralasciando le responsabilità di Polizia, contrariamente a quello che hanno fatto i Dirigenti della Polizia di Stato con la storica riforma del 1981. Mi riservo ulteriori osservazioni, seguito solleciti di altri colleghi.

Di  Michele Claudio Alessi  (inviato il 23/01/2014 @ 20:33:11)


n. 71


I SINDACATI DEVONO ANDARE A CASA , BASTA CON LE FIABE.....

Di  VITO  (inviato il 22/01/2014 @ 19:18:36)


n. 70


E' evidente che in ogni innovazione, revisione di norme, modifiche ecc. ci sono dei beneficiari e, chi inevitabilmente resta "fuori", con conseguenti contenti e scontenti.
Il fatto più eclatante fu la prina riforma delle pensioni nel 1995, quando si decise di metterre uno sbarramento a chi aveva meno di 18 anni di servizio, invece di far partire le nuove regole cone le successive assunzioni.

Di  PASQUINO  (inviato il 22/01/2014 @ 09:07:12)


n. 69


E gli Ispettori - non riordinati - dove transiteranno?
Nel ruolo Agenti?

Di  Giggino  (inviato il 21/01/2014 @ 17:42:07)


n. 68


ma quale riordino! ma x favore ancora con ste chiacchiere

Di  Mauro  (inviato il 21/01/2014 @ 00:35:26)


n. 67


Per rispondere all'anonimo di cui al punto 53. Caro collega nel 1995 con diploma di scuola media superiore o non, i srovr. e brig. sono tutti transitati nel ruolo Isp.. Perchè adesso i sovr. dopo aver vinto un concorso per """TITOLI ED ESAMI""", devano rimanere nel ruolio sovr.. Mentre i sovr. che non hanno mai superato i TEST e, pertanto successivamente hanno vinto il concorso solo per " titoli " e che per qualsiesi motivo si trovano in possesso del diploma di scuola superiore devono tramìnsitare nel ruolo Isp..
Sovr. altra forza di polizia

Di  Anonimo  (inviato il 20/01/2014 @ 23:32:03)


n. 66


x ivan il tuo commento è legittimo ma pensa a tutti gli istituti e sono ancora tanti che vengono mandati avanti dagli assistenti capo che svolgono il lavoro non solo dei sovrintendenti ma anche degli ispettori ma sempre pagati da assistenti.

Di  piero  (inviato il 20/01/2014 @ 11:50:57)


n. 65


La cavolata più grossa è stata fatta nel 1995 quando chi uscito dal corso di v. sov.te si è ritrovato con il grado da v. isp.re. potevano fare un riordano per tutti e adesso non ci mancava nessuno in ogni ruolo. ciao Ass.c. Murgioni

Di  ASS Capo Claudio Murgioni  (inviato il 18/01/2014 @ 18:10:37)


n. 64


SALVE SONO UN SOVRINTENDENTE VINCITORE DI CONCORSO DEL 1999, CON DECORRENZA GIUR. ED ECONOMICA 2002, GIà CI HANNO RUBATO 2 ANNI CON UN DECRETO LEGGE, ADESSO CI VOGLIONO DEGRADARE? ULTIMO AVVISO AI SINDACATI

Di  LEONE  (inviato il 15/01/2014 @ 22:52:51)


n. 63


se si deve fare i un riordino, gli attuali sovrintendenti devono passare al ruolo ispettore perchè hanno vinto un concorso e non hanno avuto il grado per maturata età... .Non ci dimentichiamo che spesso sotto alcuni aspetti portano avanti da soli, perquanto riguarda il ruolo dei sottoufficiali, interi Istituti facendo quello che dovrebbero fare gli ispettori che si dedicano a ben altre cose. Che non si faccia l'errore come ai vecchi marascialli comandanti d'istituto messi da parte con l'avvento dei commissari e lei evidenti conerguenze in alcuni casi.

Di  ivan  (inviato il 15/01/2014 @ 22:52:43)


n. 62


ci stanno prendendo in giro ma quale riordino dei miei stivali nu ce trippa pe gatti no ce so sordi.

Di  ma fatela finita  (inviato il 15/01/2014 @ 22:20:47)


n. 61


Io sono un sovrintendente e vorrei tanto rimanere quello che sono, non mi interessa nè di andare avanti e né tantomeno di andare indietro vorrei solo avere il trattamento economico del mio omonimo tedesco perché con moglie a carico, due figli e un mutuo non arrivo più alla fine del mese, l'ultima settimana devo andare a bussare dai miei genitori e mi vergogno tanto. Pertanto cari burocrati tenetevi il vostro riordino delle carriere e datemi lo stipendio del collega tedesco. F.to Sovrintendente .

Di  Marco Aurelio  (inviato il 14/01/2014 @ 20:05:41)


n. 60


E' inutile, queste bozze, sono state costruite a pennello sempre per sistemare solo ed esclusivamente i soliti (..chi sono i soliti ?????)
Perchè non la finiamo di prendere per il culo il personale ?????
Il riordino è giustissimo farlo !!!! Non però declassificando gli attuali Sovrintendenti. Vedo che qualcuno vuole creare Sovrintendenti di serie A e serie B (ancora con questi titoli di studio !!!!!). Cerchiamo di non creare disparità (caro collega) “ siamo tutti Sovrintendenti “. Chi è Sovrintendente deve transitare nel ruolo degli Ispettori, nel 1995 è stato fatto così. ?????? allora che facciano così anche ora , oppure hanno paura della copertura finanziaria ????
Vogliono accorpare, Agenti, Assistenti, Sovrintendenti “giusto” ok allora accorpate i Sovrintendenti agli Ispettori, altrimenti sarà una Battaglia.
Non rubano nulla i Sovrintendenti, ma con questo non è che dobbiamo retrocedere per colpa di queste bozze, tutte quelle viste sono solo ed esclusivamente penalizzanti nei confronti della figura dei “Sovrintendenti “.
Perchè devono fare le cose senza il rispetto di chi ha sempre lavorato dando il massimo!!!! Non è un regalo, si parla di tanti anni di grado, di esperienza, le capacità si hanno eccome, cambia il ruolo, (ruolo esecutivo ruolo di concetto), cosa è cambiato negli istituti con noi Sovrintendenti? Tante cose, siamo stati una figura di riferimento per tutti; ( preciso che non voglio levare nulla agli Ispettori, ed al restante personale, anche loro hanno sempre dato il loro contributo) ed ora ci vogliono declassificare invece di darci ciò che ci meritiamo. Basterebbero i corsi di aggiornamento, corsi con le altre forze di Polizia, quelle sono specializzazioni, non corsi dove parlano solo di (D) e altre cose, dobbiamo crescere assieme alle altre forze di polizia, questo è quello che è sempre mancato, coesione. Dobbiamo partecipare a tutto perchè non ci manca nulla. Una cosa voglio dire, a noi non ci hanno mai fatto partecipare a corsi interforze è stato uno sbaglio, perchè ci è mancato di poterci rapportare con loro e di dare la nostra esperienza .
Per finire tanto qualcuno leggerà, “IL RIORDINO SI “, ma come quello del 1995, mi sembra giusto incentivare le persone e mi sembra più che giusto avere la possibilità nella vita di un premio al lavoro svolto professionalmente, con la massima dedizione al servizio.
No alla retrocessione dei Sovrintendenti
Si al transito nel ruolo degli Ispettori,come il 1995 .
No a creare confusione tra il personale,demotivandolo .
Speriamo che, anche questa volta non veniamo delusi da un sistema che non vuole mai ascoltare i nostri punti di vista..
Chiedo a tutte le organizzazioni sindacali quando si riuniranno, di prendere le loro decisioni rispettando la figura dei SOVRINTENDENTI e anche di tutto il personale, non creando malumore e delusione perchè già ne siamo pieni, spero in qualcosa di giusto, di chiaro per tutti noi, in modo tale che possiamo continuare il nostro lavoro con la dovuta serenità, dando il massimo dell'impegno.
“Grazie Redazione”.

