Dicembre 2016
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Dicembre 2016  
  Archivio riviste    
Ritorno al passato: celle aperte in carcere, Polizia Penitenziaria dovrà trattare con i boss per mantenere l'ordine?


Polizia Penitenziaria - Ritorno al passato: celle aperte in carcere, Polizia Penitenziaria dovrà trattare con i boss per mantenere l'ordine?

Notizia del 26/05/2014

in Houston abbiamo un problema

(Letto 4444 volte)

Scritto da: Nuvola Rossa

 Stampa questo articolo     Leggi i Commenti Commenti dei lettori


Il mio amico Commissario Ultimo è disperato. A causa dell’apertura delle celle, per otto ore, e con i detenuti che passeggiano sul piano del reparto in quanto pochi vanno all’aria (forse hanno paura che qualcuno entri nelle loro stanze e rubi quel poco di cui sono dotate), con i detenuti che si organizzano tra di loro cercando un leader nel piano o nella sezione, cercando di prevaricare i più deboli, sembra di essere tornati indietro nel tempo, agli anni più bui dell’Amministrazione Penitenziaria.

Come era prevedibile, la fretta di aprire le celle, senza dare niente di veramente concreto ai detenuti, ovvero opportunità con cui riempire le giornate (non sono stati mandati soldi nelle periferie, le strutture non sono idonee, il personale è sempre scarso e contesta continuamente queste modalità lavorative) ha dato modo ai detenuti di avere più tempo di parlare tra di loro, di stringere alleanze e quindi di tramare contro quella etnia o contro i detenuti originari di un paese piuttosto che un altro. Ed ecco che nascono le prime risse, le prime aggressioni fisiche, le prevaricazioni, i blitz nelle celle a colpi di schiaffi e pugni che non verranno denunciati per paura di ritorsioni (le celle sono aperte, i detenuti sono un centinaio sul piano, ed è facilissimo entrare per pochi secondi in una cella senza essere intercettati dalla famosa “ronda”, colpire duramente il detenuto ed uscire).

Ed è questa la nuova realtà regalataci da Tamburino e Pagano. Loro si giustificheranno a Strasburgo dicendo di avere l’80% dei detenuti fuori dalle celle per almeno otto ore, che tutti i detenuti hanno a disposizione 3 metri quadri a testa, con la speranza di farla franca ed essere promossi (sulla pelle dei poliziotti penitenziari) ad altri prestigiosi incarichi: magari Tamburino a Presidente della Repubblica e Pagano a Presidente della Regione Campania.

Una realtà che nessuno tra le alte sfere vuole accettare e anzi si rifiuta di sentire qualche critica che viene da chi giornalmente si confronta nelle carceri di periferia con i detenuti.

Cari Pagano e Tamburino, nei prossimi mesi, con il grande inganno della sentenza Torreggiani ci costringerete a trattare con il boss della Sezione o del Piano per mantenere l’ordine nei reparti, come facevano gli agenti di custodia negli anni ’70 all’Ucciardone quando trattavano con Buscetta per portare l’ordine in Istituto.

Un vero e proprio ritorno al passato che avrà conseguenze nefaste solo per la Polizia Penitenziaria.

 

 

Sorveglianza dinamica e apertura delle celle: quello che il DAP non dice ...

 

 

 


Scritto da: Nuvola Rossa
(Leggi tutti gli articoli di Nuvola Rossa)






 

Ultime Notizie Le ultime foto pubblicate
Terrorismo: i Poliziotti Penitenziari in ascolto e i terroristi islamici cambiano strategia
Carcere di Teramo: rientra la protesta, trasferiti 120 detenuti
Governo invia i militari per controllare le carceri: penitenziari brasiliani al collasso
Comunità ebraica di Milano: contro il radicalismo islamico nelle carceri, istituire corsi multi religiosi
Carcere di Teramo senza riscaldamento e in mezzo al terremoto: domani lo sfollamento
Carcere di Orvieto, un''eccellenza che rischia di andare in fumo per le scelte del DAP
Ecco come avvengono i rimpatri degli stranieri clandestini e perché è così difficile attuarli
Andrea Orlando: il carcere non basta a garantire la sicurezza


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 Foto della Polizia Penitenziaria Inviaci le tue!

