Settembre 2014
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Settembre 2014  
  Archivio riviste    
SIAMO ANONYMOUS: CI PERMETTIAMO DI RISPONDERVI!!!


Polizia Penitenziaria - SIAMO ANONYMOUS: CI PERMETTIAMO DI RISPONDERVI!!!

Notizia del 06/08/2011

in PrimoPiano

(Letto 5737 volte)

Scritto da: Anonymous & Lulzsec

 Stampa questo articolo     Condividi     Leggi i Commenti Commenti dei lettori

Rispondiamo a quanto appena pubblicato dal SAPPE su QUESTO BLOG, usando la loro piattaforma come mezzo di diffusione.
 
Innanzitutto siamo dispiaciuti per l'ormai immancabile appellativo di "terroristi informatici" che ci viene costantemente affibbiato, pur non avendo mai visto gruppi terroristici motivare e argomentare in maniera civile ciò che è alla base delle loro azioni;
nel nostro comunicato avevamo espressamente dichiarato di non avere finalità terroristiche, che sono ben altra cosa rispetto alle nostre piccole incursioni informatiche, che, lo ripetiamo, a parte danni di immagine NON provocano alcun danno alle infrastrutture colpite.
 
Ribadiamo quindi che il nostro è un gesto PURAMENTE simbolico e dimostrativo senza alcuna finalità intimidatoria, e che non intendiamo incitare all'odio o alla violenza verso chicchessia, incluse le forze armate e di polizia.
 
Inoltre ci rammaricano le dichiarazioni rilasciate dal segretario del SAPPE che è subito ricorso a classificazioni tanto anacronistiche quanto errate e che riteniamo inaccettabili, defininedoci(sic) "di area antagonista"; 
sono parole che ci lasciano perplessi ed interdetti, in quanto Anonymous NON ha colori ne affiliazioni politiche e non fa distinzioni di sesso, etnia o religione.
 
Siamo semplicemente i vostri cittadini, ascoltateci.
 
Anonymous Italia, Lulzsec Italia

 



Scritto da: Anonymous & Lulzsec
(Leggi tutti gli articoli di Anonymous & Lulzsec)

Stampa Stampa
 

Ultime Notizie Le ultime foto pubblicate
Due casi di scabbia. Allarme nel carcere di Taranto
Ecco il carcere in cui sconterà la pena Pistorius
“Direttive per la polizia giudiziaria in materia di reati informatici”: al via a Lecce il corso dedicato a tutte le forze dell’ordine
Busto Arsizio, l’ospedale arriva in Carcere: apre la nuova ala sanitaria
Carcere di Modena, topi morti negli alloggi della Polizia Penitenziaria
Offre una cella migliore a detenuto: Ispettore di Regina Coeli condannato a 4 mesi di reclusione
Detenuto tenta di aggredire familiari durante il colloquio e po se la prende con i Poliziotti
Nicola Gratteri: ho accettato di diventare Ministro per fare una rivoluzione, poi al Quirinale qualcosa è successo


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 Foto della Polizia Penitenziaria Inviaci le tue!

Più di 1.300 ricevute in un anno!

 


Commenti Commenti dei lettori

n. 7


Scrivere su un blog non serve. Scendere in piazza non serve.
Quando il governo sa solo ascoltare sè stesso allora è giusto che il popolo alzi la voce. Non c'è un modo educato per farlo, non c'è un modo giusto.
Anonymous&Lulzsec stanno urlando il disagio del Popolo utilizzando un linguaggio forte, un linguaggio giovane, un linguaggio che spaventa chi non lo comprende.
I rivoluzionari vengono chiamati prima terroristi, poi Eroi.
Ma in fondo, tutte queste son solo parole vuote, usate da chi ha una fottuta paura di voi e delle vostre capacità.

