Febbraio 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Febbraio 2017  
  Archivio riviste    
Tre buoni motivi per cui la Polizia Penitenziaria non può essere sciolta come la Forestale


Polizia Penitenziaria - Tre buoni motivi per cui la Polizia Penitenziaria non può essere sciolta come la Forestale

Notizia del 02/12/2016

in Il Pulpito

(Letto 6132 volte)

Scritto da: Giovanni Battista De Blasis

 Stampa questo articolo     Leggi i Commenti Commenti dei lettori


La legge 7 agosto 2015, n. 124, meglio nota come Legge Madia ed intitolata Deleghe al Governo in materia di riorganizzazione delle amministrazioni pubbliche, ha introdotto una serie di provvedimenti per razionalizzare la pubblica amministrazione.

In particolare, al comma 1 dell’articolo 8, il Governo è stato delegato ad adottare uno o più decreti legislativi per modificare la disciplina delle pubbliche amministrazioni.

Lo stesso articolo, più avanti, ha precisato che i decreti legislativi dovranno prevedere il riordino, l’accorpamento o la soppressione di uffici e organismi al fine di eliminare duplicazioni o sovrapposizioni di strutture o funzioni, secondo princìpi di semplificazione, efficienza, contenimento della spesa e riduzione degli organi.

Per quello riguarda le forze dell’ordine, la legge ha previsto che i decreti dovranno tendere a razionalizzare e potenziare l'efficacia delle funzioni di polizia anche in funzione di una migliore cooperazione sul territorio, al fine di evitare sovrapposizioni di competenze, e favorire la gestione associata dei servizi strumentali.

Un occhio particolare è stato riservato dalla norma al riordino delle funzioni di polizia di tutela dell'ambiente, del territorio e del mare, della sicurezza e controllo nel settore agroalimentare, mediante la riorganizzazione del Corpo Forestale dello Stato con l’eventuale assorbimento del medesimo in altra Forza di polizia.

Infine, la Legge Madia ha espressamente previsto che le conseguenti modificazioni agli ordinamenti del personale delle Forze di polizia di cui all'articolo 16 della legge 1º aprile 1981, n. 121, in aderenza al nuovo assetto funzionale e organizzativo, dovranno prevedere la revisione della disciplina in materia di reclutamento, di stato giuridico e di progressione in carriera, tenendo conto del merito e delle professionalità, con la semplificazione delle procedure, prevedendo l'eventuale unificazione, soppressione ovvero istituzione di ruoli, gradi e qualifiche e la rideterminiamone delle relative dotazioni organiche, comprese quelle complessive di ciascuna Forza di polizia, in ragione delle esigenze di funzionalità e della consistenza effettiva alla data di entrata in vigore della legge, assicurando equiordinazione del personale delle Forze di polizia e dei connessi trattamenti economici, anche in relazione alle occorrenti disposizioni transitorie, fermi restando le peculiarità ordinamentali e funzionali del personale di ciascuna Forza di polizia.

Salta subito agli occhi che, a differenza del Corpo Forestale, nessuna menzione particolare è stata riservata dalla legge 124 alla Polizia Penitenziaria.

Questo è il primo motivo per il quale la Penitenziaria non può seguire la stessa sorte della Forestale.

Oltremodo, le linee guida della legge stabiliscono, tra l’altro, che il riordino, l’accorpamento o la soppressione di uffici e organismi deve essere finalizzato ad eliminare duplicazioni o sovrapposizioni di strutture o funzioni. E, più avanti, quando si parla nello specifico delle forze dell’ordine, viene ribadito che il fine di eventuali accorpamenti deve essere quello di evitare sovrapposizioni di competenze.

Questo è il secondo motivo per il quale la Polizia Penitenziaria non può essere soppressa: i suoi compiti istituzionali non sono la duplicazione di nessun altro e non si sovrappongono con le competenze di nessun altra forza di polizia.