Più di 1.300 ricevute in un anno!

 


Commenti Commenti dei lettori

n. 1


Da oggi e' possibile entrare nella realta' degli istituti penitenziari attraverso la consultazione delle schede trasparenza pubblicate su www.giustizia.it. Peccato non trovare traccia della Polizia Penitenziare tra queste schede neppure le figure di vertice quali comandante e vice. viene riportato solo il direttore quale interfaccia con il mondo esterno. mah!!! secondo voi, chi ha organizzato questi dati? eppure siamo in tanti in questo Corpo ma nessuno ci C..GA! perché continuiamo a sacrificarci, per la dignità? perché, invece, non fare solo il minimo necessario? qualche vertice politico, allora, si accorgerebbe del nostro valore. "do ut des" ecchecc..chio!!!

Di  basta!!!  (inviato il 26/05/2014 @ 14:21:46)




Scrivi un commento Scrivi un commento

Testo (max 1000 caratteri)

Nome

Link (Visibile a tutti)


Email (Visibile solo dall'amministratore)


Salva i miei dati per futuri commenti

Ricevi in email la notifica di nuovi commenti

I commenti sono moderati. Il tuo commento sarà visibile solo quando approvato.
Il seguente campo NON deve essere compilato.



Disclaimer
L'indirizzo IP del mittente viene registrato, in ogni caso si raccomanda la buona educazione.

23.23.37.116


Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Polizia Penitenziaria arresta estremista islamico. Prima operazione antiterrorismo dentro un penitenziario eseguita dal Nucleo Investigativo Centrale in collaborazione con la Digos

2 I suicidi nella Polizia Penitenziaria sono il doppio rispetto alle altre forze dell’Ordine e il triplo rispetto alla società civile

3 Como: poliziotto penitenziario muore stroncato da infarto in servizio

4 In memoria del collega Pietro Sanclemente, Assistente Capo del carcere di Trapani

5 Con il Decreto Milleproroghe arrivano le assunzioni nella Polizia Penitenziaria

6 Polizia Penitenziaria: serve un’efficace comunicazione per non alimentare una costante disinformazione

7 Replica a Il Fatto Quotidiano: i veri motivi per cui il Sappe ha querelato Ilaria Cucchi

8 Parte male il docente di islamismo per la Polizia Penitenziaria: "insegnerò ai secondini..."

9 Carceri e web sono la prima linea nella lotta al terrorismo islamico: noi della Polizia Penitenziaria siamo pronti?

10 La Stampa: la radicalizzazione nelle carceri italiane passa attraverso telefonini, sopravvitto e preghiera





Tutti gli Articoli
1 Chiusa la sala internet del carcere di Bolzano: detenuti cercavano contatti con l''isis

2 Caso Cucchi: Carabinieri accusati di omicidio preterintenzionale e di aver accusato la Polizia Penitenziaria

3 Fabio Perrone aggredisce due Poliziotti penitenziari. Un anno fa venne arrestato per l''evasione con sparatoria dall''ospedale

4 Ruba auto a Poliziotto penitenziario ma rimane bloccato dal passaggio a livello e viene arrestato

5 Carcere di Teramo senza riscaldamento e in mezzo al terremoto: domani lo sfollamento

6 Rientro dei distaccati dal carcere di Alessandria San Michele: prevista anche sorveglianza dinamica e automazione cancelli

7 Maltempo in Sardegna: 20 Poliziotti Penitenziari e 150 detenuti bloccati nella colonia agricola di Mamone

8 Chi è Hmidi Saber l''estremista islamico arrestato oggi e tutte le sue vicende nelle carceri italiane

9 Poliziotto penitenziario colpito al volto con pugni da detenuto 18enne al carcere minorile di Roma

10 Carcere di Teramo: rientra la protesta, trasferiti 120 detenuti


  Cerca per Regione