Di  Preston J.  (inviato il 13/08/2011 @ 17:23:23)


n. 6


Sono un delegato sindacale del S.A.P.Pe, ho letto i tuo scritto Anonymous.
Pur capendo il vostro gesto, non ne condivido l'uso che ne avete fatto.
Io non vi considero dei terroristi informatici,ma anche volendo in un certo modo giustificare il vostro contributo alla popolazione detenuta, penso che c'erano altri modi per farlo.
Da quello che ho letto,mi è sembrato che nessun dirigente del SAPPe abbia parlato di Voi come terroristi informatici.Forse, ne sono certo, potevate tranquillamente trasmettere il vostro messaggio usando i modi e canali democratici, ... ci sono tanti siti per poterlo fare.
Come sapete, anche noi nella nostra attività sindacale ogni giorno denunciamo il sovraffollamento e non solo le condizioni in cui lavorano i poliziotti penitenziari, ma anche le condizioni in cui si trovano i detenuti, in certe strutture ammassati come sardine. Se leggete nel nostro sito, più volte il nostro segretario generale ha denunciato questo ai vertici del D.A.P.
Voi chiedete di ascoltarvi, e state certi che se lo fate legalmente e in modo civile, noi non abbiamo nessun problema a farlo.
Anche noi chiediamo da tempo di essere ascoltati,quando proponiamo, come nel caso delle misure alternative per le pene brevi, ma lo facciamo nei modi e nei termini che la legge consente.


Di  Paolo Spano  (inviato il 11/08/2011 @ 10:54:34)


n. 5


Io solitamente supporto le vostro azioni. Questa volta avete completamente sbagliato target, sia difendendo tutti i detenuti, sia incolpando la polizia penitenziari di problemi giudiziari e della situazione delle carceri. Non sono loro che decidono, sono solo dei poveracci sottopagati che devono arrivare a fine mese esattamente come noi.,

Di  Un Anonimo  (inviato il 06/08/2011 @ 20:09:12)


n. 4


le orecchie dei padroni sono sorde... avete tutta la mia stima per il modo in cui agite e per i motivi che vi spingono a farlo! continuate così.

Di  christian sartoretto  (inviato il 06/08/2011 @ 19:43:18)




Scrivi un commento Scrivi un commento

Testo (max 1000 caratteri)

Nome

Link (Visibile a tutti)


Email (Visibile solo dall'amministratore)


Salva i miei dati per futuri commenti

Ricevi in email la notifica di nuovi commenti

I commenti sono moderati. Il tuo commento sarà visibile solo quando approvato.
Il seguente campo NON deve essere compilato.



Disclaimer
L'indirizzo IP del mittente viene registrato, in ogni caso si raccomanda la buona educazione.

50.16.165.62


Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Accorpamento polizie, da sette a cinque: Forestale nella Polizia di Stato, Provinciale nella Polizia Locale

2 Processo Cucchi: rivelazioni di un avvocato che scagionano i poliziotti penitenziari

3 Sorveglianza dinamica in carcere? Se ne potrebbe parlare se ...

4 Il Dap prossimo venturo: oggi scade il termine per la presentazione del decreto di riorganizzazione del Ministero della Giustizia. Forse si passa all’ 1–3-11

5 Senza capo dap da cinque mesi e non se ne accorge nessuno … ma serve proprio?

6 Sblocco indennità accessorie: ancora nessuna traccia del testo definitivo della legge di stabilità. Forse oggi il testo ufficiale

7 Il Sindacato che vorrei

8 Problema del fumo passivo: oltre il danno per la salute la beffa del rigetto delle cause di servizio





Tutti gli Articoli
1 Renzi: “Sbloccare scatti forze dell’ordine. Ma 5 corpi polizia sono troppi”

2 Senza biglietto sul treno si oppone identificazione da parte di un poliziotto penitenziario: denunciata nigeriana

3 Furto in appartamento a Milano, bosniaco incappa nella casa di un poliziotto penitenziario

4 Padova, nel carcere comandava la cupola Tra droga, violenze, cellulari e filmini hard

5 Brescia, ex detenuto ringrazia Direttore e Poliziotti Penitenziari con una lettera

6 Legge di stabilità 2015: un miliardo a forze di polizia per sblocco stipendi

7 Imperia – momenti di tensione al processo “la svolta”, il Sappe: “ottima gestione delle Polizia Penitenziaria”

8 Detenuto evade dal carcere di Pordenone: colpisce il Poliziotto della portineria e scappa

9 I polizioti penitenziari e il burnout

10 Ex Ministro Castelli sarà ascoltato dal Copasir su protocollo Farfalla: alcune cose le dirò


  Cerca per Regione