Novembre 2016
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Novembre 2016  
  Archivio riviste    
Schizofrenia. Gestione dell'amministrazione penitenziaria


Polizia Penitenziaria - Schizofrenia. Gestione dell'amministrazione penitenziaria

Notizia del 04/10/2012

in Houston abbiamo un problema

(Letto 2484 volte)

Scritto da: Il Giullare di Corte

 Stampa questo articolo     Leggi i Commenti Commenti dei lettori


Non fate caso al titolo, anzi fate caso al punto che nel titolo divide le parole, perché non vi venga in mente che io abbia intenzione di associare i due concetti in un'unico intervento.

Se i due concetti si trovano vicini è solo per il fatto che in periodo di spending review, il Direttore di questa testata mi ha imposto di risparmiare sulle pagine web e quindi sono costretto ad accorpare le parole.

La mia intenzione era quella di scrivere su due questioni. La prima questione sono le belle parole e le belle intenzioni con cui il DAP parla di "patti con i detenuti", recidiva, e reinclusione sociale. La seconda questione è la chiusura del carcere di Laureana di Borrello, un carcere all'avanguardia fortemente voluto dal Paolino Quattrone, già Dirigente DAP, morto suicida, e che porta il nome di "Luigi Daga", altro compianto DIrigente del DAP, ucciso in Egitto durante un attentato terroristico anni or sono, alla cui memoria è intitolato anche l'indirizzo civico del DAP stesso.

Ma siccome devo condensare per risparmiare, vi parlerò d'altro:

LA SCHIZOFRENIA

La schizofrenia è una forma di malattia psichiatrica caratterizzata, secondo le convenzioni scientifiche, dalla persistenza di sintomi di alterazione del pensiero, del comportamento e dell'affettività, da un decorso superiore ai sei mesi (tendenzialmente cronica o recidivante), con una gravità tale da limitare le normali attività della persona.

Caratteristiche generali 

Il termine, coniato dallo psichiatra svizzero Eugen Bleuler nel 1908, deriva dal greco σχßζω (schizo, divido) e φρενüς (phrenos, cervello), 'mente divisa'. Il termine proposto da Bleuler sostituì quello ottocentesco di Dementia Praecox, proposto da Emil Kraepelin.
È da tenere presente che schizofrenia è un termine piuttosto generico che non indica un unico disturbo, ma una classe di disturbi, tutti caratterizzati da una certa gravità e dalla compromissione del cosiddetto "esame di realtà" da parte del soggetto. A questa classe appartengono quadri sintomatici e tipi di personalità anche molto diversi fra loro, estremamente variabili per gravità e decorso.
In casi molto gravi i sintomi possono arrivare alla catatonia, al mutismo, provocare totale inabilitazione. Nella maggioranza dei casi di schizofrenia vi è qualche forma di apparente disorganizzazione o incoerenza del pensiero. Vi sono però certe forme dove questo sintomo non compare, e compaiono invece rigide costruzioni paranoidi.
 
Descrizione
 
La schizofrenia si caratterizza, secondo la tradizione medica, per due tipi di sintomi:
  • sintomi positivi: sono comportamenti o esperienze del soggetto "in più" rispetto all'esperienza e al comportamento dell'individuo normale. Si possono perlopiù includere sotto il termine più generale di psicosi. Questi sintomi possono essere: le idee fisse, i deliri (anche quelli di onnipotenza), le allucinazioni e il disturbo del pensiero (per la diagnosi non occorre che si manifestino tutti questi sintomi, a seconda dei casi è sufficiente che ve ne siano uno o due).
  • sintomi negativi: sono chiamati così quelli che sono diminuzione, declino o scomparsa di alcune capacità o esperienze normali del soggetto. Possono includere inadeguatezza nel comportamento della persona, distacco emotivo o assenza di emozioni, povertà di linguaggio e di funzioni comunicative, incapacità di concentrazione, mancanza di piacere (anedonia) e mancanza di motivazione.
Alcuni modelli descrittivi nella schizofrenia includono un terzo tipo di sintomi (schizofrenia di terzo tipo detta sindrome disorganizzata) dove compaiono soprattutto disturbo del pensiero e problemi di pianificazione. I sintomi possono prendere la forma di deficit neurocognitivi: si tratta dell'indebolimento di alcune funzioni di base quali la memoria, l'attenzione, la risoluzione di problemi, la funzione esecutiva e la cognizione sociale.
 