Di  Incazzato nero.  (inviato il 14/01/2014 @ 17:25:35)


n. 59


il sovrintendente. va tutelato, è giusto aprire le carriere all'assistente capo con tanta esperienza, ma noi che abbiamo passato il concorso, e sono ormai più di dieci anni che non viene portato avanti un concorso interno da ispettore dobbiamo assolutamente lottare per impedire tale scempio

Di  sovrintendente cazzuto  (inviato il 14/01/2014 @ 15:17:33)


n. 58


APPROVO QUANTO SEGNALATO SUI SOVRINTENDENTI VINCITORI DI CONCORSO, E DICASI LO STESSO PER GLI ISPETTORI VINCITORI DI CONCORSO, I QUALI A DIFFERENZA DEGLI ATTUALI GIA' RIORDINATI NEL 1995, DEVONO A RIGOR DI LOGICA , IMPARZIALITA' E LEGITTIMITA' , TRANSITARE NEL RUOLO DEI COMMISSARI ANCHE IN SOVRANNUMERO, AL FINE DI COPRIRE LA VACANZE ORGANICHE CHE SI VENGONO A CREARE CON IL PASSAGGIO DEGLI STESSI NEI RUOLI DIRIGENZIALI. FIRMATO ISPETTORE NON RIORDINATO.

Di  MARCELLO  (inviato il 14/01/2014 @ 08:55:07)


n. 57


ma quale riordino...questo è il gioco dell'oca: Agenti/Assistenti/Ispettori/Commissari...AVANTI DI UNA CASELLA!--- Chi ha già fruito di un riordino...AVANTI DUE CASELLE!---Sovrintendenti...FERMI UN GIRO!
TUTTI devono avere l'opportunità che tanto aspettano...Spero davvero che non vada avanti una porcata simile!!!!!!

Di  Giovanni Secci  (inviato il 14/01/2014 @ 08:10:32)


n. 56


BOZZA IPOTESI REVISIONE DELLE CARRIERE DEL
PERSONALE DEL COMPARTO SICUREZZA-DIFESA
SOVRITALIA DICE NO
Letta la bozza di ipotesi di revisione delle carriere del personale del comparto
sicurezza-difesa, l’associazione SOVRITALIA, cui fanno parte i Sovrintendenti
Vincitori di Concorso, ritiene tale bozza
INACCETTABILE
dove prevede l’istituzione del ruolo unico Agenti - Assistenti e Sovrintendenti e
quindi l’eliminazione del ruolo Sovrintendenti senza una previsione di norma
transitoria a tutela degli attuali Sovrintendenti ed in particolare per quelli vincitori di
concorso.
In netta antitesi con il fine enunciato dalla medesima bozza (ovvero quello di
incrementare la funzionalità delle Forze armate e di polizia per l’assolvimento delle
peculiari attribuzioni, anche mediante la razionalizzazione, l’ottimizzazione delle
risorse disponibili, la valorizzazione del personale e delle relative professionalità ed
anzianità di servizio) si vorrebbe dequalificare il ruolo dei Sovrintendenti,
eliminandone il Ruolo senza, come detto, alcuna previsione di norme transitorie
a salvaguardia del personale inquadrato nel ruolo stesso.
L’unica norma transitoria di tutela per gli attuali Sovrintendenti a seguito di
siffatta ipotesi è quella di una previsione di transito al ruolo degli Ispettori per il
personale che ha avuto già accesso al ruolo Sovrintendenti, in particolar modo
per chi ha avuto accesso al ruolo mediante superamento di selezioni concorsuali
per esami e/o titoli, considerando inoltre, ai fini della progressione di carriera, le
anzianità effettive e giuridiche pregresse nelle singole qualifiche dell’attuale
ruolo.
Si consideri inoltre che agli appartenenti alla Polizia di Stato e in modo particolare ai
Sovrintendenti, per oltre 18 anni, è stata negata l’opportunità di progressione
verticale, impedendo di fatto di poter accedere al ruolo superiore degli Ispettori in
quanto non sono mai stati indetti concorsi interni per l’accesso a quel ruolo. Pur
essendoci una carenza d’organico, nel ruolo degli Ispettori, di circa 10.000 (dieci
mila).
Ci sono voluti oltre 18 anni di attesa prima dell’indizione di un concorso interno per
l’accesso al ruolo degli Ispettori (settembre 2013).
Ma, oltre al danno la beffa! Soli 1.400 posti. E gli altri 8.500 posti? Che fine
faranno? Non sarebbe il caso di colmarle richiedendo l’opportunità di indire un
concorso straordinario per i posti vacanti nel ruolo di Ispettore, con le medesime
procedure semplificate utilizzate nell’ultimo concorso per l’accesso alla qualifica di
Vice Sovrintendente?
Nella citata bozza, al punto 2) lettera b) si legge : “riguardo la revisione del ruolo
degli Ispettori viene riportata l’eventuale riduzione dell’attuale dotazione organica
complessiva del ruolo, per compensare la dotazione organica del nuovo ruolo
direttivo”.
Potrebbe significare che si vorrebbe sacrificare questi 8500 posti da Ispettore per
compensare la dotazione organica del nuovo ruolo direttivo?
Al limite dell’offensivo è la previsione della norma transitoria che introduce il
“contentino” puramente economico dell’incremento dell’assegno, riassorbibile
peraltro, pari al due per cento del parametro di godimento al personale attualmente
appartenente al ruolo dei sovrintendenti.
Alla luce di quanto esposto, l’associazione SOVRITALIA, ritiene, al pari di quanto
letto nelle comunicazioni della maggior parte delle OO.SS in indirizzo, che l’attuale
bozza di ipotesi di revisione delle carriere del personale del Comparto Sicurezza-
Difesa INCOMPLETA E, NELLO SPECIFICO, LESIVA DELLE LEGITTIME
ASPETTATIVE DEL PERSONALE DEL RUOLO SOVRINTENDENTI, E IN
PARTICOLARE DEI SOVRINTENDENTI VINCITORI DI CONCORSO, CHIEDE
CHE LA DISCUSSIONE DEL 14 p.v. PORTI ALL’INTRODUZIONE DEGLI
INDISPENSABILI CORRETTIVI O, IN ALTERNATIVA, AD UN PARERE
NEGATIVO DA PARTE DI TUTTE LE OO.SS. DELLA POLIZIA DI STATO.
IL PRESIDENTE E LA SEGRETERIA NAZIONALE
DI SOVRITALIA

