Novembre 2016
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Novembre 2016  
  Archivio riviste    
Sindacati la cui la sede legale corrisponde all'abitazione del Segretario Generale...


Polizia Penitenziaria - Sindacati la cui la sede legale corrisponde all'abitazione del Segretario Generale...

Notizia del 19/10/2011

in Mondo Penitenziario

(Letto 3048 volte)

Scritto da: Il Conte di Montecristo

 Stampa questo articolo     Leggi i Commenti Commenti dei lettori


Il sindacato dovrebbe tutelare gli interessi economici e professionali dei lavoratori. Questa definizione è generalmente accettata dalle varie scuole di pensiero. Resta da spiegare l'esistenza di sindacati che pur apparendo organizzati, nella realtà non lo sono.

Mi pare piuttosto difficile persuadere l'appuntato Caputo sulla genuinità di quei sindacati la cui sede della segreteria generale corrisponde ad un indirizzo di casella postale, la sede legale si trova a casa del Segretario Generale e i contatti telefonici avvengono da una stanza di circa 4 mq concessa in comodato d'uso.

Sarebbe curioso conoscere l’organizzazione interna di questi pseudo sindacati, vorrei verificare l'esistenza di un collegio dei revisori dei conti, dei probiviri e di un consiglio nazionale. Mi piacerebbe dare anche una "sbirciatina" alla presunta democratica gestione dei compensi derivanti dal tesseramento.

C’è anche l’annoso problema delle autoproclamazioni” in congressi inesistenti. Segretari Generali "attempati" e "onnicomprensivi", mai eletti democraticamente e che nel silenzio di tutti godono di tutti i privilegi della casta dei sindacalisti.

Infine, non posso non citare il sindacato che ogni fine anno si trasforma nell'azienda di penne e agendine. Ragazzi, è roba seria. Il sindacato del futuro è quello che regala la penna e l'agendina più bella.

Mi chiedo: "Laddove i diritti interni al sindacato non sono riconosciuti e realizzati concretamente, quale futuro professionale può immaginare un lavoratore penitenziario?"

 A voi lascio ogni opportuna riflessione sulla reale identità sindacale di questi furbetti del quartierino che, grazie ai vostri soldi e senza offrire alcun servizio, si permettono di vivere una vita da “nababbi”.

Leggi anche: Differenze tra sindacati: Individuale, Ditta Familiare, Sappe

 


Scritto da: Il Conte di Montecristo
(Leggi tutti gli articoli di Il Conte di Montecristo)






 

Ultime Notizie Le ultime foto pubblicate
Detenuto si libera dal controllo della Polizia Penitenziaria e muore gettandosi dal quinto piano durante un sopralluogo fuori dal carcere
Attentato in Vaticano sventato dalla Polizia Penitenziaria: detenuto marocchino voleva fare una strage
Detenuto in alta sicurezza aggredisce Poliziotto penitenziario dopo colloquio con i familiari nel carcere di Siracusa
Rivolta nel carcere di Velletri: Polizia Penitenziaria sul limite di usare la forza
Il carcere di Sala Consilina rimarrà chiuso: il Consiglio di Stato ha accolto provvisoriamente il ricorso del Ministero contro il TAR
Condannato per aver aggredito Poliziotti penitenziari nel carcere di Sanremo. Arrestato e riportato in carcere
Quattro detenuti evadono dal carcere minorile di Monteroni di Lecce: allarme dato in mattinata
Agente Penitenziario si spara in bocca con pistola d''ordinanza mentre era in sala di attesa dell''ospedale. E'' in coma


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 Foto della Polizia Penitenziaria Inviaci le tue!

Più di 1.300 ricevute in un anno!

 


Commenti Commenti dei lettori

n. 15


Azz!!!!!!!! Caro Conte di Montecristo parli quasi come un sindacalista!!!!!!!!!hihihihihihihj!!!!!!! Cmq se forte!!!!!!!
P.S. Grazie per il privilegio concessomi!!!!!!!!!! Un abbraccio!!!!!!

Eternamente Agente Scelto Pantaleone del Regno

Nuovo Complesso Penitenziario
Vibo Valentia

Di  Pantaleone del Regno  (inviato il 22/10/2011 @ 20:04:03)


n. 14


Caro Pantaleone, il tuo nome e cognome induce facilmente in errore. In questo caso ci troviamo davanti ad un ragionevole errore commesso in buona fede. Nel senso che esistono nomi come il tuo ma che personalmente non avevo mai sentito. Quando indicherai il tuo codice fiscale e il tuo numero di matricola magari farò ammenda se credi che ti abbia fatto un torto. Tuttavia non è una questione di nomi e cognomi, noi denunciamo fatti reali e concreti, questo è ciò che importa. Diamo voce ai poliziotti penitenziari, anche a quelli un pò polemici.
Ciao.

