Novembre 2016
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Novembre 2016  
  Archivio riviste    
Scorte o Corte? C'è chi serve lo Stato e chi è al servizio della persona...


Polizia Penitenziaria - Scorte o Corte? C'è chi serve lo Stato e chi è al servizio della persona...

Notizia del 19/09/2012

in Houston abbiamo un problema

(Letto 3473 volte)

Scritto da: Baldo degli Ubaldi

 Stampa questo articolo     Leggi i Commenti Commenti dei lettori


Scusatemi, ancora una volta sarò sgradevole. Continuo a leggere commenti sul blog di colleghi che si scagliano contro altri alla minima critica sul personale (poco per fortuna) che opera nelle scorte.

Continuo a leggere: noi non siamo secondi a nessuno; questo è un compito prestigioso; è un compito che spetta alla Polizia Penitenziaria, così come la polizia giudiziaria nelle Procure, la Polizia Stradale ecc., perché a quanto pare, per qualcuno – o forse per molti, i servizi che danno lustro e prestigio al Corpo sono solo questi, ovvero quelli che hanno un impatto all’esterno…..Poi se andiamo all’esterno malvestiti, con furgoni rappezzati che prendono fuoco in autostrada, se facciamo a gara a chi da più multe per sentirci vicini ai nostri colleghi della PS o ai Carabinieri….beh, questo è un altro discorso.

Mettiamo un po’ di chiarezza sul discorso scorte e Polizia Penitenziaria. Ho apprezzato tantissimo la decisione del Ministro della Giustizia Paola Severino di razionalizzare l'impiego degli uomini della Polizia Penitenziaria nel servizio di scorta e tutela solo di Magistrati (spero quelli del DAP e solo quelli veramente a rischio) e rivedere l’assurda norma, nata sicuramente in tempo di vacche grasse, di continuare a scortare ex Ministri della Giustizia che adesso sono solo dei deputati o senatori, tanto per fare un esempio, gente come Castelli, Fassino e in ultimo Angelino Alfano, oggi solo deputato e portavoce del PDL che continua ad essere scortato dalla Pol Pen durante le sue gite in Sicilia.

Certo la scorta misura il grande potere di un uomo rispetto ad un altro, specie in campo politico, ma se poi la scorta si rivela solo uno status symbol o serve poter aiutare a fare la spesa il deputato, mi sembra che non ci sia niente di prestigioso ma anzi, c’è qualcosa di poco dignitoso. Allora io mi chiedo: perchè un collega che fa la scorta e quindi in linea teorica rischia per garantire la sicurezza dell’Autorità “omissis” (pare che si scriva così sui fax, per motivi di sicurezza (il segreto di Pulcinella), poi si presta, sempre in linea teorica, a fare la spesa o ad aiutare, a prendere i bambini a scuola, e a fare tanti altri lavori per conto del suo “protetto” che non gli spettano. Allora io mi chiedo ancora: cosa c’è di tanto prestigioso nell’andare a fare la spesa con l’autorità protetta? Forse il prestigio sta nell’indossare un bel vestito, auricolare, sgommare a tutta velocità nel traffico mentre i poveri cristi di cittadini restano in fila per ore? Allora è vero, come dicono in molti in Italia, che molte personalità protette non hanno bisogno di “scorte” ma bensì di una “Corte”.

Perché non è prestigioso il collega che tiene testa per otto ore al giorno a 100 – 120 detenuti in un piano? Mentre, in questa Repubblica dei lampeggianti, è prestigioso solo chi fa la scorta ed altri servizi operativi? Non sono contro le scorte della Polizia Penitenziaria. La nostra professionalità ci è riconosciuta. Ma vi chiedo: perché una volta che un agente o un sottufficiale ha fatto servizio nelle scorte, poi non vuole rientrare più in carcere al servizio a turno e fa di tutto per farsi distaccare in altri posti? Ad esempio un tranquillo UEPE periferico; ciò accade e accade perchè mentre il Ministro pensa a recuperare personale di P.P. levando le scorte a chi non ne ha diritto, al DAP si continua a distaccare allegramente personale presso gli UEPE.

Sarei molto contento di sapere dove andranno a finire quei colleghi che per vari motivi, dopo un periodo di tempo, vengono tolti dalle scorte. E ci scommetterei con una quota 1.30 che vanno a finire nei vari PRAP a scaldare le sedie, negli UEPE, qualcuno più sfortunato negli NTP sempre a corto di personale.