Di  fabio  (inviato il 14/01/2014 @ 00:16:19)


n. 55


@ anonimo (commento 52)
E' stato chiesto il rinvio a brevissimo perché martedì stesso tutte le oo.ss. (sottolineo tutte) si riuniranno per concordare una piattaforma comune di osservazioni alla bozza di riordino.

Di  Redazione  (inviato il 13/01/2014 @ 19:40:01)


n. 54


Letta la bozza di riordino, mi chiedo se ho male interpretato quanto riportato nella stessa. E' una vergogna pensare di degradare gli attuali appartenenti al ruolo dei sovrintendenti portandoli nel nuovo ruolo con gli agenti/assistenti. Mentre nel riordino del 1995 i sovrintendenti sono transitati nel ruolo successivo, oggi si pensa di rimandarli indietro. Non solo, nel 1995 è transitato nel ruolo Ispettori anche chi non era in possesso dei requisiti (vedi mancanza di diploma scuola media superiore). Considerato quanto sopra, ritengo opportuno che coloro che si trovano attualmente nel ruolo sovrintendenti, avendo vinto un concorso, superato un corso, e sono in possesso del diploma di scuola media superiore, debbano transitare nella qualifica iniziale del ruolo Ispettori; mentre gli altri appartenenti all’attuale ruolo Sovrintendenti non in possesso del diploma di scuola media superiore vengano collocati in un ruolo a parte (separato dagli agenti/assistenti) ad esaurimento, tra il nuovo ruolo agenti/assistenti/sovrintendenti e quello degli Ispettori. Mi permetto inoltre di sottolineare che nessun avanzamento va dato a chi ha già usufruito del riordino del 1995, in quanto l’avanzamento degli attuali appartenenti al ruolo Sovrintendenti non fa altro che portare gli stessi alla pari di coloro che hanno già usufruito del precedente riordino. Infatti, coloro che oggi sono nel ruolo Ispettori, a seguito del precedente riordino, hanno alle spalle un concorso come quello sostenuto dagli attuali sovrintendenti e niente di più.

Di  Anonimo  (inviato il 13/01/2014 @ 19:09:29)


n. 53


Ho letto che la famosa riunione di domani è rinviata a data da destinarsi su richiesta di Voi OO.SS. . Si può sapere cara redazione cosa avete chiesto per il rinvio???. Cosa hanno in mente le OO.SS.??

Di  Anonimo  (inviato il 13/01/2014 @ 15:06:21)


n. 52


Per rispondere al collega della risposta nr. 49, al terzo paragrafo cita: ”Gli attuali Ispettori, riordinati o vincitori di concorso, previo nuovo concorso (e previo diploma) potranno accedere all'istituendo ruolo direttivo, con previsione di corso di formazione con esami finali”.
Non ci regalano niente di nuovo, ti devi guadagnare il tutto da te, non solo, mentre per accedere all’istituendo ruolo direttivo, bisogna aver conseguito il titolo di studio della laurea triennale, e non il diploma di scuola media superiore. Si premia solo la casta dirigenziale, estromettendo dal banchetto la truppa.

Di  Peppe Mastalia (polizia di stato)  (inviato il 12/01/2014 @ 22:58:20)


n. 51


Cari colleghi !!!! non bisogna essere egoisti .il riordino certo bisogna farlo...innanzitutto chi ha usufruito “nisba”.poi il resto chi come noi che non ha usufruito è giusto che venga fatto , deve essere fatto come il 1995 Sovrintendenti V.Ispettori. Assistenti capo V.Sov.ti..per rendere le cose eque regolari,senza malumori le cose dovrebbero essere fatte con questa logica..e criteri .Poi certo non decidiamo noi;una parola per chi dice che non gli frega nulla,avere gente con la qualifica di Sovrintendente è stato un bene per la nostra Amministrazione,perchè noi cari colleghi abbiamo tenuto le redini degli istituti assieme a qualche Ispettore con le palle...dove sono i Commissari a Roma a fare le parate..oppure a fare tutt'altro che ciò che avrebbero dovuto fare..???? la nostra amministrazione deve capire che il nostro lavoro è stato svolto con il massimo dell'impegno ,ci siamo presi delle responsabilità enormi,non abbiamo mollato ,solamente perchè ci hanno insegnato all'epoca come si lavorava,(i nostri anziani )..ora l'anzianità non conta,non conta chi è capace,ma conta solo chi lecca i vertici..chi è con i vertici,oppure chi non va contro il potere...
Giusto il riordino,ma non sarebbe giusto penalizzare chi negli anni ha dovuto fare anche il Comandante,perchè alcuni Comandanti erano assenti..ma non per motivi di lavoro,ma perchè gli ordini sono ordini e che ordini ????????ciao da incazzato nero ..

Di  Incazzato nero  (inviato il 12/01/2014 @ 22:16:44)


n. 50


Cerco di dare un contributo alla lodevole inziativa della redazione.
La bozza innanzitutto è scritta in GIURIDICHESE e si fa fatica a comprenderne relamente il senso.
Per ciò che capisco, si tratta di un modello di organizzazione gerarchica-funzionale che a regime dovrà essere così come si legge, ma manca in buona sostanza la parte transitoria.
Infatti, unificando il ruolo agenti-assitenti-sovrintendenti e istituendo il concorso per titoli con l'obbligo del corso di formazione con esame finale, non credo si stia regalando alcunchè. Gli attuali Sovrintendenti, con simile concorso, potranno accedere al nuovo ruolo ispettori, previo titolo di studio (diploma) e frequenza corso di formaz. con esami finali. Parimenti, leggendo ciò che riguarda il ruolo ispettori, togliendo il concorso per esami da isp. capo a isp. sup., si risparmiano un pò di soldi (missioni e ristoranti) e di teatrino che si fa a Roma. Gli attuali Ispettori, riordinati o vincitori di concorso, previo nuovo concorso (e previo diploma) potranno accedere all'istituendo ruolo direttivo, con previsione di corso di formazione con esami finali.
Auspico che l'obiettivo di equiparare le "qualifiche" ai livelli funzionali degli altri comparti del pubblico impiego serva a facilitare i passaggi tra amministrazioni diverse in modo che, avendone le capacità e la possibilità, sia semplice transitare in altri comparti.
Infine, non ritengo più proponibile la dipendenza gerarchica e funzionale dalla dirigenza penitenziaria: è già tanto accettare quella funzionale!
Se possibile, non sarebbe male anche utiliizare un pò di creatività per rinominare alcune qualifiche... i VICE non vanno bene... Vice Sovr., Vice Isp., Vice Comm., Vice Questore... Un pò di creatività...
P.S. non per ottimismo, ma penso che stavolta sia quella giusta e non perchè il Governo ci voglia bene... ma solo perchè hanno già iniziato la REVISIONE delle Forze Armate (già con legge delega emanata e D.lgs. in approvazione) e si sono accorti che la gamba sinistra era rimasta indietro rispetto alla destra che già si era allungata troppo... Quindi il riordino ce lo daranno perchè non ne possono più fare a meno!!!
Consiglio comunque ai "vecchi" di pensionarsi al più presto!