Di  IL CONTE DI MONTECRISTO  (inviato il 22/10/2011 @ 11:48:21)


n. 13


Caro Conte di Montecristo, io non sò se tu sia un collega o meno, ma volevo solo dirti(e te lo dico con grande affetto), prima di aprire bocca accertati delle cose, guarda che Pantaleone del Regno è il mio nome e cognome, se vuoi ti dò anche il numero di matricola, oppure se conosci qualche collega a Vibo, o meglio qualcuno al D.A.P. chiedi se esisto realmente o sono un Fantasma!!!!!!!!Un abbraccio!!!!!!!!!


Eternamente Agente Scelto Pantaleone del Regno

Nuovo Complesso Penitenziario
Vibo Valentia




Di  Pantaleone del Regno  (inviato il 21/10/2011 @ 19:05:12)


n. 12


Bravo conte di montecristo. Ciò che dici è vero. Io ero segretario regionale di un sindacato il cui segretario generale non ha mai visitato il mio istituto e la mia regione, almeno ufficialmente. E' apparso agli occhi di tutti un falso a cui non si può dare fiducia. Oltretutto, va dicendo che mi ha buttato fuori dal sindacato! Che birbante. Preferisco dargli questa speranza, l'unica cosa che gli è rimasta. Chissà se vorrà buttere fuori tutti gli iscritti! Ho saputo che qualcuno si è già attivato per togliergli questo fastidio.


Di  P.A.  (inviato il 20/10/2011 @ 21:43:54)


n. 11


Ho notato che il mio articolo ha aperto un dibattito. Già questo è sintomo di democrazia. Ma voglio rispondere a qualcuno. Comincio con il sesto intervento di tale "Pantaleone del Regno" il quale invita tutti ad evitare pseudonimi ed avere il coraggio di firmare con il nome e cognome. Mi viene da dire: da che pulpito viene la predica. Che dire invece di romeroromero63 che addirittura ha scomodato Fidel Castro, omettendo però un aspetto importante: Castro ha instaurato un regime autoritario caratterizzato dall'assenza di elezioni pluripartitiche. Capece svolge la sua funzione a seguito di elezioni congressuali e la sua leadership è mantenuta così a lungo grazie al sostegno di tutti i delegati del SAPPE. Questo sindacato è costituito da diversi organi tutti elettivi. Nel mio articolo ho sottolineato un'altra questione, cioè l'esistenza di sindacalisti onnicomprensivi che hanno organi di facciata ma che di fatto non esistono. Ci troviamo davanti a sindacati che, oltre ad avere acronimi che sembrano indicare degli antinfiammatori, nascono per finalità ben precise: gestire un'azienda familiare per poter vivere una vita da nababbi. L'appuntato Caputo, che già riceve uno stipendio da fame, con la propria quota sindacale in verità sta agevolando la vita al "nababbo" che per svolgere il proprio mandato sindacale si concede l'utilizzo di una, due e anche tre auto di media e grossa cilindrata. Per carità è tutto regolare; si chiamano spese di rappresentanza. Non è chiaro cosa e chi rappresentino. Vi invito a riflettere ed avere il coraggio di cambiare e mandare in pensione (in modo reale) questi imprenditori del sindacato.

Di  IL CONTE DI MONTECRISTO  (inviato il 20/10/2011 @ 21:03:58)


n. 10


Caro Romero, non ti ho risposto direttamente perché se la risposta non sei ancora riuscita a dartela da solo, posso solo confermarti il consiglio di prima. Con il tempo (forse) ti renderai conto di quante persone lavorano per il Sappe e con quali capacità. Se il Dr. Capece è il Segretario Generale da sempre è perché a lui è stato dato l'incarico di guidare e rappresentare il Sappe. I vari Congressi (previsti ed effettuati come da Statuto) lo dimostrano. Per quanto mi riguarda: fine della polemicuccia. Buona giornata.

