Gennaio 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Gennaio 2017  
  Archivio riviste    
Supermarket nel parcheggio del DAP: ma dove andremo a finire?


Polizia Penitenziaria - Supermarket nel parcheggio del DAP: ma dove andremo a finire?

Notizia del 16/01/2015

in Consoliamoci con l’’ironia.

(Letto 5331 volte)

Scritto da: Il Giullare di Corte

 Stampa questo articolo     Leggi i Commenti Commenti dei lettori


Scandalo, ingiustizia, barbarie, truffa! Non ci sono parole per descrivere quello che ho visto qualche giorno fa. A fare il Giullare di Corte si è troppo impegnati ad adulare i propri Re che ci voleva il mio amico “Geronimo” per indicarmi dalla finestra del Capo del DAP l’involuzione del mercato all’aperto che si svolge nel parcheggio del DAP quasi ogni giorno. Ma vi pare giusto?

Vi sembra corretto che un dipendente pubblico sa costretto a comprare pesce, frutta di vario genere, formaggi e ogni ben di Dio (basta chiedere) e molti generi di prima e seconda necessità tra una macchina e l’altra dell’ampio parcheggio della sede centrale dell’Amministrazione penitenziaria? Al freddo e al gelo d'inverno e al caldo torrido d'estate?

Una volta non era così, ora si rischia la barbarie. Ai bei tempi il servizio era decisamente migliore. Non era necessario esporsi alle intemperie del parcheggio scoperto, ma ci si poteva recare direttamente dal collega che distribuiva “pani e pesci” (dietro pagamento però) agli acquirenti dipartimentali. In questo modo solo qualche minuto in più veniva distolto dall’arduo lavoro dipartimentale e si potevano anche sottoscrivere contratti vari di servizi come assicurazioni, mutui, luce e gas!

Dove andremo a finire? Dove si vuole arrivare?!? Saremo forse costretti a recarci al di fuori del perimetro della sede dipartimentale per acquistare (in orario di servizio) i generi di prima seconda e terza necessità?

Che modi sono questi? Pretenderanno forse che si debba pure timbrare con il cartellino la pausa per la spesa?

Non voglio nemmeno pensarci. Confido che il nuovo Capo DAP sia condotto alla regione dagli altri cortigiani che prima o poi, se continua questo andazzo, saranno costretti anche loro ad esporsi alle intemperie!

Anzi suggerisco che fuori le finestre di Santi Consolo venga installata una carrucola di quelle “napoletane” con un cesto di vimini attaccato ad una fune, così anche il Capo del DAP si renderà conto di quanto si risparmia nelle spese casalinghe…

 


Scritto da: Il Giullare di Corte
(Leggi tutti gli articoli di Il Giullare di Corte)






 

Ultime Notizie Le ultime foto pubblicate
Va a trovare il marito nel carcere di Torino con droga di ogni tipo nelle zone intime
Alberto Savi della Uno Bianca esce dal carcere in permesso premio per la prima volta
La RAI pagherà 8mila euro al boss mafioso Graviano per le riprese tv: le fece senza il suo consenso
Il Consiglio dei Ministri approva il Decreto Legislativo del Riordino delle Carriere
Poliziotti e detenuti ripareranno insieme le auto della Polizia Penitenziaria
Caso Cucchi: Poliziotti penitenziari chiederanno risarcimenti milionari ai Carabinieri
Detenuti di Poggioreale rifiutano le celle aperte: vissute come una minaccia alla propria incolumità
Fino a 6 mesi di carcere e 1000 euro di multa per chi sporca edifici e mezzi di trasporto, sia pubblici che privati


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 Foto della Polizia Penitenziaria Inviaci le tue!

Più di 1.300 ricevute in un anno!

 


Commenti Commenti dei lettori

n. 20


la carrucola di quelle “napoletane” con un cesto di vimini attaccato ad una fune, si chiama " PANARO " cala uuuuu Panasuuu,cala uuu panaruu????