Finitela, dunque, di commentare e disprezzare chi solleva dubbi su questo particolare tipo di servizio, abbiate più rispetto per chi lavora in sezione a contatto con i detenuti,; è lì che c’è l’essenza del lavoro del poliziotto penitenziario, è lì, nel tenere testa a 100 detenuti che si acquista il prestigio e non a fare le multe per strada o accompagnare a fare la spesa l’Autorità “Omissis”.

 


Scritto da: Baldo degli Ubaldi
(Leggi tutti gli articoli di Baldo degli Ubaldi)






 

Ultime Notizie Le ultime foto pubblicate
Poliziotto penitenziario assolto definitivamente: era accusato di associazione mafiosa ad una cosca di Lamezia Terme
Detenuto si libera dal controllo della Polizia Penitenziaria e muore gettandosi dal quinto piano durante un sopralluogo fuori dal carcere
Attentato in Vaticano sventato dalla Polizia Penitenziaria: detenuto marocchino voleva fare una strage
Detenuto in alta sicurezza aggredisce Poliziotto penitenziario dopo colloquio con i familiari nel carcere di Siracusa
Rivolta nel carcere di Velletri: Polizia Penitenziaria sul limite di usare la forza
Il carcere di Sala Consilina rimarrà chiuso: il Consiglio di Stato ha accolto provvisoriamente il ricorso del Ministero contro il TAR
Condannato per aver aggredito Poliziotti penitenziari nel carcere di Sanremo. Arrestato e riportato in carcere
Quattro detenuti evadono dal carcere minorile di Monteroni di Lecce: allarme dato in mattinata


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 Foto della Polizia Penitenziaria Inviaci le tue!

Più di 1.300 ricevute in un anno!

 


Commenti Commenti dei lettori

n. 25


@ Simone: dire "oggi neanche una multa possiamo fare" è la cosa più sbagliata che hai detto,non sò in quale istituto lavori ,ma forse non sei a conoscenza che il servizio polizia stradale è partito in tutti gli istituti penitenziari dello stato.Anzi ci sono degli articoli che riguardano i colleghi di Savona che hanno già redatto 40 verbali!Ad ogni modo non è il direttore che mi deve insegnare come si fa a fare il poliziotto o l'agente di pg!Io non devo chiedere niente che non sia ai fini di atti di polizia,perchè il direttore non è un poliziotto!!Mettetevelo in testa!Come poliziotto dello stato agisco seguendo regole e criteri che la legge concede,ne più ne meno!
Un saluto!

Di  Frank  (inviato il 13/06/2013 @ 12:27:50)


n. 24


forse non si e capito ogni carcere viene comandato da alcuni Direttorii che si dimenticano della sicurezza all'esterno del carcere familiari dei detenuti che devono fare i colloqui che mangiano panini nel parcheggio riservato alla polizia penitenziaria e il collega che e a due passi non gli dice niente, macchine parcheggiate sui marciapiedi e il collega della polizia penitenziaria non dice niente, non esiste una prevenzione esterna ai carceri come servizio diversivo a quello di farsi la galera per ben 8 ore al giorno, chiusi sempre dentro alle sezioni detentive immersi nelle puzze dei detenuti questa e la polizia penitenziaria per alcuni direttori , sarebbe bello fare un servizio diversivo per il controllo dell'area perimetrale dell'istituto stesso, si prevenzione attorno al carcere come la fanno attorno ad altri istituti se no diventa mi sono fatto 35 anni di servizio in polizia pen ti sei fatto 35 anni di galera e speriamo che ti danno anche la pensione baccala, oggi molti direttori non vogliono istituire un servizio diversificato quello di prevenzione, e cosi distogliere gli appartenenti al Corpo e fargli sorvegliare le strutture penitenziarie all'esterno ovviando anche all'occorenza alla repressione del crimine, spesso la polizia di stato all'atto di un verbale che siamo costretti a farlo da loro ride e dice ma voi non avete l'ufficio colmando, spesso l'ufficio comando dice che i verbali di fermi di persone per un reato bisogne portarle ad altri enti di polizia, ma poi lsi sono fatti i libricini delle contravvenzioni ma che servono visto che non si fa un servizio per evitare anche che le vetture parcheggino sui marciapiedi i colleghi sono stufi bisogna istituire servizi di prevenzione fuori dal carcere nell'area perimetrale per la sicurezza dei carceri , solo cosi la penitenziaria con multe, e prevenzione attorno al carcere avra rispetto visto che oggi neanche una multa possiamo fare