Di  ULTIMO  (inviato il 12/01/2014 @ 21:55:30)


n. 49


Romeo ma tu che responsabilità hai avuto fino ad oggi, responsabilità che magari hai potuto scaricare ai tuoi Superiori? Sai cosa significano le responsabilità che ha un Comandante di Reparto o pensi come a tanti che non capiscono un tubo che il comandante è quello che non fa un caiser?
Riordinato o non riordinato si vedono le capacità quando si sanno affrontare e risolvere le cose senza scaricarle a nessuno.

Di  Giuseppe La Torre  (inviato il 12/01/2014 @ 20:17:22)


n. 48


SONO TUTTE CAVOLATE X TENERVI BUONI NON FARANNO UN BEL NIENTE. E POI IO SOV CAPO CON 6 ANNI DI ANZIANITA' QUALCUNO MI PASSA DAVANTI .NON CE PROVATEEEEE MUORE SANSONE CON TUTTI I FILISTEI

Di  ADDOVAI  (inviato il 12/01/2014 @ 20:12:35)


n. 47


Sono un sovrintendente e del riordino non me ne frega un c..o.
Quello del 95 ha solo danneggiato il Corpo, ho conosciuto ass.ti partiti per il corso da sov. e si sono ritrovati ispettori e non sapevano neanche scrivere il proprio nome. Mi rivolgo poi al sig. La Torre che si auspica un provvedimento di "clemenza" per gli ex comandanti. Ma scusi non vi sembra di aver ottenuto anche troppo, alcuni di voi o meglio molti di voi hanno beneficiato di quel disgraziato riordino del 95, da semplici brigadieri vi siete ritrovati ispettori e anche comandanti. Addiritura chiede il grado do sostituto commissario!! Ma non le sembra di esagerare? Comunque, ognuno la puo' pensare come vuole, io rmango dell'idea che i gradi si conquistano con i concorsi e non per grazia ricevuta.

Di  ROMERO63  (inviato il 12/01/2014 @ 19:14:06)


n. 46


Il riordino .mi scuso intendevo 1995.parlavo del corso 2002.Il riordino boh ci sarà ????come sarà , chi ha vinto il concorso nel 2002 (vincitori di concorso)cosa dovrebbe ottenere ????
da come vogliono farlo nulla !!!! sarà un vera battaglia .perchè a noi per essere nel giusto dovrebbero farci transitare nel ruolo dei V .Ispettori,con corsi di aggiornamento,non con eventuali prove,come altre bozze. Questo sarebbe il giusto..il guadagnato con il nostro lavoro svolto.

Di  dalla parte della giustizia  (inviato il 12/01/2014 @ 18:01:26)


n. 45


Io penso che sia giusto mettere in ballo tutti gli ass. C. Indipendente mente dagli anni di servizio poiché da mia esperienza molti nuovi del ruolo hanno molta piu professionalità in confronto ad altri

Di  alfredo  (inviato il 12/01/2014 @ 17:06:49)


n. 44


Volevo aggiungere che molti di noi ancora fanno i vice comandanti di Reparto grazie alla circolare del dott. FERRARA, molto presto con l'arrivo dei Commissari dell'ultimo corso chissà cosa faremo? Non vorrei essere presuntuoso ma penso che la qualifica di Sostituto Commissario ci spetterebbe per diritto! Sicuramente sto esagerando!Staremo a vedere!

Di  Giuseppe La Torre  (inviato il 12/01/2014 @ 16:59:45)


n. 43


Caro Capece, dopo tante promesse senza ottenere nulla non pensi che sia arrivato il momento giusto per gratificare tutti i Comandanti di Reparto che hanno dato le consegne ai neo Commissari dopo tanti anni di comando e non hanno ottenuto nulla ne di un ruolo Direttivo ad esaurimento ne altro, anzi mi correggo l'Amministrazione ci ha donato una targa che molti hanno rifiutato. In questi anni i Sindacati solo tante promesse. Staremo a vedere cosa proporrete per noi e poi dopo questa occasione non ci potranno essere altre scuse!

Di  Giuseppe La Torre  (inviato il 12/01/2014 @ 16:38:41)


n. 42


E impensabile un riordino Low cost e nella sciagurata ipotesi questo avvenisse blocco stipendiale sine die e rinnovo contrattuale semplice chimera.
E' vergognoso siamo alle deriva.

Di  infaticabile ottimista  (inviato il 12/01/2014 @ 15:06:32)


n. 41


Avete la riunione il 14.bene noi del 2002.vi dico solamente una cosa....non per convenienza,ma per merito,noi del 2012 non abbiamo ottenuto nulla,cambio di sede,sette anni per il grado,mentre gli altri cinque, ditemi una cosa noi dove dobbiamo transitare ???? credo nel ruolo dei V.Ispettori.non rubiamo,anzi ci siamo sempre presi le nostre responsabilità....giusto il riordino,ma credo sia giusto dare a tutti non come il 96 dove l'Agente scelto è passato V ispettore,non dimenticate,noi dobbiamo avere ciò che loro hanno avuto nel 96 chi ha usufruito di un riordino non dovrebbe usufruire di altri regali ???? oppure fateci transitare nel ruolo degli Ispettori...credo sia giusto....spero in una valutazione a ciò che ho scritto...grazie redazione....

Di  Dalla parte della giustizia  (inviato il 11/01/2014 @ 22:47:09)


n. 40


Iniziamo a scorrere la graduatoria del precedente concorso da vice sovrintendente... credo sia giusto anche rispettare gli idonei non vincitori meritevoli comunque di essere considerati.

Di  carmelo  (inviato il 11/01/2014 @ 20:50:00)


n. 39


Passano gli anni e nulla cambia..
Riordino - Riordino - Riordino e poi non cambia nulla.
Ora vogliamo i fatti!!!!

