Gennaio 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Gennaio 2017  
  Archivio riviste    
Ultima fermata per il carcere: usciamo dalle Sezioni prima che sia troppo tardi


Polizia Penitenziaria - Ultima fermata per il carcere: usciamo dalle Sezioni prima che sia troppo tardi

Notizia del 11/01/2013

in Anche le Formiche nel loro piccolo si incazzano

(Letto 24716 volte)

Scritto da: Agente Furioso

 Stampa questo articolo


Propongo fin da ora a tutti i sindacati di creare le condizioni necessarie per “uscire dalle sezioni” così da non permettere ai politici di sfruttare ancora una vota la Polizia Penitenziaria come cuscinetto di contenimento della prossima feroce protesta dei detenuti.

Da quasi quattro anni, cioè da dopo che le carceri hanno iniziato a riempirsi di nuovo dopo l'indulto del 2006 e che si è superata di nuovo la soglia legale delle presenze di detenuti in carcere, i sindacati di Polizia Penitenziaria hanno denunciato l'imminente collasso del sistema penitenziario italiano.

Il SAPPE l'aveva già previsto ancora prima dell'entrata in vigore dell'indulto e aveva lanciato il monito che, senza riforme strutturali, l'indulto sarebbe stato solo una boccata d'aria. Forse lo sapevano anche i politici che l'indulto l'hanno proposto e approvato e forse (dico forse) l'indulto non era nemmeno rivolto alla massa dei detenuti effettivamente usciti, ma solo a qualche caso eccellente che in carcere non c'era ancora nemmeno entrato.

Fatto sta che il “pianeta carcere” ad oggi non è ancora crollato. Le denunce dei sindacati di Polizia Penitenziaria sono state affrettate, probabilmente esagerate dall'enfasi necessaria per cercare di far voltare lo sguardo dalla nostra parte. Inutilmente.

Anche i Radicali, con l'On.le Rita Bernardini in testa (che lo si accetti o meno) hanno lanciato i medesimi avvertimenti. Ma a parte le aggressioni quotidiane ai danni dei poliziotti penitenziari che non interessano a nessuno, nemmeno al Capo della Polizia Penitenziaria (che della Polizia piace prendere l'indennità in Euro sonanti, ma non le responsabilità), il sistema nel complesso ha tenuto. Rivolte non ce ne sono state, manifestazioni di protesta degne di tale nome dei poliziotti non ce ne sono state. Il sistema tiene.

Fino a quando?

Auguriamoci di essere quelli che gridavano “al lupo, al lupo” e così vogliamo essere considerati, ma di certo le difficoltà ci sono, le soluzioni non arriveranno a breve e nemmeno si sta seminando per raccogliere fra qualche anno (non penserete mica che potete ancora darci a bere il fantomatico piano carceri?!?).

Ma una cosa è certa. Gli strani movimenti dei politici, le parole dette e non dette di qualche esponente di Governo, lo stesso atteggiamento del Ministro della Giustizia che prima non si sbilancia più di tanto in tutto il suo mandato e poi piange lacrime che sembrano di coccodrillo, hanno generato grosse aspettative nella popolazione detenuta. La sentenza della Corte di Strasburgo che condanna ancora una volta l'Italia per il sovraffollamento patito da sette detenuti è l'ennesimo aspetto da prendere in considerazione che ha finito di legittimare l'esasperazione delle persone detenute.

La prossima composizione parlamentare e il prossimo Governo si ritroveranno direttamente all'ultima fermata del “pianeta carcere”. O daranno un segnale forte e concreto, oppure i primi a farne le spese, come al solito saranno i poliziotti penitenziari che si troveranno fisicamente davanti a tutta la sofferenza e la rabbia repressa fino ad ora.

E allora ripeto: usciamo dalle sezioni detentive. Mandiamoci tutti quelli che si riempiono la bocca dei patti con i detenuti. Rendiamola effettivamente dinamica questa sorveglianza, talmente dinamica che da rimanere fuori le sezioni a sorvegliare quel “carcere di vetro” che tanti dicono di sognare.