Di  Enzima  (inviato il 20/10/2011 @ 11:19:41)


n. 9


Caro Enzima, però NON hai risposto ai miei legittimi dubbi.
Fai come credi e viva la democrazia sempre.
Un non iscritto al SAPPE

Di  romeroromero63  (inviato il 20/10/2011 @ 11:10:00)


n. 8


Romeroromero63, ti consiglio di visitare www.sappe.it e leggerti un po' di interventi, di guardare un po' di video, di scaricarti la rivista... Con il tempo, forse, ti renderai conto della differenza tra un sindacato come il Sappe e le varie Ditte individuali.

Di  Enzima  (inviato il 20/10/2011 @ 11:02:54)


n. 7


Volevo rivolgermi alla Redazione, senza entrare nel merito di bilanci pubblicati o pubblicabili in internet, non vorrei sbagliarmi, ma dal 1992 il segretario generale del SAPPe risulta essere sempre Dr. Capece? Sicuramente sarà stato riconfermato per acclamazione ad ogni congresso nazionale. Ma non sembra anche a voi della redazione che un segretario resti in carica per circa 20 anni sia troppo. Dovreste rivedere lo statuto, mi sembra un sindacato cubano (Fidel è rimasto in carica dalla rivoluzione del 1959 fino al 2008) Comunque sono affari vostri.
Viva la democrazia.

Di  romeroromero63  (inviato il 20/10/2011 @ 10:55:29)


n. 6


Anzitutto un saluto a tutti!!!!!!
Volevo chiedere alla spettabile redazione, come mai non mi avete degnato neanche di una misera risposta???????? O forse conoscete anche voi bene la mia storia come lo conoscono bene tutte le persone perbene del D.A.P?????? Cmq volevo anche aggiungere un piccolo mess. per gli altri colleghi!!!!!! Ragazzi quando esprimete un pensiero, firmatevi col vostro nome e cognome e non con pseudonimi, anche perchè bisogna avere il coraggio di esprimere i propri pensieri senza avere paura delle conseguenze che da essi possano scaturire!!! Vi saluto con grande AFFETTO!!!!

Eternamente Agente Scelto Pantaleone del Regno

Nuovo Complesso Penitenziario
Vibo Valentia

Di  Pantaleone del Regno  (inviato il 20/10/2011 @ 10:08:50)


n. 5


Il sindacato nella polizia penitenziaria è ormai un business. E' sotto gli occhi di tutti il fatto che l'ambigua posizione di questi sindacati "cespuglietti" contribuisce a far perdere forza e influenza a tutto il sistema sindacale. Purtroppo prevedo un declino di tutti i sindacati, specie per quelli disorganizzati. C'è, di fatto, una grande difficoltà ad adeguarsi ai cambiamenti culturali della polizia penitenziaria e dell'Amministrazione Penitenziaria. Più passa il tempo e più si sparerà a zero sui sindacati e come risultato ci saranno perdite di iscritti. E' sparita anche l'adesione ideologica al sindacato. E' finito il tempo in cui ci si scriveva a quel sindacato perché rappresentava il futuro dei poliziotti. Oggi si aderisce al sindacato per opportunismo spicciolo. Taluni Segretari Generali ormai "attempati" non si rendono conto della solitudine in cui il sindacato è confinato.

Di  IL CONTE DI MONTECRISTO  (inviato il 19/10/2011 @ 22:38:22)


n. 4


@Poliziotto penitenziario non iscritto.
Oltre ad essere non iscritto credo che tu sia anche non informato (o in malafede).
Il Segretario generale del Sappe e tutte le altre cariche sindacali a tutti i livelli sono elettive, cioè sono assunte a seguito di regolari e democratiche elezioni.
Il Sappe ha celebrato il primo congresso nazionale nel 1992 e da allora ogni quattro anni fino ad arrivare al quinto lo scorso gennaio.
Allo stesso modo, fin dal 1992, il Sappe presenta e fa approvare ogni anno al Consiglio Nazionale i bilanci (preventivo e consuntivo) secondo le proprie norme statutarie.
Anche se non vengono pubblicati su internet, le copie dei bilanci vengono divulgate dopo l’approvazione a tutti i consiglieri nazionali, segretari nazionali e segretari regionali del sindacato.
Caro collega non iscritto e non informato faresti meglio ad indirizzare le tue rimostranze ad altri siti.
Per fortuna il sindacalismo della Polizia Penitenziaria non ha prodotto solo sindacati ad personam e la nostra storia parla per noi.

