Gennaio 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Gennaio 2017  
  Archivio riviste    
Sindrome ossessiva compulsiva da gioco: quanti colleghi sono coinvolti nel gioco d'azzardo?


Polizia Penitenziaria - Sindrome ossessiva compulsiva da gioco: quanti colleghi sono coinvolti nel gioco d'azzardo?

Notizia del 13/08/2014

in Il caso.

(Letto 2558 volte)

Scritto da: Nuvola Rossa

 Stampa questo articolo     Leggi i Commenti Commenti dei lettori


L’assistente Capo Luigi V. avrebbe potuto fare, almeno, altri 7 – 8 anni di servizio in più. D’altronde ormai era stato trasferito vicino casa, viaggiava con altri paesani dividendo le spese, sua moglie lavorava e quindi aveva una situazione ottimale; due adorabili figli ai quali aveva aperto dei libretti al portatore, così come si usa al Sud per convogliare regali in denaro dei nonni, regali di comunione ecc. Sì, l’assistente capo Luigi V. avrebbe potuto fare altri 7 – 8 anni di servizio in grazia di Dio se il demone del gioco non si fosse impadronito di lui fino a distruggerlo.

Ma, l’assistente capo, un uomo di poche parole in servizio, quando è libero gioca: gratta e vinci, video poker, bingo, scommesse calcistiche ed erode pian piano il suo capitale. Arriva a fare dei prestiti di nascosto alla moglie per finanziare questo terribile vizio; arriva a prosciugare i libretti di deposito dei figli.

Ma una sera non ce la fa più, scrive una lettera alla moglie dicendole che non avrebbe fatto ritorno a casa e che forse……. L’avrebbe fatta finita. La moglie disperata telefona ai carabinieri, al carcere, scattano le ricerche. Lo trova una pattuglia dei carabinieri mentre dorme all’interno della propria auto, parcheggiata vicino ad una Sala bingo. E così salta fuori un dramma familiare: l’assistente capo si è giocato qualocosa come 60 mila euro, riducendo, di fatto, la famiglia sul lastrico e siccome la dipendenza da gioco d’azzardo patologico è paragonata alla dipendenza dall’eroina o dalla cocaina, ecco che con quel certificato medico inizia il calvario della C.M.O. e la condanna a morte per una carriera che poteva durare ancora 7 – 8 anni se…

L’assistente aveva bisogni di supporto psicologico? Qualcuno sospettava qualcosa ma si guardava bene dall’entrare in problematiche private. Il disturbo ossessivo compulsivo per il gioco d’azzardo, affligge una parte della popolazione ed in percentuale anche appartenenti alle Forze dell’Ordine e tra questi anche alcuni Poliziotti Penitenziari. Poliziotti che sono i servitori dello Stato, quello stesso Stato, a cui molti hanno sacrificato la vita, che ricava annualmente dal gioco d’azzardo 70 miliardi di euro, redistribuendone in vincite solo il 10%. Quello stesso Stato che crea migliaia di drogati da gratta e vinci e video poker, ripulendosi poi la coscienza con lo slogan lanciato attraverso spot televisivi “ gioca con moderazione”.

Con il gioco d’azzardo non vince nessuno, vince solo lo Stato che se ne frega se i suoi cittadini diventano i “nuovi drogati” che per finanziare le loro giocate arrivano a commettere perfino azioni illegali o si tolgono la vita perché rovinati.

L’assistente capo Luigi V. poteva fare ancora 7 – 8 anni di servizio ma la CMO l’ha congedato poiché affetto da sindrome compulsiva ossessiva. Nessuno ha saputo cogliere i segnali di questo malessere; nessuno ha aiutato quest’uomo che, probabilmente, avrebbe avuto bisogno di un supporto psicologico; probabilmente ci sarebbe bisogno da parte del DAP di una indagine interna seria e approfondita per capire quanti fra i colleghi sono affetti da questo disturbo o quanti sono solo all’inizio, anziché solo chiedersi del perché del fenomeno dei suicidi e come combatterlo.

Lo Stato, lo stesso Stato per il quale giornalmente cerchiamo nelle carceri di far rispettare le leggi, e che incassa 70 miliardi di euro l’anno dal gioco, non ha avuto nessuna pietà per quest’uomo in divisa, congedandolo senza onore né gloria.