Di  simone  (inviato il 12/06/2013 @ 08:59:56)


n. 23


@ Isp.Rico:Forse mi hai frainteso su quello che ho scritto,non è il personale che intendevo,ma ho scritto alle persone,inteso come cittadini,per il resto credo di pensarla come te.Un saluto
Frank

Di  frank  (inviato il 26/09/2012 @ 12:25:02)


n. 22


Innanzitutto sono sempre stato dell'idea che i Parlamentari, gli Onorevoli, i Deputati, gli Ex Ministri e tutta la classe politica, ripeto tutta, dovrebbero pagarsi la scorta!!Si una scorta PRIVATA!!!
Prima di tutto perchè lo stipendio che percepiscono è più che sufficiente per pagarsela, secondariamente perchè possono farsi accompagnare in vacanza, al mare o ai monti, ma sopratutto alla scorta PRIVATA possono ordinargli di spingere il carrello della spesa.!!!
Tutto questo non avviene perchè - nauralmente - i poliziotti dello stato NON costano nulla a loro !!, mentre a noi poveri poliziotti e forze dell'ordine compreso, ci chiedono di fare i sacrifici.....e non solo.
Il personale distaccato per questi compiti dovrebbe rientrare in servizio per dare una boccata di ossigeno a chi da anni lavora all'interno dei reparti detentivi.

Ezio

Di  ezio  (inviato il 26/09/2012 @ 11:26:23)


n. 21


caro frank, non è vero che al personale non può fregare di meno......gli anni mi hanno insegnato che il personale è appunto personale. mi spiego: ognuno di noi ha delle caratteristiche, delle peculiarità, delle aspirazioni, degli obiettivi, anche se a volte non sembra. il personale, deve essere selezionato perchè vi è anche quello, credimi, che preferisce, giustamente e al quale va tutto il nostro rispetto, stare nei reparti, senza con questo apparire meno professionale, anzi.

Di  isp.rico massimo  (inviato il 26/09/2012 @ 09:34:55)


n. 20


@ Isp.Rico,caro collega confermo tutto ciò che hai scritto e sicuramente credo che un'immagine "diversiva" dai nostri compiti quotidiani non farebbe altro che bene al Corpo della Polizia Penitenziaria,visto che per anni siamo stati la Cenerentola dei Corpi di Polizia!!Perchè francamente penso che lavorare in un Istituto penitenziario,alle persone non ne può fregare di meno che tu sia uguale alle altre forze dell'ordine!
Frank

Di  frank  (inviato il 25/09/2012 @ 15:06:56)


n. 19


@frank: io direi invece che -in questo frangente- il servizio di ps- lo Stato all'epoca ha fatto la Sua parte! ha emanato una Legge, successivamente il Ministro dell'epoca ha emanato un DM, successivamente il Capo del DAP ha emanato altrettanta circolare attuativa avviando la sperimentazione. credo gli strumenti ci siano, anche quelli (presumo.....non posso affermare altro) logistici, magari chiusi in qualche cassetto come affermava altro collega in altro post. certo il nostro prioritario compito Istituzionale resta quello fissato dalla legge, tuttavia le altre attività credo siano complementari e imprescindibili nel 2012, a distanza di oltre 20 anni dalla riforma. primeggiamo in tutte le branche dal nic, sia centrale che locale, al gom, ai collaboratori alle traduzioni in genere, ai servizi di scorta, ecc. francamente non riesco a capire questo stallo in questa, come dire, altra specialità, che sì, potrebbe portare ad assorbimento di tempo e risorse: tutte le nuove attività comportano questo, come lo ha comportato l'avvio dei sopra mnenzionati servizi. ma credo che la passione, come sempre, farà da padrona. comuqnue e lo dico con franchezza è davvero squallido per tutti noi, io credo anche per molti Funzionari -anche non in divisa-, così come per molti Ufficiali, perchè anche loro a volte sono sulla strada, chiudere gli occhi, girarsi dall'altra parte, a volte essere derisi tra i denti, per questo aspetto quotidiano, difficile da tollerare ancora.

