Novembre 2016
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Novembre 2016  
  Archivio riviste    
Soldato blu


Polizia Penitenziaria - Soldato blu

Notizia del 15/11/2012

in Houston abbiamo un problema

(Letto 3653 volte)

Scritto da: Uomo Qualunque

 Stampa questo articolo     Leggi i Commenti Commenti dei lettori


Ho ancora negli occhi le immagini degli scontri di oggi tra studenti, operai, professori o comunque manifestanti e poliziotti. Da una parte giovani che vedono svanire il proprio futuro nei meandri di una crisi di proporzioni catastrofiche, senza lavoro, e senza speranza, operai che hanno perso il posto di lavoro o lottano per non perderlo e dall’altra parte della barricata poliziotti a difesa delle istituzioni e dei nostri governanti, gli stessi che si vogliono mandare in pensione a 60 anni.

Mi viene da pensare che in mezzo a quei giovani, a protestare, potevano esserci anche i figli dei poliziotti, i nostri figli, che, disoccupati, senza futuro ed esasperati scendevano in piazza scontrandosi magari con i propri padri che però avevano la consegna di difendere le istituzioni. Non fraintendetemi, non giustifico in alcun modo la violenza e solidarizzo con i colleghi della PS rimasti feriti negli scontri, ma allo stesso modo, pur condannandoli, non riesco a provare nessun odio contro quei giovani che a loro volta sono stati feriti; però mi ha fatto molto riflettere un post pubblicato da Beppe Grillo oggi sul suo blog che recita testualmente”: “Soldato blu”.

Polizia, chi stai difendendo? Chi è colui che colpisci a terra? Un ragazzo, uno studente, un operaio? E’ quello il tuo compito? Ne sei certo? Non ti ho mai visto colpire un politico corrotto, un mafioso, un colluso con la stessa violenza. Ti ho visto invece scortare al supermercato una senatrice o sfrecciare in moto affiancato ad auto blu nel traffico, a protezione di condannati in giacca e cravatta, di cosiddetti onorevoli, dei responsabili dello sfascio sociale che invece di occuparsi dello Stato si trastullano con la nuova legge elettorale per salvarsi il culo e passano le serate nei talk show” (…) Soldato blu, tu hai il dovere di proteggere i cittadini, non il Potere. Non puoi farlo a qualunque costo, non scagliando il manganello sulla testa di un ragazzino o di un padre di famiglia. Non con fumogeni ad altezza d’uomo (…) Soldato blu, ci hanno messi uno contro l’altro, non lo capisci? I nostri ragazzi non hanno più alcuna speranza, dovranno emigrare o fare i polli di allevamento in un call center (…) E’ una guerra, non ancora dichiarata, tra le giovani generazioni, una in divisa e una in maglietta, mentre i responsabili stanno a guardare sorseggiando il tè, carichi di mega pensioni, prebende, gettoni di presenza, benefit. Soldato blu non ti senti preso per i fondelli a difendere l’indifendibile, a non schierarti con i cittadini?”
Si può anche non essere d’accordo con quanto scrive Grillo; può anche disgustare quanto dichiarato, ma vi chiedo: non è quello che tutti in questo momento pensiamo? Non è quello che si legge giornalmente sui social network? Resta il fatto che questo Governo che i nostri colleghi poliziotti difendono dalle proteste dei giovani è lo stesso Governo che definisce i nostri figli “choosy” (mentre i loro figli studiano nei migliori colleges americani e università europee trovando poi occupazioni da managers) e che ci vuole mandare in pensione a 60 anni….immaginate la stessa protesta di giovani, tra alcuni anni, quando  a fronteggiarli sarà un esercito di poliziotti vecchietti che alla prima carica cadono a terra a decine… con l’infarto!!!!!!! Non so con quale stato d’animo, oggi, i miei colleghi poliziotti hanno caricato questi giovani.
Certo non potevano esimersi dal farlo; l’avrei fatto anch’io, forse a malincuore pensando di difendere gli stessi politici che con i loro provvedimenti di macelleria sociale dettati solo dalle regole dell’alta finanza, da una politica Europea che non ci vuole e dallo spread, sono stati la causa di queste violente proteste.
 

Scritto da: Uomo Qualunque
(Leggi tutti gli articoli di Uomo Qualunque)






 

Ultime Notizie Le ultime foto pubblicate
La nuova Legge che obbliga i Poliziotti a riferire ai propri superiori le indagini giudiziarie
In arrivo un bando di gara per la fornitura di circa diecimila braccialetti elettronici
Dal carcere di Padova detenuto gestiva traffico di droga in Sicilia con computer e pizzini
Comune di Catanzaro denuncia il DAP per 242 mila euro di risarcimento
Intimidazione ad Agente penitenziario: incendiata la sua auto a Rosolini
Andrea Orlando: il carcere di Sassari migliore della media nazionale, un carcere di qualità
Tre detenuti devastano una cella di Orvieto e feriscono un Poliziotto penitenziario
Porta hashish al figlio nel carcere di Viterbo ma viene scoperta dai cinofili della Polizia Penitenziaria


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 Foto della Polizia Penitenziaria Inviaci le tue!

Più di 1.300 ricevute in un anno!

 


Commenti Commenti dei lettori

n. 7


la cosa strana e che vogliono gli identificativi sui caschi e uniformi , ma i manifestanti che vanno con caschi e sciarpe per non farsi riconoscere per far casino ? oggi ho visto in tv un padre che diceva che era deluso da suo figlio se veramente aveva colpito un agente .questa si chiama saggezza di genitore .
mike.