Di  lucia  (inviato il 11/01/2014 @ 20:46:37)


n. 38


Fatemi capire quali le fasce di anzianità per transitare da assistente capo a Vice Sovrintendente.
Quanti anni di anzianità di grado?

Di  genio  (inviato il 11/01/2014 @ 20:44:24)


n. 37


Spero che non sia solo polvere al vento. Il riordino deve essere fatto dando un giusto merito al personale anziano che ricopre la qualifica di assistente capo.
Sono in linea con il pensiero espresso da Vincenzo.... Utilizziamo anche gli idonei NON VINCITORI del concorso precedente. Credo che ne abbiano diritto visto i pochi posti messi a disposizione.
W il Sappe....

Di  cristian  (inviato il 11/01/2014 @ 20:41:38)


n. 36


Riordino va bene, basta mettere dei paletti ben precisi sulle fasce di anzianità...Equiparare un assistente capo di 25 anni con un assistente capo di 17 anni non è la stessa cosa credo...
Sono favorevole anche allo scorrimento della graduatoria del precedente concorso da sovrintendente dove tanti sono risultati idonei ma non vincitori per il numero rosicato dei posti disponibili.
Quanti sprechi.....

Di  angelo  (inviato il 11/01/2014 @ 20:35:40)


n. 35


Speriamo che questo benedetto riordino venga fatto e non rimanga solo una bozza su carta scritta. Siamo oramai stanchi di sentire chiacchere in merito.
Consiglio al nostro amato Sindacato di proporre al tavolo Dipartimentale ad esempio il recupero con lo scorrimento della graduatoria, degli idonei non vincitori dell'ultimo concorso da Vice Sovrintendente .
Su questo credo siamo d'accordo tutti..

Di  vincenzo  (inviato il 11/01/2014 @ 20:31:02)


n. 34


come al solito ognuno tira l'acqua al suo mulino,per questo sarebbe giusto avvalersi della vecchia graduatoria dei vice sovrintendenti,così si risparmierebbero anche dei soldi, visto che siamo in crisi e ci tagliano tutto e comunque non sarebbero sempre i soliti a beneficiarne, non per ultimi i commissari,anche io ass.Capo(idoneo non vicitore)

Di  ass. capo  (inviato il 11/01/2014 @ 18:42:00)


n. 33


Cari colleghi.... vi do una notizia vera.
Il 14.01.2013 alle ore 12.00 non succederà nulla!! nemmeno il tempo di scrivere i nominativi dei presenti nel verbale che rinvieranno la riunione a data da destinarsi.
Cari colleghi,
per come è preso lo stato Italiano economicamente .... e per come sono presi al DAP....(Disorganizzati) prima che si faccia un'altro riordino delle carriere passeranno altri 25 anni!!!!!!!!!.
Naturalmente davanti alle O S e per far stare sereno il personale di Polizia Penitenziaria, indicono convocazioni per discutere del riordino delle carriere, ma è solo per buttare fumo negli occhi.
FIDATEVI che è soltanto un TEMPOREGGIARE!!!!!!!!!!intanto la Polizia Penitenziaria continuerà a fare il suo dovere.

Questo è un'altro modo "diplomatico" per farci prendere per i fondelli dai DIRIGENTI del palazzo del DAP!!!


Di  Parola d'ordine TEMPOREGGIARE!!!  (inviato il 11/01/2014 @ 18:41:18)


n. 32


un pensierino......

1) riordinare significa mettere a posto , in riga o creare obbrobbi giuridici dai quali scaturiranno altri contenziosi?
2) prevedere attraverso una legge delega e decreti delegati alle rispettive Amministrazioni Centrali dello Stato " riordini " significa razionalizzare ed ottimizzare al meglio le risorse in linea con la valorizzazione e la specificità prevista dalla Legge 183/2010 , significa ancora rendere funzionale ed efficiente la macchina organizzativa dello Stato;
3) nel caso della Nostra Amministrazione prevedere la dirigenzializzazione dei Commissari significa prevedere la Dirigenza del Corpo al mio avviso con tanto di capitoli di bilancio , di funzionari delegati alla spesa , autonomia di firma , autonomia decisionale, autonomia operativa con le annesse responsabilità penali, civile e contabili.
4) notare che la Dirigenzializzazione del Corpo debba dipendere ancora dalal Dirigenza della stessa Amministrazione sembrerebbe che il Carrozzone politico steese per partorire un topolino.
5) lo slittamento verso altro ruolo e mi riferisco ai sov.ti 2002 per effetto del semplice riordino , mi vien da pensare che anche il ruolo degli Ispettori ( con regolare concorso e 3 prove quiz di sbarramento, prova scritta e orale ) cosa dovrebbe aspettarsi di trovarsi come minimo " luogotenenti, Ispettori superiori o addirittura Vice Commissari ? Chiaro è che se qualcuno ha già usufruito del riordino del 1995 possa diventare Dirigente della Polizia Penitenziaria con ben 2 riordini .
TUTTO PUò ESSERE STAREMO A VEDERE .....
Intanto in questa bolgia , quando non mi sento bene mi sto a casa che è meglio recupero soldi della benzina , intossicazioni, gelosie, invidie, pago meno tasse sulle strordinario e mi godo la famiglia............
Al giorno poi si vede , www il Sappe , e il nostro Segretario Generale Donato Capece !

Di  frontiere penitenziarie  (inviato il 11/01/2014 @ 18:26:05)


n. 31


Noi assistente capo con 30 anni di servizio ci siamo rotti le oo dare il grado di sovr. per meriti

Di  carmelo  (inviato il 11/01/2014 @ 17:49:36)


n. 30


Salve, nell'ultimo concorso per l'accesso al ruolo iniziale nel grado di Vice Sovrintendente, sono risultato idoneo ma non vincitore. Perché chi come me, che ha creduto di poter avanzare nel grado impegnandosi duramente nel superare le prove non debba essere riassorbito, piuttosto che bandire altri concorsi?