Di  isp. rico massimo  (inviato il 25/09/2012 @ 11:33:07)


n. 18


Cara maria i colleghi che pensano alla sezione non sono malati , ma pensano al loro VERO COMPITO ISTITUZIONALE. e nella sezione che ti fai le ossa!!!





Di  ASSISTENTE CAPO +8  (inviato il 25/09/2012 @ 01:01:43)


n. 17


@ Raffaele.....Ciao ,sono certo che le cose che hai detto vengono dette per cose di forza maggiore,a volte con sfogo.Con i miei 20 anni di servizio,credo ancora in questo Corpo di Polizia,anche se sono per l'idea che se tu Stato mi reputi un Corpo di Polizia inserendomi anche nel codice della strada,almeno dammi gli strumenti e la conoscenza fuori di un corpo pari agli altri 4!!Non è che la Polizia Penitenziaria debba invadere il lavoro degli altri,ci mancherebbe!!Ma se avremo l'immagine che hanno le altre forze dell'ordine e quel senso di Sicurezza pubblica che genera nella gente comune fuori,che anche solo vederci in un posto di blocco fa temere o sollevare quando fa un altro corpo di polizia,allora si che la nostra immagine è riconosciuta!Per quando riguarda poi i Carabinieri, per le loro affermazioni,non darci troppo peso,loro vorrebbero fare tutto ,l'altro giorno ero con un amico carabiniere che mi criticava l'operato della Guardia Forestale perchè era intenda con autovelox(pensa un pò,loro!!)su una strada provinciale a fare contranvenzioni!!!Un Saluto
Frank

Di  frank  (inviato il 24/09/2012 @ 11:22:40)


n. 16


secondo me alcuni colleghi sono malati, pensono solo alla sezione; seza sapere che esistono anche altri servizi!

Di  Maria  (inviato il 23/09/2012 @ 23:34:01)


n. 15


All'UEPE di Trapani, 4 poliziotti penitenziari (3 ass. capo e 1 sovr.), una sola auto di servizio: uno guida e gli altri tre che fanno? Facciamo solo ridere. Presidente Tamburino chi l'ha firmato l'ultimo distacco del sovrintendente all'UEPE? Perchè non se ne ritornava in miniera? Forse perchè aveva fatto la scorta a qualche pezzo grosso? 4 ci inventiamo la vigilanza dinamica, accorpiamo posti di servizio per guadagnare uominie poi assistiamo a questo scempio? Ma perchè nessun sindacato protesta? Perchè al DAP si predica bene e si razzola male? Che aboliscano tutte le scorte e che rientrino immediatamente i distaccati dagli UEPE. Io lavoro in sezione e ho le palle piene di queste "vastasate".

Di  assistente capo indignato  (inviato il 23/09/2012 @ 19:14:37)


n. 14


@frank..................credimi non volevo peccare di presunzione e se ho datto questa inpressione mene dolgo voglio risponderti non per far polemica ma perche penso che il dialogo sia costruttivo tra noi io intendevo riferirmi ai reparti comuni dei carabinieri cioe quelli di controllo è prevenzione dei CC e della PS per spiegarmi meglio quello delle volanti ad esempio,per quanto riguada poi la finanza non ci son storie la materia tributaria è pane quotidiano loro è chi mai puo pensare di sostituirsi o competere con loro è una matteria specifica ed enorme . per quanto riguarda la stradale le sezioni di pg presso le procure sono dei reparti specifici che solo dopo un ulteriore corso possono svolgere quelle mansioni d'altronde non sarebbe possibile avere un operatore multi funzione non si puo saper far tutto perche lo si farebbe male le normative sono vastissime,compilare un verbale non è dificile lo fanno molto semplicemente anche i vigili urbani staggionali i corsi li abbiamo fatti,poi tu siccuramente saprai che invece per redare querele denuncie ecc...sono tutto modulistiche semplicemente compilabili le indaggini di pg ricordati che sono sempre coordinate con la procura .Poi e certo che ce sempre da imparare anzi non si finisce mai ,Io la domanda che ti pongo è ma cosa intendi tu per l'ustro all'immagine........se abbiamo mezzi distrutti che vanno in giro,colleghi che vestono con imbarazzo divise con 2 taglie in più perche sembra che quelle che aquista l'amministrazione siano sempre xxl il perche non lo so,se esistono 5 corpi di polizia è perche ogniuno a la sua specificita ed un doppione lo abbiamo già PS.CC ma tu dimmi da cittadino e da operatore della siccureza se vedessi un posto di blocco fatto dalla penitenziaria cosa pensi che penserebbe il cittadino comune.......... a me ha risposto un maresciallo dei carabinieri amico .........a ragione lui ............il lustro dobiamo darcelo noi nel nostro quottidiano pretendendo sempre il rispetto che ci tocca senza essere a volte voltabandiera per un riposo o un posto di servizio,far entrare nella testa di tanti direttori che noi non siamo pubblici dipendenti che danno informazioni agli sportelli ma operatori di sicurezza con un contratto e delle mansioni ben diverse a differenza loro burocrattici che quando smontano sono esenti da tutto a diferenza di noi operatori della sicurezza.................... un saluto da un ass C non sindacalizato