Di  Anonimo  (inviato il 18/11/2012 @ 18:53:01)


n. 6


La storia è sempre la stessa,già dai momenti critici del G8 di genova,allora quando quel "santo"di ragazzo col passamontagna cercava di spaccare la testa al carabiniere dentro la jeep con un estintore,per poi lasciarci le penne proprio lui,la critica sui chi è addetto all' ordine pubblico è segnata da pesanti parole!!! Io li lascerei proprio in pasto a questi facinerosi.

Di  Frank  (inviato il 17/11/2012 @ 14:09:09)


n. 5


alla fine la colpa viene data alla polizia , ma a quei ragazzini andati con il casco e gli scudi poi chissà perchè , erano li pacificamente , ma che la finiscano , se era pacifica ci andavano a viso scoperto e senza scudi e caschi ed altro, e sicuramente era manifestazione pacifica. io sono solidale con i nostri colleghi .
pierlino

Di  Anonimo  (inviato il 16/11/2012 @ 17:00:56)


n. 4


dice giusto enzima quando scrive "bisogna trovarcisi in quelle situazioni."
quando anche il piu bravo con il sangue freddo gli si riscalda ,è facile sputare sentenze . pierlino

Di  Anonimo  (inviato il 15/11/2012 @ 18:58:42)


n. 3


sappiamo benissimo di essere esecutori d'ordini, e che abbiamo giurato fedeltà allo stato e alle sue istituzioni.poi ognuno la pensa a modo proprio.
ad ogni modo condanno sempre e cmq la violenza.
pierlino

Di  Anonimo  (inviato il 15/11/2012 @ 17:26:45)


n. 2


Per commentare quello che è avvenuto ieri, bisogna trovarcisi in quelle situazioni. E non credo che Grillo si sia mai trovato in divisa da "celerino" di fronte ad una folla "poco amichevole". Poi bisogna capire la motivazioni e le frustrazioni di chi sfoga la propria rabbia colpendo con il manganello una persona inerme a terra oppure colpendo alle spalle uno disarmato che cammina per i fatti suoi. E di esempi se ne potrebbero fare a centinaia. Quello che ha scritto Grillo non c'entra nulla con quello che è avvenuto ieri. I poliziotti che "distribuiscono" manganellate a destra e a manca (e guada caso mai a quelli che se lo meriterebbero davvero) non sono certo i padri di famiglia che lavorano per lo Stato e per i propri figli. Grillo questo lo sa bene (o dovrebbe saperlo), ma lui è un profondo conoscitore delle comunicazioni di massa (non come i nostri Dirigenti del DAP ah ah ah) e ieri gli serviva una polemica per essere oggi su tutti i media nazionali. Detto questo, io comunque voterò M5S perché nonostante questi "trucchetti" da demagogo, penso che sia utile ripartire dal basso e agire localmente, ma siccome manca poco alla bancarotta PIANIFICATA, almeno vorrei vedere la faccia terrorizzata di quei politici che ci hanno mandato in default morale ed economico.

Di  Enzima  (inviato il 15/11/2012 @ 11:39:56)


n. 1


non accetto censure. Mi controllo da me

Di  Anonimo  (inviato il 15/11/2012 @ 09:16:37)




Scrivi un commento Scrivi un commento

Testo (max 1000 caratteri)

Nome

Link (Visibile a tutti)


Email (Visibile solo dall'amministratore)


Salva i miei dati per futuri commenti

Ricevi in email la notifica di nuovi commenti

I commenti sono moderati. Il tuo commento sarà visibile solo quando approvato.
Il seguente campo NON deve essere compilato.



Disclaimer
L'indirizzo IP del mittente viene registrato, in ogni caso si raccomanda la buona educazione.

54.146.179.146


Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Le tristi notti del poliziotto penitenziario cinquantenne

2 In ricordo di Roberto Pelati, ex atleta del Gruppo Sportivo Fiamme Azzurre colpito da una grave malattia e scomparso prematuramente

3 Un lutto improvviso: ci lascia Andrea Accettone, collega, segretario, come un fratello

4 I veri nemici della Polizia Penitenziaria

5 Poliziotti penitenziari che lavorano negli uffici: pochi, troppi o adeguati?

6 Come mi mancano gli Agenti di Custodia … allora non c’erano suicidi tra di noi … perché?

7 Tre buoni motivi per cui la Polizia Penitenziaria non può essere sciolta come la Forestale

8 La protesta dei poliziotti di Rebibbia e gli starnuti del RE

9 Razionalizzazione del personale: pure quello informatico però

10 La sanzione disciplinare nei confronti del poliziotto penitenziario





Tutti gli Articoli
1 Assunzioni in Polizia Penitenziaria e scorrimento graduatorie: Governo rifiuta gli emendamenti Ferraresi (M5S)

2 Quindici colpi di pistola contro il Poliziotto penitenziario: le prime indagini dei Carabinieri

3 Informativa DAP: ai mujaheddin kosovari è arrivato ordine di attaccare l''Italia

4 Polizia Penitenziaria e Carabinieri arrestano due persone pronti a sparare e con targhe contraffatte

5 Morì sotto il furgone della Polizia Penitenziaria: per la Procura responsabili autista e gli operai del cantiere

6 La nuova Legge che obbliga i Poliziotti a riferire ai propri superiori le indagini giudiziarie

7 Detenuto in permesso premio sequestra, rapina e violenta una ragazza in un ufficio pubblico

8 Sparatoria tra Poliziotto penitenziario e macedone: lite scoppiata per motivi sentimentali

9 Dal carcere di Padova detenuto gestiva traffico di droga in Sicilia con computer e pizzini

10 Cinque posti da procuratore DNA a Roma: concorrono anche Alfonso Sabella, Francesco Cascini e Calogero Piscitello


  Cerca per Regione