Di  LUI  (inviato il 26/01/2015 @ 14:26:41)


n. 19


Dicesi "Ciriola" (e non ceriola come scritto nel commento) pane di piccolo taglio che varia dai 70 ai 100 grammi, di forma vagamente simile ad un pallone da rugby e pieno di mollica, era un tempo il tipico supporto per i panini dei lavoratori, oggi più difficilmente reperibile. (wikipedia)

Di  Anonimo  (inviato il 19/01/2015 @ 12:18:02)


n. 18


un dubbio parossistico mi attanaglia ed arrovella relativamente allo scoop riportato nell'articolo.
cosa sono le "Ceriole"???

Di  Antonio  (inviato il 19/01/2015 @ 11:32:45)


n. 17


Spero anche io che lo sapremo prossimamente... Questo articolo ha solamente messo "nero su bianco" quello che è sotto gli occhi di tutti; un atteggiamento vergognoso di pochi (ma anche avallati da molti "eccellenti" che si girano dall'altra parte). Altro che fango getterei a chi approfitta di avere la comodità di lavorare al DAP. Al Dipartimento si è perso il senso della realtà, il senso del proprio lavoro e non si riesce più a comprendere per chi si lavora. Tutte le carceri in periferia sono in uno stato indecente. Il lavoro di tutti i poliziotti che lavorano in periferia è semplicemente vergognoso e tutto questo è reso possibile dallo stesso menefreghismo che fa da substrato ai vari supermarket del DAP. Prima ce ne rendiamo conto e prima sarà possibile salvare il salvabile.

A tutti coloro i quali si lamentano che sarebbe meglio parlare di cose più serie, voglio far notare come sia "improbabile" affrontare discorsi seri in un DAP che tollera scorrettezze simili alla luce del sole. Se prima non si spala via il fango (quello vero), non potete pretendere che si passi la cera sui pavimenti.

Di  Agente Furioso (che lavora al DAP)  (inviato il 19/01/2015 @ 09:48:41)


n. 16


Salve, sono un appartenente al Corpo di Polizia Penitenziaria in servizio da molti anni al D.A.P. e spero che il mio commento sia moderato. Ciò premesso, chiedo se avete mai sentito parlare della Macchina del Fango. Bene, questo articolo ne ha le caratteristiche. Contiene un messaggio atto a delegittimare il personale in servizio al D.A.P., che invece di lavorare fa la spesa; basta leggere i commenti “Dap come centro commerciale; 3 ciriole un etto di prosciutto..” e così via.
L’articolo lede l’onore e la credibilità dei molti colleghi che prestano servizio al Dipartimento. Conoscendo i nostri sindacati e l’odio con cui si combattono e le vergognose ripicche che si fanno, penso che con questo messaggio intendano intimidire, minacciare o punire qualcuno? E se è così, ed è così, perché infangare gli appartenenti al Corpo di Polizia Penitenziaria nonché il personale civile in servizio al D.A.P.? Lo sapremo prossimamente.

Di  alberto  (inviato il 19/01/2015 @ 09:21:04)


n. 15


E' solo uno spaccato del paese, tutto qui. Ci si indigna quando riguarda gli altri e si fa finta di nulla quando invece riguarda noi stessi. saluti

Di  pino  (inviato il 19/01/2015 @ 08:32:55)


n. 14


Questo non è un sito di ordinazioni! Gli acquisti si fanno al DAP; vi presentate e chiedete in giro. Forse solo Santi Consolo non ha ancora ben capito in quale posto sia finito. Voglio sperare che non l'abbia ancora capito...

Di  Il Giullare di Corte  (inviato il 18/01/2015 @ 21:01:36)


n. 13


io vorrei 3 ceriole un etto di prosciutto di parma i carciofi ce lavete ho quel rombo e fresco: comunque fatela finita voi non siete pol pen scrivete cose costruttive non ste caz......e non arriveremo da nessuna parte x colpa vostra.