Di  Vincenzo Cerella  (inviato il 11/01/2014 @ 17:48:40)


n. 29


Non è assolutamente sostenibile la previsione seguente "d) conseguente adozione di un modello dirigenziale sostanzialmente analogo a quello di cui alla lettera c), per i corrispondenti ruoli delle Forze di polizia ad ordinamento civile, prevedendo anche, per l'Amministrazione penitenziaria, l'introduzione di mirate disposizioni per la salvaguardia dei fini istituzionali della legge 26 luglio 1975, n. 354 attraverso la previsione di correttivi normativi e norme di raccordo e di armonizzazione con le disposizioni della legge 27 luglio 2005, n. 154, del decreto legislativo 15 febbraio 2006, n. 63, e della legge 15 dicembre 1990, n. 395, assicurando la dipendenza gerarchica e funzionale del personale dirigente del Corpo dal personale dirigente della carriera dirigenziale penitenziaria, nonché l'unità dell’Amministrazione;". SI CONTINUEREBBE COSì A PERSEVERARE CON UNO SCHEMA ORGANIZZATIVO CHE PREVEDEREBBE ADDIRITTURA LA DIPENDENZA GERARCHICA E FUNZIONALE DI UN RUOLO DIRIGENZIALE AD UN ALTRO RUOLO DIRIGENZIALE IN APERTO CONTRASTO CON IL PRINCIPIO COSTITUZIONALE DI RAGIONEVOLEZZA DELLE LEGGI... MI AUGURO CHE ALMENO QUESTA VOLTA I SINDACATI TUTTI SI OPPONGANO AD UN SIFFATTO MOSTRO GIURIDICO E CHE NON RIPETANO L'ERRORE DEL 2001 CON L'ISTITUZIONE DEL RUOLO DEI COMMISSARI PERCHè, SE PASSASSE COSì LA BOZZA, NON VI SARANNO PIù ALTRE OCCASIONI PER EMANCIPARE IL RUOLO APICALE DEL CORPO DA QUELLO DEI DIRETTORI!!!!!!

Di  PAS  (inviato il 11/01/2014 @ 17:26:03)


n. 28


noi Sovrintendenti vincitori di concorso continueremo ad essere né carne né pesce se non ci lasciate transitare nel ruolo ispettori

Di  carmen  (inviato il 11/01/2014 @ 17:07:32)


n. 27


Cari sindacati di categoria...vedendo la bozza suggerirei di bocciarla in toto e discutere di stipendi bloccati e nuovo conteatto siamo nel 2014...grazie.

Di  Giancarmelo  (inviato il 11/01/2014 @ 17:01:03)


n. 26


Ma perché non utilizzano la graduatoria dei idonei non vincitori dell'ultimo concorso per vice sovrintendenti?

Di  Luca  (inviato il 11/01/2014 @ 16:50:11)


n. 25


vedo che c'è un Corpo di Polizia costituito solo da Sovr.ti, gli ass capo dove sono ? perchè non scrivono?...a già forse perchè sono gli ultimi in servizio in sezione e non hanno più voglia di sentire nessuno ne scrivere in qual si voglia form...!!!

Di  ass te capo  (inviato il 11/01/2014 @ 16:44:14)


n. 24


Sinceramente penso che se si dovesse attuare questo riordino, da quel che ho potuto dedurre dalla bozza ,che di certo è di fatto generalizzata e non tiene conto della specificità nonche della nostra sperequazione carrieristica rispetto agli omologhi, delle altre FF.OO non farebbe che altro omaggiare i soliti “fortunati” ossia quelli che hanno già avuto il riordini nel 89 e nel 95 senza fare alcuno percorso specifico per il grado che rivestono attualmente.
Di fatto se non si attuasse un riallineamento interno prima del riordino, ossia un adeguamento carrieristico di tutte quelle figure che sono state demonizzate rispetto agli altri corpi non si risolverebbe nulla nel nostro corpo dal punto carrieristico non di meno sarrebbe altrettanto auspicabile dei “paletti” giuridici a tutti quelli che hanno già ottenuto diversi gradi regalati grazie ai precedenti riordini.
nel mio caso personale dopo circa 24 di servizio di cui 17 passati nel ruolo agenti assistenti un concorso da ispettore vinto nel 2005, nonché dopo un iter di studi fino all’aquisizione con moltissimi sacrifici, della laurea quinquennale in giurisprudenza,oltremodo una specializzazione in corso in criminologia sarebbe del tutto auspicabile che si diano una svegliata perché il malumore da noi ,si sta facendo insopportabile viste queste e altre ingiustizie amministrative e fortissime e palesi schifezze di raccomandazioni senza aggiungere la questione trasferimenti ispettori e trasferimenti in genere

Di  filippo  (inviato il 11/01/2014 @ 16:44:05)


n. 23


Invece di avere questa porcata, lasciate tutto così , sarebbe meglio bandire concorsi da Sovrintendenti e Ispettori. Capisco anche gli Assistenti Capo che sono bloccati fino a fine carriera dopo 15 anni nel grado, ma a me personalmente dell'elemosina del 2x100 non mi interessa nulla. Se non sarà un riordino giusto, noi Sovrintendenti del 2002 e corsi equiparati della Polizia di Stato preferiamo di gran lunga non avere nulla e che tutto stia così, almeno la nostra carriera non è all'indietro.

Di  Mario64  (inviato il 11/01/2014 @ 14:41:40)


n. 22


Umiliazione per i sovrintendenti vincitori di concorso. L'ipotesi migliore e prevedere 50% per titoli e 50% per concorso dei posti per il ruolo superiore. Ultima chiamata per il sindacato!

Di  max  (inviato il 11/01/2014 @ 14:16:13)


n. 21


Spero che a noi arruolati come ex appartenenti:CC,PS,EI,ci viene riconosciuto il titolo del grado che si rivestiva,di tipo Sergente,sottotenente ecc.Ciao a tutti

Di  Pasquale  (inviato il 11/01/2014 @ 14:13:11)


n. 20


X Vice questore penitenziario
ma se ancora da comandante -commissario devi informare il direttore x cambiare una lampadina
mi spieghi che ti cambia chiamarti vice questore o commissario coordinatore

Di  patroclo  (inviato il 11/01/2014 @ 14:09:40)


n. 19


Spiace leggere solo lamentele. Non c'è una proposta costruttiva e seria. La segreteria generale del nostro sindacato ha chiesto di partecipare attivamente con possibili suggerimenti, e invece niente. Il riordino, se mai si farà, riguarda tutte le forze di polizia e non staranno certo a sentire solo le lamentele dei sovrintendenti. Auspico che chi parteciperà alla stesura del riordino tenga conto di tutte le situazioni che sicuramente vanno tenute in considerazione. Auguro buon lavoro a tutti PITUC

Di  PITUC  (inviato il 11/01/2014 @ 13:09:21)


n. 18


penso che x i sovrintendenti "2002" non ci sarà nulla. A quale sindacato interessiamo????? forse se qualcuno del 2002 ad oggi fosse ai vertici di qualche OO.SS. vedremo sicuramente qualche risultato. Nel 1995 i vertici dei sindacati hanno beneficiato tutti di qualcosa, hanno combattuto x loro.......opinione personale

Di  2002  (inviato il 11/01/2014 @ 12:57:16)


n. 17


Come sovrintendente "2002" spero nei colleghi pari ruolo e i sindacati degli altri Corpi per ottenere qualcosa...