Terza, ed ultima, ragione per la quale la Polizia Penitenziaria non può perdere la propria autonomia è il numero dei suoi appartenenti: sono troppi 40.000 uomini per non rischiarare di alterare l’equilibrio del duopolio Polizia-Carabinieri nel panorama della sicurezza interna nazionale.

Il Corpo Forestale dello Stato contava in tutto circa 8.000 unità che sono state divise, in diverse percentuali, tra carabinieri (70%), Polizia (20%) e Guardia di Finanza (10%).

E’ evidente che l’eventuale assorbimento della Penitenziaria nella Polizia di Stato porterebbe l’organico di quest’ultima ad avvicinarsi notevolmente ai 150.000 uomini, sopravanzando di circa il 50% l’organico complessivo dei Carabinieri.

L’operazione, quindi, sembra quasi impossibile, salvo che non comprendesse contemporaneamente anche la Guardia di Finanza (circa 60.000 uomini).

A quel punto, redistribuendo anche compiti ed uomini della Finanza tra le due forze di polizia a competenza generale, si potrebbe riequilibrare la consistenza organica di ciascuna, mantenendo l’equilibrio del duopolio tra i due Corpi (e i due Ministeri).

Francamente, un percorso di questo tipo (seppure a mio avviso praticabile) mi sembra piuttosto fantapolitico.

Ecco, dunque, perché ci sono almeno 3 buone ragioni per le quali la Polizia Penitenziaria non può essere soppressa ed assorbita in un altro Corpo di polizia.

Siamo unici, altamente specializzati ed insostituibili!

Altro ragionamento andrebbe fatto per il Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria (e per i dirigenti che lo gestiscono): quello si che andrebbe soppresso ed assorbito in altro Ente dello Stato ...

 


Scritto da: Giovanni Battista De Blasis
(Leggi tutti gli articoli di Giovanni Battista De Blasis)






 

Ultime Notizie Le ultime foto pubblicate
Arrestato Agente penitenziario: fornì telefono a un detenuto che gestiva la prostituzione della sorella e della compagna dal carcere di Frosinone
Agente penitenziario di Frosinone agli arresti domiciliari per corruzione: operazione ancora in corso, ci sarebbero altri Poliziotti coinvolti
Giornata della legalità: nel carcere di Arienzo i detenuti leggono i nomi di tutte le vittime di mafia e minuto di raccoglimento per Don Peppino Diana
Detenuto girava video dal carcere: arrestato con arsenale in casa, torna ai domiciliari con il braccialetto elettronico
Delega al Governo per dare Skype anche ai mafiosi? Insorge l''Associazione Vittime del Dovere
Tentata evasione dal carcere di Ivrea: detenuto fermato prima che arrivasse al muro di cinta
Detenuto ricoverato, esponente di spicco di un clan di Messina, libero di girare per l''ospedale di Parma
Qui comandiamo noi: detenuti aggrediscono con bastoni i Poliziotti penitenziari del carcere modello di Bollate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 Foto della Polizia Penitenziaria Inviaci le tue!

Più di 1.300 ricevute in un anno!

 


Commenti Commenti dei lettori

n. 22


scioglimento...scioglimento.....ma non ve ne accorgete che siamo un corpo che non vogliono...da dove vogliamo iniziare..dalle uniformi? ci hanno vestito come guardie giurate,non abbiamo una ns identità..siamo anonimi....la qualità fà schifo....non riescono ad azzeccarne una..mimetiche che si scoloriscono...sono inguardabile e c'è da aver vergogna ad andarci in giro...con strisce laterale che si staccano..un taglio improponibile con calzoni ascellari....giacche a vento stile anni 70..scarpe che sembrano di cartone...popi la stradale? a singhiozzo e in certe realtà nemmeno parte perchè il "diretore"di turno NON VUOLE...come fosse lui a comandare e invece non potrebbe nemmeno metterci una firma....i mezzi??...fatiscenti ...con 20 tipi di livree...macchiati come leopardi....la tecnologia nelle sezioni???? siamo ancori con le chiavi nei cancelli....sono al nucleo da tanti anni e giro parecchi istituti...a volte mi chiedo se veramente siamo negli anni 2000 o nel medioevo....BASTAAAAAA...sciogliete questo corpo e fatene ciò che ne volete tanto peggio di cosi' non si puo'