Di  ricotta e ricottari  (inviato il 18/01/2015 @ 20:55:57)


n. 12


Cosa??? hanno aperto un centro commerciale al posto del dap?????
Anna

Di  Anna A.  (inviato il 17/01/2015 @ 15:55:23)


n. 11


Con questo articolo e, con i post di risposta, si è toccato il fondo.
Questi due neuroni che ho si stanno arrovellando se farmi piangere o ridere.
Chiaro sintomo dei tempi che stiamo vivendo .... Ma è necessario scrivere del suk del DAP, o non sarebbe stato meglio scrivere che tutti i colleghi delle altre forze dell'ordine hanno preso lo sblocco stipendiale a Gennaio e solo noi (oramai declassati CCCC - - - - ) no? Boooohhhh ......
Divide et Impera

Di  Anonimo  (inviato il 17/01/2015 @ 15:50:03)


n. 10


Per ricevere e fare ordini telefonici, propongo di dotarli tutti di telefono di servizio
LOL;

Di  PASQUINO  (inviato il 17/01/2015 @ 10:51:57)


n. 9


Anonimo, ricordati sempre, che quando l'ignoranza parla, e nel tuo caso scrive, l'intelligenza tace!
Saluti

Di  Poliziotto Penitenziario  (inviato il 17/01/2015 @ 10:17:46)


n. 8


Ma mica ci vuole così tanto a capire quello che vuole dire il collega aprite quel cervello se c'è.

Di  Anonimo  (inviato il 16/01/2015 @ 20:30:37)


n. 7


Non posso che complimentarmi con il Sappe per il coraggio mostrato in questo articolo, che a differenza dei restanti pseudo-copyandpaste-sindacati, non perde occasione per mostrare i cosiddetti.
Purtroppo e come sempre, la PANIFICAZIONE del giovanissimo RE è in linea con le migliori ricette tradizionalpopolari e quindi niente Don Chisciotte per il momento.
Sperare non costa nulla quindi: "....... E' MORTO IL RE" " ....... VIVA IL RE!!!!"



Di  I-ITA  (inviato il 16/01/2015 @ 19:52:34)


n. 6


La verità è una sola!
Questa gente, non è lontana dalla realtà quotidiana dei penitenziari, MANCO sanno cos'è! o lo hanno dimenticato, purtroppo.
Continuiamo a sfogarci, come tori ingrifati attorniati di vacche. Ciò non servirà a nulla fino a che ci si incaxxerà veramente, da VERI UOMINI.
Si fanno i cavoli loro da tutta una vita e continueranno a farlo finchè non vi sarà un VERO CAPO del DAP, di quello tutto d'un pezzo che non guarda in faccia nessuno, di quelli capaci di scompaginare, comportamenti frivoli, sufficienti e privi di regole, lontani anni luce dalla realtà che ogni giorno si propone ad inizio turno, nel resto dei servizi che non siano gli uffici del DAP. Questo è uno dei motivi per cui hanno sempre TEMUTO l'ingresso del dott. Nicola Gratteri a Capo del DAP o a Capo del Dicastero.
A questi "quaquarqaquà" farei annusare il puzzo delle celle alle otto del mattino in occasione della conta numerica, basterebbe solo questo per farli ripiombare sulla terra, altro che corridoi splendenti e profumati da una rotowash dalle signorine delle pulizie!, altro che uno spaccio super fornnito, altro che fare l'autista con l'ultima nuova fiammante BMW blindata. Gli farei fare un giro con la nostra Punto del 1993.
Probabilmente si accorgerebbero della pochezza a cui si erano ridotti?
Credo proprio di no, cari colleghi.
Prima o poi il recinto ove permangono questi Tori arrabbiati si romperà.
Concludo,
chiamar le cose con il loro nome è l'inizio della saggezza.

Di  Tustuni  (inviato il 16/01/2015 @ 18:36:00)


n. 5


Ma quale carrucola!!!!!basta che lascia u cofano aperto e il problema è risolto.......