Di  Alessandro  (inviato il 11/01/2014 @ 12:13:22)


n. 16


Noi sovrintendenti del 2002 la prendiamo nel culo e non è giusto. Ci siamo organizzati e se per noi non ci sarà come è giusto che sia l'avanzamento al ruolo degli ispettori, abbiamo deciso in massa di cancellarci dai sindacati (e lo vedrete) e adire ad axioni legali di massa con avvocati esterni. Moderare i commenti? Questa è la vostra democrazia. PAPPONI

Di  Leonardo  (inviato il 11/01/2014 @ 11:55:00)


n. 15


riordini e dintorni.....

-- importante richiamo :
chi ha usufruito del riodino del 1995 , per umana logica non deve usufruire di nulla poichè già unto di parecchio olio;
armonizzare la legge 354/75 con la legge meduri il decreto di attuazione della stessa con la legge 395/1990 va benissimo , ma il rapporto gerarchico deve e dovrebbe essere solo ed esclusivamente con l'appartenente al Corpo di Polizia Penitenziaria e non con il personale del Comparto Ministeri.
Prevedere la Dirigenza del Corpo e essee subrdinati ai civili mi sembre una barzelletta bella e bona , in realtà ci si trova in Italia per cui inutile discuture...........Cari sindacati e mi riferisco a quelli GIALLI , non meno quelli minoritari che per soppravvivere devono adorare il Padrone.
La Dirigenza comporta anche oneri, doveri, diritti , strutturalità, funzionalità, scorporo dagli attuali assetti dipartientali, provveditoriali e locali , per cui l'autonomia sia funzionale che gerarchica deve essere tale .
Circa il ruolo dei sovrintendenti ( 2002 ) concorso reale ! prevedere dei quiz o prove per inquadrarli nel ruolo Ispettori per la parte carente di ruolo su scala nazionale riassorbile ;
circa il ruolo degli ispettori prevedere l'avanzamento al ruolo degli Ispettori Superiori mediante prova orale e scritto riservati a coloro he hanno minimo 10 anni nel grado a chi ne fosse interessato al fine di coprire il numero di tale qualifica , in considerazione dle grADO LUOGOTENENTE ???? CHE NON SI SA CHE FINE FARà.....
prevedere l'immediata assunzione entro il 2015 di almeno 6000 agenti per coprire le carenze organiche e procedere a struturare i nuovi Uffici Dirigenziali e Direttivi del Corpo che si andranno a creare con la legge delega e i decreti delegati prodotti dall'Amministrazione e dalle OO:SS.
Prevedere il Capo della Polizia Penitenziaria così come per altre forze di polizia , e quindi la Dirigenza della medesima a livello centrale .
Prevedere un dirigente superiore e almeno da due a quattro 1° dirigenti a secondo della grandezza del provveditorato per la Dirigenza regionale .
A livello locale prevedere uno o due 1° Dirigenti a seconda della grandezza dell'Istitutto ; ovvio con irelativi funzionari direttivi .......in tutte le articolzione dell'Amministrazione.
Abbastanza complessa la macchina organizzativa , ma le intellignze in Amministrazione a differenza di 10 anni ci so o e come ..........perchè non procedere con unità e coesione di tutti ........................noi non siamo di serie B

Di  minatore  (inviato il 11/01/2014 @ 11:31:03)


n. 14


È una vergogna... Ci vogliono dare con il riordino quello che per legge ci aspetta di diritto, mi riferisco ai Sov/ti del corso del 2002 !!! VERGOGNA. E poi certi sindacalisti vanno in T V a dire che rappresentano la Polizia Penitenziaria, MA NON SONO IN GRADO NEMMENO A RAPPRESENTARSI DA SOLI...più di 30 anni di servizio per vedersi sottratti sacrosanti diritti : Persi due anni e mezzo di grado di Sov. Perdere l'assegno di funzione dei 27 anni per CINQUE giorni, superato la prova preliminare del concorso di V. Isp. (Bloccato da anni). Non ci credo piú a questa Amm.e alle loro promesse. Saluti

Di  Enzo  (inviato il 11/01/2014 @ 11:30:21)


n. 13


Nel 2002 vincitore di concorso per Sovrintendenti...tre prove selettive (quiz, scritto ed orale), oltre al corso di formazione, con relativi disagi personali e soprattutto familiari.
Nel 2005 vincitore di un'altro concorso interno per Ispettore...tre prove selettive (quiz, scritto ed orale)!.....ecc. Fino ad ora nessuno ci ha regalato nulla. Mi è dispiaciuto e mi spiace ancora oggi dovermi rapportare con colleghi "riordinati" che purtroppo continueranno ad avere benefici piovuti dal cielo... (perchè così sarà)...sono immensamente INCAZZATO NERO, anzi....di più!!!
Però di una cosa sono fiero...non devo dire grazie a nessuno, forse solo al mio Amico e collega Giovanni C. che, mi ha quasi costretto a studiare, studiare, studiare, studiare, studiare...
Ho letto attentamente la bozza...dopo più di vent'anni in questa Amministrazione non mi stupisce più nulla...da un po di tempo continuo a ripetermi..."given to those who gave"...eh eh eh eh....

Di  Gianni  (inviato il 11/01/2014 @ 11:30:20)


n. 12


E' NECESSARIO CHE I SINDACATI SI IMPEGNINO A FAR OMOGENEIZZARE NELLA BOZZA LE QUALIFICHE DEI NEO RUOLI DIRIGENZIALI, IN PARTICOLARE LA SOSTITUZIONE DELL'ANONIMA QUALIFICA DI COMMISSARIO COORDINATORE(CHE C'è SOLO IN POL. PEN) CON QUELLA DI VICE QUESTORE PENITENZIARIO, PROPRIO COME ACCADE NON SOLO IN POLIZIA MA ANCHE IN FORESTALE.
SPERIAMO I SINDACATI SI IMPEGNINO in questa piccola grande battaglia

Di  VICE QUESTORE PENITENZIARIO  (inviato il 11/01/2014 @ 09:47:22)


n. 11


sono sicuro che il SAPPE non permetterà un delitto annunciato per gli attuali Sovrintendenti, sicuramente prevederà una collocazione diversa come è successo negli altri riordini(mi auguro altrimenti finirà anche la nostra storia con il sindacato, e in questo tutti i Sovrintendenti dovrebbero far gruppo) anche perchè chi è stato già riordinato ed ora si trova a Ispettore Capo/Superiore ecc. beneficerà nuovamente dell'unzione del Signore....no no sono sicuro che nessun Sindacato serio potrà permetterlo....

Di  Sovrintendente pronto alla guerra  (inviato il 11/01/2014 @ 09:10:49)


n. 10


Vergognoso ancora un volta una ingiustizia per i Sovrintendenti
Credo che ci siano tutti i presupposti per avviare azioni legali in futuro!
È evidente la disparità di trattamento e della mancata opportunità di carriera per non parlare poi della sperequazione economica !
Ma dico io lo capirebbe pure un mulo!