Di  Redazione  (inviato il 19/10/2011 @ 21:48:39)


n. 3


Ma il Sappe che tanto declama la propria rappresentatività, pubblica i propri bilanci sul sito internet???????
E' stato eletto democraticamente il Segretario generale del Sappe e tutte le cariche locali??????
Beh il sindacalismo nella polizia penitenziaria ha solo prodotto sindacati ad personam o meglio sindicati assoggettati semplicemente alle volontà del capo che come il Re dispensa a destra e a manca investiture, privilegi e raccomandazioni varie.


Di  Poliziotto penitenziario non iscritto  (inviato il 19/10/2011 @ 20:23:10)


n. 2


Infatti non credo che i lavoratori iscritti a questi sindacati , potranno mai avere un futuro concreto professionale .

Gridare la loro rabbia nelle piazze , avere contatti diretti che inducono l'iscritto ad avere fiducia in chi lo rappresenta .

Non credo che avranno delle tutele , cosi' come previsto dallo statuto dei lvoratori .

Speriamo che questi colleghi , compari , comparielli etc etc , si sveglino , e diano VOCE a chi ha voglia , capacita' , preparazione, professinalita', e serieta' .

Io e' piu' di 20 ANNI che mi affido a questo GRANDE Sindacato ..

Di  sappone  (inviato il 19/10/2011 @ 17:53:44)


n. 1


Sarei Felice di conoscere quale sindacato tutela realmente i diritti dei poliziotti penitenziari!!!!!!!!!!!!

Eternamente Agente Scelto Pantaleone del Regno

Nuovo Complesso Penitenziario
Vibo Valentia

Di  Pantaleone del Regno  (inviato il 19/10/2011 @ 17:10:31)




Scrivi un commento Scrivi un commento

Testo (max 1000 caratteri)

Nome

Link (Visibile a tutti)


Email (Visibile solo dall'amministratore)


Salva i miei dati per futuri commenti

Ricevi in email la notifica di nuovi commenti

I commenti sono moderati. Il tuo commento sarà visibile solo quando approvato.
Il seguente campo NON deve essere compilato.



Disclaimer
L'indirizzo IP del mittente viene registrato, in ogni caso si raccomanda la buona educazione.

54.161.175.236


Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 La vecchia Zimarra di Regina Coeli a cena intorno al proprio Comandante Francesco Ventura

2 Commozione per la morte di due detenuti, ma la stampa omette di dire che uno aveva stuprato una bambina disabile e l''altro ucciso i genitori adottivi

3 Tre buoni motivi per cui la Polizia Penitenziaria non può essere sciolta come la Forestale

4 Un lutto improvviso: ci lascia Andrea Accettone, collega, segretario, come un fratello

5 Come mi mancano gli Agenti di Custodia … allora non c’erano suicidi tra di noi … perché?

6 Bologna: poliziotto penitenziario di 44 anni lotta tra la vita e la morte dopo essersi sparato un colpo di pistola alla testa

7 La sanzione disciplinare nei confronti del poliziotto penitenziario

8 Statistiche delle carceri in Italia: i polli di Trilussa e i polli del DAP

9 Qualcuno ci aiuti a fermare la strage!

10 Dal servizio di sentinella al sistema di videosorveglianza. Ma la tecnologia, da sola, non basta





Tutti gli Articoli
1 Agente Penitenziario si spara in bocca con pistola d''ordinanza mentre era in sala di attesa dell''ospedale. E'' in coma

2 Attentato in Vaticano sventato dalla Polizia Penitenziaria: detenuto marocchino voleva fare una strage

3 Rivolta nel carcere di Velletri: Polizia Penitenziaria sul limite di usare la forza

4 Quindici colpi di pistola contro il Poliziotto penitenziario: le prime indagini dei Carabinieri

5 Informativa DAP: ai mujaheddin kosovari è arrivato ordine di attaccare l''Italia

6 La nuova Legge che obbliga i Poliziotti a riferire ai propri superiori le indagini giudiziarie

7 Morì sotto il furgone della Polizia Penitenziaria: per la Procura responsabili autista e gli operai del cantiere

8 Quattro detenuti evadono dal carcere minorile di Monteroni di Lecce: allarme dato in mattinata

9 Detenuto in permesso premio sequestra, rapina e violenta una ragazza in un ufficio pubblico

10 Detenuto si libera dal controllo della Polizia Penitenziaria e muore gettandosi dal quinto piano durante un sopralluogo fuori dal carcere


  Cerca per Regione