Di  Anonimo  (inviato il 16/01/2015 @ 17:22:42)


n. 4


Guarda io sono del parere che le fragole si debbano comprare al mercato, non al parcheggio del DAp e tantomeno all'interno.
Scusami, ma io continuo a non capire tutto il resto. Potresti spiegarci meglio cosa succede li al DAP?...

Di  Poliziotto Penitenziario  (inviato il 16/01/2015 @ 16:56:01)


n. 3


Ma quali codici cifrati? Cosa c'è da capire? O si sta dal una parte o dall'altra. Sarebbe ora che anche la periferia alzasse la propria voce per superare queste ingiustizie? Vi pare corretto che un dipendente pubblico del DAP, con tutti i sacrifici che ha dovuto fare per arrivare fin lì, ora le fragole le deve comprare al parcheggio invece che al fresco dell'aria condizionata di una stanza del DAP? Che modi sono questi? Questo Benedetto Consolo, prenda posizione!

Di  Il Giullare di Corte  (inviato il 16/01/2015 @ 16:18:50)


n. 2


Non comprendo beneche ci sta scritto in questo articolo, ma è così difficile scrivere e raccontare i fatti in maniera sintetica e chiara?
Già è difficile capire certi meccanismi, se poi si scrive esprimendosi a codici cifrati siamo apposto....

Di  Poliziotto Penitenziario  (inviato il 16/01/2015 @ 16:11:50)


n. 1


Ma che vuoi dire? Non si capisce di che parli...boh

Di  Gianni  (inviato il 16/01/2015 @ 15:54:46)




Scrivi un commento Scrivi un commento

Testo (max 1000 caratteri)

Nome

Link (Visibile a tutti)


Email (Visibile solo dall'amministratore)


Salva i miei dati per futuri commenti

Ricevi in email la notifica di nuovi commenti

I commenti sono moderati. Il tuo commento sarà visibile solo quando approvato.
Il seguente campo NON deve essere compilato.



Disclaimer
L'indirizzo IP del mittente viene registrato, in ogni caso si raccomanda la buona educazione.

54.146.176.30


Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Le foto dei tre detenuti evasi dal carcere di Firenze Sollicciano

2 Catturato dalla Polizia Penitenziaria uno degli evasi dal carcere di Rebibbia: indagini in corso sui complici della latitanza

3 Ufficiali medici nel Corpo di Polizia Penitenziaria?

4 La sospensione delle ordinarie regole di trattamento penitenziario (art. 41-bis)

5 Diventa anche tu Capo del DAP!

6 Clamorosa evasione dall''istituto … dal carcere ... insomma quello lì, come si chiama?

7 Il Ministro Orlando dichiara cessata l''emergenza sovraffollamento delle carceri, ma i dati lo smentiscono

8 C’era una volta la sentinella

9 Orlando e Consolo: pubblicate i dati reali del sovraffollamento

10 Italicum, Porcellum, Mattarellum e Consultellum





Tutti gli Articoli
1 Il Consiglio dei Ministri approva il Decreto Legislativo del Riordino delle Carriere

2 Decreto Milleproroghe, Sappe: Buona notizia via libera a 887 assunzioni nella Polizia Penitenziaria

3 Caso Cucchi: Poliziotti penitenziari chiederanno risarcimenti milionari ai Carabinieri

4 Detenuti di Poggioreale rifiutano le celle aperte: vissute come una minaccia alla propria incolumità

5 Tre detenuti evadono dal carcere di Firenze Sollicciano, Sappe: la responsabilità è dei colletti bianchi, evasione annunciata

6 Agente Penitenziario sorprende i ladri in casa che lo aggrediscono: ricoverato al pronto soccorso

7 Bonus 80 euro: quando e come saranno stanziati dopo ennesimo slittamento

8 La latitanza dorata del detenuto evaso da Rebibbia catturato dal NIC della Polizia Penitenziaria

9 Due Poliziotti feriti nel carcere di Regina Coeli: aggrediti da detenuti magrebini infastiditi dalle perquisizioni

10 Poliziotti e detenuti ripareranno insieme le auto della Polizia Penitenziaria


  Cerca per Regione