Di  raffaele  (inviato il 22/09/2012 @ 09:23:16)


n. 13


...bah dopo 30 anni non è cambiato niente, invece di assomigliare ad un cane malato che si morde la coda, pensiamo ai nostri figli. la risoluzione del problema consiste nelle assunzioni di nuovo personale, o in alternativa di svuotare il DAP eed altre strutture non collegate ai servizi istituzionali..... ma è vera utopia. Magari cominciando dal personale che riscalda solo la sedia coperto da ............

Di  vincenzo  (inviato il 21/09/2012 @ 18:03:15)


n. 12


Caro Baldo quello che tu dici è vero. Il punto è un altro e cioè: stando all'interno di una sezione, si tieni testa a 100 detenuti, lavori per 10 persone, hai evitato che i detenuti possono mettere in atto gesti inconsulti. Forse hai anche salvato una vita umana oppure hai scoperto un eventuale tentativo di evasione, ma il finale sai qual'è? Nessuno ti riconoscerà mai niente. Semmai alla prima volta che sbagli ti stangano. Un saluto a tutti

Di  pituc  (inviato il 21/09/2012 @ 14:13:29)


n. 11


A Raffaele.
Carissimo, complimenti per quanto hai scritto, dettato dal cuore (presumo).
Era tanto che aspettavo qualcuno che scrivesse cose serie e non volgare retorica.
La penso proprio come te.

Di  ROMERO63  (inviato il 21/09/2012 @ 11:19:41)


n. 10


@ raffaele:io credo che tu abbia peccato un pò di presunzione,scrivendo "a mettere un carabiniere in sezione io il loro lavoro lo so fare loro il mio sicuramente NO ",ma per favore!!!Credo che ognuno sia specializzato nei vari compiti istituzionali,e questo ben venga!!Se non fosse così: cosa farebbe la stradale,la finanza nel campo finanziario e gli altri corpi di polizia a caccia di malviventi?Pensi che sia facile compilare un modulo di un verbale o operare come la stradale,dopo che fanno un corso di 6 mesi al C.A.P.S.???O fare indagini come fanno le varie squadre di Pg dell'arma e della PS.?Io sono per una dimistichezza in materia su tutto quello che un corpo di Polizia debba sapere,e noi non siamo di meno!ma abbiamo molto da imparare purtroppo fuori dal nostro campo ,per la quale siamo i primi assoluti,qui non ci piove!!Questo è un dato di fatto te l'assicuro!A mio avviso tutto ciò che può far bene alla nostra immagine ben venga.L'importante che sia fatto bene!
Frank

Di  frank  (inviato il 21/09/2012 @ 10:52:53)