Di  claudio  (inviato il 05/12/2016 @ 14:13:38)


n. 21


Per noi Agenti tecnici INV. Non c'è futuro in questo corpo, dopo aver superato un concorso pubblico siamo a casa fermi al palo.
È mai possibile che non serviamo a nessuno?

Di  Anonimo  (inviato il 04/12/2016 @ 15:48:35)


n. 20


Allora voi del sappe che siete i più rappresentativi e primi come sindacato proponete un petizione nazionale sullo scioglimento del corpo, capirete la volontà dei colleghi, questo intanto si può fare senza paura

Di  Anonimo  (inviato il 03/12/2016 @ 21:17:21)


n. 19


Sono Sappista da 20 anni! Caro Gianni, a mio pare forse e mia impressione che hai perso la visione della realtà in cui ci troviamo ad operare ALL'INTERNO DEGLI ISTITUTI specie al NORD ITALIA. Personalmente mi sono arruollato negli anni 90 con la mimetica grigia. Al corso mi hanno insegnato a fare LA GUARDIA e state attenti dico GUARDIA non in senso offensivo ma nel senso che chi è come me e la pensa come me ha ben capito! Oggigiorno siamo tutto tranne che GUARDIE. Il politicante corretto ci ha preso e ci vuole come dei meri educatori assistenti ( assistente intenso come servo non come qualifica) ....ci vuole come una sorta di telecamera di sorveglianza inerme, fissa, attaccata al muro, facile bersaglio, da offendere, da maltrattare da parte dell'utenza, che a quest'ultima tutto è concesso...! Questo è solo la mia vaga impressione, consideratelo come uno sfogo. DONATO a te mi rivolgo, fai qualcosa. Io nello scioglimento del corpo e accorpamento ad altra forza di polizia ci credo.....

Di  LORENZO  (inviato il 03/12/2016 @ 20:03:05)


n. 18


Sono d'accordo con Max, all'interno dei penitenziari, devono operare gli educatori, visto che questo Stato vuole rieducare i delinquenti. I Poliziotti Penitenziari, devono fare i Poliziotti, vigilare all'esterno, effettuare le traduzioni, perquisizioni interne, e quant'altro sia di competenza a una forza di Polizia. Tutto il resto che venga affidato a personale qualificato.

Di  Piermattia  (inviato il 03/12/2016 @ 16:57:35)


n. 17



NON ESISTONO MOTIVI BUONI PER ABBANDONARE IL CORPO.
IO RIMANGO DOVE STO FINO ALL'ULTIMO GIORNO.
ACCA' STRITT STRITT A QUESTA DIVISA.
QUESTA E' LA MIA FAMIGLIA, L'UNICA DOVE STO BENE NONOSTANTE TUTTO.
IL POSTO PIU' SICURO DEL MONDO.
IL POSTO IN CUI SONO CRESCIUTO PROFESSIONALMENTE IN QUESTI 30 E PASS'ANNI.
L'UNICO BUON MOTIVO PER ANDARE ALTROVE PER SEMPRE E' LA PENSIONE CHE MI GODRO' (SE VUOLE IDDIO).
E MI RAMMARICO CHE MOLTI VORREBBERO CAMBIARE CASACCA, COME SE ALTROVE I CUGINI DI ALTRI CORPI STESSERO MEGLIO DI NOI. MA VI SIETE BEVUTO A CIRIVELLA?
NON LO DITE NEMMENO PER SCHERZO GUAGLIO'.