 
 
 
 

 


Scritto da: Il Giullare di Corte
(Leggi tutti gli articoli di Il Giullare di Corte)






 

Ultime Notizie Le ultime foto pubblicate
Poliziotto penitenziario assolto definitivamente: era accusato di associazione mafiosa ad una cosca di Lamezia Terme
Detenuto si libera dal controllo della Polizia Penitenziaria e muore gettandosi dal quinto piano durante un sopralluogo fuori dal carcere
Attentato in Vaticano sventato dalla Polizia Penitenziaria: detenuto marocchino voleva fare una strage
Detenuto in alta sicurezza aggredisce Poliziotto penitenziario dopo colloquio con i familiari nel carcere di Siracusa
Rivolta nel carcere di Velletri: Polizia Penitenziaria sul limite di usare la forza
Il carcere di Sala Consilina rimarrà chiuso: il Consiglio di Stato ha accolto provvisoriamente il ricorso del Ministero contro il TAR
Condannato per aver aggredito Poliziotti penitenziari nel carcere di Sanremo. Arrestato e riportato in carcere
Quattro detenuti evadono dal carcere minorile di Monteroni di Lecce: allarme dato in mattinata


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 Foto della Polizia Penitenziaria Inviaci le tue!

Più di 1.300 ricevute in un anno!

 


Commenti Commenti dei lettori

n. 5


Siii matteo bravo tanti sono incapaci e svogliati, se facessero un minimo di quello che sono lautamente pagati stavamo molto meglio ma figurati cosa gli interessa dei poliziotti penitenziari a quelli li' fatti un giretto al dap, e vedi !!

Di  Marika  (inviato il 08/10/2012 @ 22:38:49)


n. 4


Senza scendere in alcuni particolari vorrei solo dire a mio modesto parere che il DAP dovrebbe essere commissairato urgentemente per l'incapacità professione di alcuni uffici che hanno nella gestione dei perosnale sia di Pol Pen che civile......incomeptenza, ritardi, continui errori sia a riguaro di provvedimenti amminsitrativi che economici.....io penso che su ogni provvedimento ci debba essere il nominatrivo di chi materialmente lo produce e non solo del dirigente che preso da mille impegni firma senza vedere quello che firma....mi domando e dico chi opera in alcuni uffici se abbia conseguito la quinta elementare o ha problemi di vista.......errroi su errori omissioni ETC ETC ETC chi opera in periferia sembra sia dimenticato nell'oblio totale a meno che non si rivolga ad un legale per reclamare i suoi diritti e lì dinanzi a carte bollate ed intimazioni legali forse qualche testa di manzo si allerta ma solo perchè sente del prurito in quel posto che è meglio sottacere! per tanto altro che schizofrenia QUESTA E ' INACAPCITA' TOTALE!

Di  Matteo  (inviato il 05/10/2012 @ 20:37:15)


n. 3


GRANDE!!!!!! fuori dalle ....... tamburino......!!! senza offesa "continui a fare il magistrato di sorveglianza"........... con simpatia!!!!!!

Di  LUIGI  (inviato il 05/10/2012 @ 13:39:04)


n. 2


Mio padre che ha sempre fatto il contadino, mi ha sempre insegnato che per migliorare un albero, si tagliano i rami secchi e non quelli che danno maggiori frutti. Sostituiamo Tambunino con un qualsiasi contadino, sicuramente non peggioreremo le cose.