n. 9


vorrei dire che........io non sto ne dalla parte di chi fa scorte o di chi sta in sezione,conosco la tipologia di servizi perche li ho svolti entranbi è mi trovo conplettamente d'accordo con l'aricol,io mi sono arruolato come penso un po tutti per neccesità,ma questo mio lavoro dopo ventanni lo sento mio è non lo cambierei con altri corpi per il semplice fatto che da noi ogni giorno ti meti in gioco e in discussione il servizio lo svolgi stando da solo quindi come una partita a scacchi sei tu l'autore della tua partita lavorativa giornaliera io personalmete penso che il nostro corpo si deva occupare solo ed esclusivamente di penitenziari e traduzioni ma sempre servizi correlati,non perche non siamo capaci,anzi l'altro riusciamo a farlo pure meglio degli altri,ma solo perche quella e la nostra specificita il resto non ci appartiene e non penso che sia neccesario per valorizare il corpo,ma solo l'egoismo di pochi che vorrebero fare un altro lavoro tranne il 23 giorno di accredito stipendio,riconosco che aver svolto vari servizi a acresciuto la mia proffessionalita sopratutto a aperto la mia mente l'unica cosa che vorrei per me e per tutti noi e una maggior considerazione da parte sia dell'amministrazione,comissari compresi per quello che siamo,dobbiamo valorizarci noi,io quando qualcuno mi chiama agente di custodia non mi sento offeso sono orgoglioso per la memoria storica del corpo e dei colleghi che hanno dato la vita non voglio essere considerato perche faccio una scorta ho dei verbali quelli alla fine li sanno fare tutti,provate a mettere un carabiniere in sezione io il loro lavoro lo so fare loro il mio sicuramente NO tutto cio non per reccuperare un paio di unita da buttare in sezione ma per riapropriarci senza vergona della nostra proffesionalita e specificità w la polizia penitenziaria

Di  raffaele  (inviato il 21/09/2012 @ 00:15:03)


n. 8


753.a,c. almeno per il mio parere non ho invidia di chi fa le scorte, e ti credo quando dici onore a chi si trova all' interno di un istituto, i veri pobblemi sono altri , che tutti conosciamo ma per essere simpatici non rappresentiamo e forse tu come altri saprai a cosa mi riferisco , infatti ho scritto " ma cosa facciamo noi per farlo pesare meno". purtroppo e pur vero che si vede il benessere ed il malessere e pertanto incomincia la guerra tra poveri . almeno il mio pensiero se un nuovo compito si deve espletare si deve espletare al meglio e nona tirare a campare solo per il semplice prestigio d'immagine .
cordialmente aleandro

Di  Anonimo  (inviato il 20/09/2012 @ 19:33:58)


n. 7


Caro Baldo degli Ubaldi, io sarei anche per togliere i distacchi sindacali, perchè se non danno prestigio le scorte, le sezioni di p.g. e la polizia stradale ancor meno danno prestigio i tanti rappresentanti sindacali in distacco sindacale che non hanno mai messo piede nelle patrie galere e solo grazie a noi poveri fessi che paghiamo la quota sindacale. Caro Baldo degli Ubaldi il tuo discorso non regge, tutti gli altri Corpi di Polizia oltre a fare il loro compito istituzionale si sobbarcano anche il compito delle scorte quindi non capisco perchè Noi della Penitenziaria dobbiamo esserne fuori, qui non si discute se quello che fa il collega della sezione è prestigioso o meno ma si discute perchè siamo diversi, il perchè è semplice visto che Voi sindacalisti non siete riusciti a fare nulla per l'assunzione di altro personale state raschiando il fondo e state facendo pressione per recuperare questo personale che evidentemente non interessa a nessuno come interessava la Banda musicale che poverini dovevano spostarsi da Portici a Roma Via di Brava, sai come diceva Totò? "Ma mi faccia il piacere"

Di  Il deluso  (inviato il 20/09/2012 @ 18:53:57)


n. 6


caro..collega ...ho l' impressione che per voi togliendo le scorte ...siano risolti i problemi del corpo...invece che fare la guerra dei poveri .......e sentenziare i vostri colleghi del reparto uspev.........Inoltre non capisco il vostro malessere o disaggio di coloro che a differenza vostra sono utilizzati per le scorte......e ricordate bene che prima un Capo dipartimento anni indietro (AMATO ) TINEBRA) Mnistro MASTELLA avevano come capi scorta altre forze di polizia ...pertanto bisognerebbe contestare questo...aggiungo pensate che 150 uomini a livello nazionale risolvono la questione di 200 carceri????... ragazzi abbiamo il massimo rispetto ed onore per chi si trova all interno di un istituto ....con tutti i problemi..che ogni mattina affrontate.. ed anche se diversi li abbiamo anche noi.....contestate l amministrazione che spende inutilmente soldi per immobili macchine e varie feste ....di rappresentanza....e non convoca nessun rapprentante del corpo per sedersi al tavolo con altre forze di polizia (vedi Palermo) o ripara i mezzi per ntp saluti buon lavoro