Di  CIRUZZ  (inviato il 03/12/2016 @ 13:42:55)


n. 16


Ma siii MAX chiediamolo un bel sondaggio.
Sarebbe bello ma molto pericoloso.
Non si sa mai però che la sonda ce la ritroviamo in quel posto noi poveri lavoratori.
Ha ragione il vecchio rimba a pensare su come spendere la tredicesima.





Di  Alberico  (inviato il 03/12/2016 @ 12:54:17)


n. 15


Quando si accorgeranno del grave danno arrecato al Corpo sarà troppo tardi, sta andando tutto in malora è troppo grande il numero di personale mancante.
Serve un immediato scioglimento del Corpo altrimenti ci sarà bisogno di un Commissariamento o dell'aiuto dell'esercito per fronteggiare la crisi della mancanza di personale.
E' la fine ragazzi.......

Di  Anonimo  (inviato il 03/12/2016 @ 12:34:28)


n. 14


Il dott. Gratteri per la sua proposta CHIARA e senza fraintendimenti (che noi tutti poveri disgraziati approvammo) si auto-inflisse una martellata sui cogl..., solo per avere anticipato ciò che era sua intenzione fare.

Il posto di Capo Dap è pagato uno sproposito, lo stesso vale per gli altri dirigenti generali.
Perchè non vivere con uno stipendio adeguato e dignitoso come è il nostro?
3.000 euro mensili, come aveva previsto il buon Gratteri erano più che bòn!

A ridosso della 13^ mensilità penso e ripenso a come spendere questa fortuna!


Di  Vecchio Rimbambito  (inviato il 03/12/2016 @ 11:41:02)


n. 13


Dal carcere di Padova detenuto gestiva traffico di droga in Sicilia con computer e pizzini.

Questo è il triste risultato di far detenere in cella un portatile, fosse anche in una saletta informatica all'uopo adibita.
Ma schermare da internet e dal segnale GSM gli istituti no?
A questo punto si ha l'impressione che dotare il Corpo di strumenti tecnologici atti ad intercettare condotte illecite non conviene a nessuno.

Non scandalizziamoci più di tanto se questi mafiosi di merda si danno da fare fregando il sistema come possono.
Siamo nella cac....fino agli occhi, ecco perchè non si vede più nulla al di là dell'iride.
Ecco perchè non si sente neanche più la puzza.


Di  Falk  (inviato il 03/12/2016 @ 08:39:09)


n. 12


Via Via Via forza lasciamoli soli questi dilettanti, a gianni chissenefrega dei tre buoni motivi, o la fantapolitica io voglio una paternità x questo corpo, io sono un polizziotto non un cameriere, per anni sono stato sempre orfano di un padre che non è mai esistito, sarebbe un rinascita, mi dispiace x gli orticelli di qualcuno, ma è ora di chiudere la porta a chiave !!!!!!!!!!!!

Di  Caio Mario  (inviato il 02/12/2016 @ 23:27:11)


n. 11


Per completezza di informazioni volevo dire a De Blasis che 380 forestali in divisa sono stati mandati nei VV.F mentre tutti i collaboratori, revisori e periti quindi personale non in divisa da 1 gennaio 2017 entreranno nei CC con divisa e pistola al fianco.
Ma vi sembra normale????
Io ho 23 anni di servizio di Polizia PG e PS e vado nei VV.F e gente che fino a ieri si occupava di cancelleria e logistica ora diventa CC???
Saluti Giuseppe Lombardi

Di  Giuseppe Lombardi  (inviato il 02/12/2016 @ 21:49:39)


n. 10


Questo corpo tutto fa' e tutto è tranne che una forza di polizia, queto grazie a chi ci comanda e pensa solo al benessere dei detenuti, ma di chi lavora .....??? Siamo lontanissimi dalle altre forze di polizia e comunque per capirci la figura del poliziotto penitenziario per come stanno andando le cose e meglio che svanisce questo soprattutto per il bene di tutti quelli che si sono arruolati per fare i poliziotti

Di  Mario_valeria@hotmail.it  (inviato il 02/12/2016 @ 21:03:43)


n. 9


Pure questa speranza ci si vuole togliere?