Di  Enzima  (inviato il 05/10/2012 @ 11:21:29)


n. 1


La schizofrenia è una malattia cronica, grave e invalidante che colpisce il cervello: circa l’1 per cento della popolazione soffre di questa malattia. Le persone con questo disturbo possono sentire delle voci che gli altri non sentono, possono credere che gli altri leggano le loro menti, controllino i loro pensieri o che complottino per far loro del male: questo rende i malati di schizofrenia nervose od estremamente agitate. I pazienti colpiti possono dire cose senza senso, possono stare sedute per ore senza muoversi o parlare; a volte sembrano perfettamente normali fin quando non cominciano a parlare di ciò a cui stanno realmente pensando. Le cause sono ereditarie e non e aldilà dei vari interventi farmacologici coloro che ne sono affetti dalla schizofrenia hanno anche bisogno di sostegno, comprensione, ed un ambiente capace di funzionare in maniera adeguata.

Di  G. Tedesco  (inviato il 04/10/2012 @ 23:27:47)




Scrivi un commento Scrivi un commento

Testo (max 1000 caratteri)

Nome

Link (Visibile a tutti)


Email (Visibile solo dall'amministratore)


Salva i miei dati per futuri commenti

Ricevi in email la notifica di nuovi commenti

I commenti sono moderati. Il tuo commento sarà visibile solo quando approvato.
Il seguente campo NON deve essere compilato.



Disclaimer
L'indirizzo IP del mittente viene registrato, in ogni caso si raccomanda la buona educazione.

54.166.48.3


Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 La vecchia Zimarra di Regina Coeli a cena intorno al proprio Comandante Francesco Ventura

2 Commozione per la morte di due detenuti, ma la stampa omette di dire che uno aveva stuprato una bambina disabile e l''altro ucciso i genitori adottivi

3 Tre buoni motivi per cui la Polizia Penitenziaria non può essere sciolta come la Forestale

4 Come mi mancano gli Agenti di Custodia … allora non c’erano suicidi tra di noi … perché?

5 Rosario Di Bella, Sovrintendente Capo della Polizia Penitenziaria è deceduto. Lavorava nel carcere di Imperia

6 Bologna: poliziotto penitenziario di 44 anni lotta tra la vita e la morte dopo essersi sparato un colpo di pistola alla testa

7 Focus su: batteri, virus e malattie infettive nella carceri. Poliziotti e detenuti a rischio contagio

8 La sanzione disciplinare nei confronti del poliziotto penitenziario

9 Statistiche delle carceri in Italia: i polli di Trilussa e i polli del DAP

10 Qualcuno ci aiuti a fermare la strage!





Tutti gli Articoli
1 Agente Penitenziario si spara in bocca con pistola d''ordinanza mentre era in sala di attesa dell''ospedale. E'' in coma

2 Attentato in Vaticano sventato dalla Polizia Penitenziaria: detenuto marocchino voleva fare una strage

3 Rivolta nel carcere di Velletri: Polizia Penitenziaria sul limite di usare la forza

4 Detenuto si libera dal controllo della Polizia Penitenziaria e muore gettandosi dal quinto piano durante un sopralluogo fuori dal carcere

5 Informativa DAP: ai mujaheddin kosovari è arrivato ordine di attaccare l''Italia

6 La nuova Legge che obbliga i Poliziotti a riferire ai propri superiori le indagini giudiziarie

7 Morì sotto il furgone della Polizia Penitenziaria: per la Procura responsabili autista e gli operai del cantiere

8 Quattro detenuti evadono dal carcere minorile di Monteroni di Lecce: allarme dato in mattinata

9 Dal carcere di Padova detenuto gestiva traffico di droga in Sicilia con computer e pizzini

10 Santi Consolo: senza la Magistratura di Sorveglianza potremmo spostare tutte le madri detenute in pochi giorni


  Cerca per Regione