Gennaio 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Gennaio 2017  
  Archivio riviste    
SIAMO ANONYMOUS: CI PERMETTIAMO DI RISPONDERVI!!!


Polizia Penitenziaria - SIAMO ANONYMOUS: CI PERMETTIAMO DI RISPONDERVI!!!

Notizia del 06/08/2011

in PrimoPiano

(Letto 7683 volte)

Scritto da: Anonymous & Lulzsec

 Stampa questo articolo     Leggi i Commenti Commenti dei lettori


Rispondiamo a quanto appena pubblicato dal SAPPE su QUESTO BLOG, usando la loro piattaforma come mezzo di diffusione.
 
Innanzitutto siamo dispiaciuti per l'ormai immancabile appellativo di "terroristi informatici" che ci viene costantemente affibbiato, pur non avendo mai visto gruppi terroristici motivare e argomentare in maniera civile ciò che è alla base delle loro azioni;
nel nostro comunicato avevamo espressamente dichiarato di non avere finalità terroristiche, che sono ben altra cosa rispetto alle nostre piccole incursioni informatiche, che, lo ripetiamo, a parte danni di immagine NON provocano alcun danno alle infrastrutture colpite.
 
Ribadiamo quindi che il nostro è un gesto PURAMENTE simbolico e dimostrativo senza alcuna finalità intimidatoria, e che non intendiamo incitare all'odio o alla violenza verso chicchessia, incluse le forze armate e di polizia.
 
Inoltre ci rammaricano le dichiarazioni rilasciate dal segretario del SAPPE che è subito ricorso a classificazioni tanto anacronistiche quanto errate e che riteniamo inaccettabili, defininedoci(sic) "di area antagonista"; 
sono parole che ci lasciano perplessi ed interdetti, in quanto Anonymous NON ha colori ne affiliazioni politiche e non fa distinzioni di sesso, etnia o religione.
 
Siamo semplicemente i vostri cittadini, ascoltateci.
 
Anonymous Italia, Lulzsec Italia

 


Scritto da: Anonymous & Lulzsec
(Leggi tutti gli articoli di Anonymous & Lulzsec)






 

Ultime Notizie Le ultime foto pubblicate
E'' stato ritrovato il Poliziotto penitenziario scomparso venerdì
Carcere di Fuorni, Santi Consolo non mantine le promesse: la protesta dei Poliziotti penitenziari
Alcol e telefonino nel carcere di Mantova: erano in una cella occupata da detenuti Rom
Direttore del carcere di Busto Arsizio ammette le difficoltà: pochi Agenti ed educatori, ed è tornato il sovraffollaemento
Presidente Trump ritira l''ordine di ridurre le carceri private negli USA
Sindaco di Lucca: il carcere rimane quello, dal Ministero solo le solite proposte
I familiari delle vittime della Uno Bianca: loro hanno ucciso i nostri cari, che muoiano in carcere
Agenti penitenziari perquisiscono la sua cella e il detenuto rompe lo sgabello e ferisce due Poliziotti del carcere di Udine


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 Foto della Polizia Penitenziaria Inviaci le tue!

Più di 1.300 ricevute in un anno!

 


Commenti Commenti dei lettori

n. 8


Ciò che mi lascia perplesso è la vicinanza del discorso-nell'accezione di Foucault- di Anonymous con altre agenzie e inoltre di grazia si è mai visto negli ultimi anni un terrorista definirsi tale? Financo la gente di Pol Pot si diceva espressione della volontà popolare...........

Di  D.Luciano Gonzales,cappellano  (inviato il 20/11/2014 @ 05:01:05)


n. 7


Scrivere su un blog non serve. Scendere in piazza non serve.
Quando il governo sa solo ascoltare sè stesso allora è giusto che il popolo alzi la voce. Non c'è un modo educato per farlo, non c'è un modo giusto.
Anonymous&Lulzsec stanno urlando il disagio del Popolo utilizzando un linguaggio forte, un linguaggio giovane, un linguaggio che spaventa chi non lo comprende.
I rivoluzionari vengono chiamati prima terroristi, poi Eroi.
Ma in fondo, tutte queste son solo parole vuote, usate da chi ha una fottuta paura di voi e delle vostre capacità.