Di  Anonimo  (inviato il 02/12/2016 @ 19:27:53)


n. 8


W la POLIZIA DI STATO che assume personale sia operativo che tecnico e non lascia il Corpo allo sbando, che difende i suoi e non li abbandona al proprio destino!
Mi spiegate perchè non ci sono più assunzioni tra gli operativi? perchè negli uffici matricola non si è proceduto ad assumere agenti tecnici già selezionati e pronti a partire, darebbero una grande mano!
Chi si deve vergognare e' chi ha ridotto il Corpo in queste condizioni.
FAVOREVOLE ALLO SCIOGLIMENTO DEL CORPO SI, subito.

Di  Voto SI  (inviato il 02/12/2016 @ 19:14:39)


n. 7


Non capisco questa smania di scioglimento. Per me è una resa. Mi sembra tanto la posizione di chi, invece di combattere, va a nascondersi sotto la gonna di "mamma" Polizia di Stato. Vergognatevi.

Di  F.  (inviato il 02/12/2016 @ 18:14:23)


n. 6


PERCHE NON FARE UN SONDAGGIO TRA TUTTI I COLLEGHI (POCHI RIMASTI) SE RIMANERE O SCIOGLIERE IL CORPO E TRANSITARE PRESSO ALTRA FORZA DI POLIZIA???????? :) NON LA FARANNO MAI!

Di  MAX  (inviato il 02/12/2016 @ 18:11:55)


n. 5


SCIOGLIMENTO E' LA PAROLA D'ORDINE PER TUTTI, il futuro del Corpo passa da qui. Questo Corpo è allo sbando lo vedono anche i muri.
Spero che dal 5 in poi si discuta di questo, anche tra chi veste questa divisa.
SCIOGLIMENTO SUBITO E ACCORPAMENTO IN ALTRA FORZA DI POLIZIA.

Di  SCIOGLIMENTO SI  (inviato il 02/12/2016 @ 18:00:41)


n. 4


Infatti a noi non ci accorpano. Semplicemente ti tolgono le funzioni di polizia. Già hanno tentato di farlo con il famoso tavolo 15, facendolo passare come riforma del dr Gratteri, il quale ha dichiarato" che di quello che stavano facendo non vi era niente della sua proposta" e vigliaccamente è stato coinvolto. Io dico solo Svegliaaaaaaa

Di  cavallo pazzo  (inviato il 02/12/2016 @ 17:03:27)


n. 3


Non c'è soluzione............Quoto per lo scioglimento del corpo e il passaggio " a domanda" presso altra forza di polizia. Istituire un corpo di assistenza composto da educatori, psicologi, psichiatri, etc..insomma gente che ci crede alla rieducazione. La POLIZIA garantirà la sicurezza all'esterno degli istituti e in caso di sommossa etc il pronto intervento all'interno dello stabilimento il tutto sotto le dipendenze del Questore, Comando CC etc.. Il discorso non fa una piega se dobbiamo attenerci alle RACCOMANDAZIONI EUROPEE......Ovviamente tale Operazione a costo ZERO, anzi se si pensa a quante uffici chiuderanno, sarebbe un risparmio per la collettività! Speriamo che dopo il 5 dicembre si possa parlare di tutto cio'....sempre se a qualcuno non convenga.