Di  753 a.c.  (inviato il 20/09/2012 @ 17:59:04)


n. 5


il vero prestigio, consiste " nell'umiltà,nell'onesta, nella lealtà ,nella responsabilità a cui ogni giorno siamo chiamati nel nostro servizio, cosa che incomincia a mancare, attribuendone sempre le colpe agl'altri,siamo diventati polemici su tutto e non ci sta bene piu' niente , la vita non funziona cosi', ci lamentiamo che siamo in pochi sarà anche vero ma cosa facciamo noi per farlo pesare meno ? ubaldo sono da accordo con te quando dici che il vero prestigio dovrebbe essere riconosciuto al collega che opera in sezione con 100-120 detenuti da solo ,è lì che c’è l’essenza del lavoro del poliziotto penitenziario, ci dovremmo mettere in testa che il nostro lavoro è principalmente quello .ma purtroppo si tenta di scappare dall'inferno e trovare un posto in paradiso ,ma io mi accontenterei di stare tutti bene in questa terra.
aleandro

Di  Anonimo  (inviato il 20/09/2012 @ 17:19:37)


n. 4


io sarei x togliere tutto e dico tutto il personale che fa servizio di scorta e autista di togliere tutto il personale pol pen dal uepe tutto il personale pol pen dai vari uffici di segreteria presso gli istituti tutto il personale presso i prap tutto il personale che a vario titolo non fa servizio in galera e quindi tutto questo personale impiegarlo solo in galera cosi' recuperiamo un bel po' di personale x cosi' facendo la finiremo di abbaiare.

Di  ramazza  (inviato il 20/09/2012 @ 17:00:40)




Scrivi un commento Scrivi un commento

Testo (max 1000 caratteri)

Nome

Link (Visibile a tutti)


Email (Visibile solo dall'amministratore)


Salva i miei dati per futuri commenti

Ricevi in email la notifica di nuovi commenti

I commenti sono moderati. Il tuo commento sarà visibile solo quando approvato.
Il seguente campo NON deve essere compilato.



Disclaimer
L'indirizzo IP del mittente viene registrato, in ogni caso si raccomanda la buona educazione.

54.167.149.128


Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 La vecchia Zimarra di Regina Coeli a cena intorno al proprio Comandante Francesco Ventura

2 Commozione per la morte di due detenuti, ma la stampa omette di dire che uno aveva stuprato una bambina disabile e l''altro ucciso i genitori adottivi

3 Rosario Di Bella, Sovrintendente Capo della Polizia Penitenziaria è deceduto. Lavorava nel carcere di Imperia

4 Tre buoni motivi per cui la Polizia Penitenziaria non può essere sciolta come la Forestale

5 Come mi mancano gli Agenti di Custodia … allora non c’erano suicidi tra di noi … perché?

6 Focus su: batteri, virus e malattie infettive nella carceri. Poliziotti e detenuti a rischio contagio

7 Bologna: poliziotto penitenziario di 44 anni lotta tra la vita e la morte dopo essersi sparato un colpo di pistola alla testa

8 La sanzione disciplinare nei confronti del poliziotto penitenziario

9 Qualcuno ci aiuti a fermare la strage!

10 Statistiche delle carceri in Italia: i polli di Trilussa e i polli del DAP





Tutti gli Articoli
1 Agente Penitenziario si spara in bocca con pistola d''ordinanza mentre era in sala di attesa dell''ospedale. E'' in coma

2 Attentato in Vaticano sventato dalla Polizia Penitenziaria: detenuto marocchino voleva fare una strage

3 Rivolta nel carcere di Velletri: Polizia Penitenziaria sul limite di usare la forza

4 Detenuto si libera dal controllo della Polizia Penitenziaria e muore gettandosi dal quinto piano durante un sopralluogo fuori dal carcere

5 La nuova Legge che obbliga i Poliziotti a riferire ai propri superiori le indagini giudiziarie

6 Morì sotto il furgone della Polizia Penitenziaria: per la Procura responsabili autista e gli operai del cantiere

7 Quattro detenuti evadono dal carcere minorile di Monteroni di Lecce: allarme dato in mattinata

8 Dal carcere di Padova detenuto gestiva traffico di droga in Sicilia con computer e pizzini

9 Santi Consolo: senza la Magistratura di Sorveglianza potremmo spostare tutte le madri detenute in pochi giorni

10 Detenuto in alta sicurezza aggredisce Poliziotto penitenziario dopo colloquio con i familiari nel carcere di Siracusa


  Cerca per Regione