Di  Preston J.  (inviato il 13/08/2011 @ 17:23:23)


n. 6


Sono un delegato sindacale del S.A.P.Pe, ho letto i tuo scritto Anonymous.
Pur capendo il vostro gesto, non ne condivido l'uso che ne avete fatto.
Io non vi considero dei terroristi informatici,ma anche volendo in un certo modo giustificare il vostro contributo alla popolazione detenuta, penso che c'erano altri modi per farlo.
Da quello che ho letto,mi è sembrato che nessun dirigente del SAPPe abbia parlato di Voi come terroristi informatici.Forse, ne sono certo, potevate tranquillamente trasmettere il vostro messaggio usando i modi e canali democratici, ... ci sono tanti siti per poterlo fare.
Come sapete, anche noi nella nostra attività sindacale ogni giorno denunciamo il sovraffollamento e non solo le condizioni in cui lavorano i poliziotti penitenziari, ma anche le condizioni in cui si trovano i detenuti, in certe strutture ammassati come sardine. Se leggete nel nostro sito, più volte il nostro segretario generale ha denunciato questo ai vertici del D.A.P.
Voi chiedete di ascoltarvi, e state certi che se lo fate legalmente e in modo civile, noi non abbiamo nessun problema a farlo.
Anche noi chiediamo da tempo di essere ascoltati,quando proponiamo, come nel caso delle misure alternative per le pene brevi, ma lo facciamo nei modi e nei termini che la legge consente.


Di  Paolo Spano  (inviato il 11/08/2011 @ 10:54:34)


n. 5


Io solitamente supporto le vostro azioni. Questa volta avete completamente sbagliato target, sia difendendo tutti i detenuti, sia incolpando la polizia penitenziari di problemi giudiziari e della situazione delle carceri. Non sono loro che decidono, sono solo dei poveracci sottopagati che devono arrivare a fine mese esattamente come noi.,

Di  Un Anonimo  (inviato il 06/08/2011 @ 20:09:12)


n. 4


le orecchie dei padroni sono sorde... avete tutta la mia stima per il modo in cui agite e per i motivi che vi spingono a farlo! continuate così.

Di  christian sartoretto  (inviato il 06/08/2011 @ 19:43:18)




Scrivi un commento Scrivi un commento

Testo (max 1000 caratteri)

Nome

Link (Visibile a tutti)


Email (Visibile solo dall'amministratore)


Salva i miei dati per futuri commenti

Ricevi in email la notifica di nuovi commenti

I commenti sono moderati. Il tuo commento sarà visibile solo quando approvato.
Il seguente campo NON deve essere compilato.



Disclaimer
L'indirizzo IP del mittente viene registrato, in ogni caso si raccomanda la buona educazione.

54.161.149.30


Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Circolare del GOM: togliete le foto da Facebook, è in atto una schedatura dei Poliziotti

2 Le foto dei tre detenuti evasi dal carcere di Firenze Sollicciano

3 Giuseppe Simeone, sostituto commissario al Dap, 59 anni, stroncato da un infarto

4 Ufficiali medici nel Corpo di Polizia Penitenziaria?

5 La sospensione delle ordinarie regole di trattamento penitenziario (art. 41-bis)

6 Diventa anche tu Capo del DAP!

7 Clamorosa evasione dall''istituto … dal carcere ... insomma quello lì, come si chiama?

8 C’era una volta la sentinella

9 Orlando e Consolo: pubblicate i dati reali del sovraffollamento

10 Italicum, Porcellum, Mattarellum e Consultellum





Tutti gli Articoli
1 Il Consiglio dei Ministri approva il Decreto Legislativo del Riordino delle Carriere

2 Decreto Milleproroghe, Sappe: Buona notizia via libera a 887 assunzioni nella Polizia Penitenziaria

3 Caso Cucchi: Poliziotti penitenziari chiederanno risarcimenti milionari ai Carabinieri

4 Detenuti di Poggioreale rifiutano le celle aperte: vissute come una minaccia alla propria incolumità

5 Tre detenuti evadono dal carcere di Firenze Sollicciano, Sappe: la responsabilità è dei colletti bianchi, evasione annunciata

6 Bonus 80 euro: quando e come saranno stanziati dopo ennesimo slittamento

7 Agente Penitenziario sorprende i ladri in casa che lo aggrediscono: ricoverato al pronto soccorso

8 Poliziotti e detenuti ripareranno insieme le auto della Polizia Penitenziaria

9 Due Poliziotti feriti nel carcere di Regina Coeli: aggrediti da detenuti magrebini infastiditi dalle perquisizioni

10 E'' stato ritrovato il Poliziotto penitenziario scomparso venerdì


  Cerca per Regione