Di  Max  (inviato il 02/12/2016 @ 15:06:40)


n. 2


Sintomatico è il Decreto Ministeriale di riorganizzazione dell'USPeV.
Altro posto depredato ai futuri dirigenti della Polizia Penitenziaria e assorbito dalla dirigenza penitenziaria.
In sintesi, è più probabile che 4 gatti fagocitini il Corpo che piuttosto venga assorbito da altra Forza di Polizia

Prepariamoci a recitare il De Profundis

Di  PASQUINO  (inviato il 02/12/2016 @ 13:32:27)


n. 1


Lo scioglimento di questo Corpo darebbe più motivazioni a tutti coloro che vestono questa divisa e farebbe solo un gran bene.
In PolStato, Finanza o Carabinieri sarebbe solo una cosa positiva.
Si manderebbe a casa un bel pò di gente che non ha niente a che fare con il Corpo e si risparmierebbero milioni di euro, utili da investire nella Sicurezza Nazionale e nel rafforzamento dell'intera macchina di Polizia.

Di  hgvytbv  (inviato il 02/12/2016 @ 12:30:57)




Scrivi un commento Scrivi un commento

Testo (max 1000 caratteri)

Nome

Link (Visibile a tutti)


Email (Visibile solo dall'amministratore)


Salva i miei dati per futuri commenti

Ricevi in email la notifica di nuovi commenti

I commenti sono moderati. Il tuo commento sarà visibile solo quando approvato.
Il seguente campo NON deve essere compilato.



Disclaimer
L'indirizzo IP del mittente viene registrato, in ogni caso si raccomanda la buona educazione.

54.211.169.76


Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Agente della Polizia Penitenziaria si suicida con la pistola d''ordinanza in casa davanti ai familiari

2 In memoria di Girolamo Minervini, ucciso dalle B.R. a Roma, appena nominato Direttore Generale degli Istituti di Prevenzione e Pena

3 Santi Consolo confermato Capo DAP: il Consiglio dei Ministri di questa mattina lo rinomina in extremis

4 Ancora una evasione, da Frosinone. Sappe: Qualcuno sta tentando di smantellare la sicurezza nelle carceri: non si sventano evasioni senza sentinelle e senza sorveglianza nelle sezioni!

5 Riordino vuol dire mettere ordine

6 Nel nostro lavoro, alla fine, o impari o devi imparare per forza

7 Pensione buonuscita ai dirigenti penitenziari: l''INPS nega i sei scatti, spettano solo alla Polizia Penitenziaria

8 Progetto del nuovo carcere di Nola: a cosa sono serviti allora gli stati generali dell''esecuzione penale?

9 Cos''è e come funziona la Banca dati nazionale del Dna

10 Il ruolo della Polizia Penitenziaria tra la scommessa delle misure alternative e la banca dati DNA





Tutti gli Articoli
1 Qui comandiamo noi: detenuti aggrediscono con bastoni i Poliziotti penitenziari del carcere modello di Bollate

2 Agente penitenziario suicida: non riusciva a mantenere i tre figli disoccupati

3 Polizia Penitenziaria blocca evaso da permesso premio dopo inseguimento e pistole fuori dalle fondine

4 Consiglio dei Ministri: Santi consolo NON confermato nel ruolo di Capo DAP?

5 Arrestato Agente penitenziario: fornì telefono a un detenuto che gestiva la prostituzione della sorella e della compagna dal carcere di Frosinone

6 Agente penitenziario di Frosinone agli arresti domiciliari per corruzione: operazione ancora in corso, ci sarebbero altri Poliziotti coinvolti

7 Evadono in due dal carcere di Frosinone: il macellaio del clan Belforte fugge, l''altro è rimasto ferito

8 Collaboratori di giustizia e testimoni di giustizia: i numeri del Servizio centrale di protezione

9 Evasione da Sollicciano: probabile rimozione Direttore e Comandante, ma il Sappe chiama in causa il DAP e Gennaro Migliore

10 La rete era tagliata da giorni, hanno smontato il televisore della cella, soffitto e poi lenzuola: ecco come sono evasi i due da Frosinone


  Cerca per Regione