Di  Max  (inviato il 11/01/2014 @ 08:16:14)


n. 9


qualcuno mi spiega questo passaggio, estrapolato dalla bozza di riordino:
d) conseguente adozione di un modello dirigenziale sostanzialmente analogo a quello di cui alla lettera c), per i corrispondenti ruoli delle Forze di polizia ad ordinamento civile, prevedendo anche, per l'Amministrazione penitenziaria, l'introduzione di mirate disposizioni per la salvaguardia dei fini istituzionali della legge 26 luglio 1975, n. 354 attraverso la previsione di correttivi normativi e norme di raccordo e di armonizzazione con le disposizioni della legge 27 luglio 2005, n. 154, del decreto legislativo 15 febbraio 2006, n. 63, e della legge 15 dicembre 1990, n. 395, assicurando la dipendenza gerarchica e funzionale del personale dirigente del Corpo dal personale dirigente della carriera dirigenziale penitenziaria, nonché l'unità dell’Amministrazione;

esempio: i direttori CIP che sono diventati dirigenti con la meduri dovranno salire ancora più su a dirigenti di livello superiore?

Di  TopoGigio  (inviato il 11/01/2014 @ 07:34:25)


n. 8


i vincitori del concorso "sovrintendente 2000" siamo circa 350...... ricordo ai signori romani (dap e sindacati) che abbiamo dovuto superare 3 prove (quiz - esame scritto e prova orale) per indossare la qualifica di vice sovrintendente.
ORA NON ABBIAMO BISOGNO DI UN AUMENTO DEL 2% PERSINO RIASSORBIBILE IN 10 ANNI......VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA

Di  enrico fruncillo  (inviato il 10/01/2014 @ 23:12:07)


n. 7


Sono vincitore di concorso per accesso ruolo sovrintendenti corso svoltosi nell'anno 2002. Ho partecipato al ricorso indetto dal SAPPe tramite l'avvocato di Roma .....omissis..... per veder riconosciuto il beneficio della decorrenza giuridica nel 2000 visto che per ben due concorsi dopo il nostro la decorrenza giuridica è stata regalato di ben 2 anni.
Ora mi domando ma IO e gli altri vincitori di concorso del 2002 e comunque gli altri già in ruolo cosa ci si guadagna???? NULLA???? e allora???? cosa è questo contentino, anzi per chi è veramente questo contentino chi ci guadagna veramente perché qualcuno ci guadagna e non di certo noi piccoli..................... cara redazione sarei molto grato in una risposta per capire quali sono i guadagni per i vari ruoli. Grazie

Di  2002  (inviato il 10/01/2014 @ 21:34:35)


n. 6


E i concorsi in atto fermi ormai da anni ( vedi concorso per Isp. del 2008 credo) che fine fanno? Assisteremo ancora una volta alla solita rimescolata delle carte....... e che la fortuna assista i più "audaci".
Ed i 1200 attuali Sovrintendenti già penalizzati di ben due anni nell'avanzamento di grado ( concorso del 2002) quale "ulteriore" beneficio ne otterranno?? ( scusate per l'ironia)

Di  Nello  (inviato il 10/01/2014 @ 21:15:49)


n. 5


Ma non sembra sempre il solito contentino per gli anziani? Per i sovraintendenti che hanno vinto un concorso sembra giusto solo un aumento del 2% e per giunta anche riassorbibile? Una vera vergogna come sempre accade in Italia ormai!

Di  Vice Sovraintendente  (inviato il 10/01/2014 @ 20:51:51)


n. 4


speriamo che questa volta sia quella giusta

Di  mario  (inviato il 10/01/2014 @ 20:40:12)


n. 3


Io sono Sovrintendente dal 2002, vincitore di concorso, non guadagniamo nulla, anzi stiamo subendo una retrocessione, raggiunti dopo 12 anni nel grado, che dire abbiamo fatto la carriera del gambero, ossia indietro. Che tristezza, hanno dato a tutti, noi del 2002 solo calci in culo.Senza parole.

Di  Mario64  (inviato il 10/01/2014 @ 20:09:31)


n. 2


Forse mi sbaglio, correggetemi vi prego . Ma gli attuali appartenenti al ruolo sovrintendenti a parte quel2% ...... non c'è più nulla??? cosa ci guadagnano gli attuali sovrintendenti e specie del concorso e dico concorso del2002??

Di  Sovrintendete  (inviato il 10/01/2014 @ 19:28:36)




Scrivi un commento Scrivi un commento

Testo (max 1000 caratteri)

Nome

Link (Visibile a tutti)


Email (Visibile solo dall'amministratore)


Salva i miei dati per futuri commenti

Ricevi in email la notifica di nuovi commenti

I commenti sono moderati. Il tuo commento sarà visibile solo quando approvato.
Il seguente campo NON deve essere compilato.



Disclaimer
L'indirizzo IP del mittente viene registrato, in ogni caso si raccomanda la buona educazione.

54.204.139.136


Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Le tristi notti del poliziotto penitenziario cinquantenne

2 In ricordo di Roberto Pelati, ex atleta del Gruppo Sportivo Fiamme Azzurre colpito da una grave malattia e scomparso prematuramente

3 Tre buoni motivi per cui la Polizia Penitenziaria non può essere sciolta come la Forestale

4 Un lutto improvviso: ci lascia Andrea Accettone, collega, segretario, come un fratello

5 I veri nemici della Polizia Penitenziaria

6 Come mi mancano gli Agenti di Custodia … allora non c’erano suicidi tra di noi … perché?

7 Poliziotti penitenziari che lavorano negli uffici: pochi, troppi o adeguati?

8 La protesta dei poliziotti di Rebibbia e gli starnuti del RE

9 Razionalizzazione del personale: pure quello informatico però

10 La sanzione disciplinare nei confronti del poliziotto penitenziario





Tutti gli Articoli
1 Agente Penitenziario si spara in bocca con pistola d''ordinanza mentre era in sala di attesa dell''ospedale. E'' in coma

2 Assunzioni in Polizia Penitenziaria e scorrimento graduatorie: Governo rifiuta gli emendamenti Ferraresi (M5S)

3 Quindici colpi di pistola contro il Poliziotto penitenziario: le prime indagini dei Carabinieri

4 Informativa DAP: ai mujaheddin kosovari è arrivato ordine di attaccare l''Italia

5 Polizia Penitenziaria e Carabinieri arrestano due persone pronti a sparare e con targhe contraffatte

6 La nuova Legge che obbliga i Poliziotti a riferire ai propri superiori le indagini giudiziarie

7 Morì sotto il furgone della Polizia Penitenziaria: per la Procura responsabili autista e gli operai del cantiere

8 Detenuto in permesso premio sequestra, rapina e violenta una ragazza in un ufficio pubblico

9 Sparatoria tra Poliziotto penitenziario e macedone: lite scoppiata per motivi sentimentali

10 Dal carcere di Padova detenuto gestiva traffico di droga in Sicilia con computer e pizzini


  Cerca per Regione