Gennaio 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Gennaio 2017  
  Archivio riviste    
Tris Astrea! ancora una vittoria in casa del Selargius 2 a 3 il finale


Polizia Penitenziaria - Tris Astrea! ancora una vittoria in casa del Selargius 2 a 3 il finale

Notizia del 09/12/2011

in Fiamme Azzurre

(Letto 1714 volte)

Scritto da: Redazione

 Stampa questo articolo     Leggi i Commenti Commenti dei lettori


Campionato Serie D – LND 2011/2012 (girone G) – 15^ giornata (15^ andata) – Selargius, 08/12/2011

 
SELARGIUS-ASTREA  2-3
 

Selargius:Pisano, Boi, Garau, Rais (37’ st N. Lai), Porcu, Piras, D’Agostino (18’ st Nurchi), Bottarelli, Sarritzu, Caboni, Corongiu. All. Fadda.

Astrea: Longobardi, Bauco, Briotti (11’ st Ugolini), Mollo, Sannibale, Di Fiordo, Gaeta, Battisti, Di Iorio (39’ st Simonetta), Bosi, Battista (11’ st Giuntoli). All. Fazzini.

Arbitro: Cassarà di Cuneo.

Marcatori: 3’, 6’ st Caboni, 25’ st Piras (autogol), 31’ st Giuntoli, 46’ st Gaeta.

Note: Ammoniti, Bosi, Botarelli, Longobardi e Boi.

 

L’Astrea centra il tris di vittorie consecutive e balza provvisoriamente al quinto posto in classifica appaiata a 21 punti con l’Arzachena, che incontrerà domenica prossima a Casal del Marmo, per uno scontro diretto verso la vetta. Una sfida che si caricherà dunque di emozioni aggiunte, tra la voglia di sorpasso di entrambe e quella di riscatto dei biancoverdi sardi dopo l’uscita dagli ottavi di finale di Coppa Italia proprio ad opera dell’undici di Fazzini sul campo dell’Astrea. regalando 3 a 2 e vittoria finale all’Astrea.

 Tornando al match, tutto accade nel secondo tempo dopo un discreto equilibrio nel corso dei primi 45’. Caboni in al 3’ ed al 6’ st centra la rete superando Longobardi grazie ad un tiro ad effetto ed un rimpallo favorevole rispettivamente nella prima e nella seconda occasione. Al 25’ st Bosi calcia una punizione deviata da Piras nella propria rete e l’Astrea accorcia le distanze. Il 2 a 2 che ha riaperto ulteriormente il match è giunto al 31’ st: Simonetta ha  lanciato Giuntoli a rete con un passaggio preciso e il fantasista attaccante biancoazzurro ha trafitto Pisano senza appello. Quando il match sembrava ormai giunto ai titoli di coda,  nel corso del 1’ di recupero provvidenzialmente Gaeta (in foto)  ha intercettato di testa il cross di Bosi, regalando il 3 a 2 finale all'Astrea.

Scritto da: Redazione
(Leggi tutti gli articoli di Redazione)






 

Ultime Notizie Le ultime foto pubblicate
Va a trovare il marito nel carcere di Torino con droga di ogni tipo nelle zone intime
Alberto Savi della Uno Bianca esce dal carcere in permesso premio per la prima volta
La RAI pagherà 8mila euro al boss mafioso Graviano per le riprese tv: le fece senza il suo consenso
Il Consiglio dei Ministri approva il Decreto Legislativo del Riordino delle Carriere
Poliziotti e detenuti ripareranno insieme le auto della Polizia Penitenziaria
Caso Cucchi: Poliziotti penitenziari chiederanno risarcimenti milionari ai Carabinieri
Detenuti di Poggioreale rifiutano le celle aperte: vissute come una minaccia alla propria incolumità
Fino a 6 mesi di carcere e 1000 euro di multa per chi sporca edifici e mezzi di trasporto, sia pubblici che privati


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 Foto della Polizia Penitenziaria Inviaci le tue!

Più di 1.300 ricevute in un anno!

 


Commenti Commenti dei lettori

n. 2


Adesso bisogna asfaltare quelli dell'Arzachena e "vendicare" sul campo la partita 'maledetta' di coppa che, per fortuna, s'e' trasformata da incubo in sogno... Complimenti alla Redazione per la consueta chiarezza espositiva e per l'efficace sintesi dei fatti!

Di  Massimo  (inviato il 09/12/2011 @ 21:08:40)




Scrivi un commento Scrivi un commento

Testo (max 1000 caratteri)

Nome

Link (Visibile a tutti)


Email (Visibile solo dall'amministratore)


Salva i miei dati per futuri commenti

Ricevi in email la notifica di nuovi commenti

I commenti sono moderati. Il tuo commento sarà visibile solo quando approvato.
Il seguente campo NON deve essere compilato.



Disclaimer
L'indirizzo IP del mittente viene registrato, in ogni caso si raccomanda la buona educazione.

54.146.176.30


Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Le foto dei tre detenuti evasi dal carcere di Firenze Sollicciano

2 Catturato dalla Polizia Penitenziaria uno degli evasi dal carcere di Rebibbia: indagini in corso sui complici della latitanza

3 Ufficiali medici nel Corpo di Polizia Penitenziaria?

4 Foibe, il martirio degli Agenti di Custodia

5 La sospensione delle ordinarie regole di trattamento penitenziario (art. 41-bis)

6 Rapporto Eurispes: la Polizia Penitenziaria sgradita a un italiano su due

7 Diventa anche tu Capo del DAP!

8 Il Ministro Orlando dichiara cessata l''emergenza sovraffollamento delle carceri, ma i dati lo smentiscono

9 Clamorosa evasione dall''istituto … dal carcere ... insomma quello lì, come si chiama?

10 C’era una volta la sentinella





Tutti gli Articoli
1 Il Consiglio dei Ministri approva il Decreto Legislativo del Riordino delle Carriere

2 Decreto Milleproroghe, Sappe: Buona notizia via libera a 887 assunzioni nella Polizia Penitenziaria

3 Caso Cucchi: Poliziotti penitenziari chiederanno risarcimenti milionari ai Carabinieri

4 Blitz della Polizia Penitenziaria: tre arresti per spaccio di droga a Napoli nelle prime ore della mattinata

5 Detenuti di Poggioreale rifiutano le celle aperte: vissute come una minaccia alla propria incolumità

6 Tre detenuti evadono dal carcere di Firenze Sollicciano, Sappe: la responsabilità è dei colletti bianchi, evasione annunciata

7 Agente Penitenziario sorprende i ladri in casa che lo aggrediscono: ricoverato al pronto soccorso

8 Bonus 80 euro: quando e come saranno stanziati dopo ennesimo slittamento

9 La latitanza dorata del detenuto evaso da Rebibbia catturato dal NIC della Polizia Penitenziaria

10 Due Poliziotti feriti nel carcere di Regina Coeli: aggrediti da detenuti magrebini infastiditi dalle perquisizioni


  Cerca per Regione