Togliamoci di mezzo prima che il peggio accada.

 

 


Scritto da: Agente Furioso
(Leggi tutti gli articoli di Agente Furioso)






 

Ultime Notizie Le ultime foto pubblicate
Agenti penitenziari perquisiscono la sua cella e il detenuto rompe lo sgabello e ferisce due Poliziotti del carcere di Udine
Sospesi dal servizio i tre Carabinieri accusati della morte di Stefano Cucchi
Va a trovare il marito nel carcere di Torino con droga di ogni tipo nelle zone intime
Alberto Savi della Uno Bianca esce dal carcere in permesso premio per la prima volta
La RAI pagherà 8mila euro al boss mafioso Graviano per le riprese tv: le fece senza il suo consenso
Il Consiglio dei Ministri approva il Decreto Legislativo del Riordino delle Carriere
Poliziotti e detenuti ripareranno insieme le auto della Polizia Penitenziaria
Caso Cucchi: Poliziotti penitenziari chiederanno risarcimenti milionari ai Carabinieri


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 Foto della Polizia Penitenziaria Inviaci le tue!

Più di 1.300 ricevute in un anno!

 


Commenti Commenti dei lettori
Nessun commento trovato.



Scrivi un commento Scrivi un commento

Testo (max 1000 caratteri)

Nome

Link (Visibile a tutti)


Email (Visibile solo dall'amministratore)


Salva i miei dati per futuri commenti

Ricevi in email la notifica di nuovi commenti

I commenti sono moderati. Il tuo commento sarà visibile solo quando approvato.
Il seguente campo NON deve essere compilato.



Disclaimer
L'indirizzo IP del mittente viene registrato, in ogni caso si raccomanda la buona educazione.

54.205.106.138


Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Le foto dei tre detenuti evasi dal carcere di Firenze Sollicciano

2 Circolare del GOM: togliete le foto da Facebook, è in atto una schedatura dei Poliziotti

3 Ufficiali medici nel Corpo di Polizia Penitenziaria?

4 La sospensione delle ordinarie regole di trattamento penitenziario (art. 41-bis)

5 Diventa anche tu Capo del DAP!

6 Clamorosa evasione dall''istituto … dal carcere ... insomma quello lì, come si chiama?

7 Il Ministro Orlando dichiara cessata l''emergenza sovraffollamento delle carceri, ma i dati lo smentiscono

8 C’era una volta la sentinella

9 Orlando e Consolo: pubblicate i dati reali del sovraffollamento

10 Italicum, Porcellum, Mattarellum e Consultellum





Tutti gli Articoli
1 Il Consiglio dei Ministri approva il Decreto Legislativo del Riordino delle Carriere

2 Decreto Milleproroghe, Sappe: Buona notizia via libera a 887 assunzioni nella Polizia Penitenziaria

3 Caso Cucchi: Poliziotti penitenziari chiederanno risarcimenti milionari ai Carabinieri

4 Detenuti di Poggioreale rifiutano le celle aperte: vissute come una minaccia alla propria incolumità

5 Tre detenuti evadono dal carcere di Firenze Sollicciano, Sappe: la responsabilità è dei colletti bianchi, evasione annunciata

6 Bonus 80 euro: quando e come saranno stanziati dopo ennesimo slittamento

7 Agente Penitenziario sorprende i ladri in casa che lo aggrediscono: ricoverato al pronto soccorso

8 La latitanza dorata del detenuto evaso da Rebibbia catturato dal NIC della Polizia Penitenziaria

9 Poliziotti e detenuti ripareranno insieme le auto della Polizia Penitenziaria

10 Due Poliziotti feriti nel carcere di Regina Coeli: aggrediti da detenuti magrebini infastiditi dalle perquisizioni


  Cerca per Regione