Scritto da: Nuvola Rossa
(Leggi tutti gli articoli di Nuvola Rossa)






 

Ultime Notizie Le ultime foto pubblicate
Poliziotti e detenuti ripareranno insieme le auto della Polizia Penitenziaria
Caso Cucchi: Poliziotti penitenziari chiederanno risarcimenti milionari ai Carabinieri
Detenuti di Poggioreale rifiutano le celle aperte: vissute come una minaccia alla propria incolumità
Fino a 6 mesi di carcere e 1000 euro di multa per chi sporca edifici e mezzi di trasporto, sia pubblici che privati
Dal carcere di Milano alla Siria: così si è radicalizzato il giovane foreign fighter
Sanremo, rissa tra detenuti sedata dalla Polizia Penitenziaria
Poliziotti Penitenziari aggrediti da un detenuto nel carcere di Busto Arsizio
Ndrangheta: boss impartiva ordini dal carcere de L’Aquila. 12 arresti


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 Foto della Polizia Penitenziaria Inviaci le tue!

Più di 1.300 ricevute in un anno!

 


Commenti Commenti dei lettori

n. 4


E' una piaga dolorosa, che colpisce uomini e donne, giovani e meno giovani. La ludopatia, l'illusione di avere tanti soldi senza lavorare crea davvero dipendenza, come l'eroina alla stessa stregua.
Questo collega doveva essere aiutato in modo preventivo, non quando era o e' stato troppo tardi.
Il collega voleva essere aiutato? Quante bugie avra' dovuto dire, per non far capire nulla sperando in altra vincita per coprire il debito, ma questa vincita non e' mai arrivata.
parlo cosi' perche' mia zia ha questo grand eproblema e al 10 di ogni mese, compra 5 gratta e perdi da 20 euro, in 10 gg. sono finiti i soldi della pensione.
BISOGNA CURARSI E FARE PREVENZIONE ...

Di  PAOLA  (inviato il 14/08/2014 @ 11:29:24)


n. 3


Quello stato che ha condonato 80 miliardi di evasione fiscale ai gestori delle slot, sodi che sarebbero bastati a pagare gli interessi sul debito (ormai cresciuto a circa 2.200 miliardi di euro) per un anno, abbattendo così la pressione fiscale .... Intanto a noi, poveri SERVITORI di questo stato padrone delle nostre vite, ci chiedono di dare anche l'ultima goccia di sangue, annullando di fatto il futuro dei nostri figli. Poveracci a noi se non ci svegliamo.

Di  Divide et Impera  (inviato il 14/08/2014 @ 09:08:08)




Scrivi un commento Scrivi un commento

Testo (max 1000 caratteri)

Nome

Link (Visibile a tutti)


Email (Visibile solo dall'amministratore)


Salva i miei dati per futuri commenti

Ricevi in email la notifica di nuovi commenti

I commenti sono moderati. Il tuo commento sarà visibile solo quando approvato.
Il seguente campo NON deve essere compilato.



Disclaimer
L'indirizzo IP del mittente viene registrato, in ogni caso si raccomanda la buona educazione.

54.166.5.230


Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Le foto dei tre detenuti evasi dal carcere di Firenze Sollicciano

2 Catturato dalla Polizia Penitenziaria uno degli evasi dal carcere di Rebibbia: indagini in corso sui complici della latitanza

3 Ufficiali medici nel Corpo di Polizia Penitenziaria?

4 Foibe, il martirio degli Agenti di Custodia

5 La sospensione delle ordinarie regole di trattamento penitenziario (art. 41-bis)

6 Rapporto Eurispes: la Polizia Penitenziaria sgradita a un italiano su due

7 Diventa anche tu Capo del DAP!

8 Il Ministro Orlando dichiara cessata l''emergenza sovraffollamento delle carceri, ma i dati lo smentiscono

9 C’era una volta la sentinella

10 La morte di Stefano Cucchi: la disinformazione continua





Tutti gli Articoli
1 Decreto Milleproroghe, Sappe: Buona notizia via libera a 887 assunzioni nella Polizia Penitenziaria

2 Blitz della Polizia Penitenziaria: tre arresti per spaccio di droga a Napoli nelle prime ore della mattinata

3 Caso Cucchi: Poliziotti penitenziari chiederanno risarcimenti milionari ai Carabinieri

4 Detenuto cinese violenta la figlia: compagno di cella marocchino lo sodomizza per un mese nel carcere di Prato

5 Detenuti di Poggioreale rifiutano le celle aperte: vissute come una minaccia alla propria incolumità

6 Tre detenuti evadono dal carcere di Firenze Sollicciano, Sappe: la responsabilità è dei colletti bianchi, evasione annunciata

7 Agente Penitenziario sorprende i ladri in casa che lo aggrediscono: ricoverato al pronto soccorso

8 La latitanza dorata del detenuto evaso da Rebibbia catturato dal NIC della Polizia Penitenziaria

9 Bonus 80 euro: quando e come saranno stanziati dopo ennesimo slittamento

10 Due Poliziotti feriti nel carcere di Regina Coeli: aggrediti da detenuti magrebini infastiditi dalle perquisizioni


  Cerca per Regione