Gennaio 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Gennaio 2017  
  Archivio riviste    
Una magra Consol ... Azione


Polizia Penitenziaria - Una magra Consol ... Azione

Notizia del 24/02/2015

in Houston abbiamo un problema

(Letto 2623 volte)

Scritto da: Nuvola Rossa

 Stampa questo articolo     Leggi i Commenti Commenti dei lettori


Voglio fare una premessa. Ho biasimato quei colleghi che con i loro incauti post hanno scatenato un nuovo dibattito nazionale sulla Polizia Penitenziaria. Si era appena affievolita l’eco del caso Cucchi che con questi disgraziati post se ne è acceso un altro, forse ancora più deflagrante.

E’ vero, i nostri colleghi hanno sbagliato a commentare il suicidio di un detenuto con dei post irriverenti e squalificanti per il Corpo ma i provvedimenti punitivi presi sull’onda dell’indignazione nazionale sono stati, a mio parere e a parere di molti appartenenti, abnormi. Nel corso della mia modesta carriera ne ho visti tanti colleghi cacciarsi nei guai per vari motivi ma l’Amministrazione  Penitenziaria ha sospeso dal servizio solo dei colleghi, in casi veramente gravi e di solito sempre a seguito di procedimenti penali di una certa rilevanza.

Certo, adesso si può dibattere se postare un commento irriverente, sbagliato, indegno, può essere assimilato a reati così come lo spaccio di droga, o la violenza carnale o i maltrattamenti in famiglia per i quali la sospensione dal servizio di un collega sarebbe stata accolta come una giusta punizione.

Ma la sospensione dal servizio, per alcuni commenti postati in internet e per qualcuno, pare, addirittura per un “mi piace” appare davvero eccessiva. Sicuramente un provvedimento politico preso sull’onda dell’indignazione popolare. Un provvedimento che rischia di ampliare ancor di più la frattura tra i Dirigenti del DAP e la base che è formata da poliziotti penitenziari che tutti i giorni, nelle patrie galere  ormai aperte grazie alla sentenza Torreggiani, prendono calci, pugni e sputi senza che ciò susciti una indignazione pari ai commenti pubblici (che noi, ribadiamo, condanniamo) su internet postati incautamente un po’ per gioco, un po’ forse per rabbia verso chi dovrebbe avere più considerazione di noi.

Io penso che se il DAP avesse agito perseguendo disciplinarmente chi si è reso colpevole di tali commenti, rispettando le procedure previste ne sarebbe uscita un’immagine nuova, più umana; un’immagine di cambiamento; l’immagine di un padre che pur severamente, redarguisce i suoi figli che si sono smarriti nella bolgie senza freni che sono oggi i social network.

 

 


Scritto da: Nuvola Rossa
(Leggi tutti gli articoli di Nuvola Rossa)






 

Ultime Notizie Le ultime foto pubblicate
E'' stato ritrovato il Poliziotto penitenziario scomparso venerdì
Carcere di Fuorni, Santi Consolo non mantine le promesse: la protesta dei Poliziotti penitenziari
Alcol e telefonino nel carcere di Mantova: erano in una cella occupata da detenuti Rom
Direttore del carcere di Busto Arsizio ammette le difficoltà: pochi Agenti ed educatori, ed è tornato il sovraffollaemento
Presidente Trump ritira l''ordine di ridurre le carceri private negli USA
Sindaco di Lucca: il carcere rimane quello, dal Ministero solo le solite proposte
I familiari delle vittime della Uno Bianca: loro hanno ucciso i nostri cari, che muoiano in carcere
Agenti penitenziari perquisiscono la sua cella e il detenuto rompe lo sgabello e ferisce due Poliziotti del carcere di Udine


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 Foto della Polizia Penitenziaria Inviaci le tue!

Più di 1.300 ricevute in un anno!

 


Commenti Commenti dei lettori

n. 8


Io non ho parole! Non sono d'accordo su quello che hanno fatto i colleghi, pubblicare certe espressioni sul social. Però i commenti che leggo mi lasciano indignato!!! Ma non c'è nessuno che cerca di capire sti poveri Poliziotti Penitenziari??!! Tutti son buoni solo a criticare!!! Il peggio, sapete cos'è?? Che fin quando le critiche vengono da certe persone esterne all'amministrazione penitenziaria e appartenenti ad una certa corrente politica, per capirci, quella che da sempre è stata opposta al sistema penitenziario, tutto questo ci può anche stare, è fisiologico! Però quando le critiche provengono da persone che sono nel sistema penitenziario, mi vien rabbia. Sapete perché? Perché poi i provvedimenti che si prendono nell'immediato sono solo per mettere a tacere le boccacce! Ma qualcuno si è mai chiesto i poveri poliziotti (che oggi son tutti diplomati e, molti laureati, professionali e professionisti nello svolgimento dei loro compiti. Tanto per precisare) come stanno dopo 6 o 8 ore di lavoro dentro le sezioni con 100 e più persone detenute, ognuna di queste con 10 problemi minimo, quindi moltiplicati per 100, fanno 1000 problemi che vengono scaricati sopra i poveri poliziotti? Sapete, quel è il linguaggio, gli atteggiamenti, ecc. dei detenuti nei confronti dei Poliziotti? Non potete saperlo! Solo chi ci lavora lo sa! Sapete invece qual'è l'atteggiamento del Poliziotto? Ve lo dico io: fermo, irreprensibile, cortese, in poche parole professionale! Anche difronte alle minacce, insulti, ingiurie, ecc. Ecc. La scienziata che ha parlato più sopra, deve chiedere scusa a tutta la Pol Pen, che senza la quale non vi lascio nemmeno immaginare come sarebbero le carceri. Ma sapete con chi abbiamo a che fare? Rapinatori, scippatori, pedofili, violentatori, omicida, ecc. passando per sequestratori, estortori, finendo per mafiosi. Ma c'è altro! Sapete dove dove sono finite tante persone socialmente pericolose? Quelle che prima venivano tenute in istituti psichiatrici? In carcere! E non ho dimenticato neanche gli stranieri, pieni di problemi, che appena gli dici no, non perché non vuoi, perché non puoi, perché è vietato da leggi e regolamenti, allora sei razzista!
Il poliziotto è solo contro tanti e nessuno lo ascolta!
Quegli stessi Poliziotti, se l'indomani si fossero trovati di fronte ad un caso di suicidio, statene certi che si sarebbero fatti in quattro per salvare la vita al suicida, perché al di la di certe espressioni dette, il senso del dovere ed il senso umano, specialmente in queste, situazioni è al primo posto! Riflettete!!!!!

Di  enrico  (inviato il 24/02/2015 @ 23:53:44)


n. 7


La verità è quella di Edmond. E' ora di finirla con tale modalità di linguaggio. Non è accettabile che poliziotti si comportino cosi. Le riunioni sindacali sono diventate delle arene, dove tutti offendono tutti e nulla o quasi si costruisce. Occorre maturità e intelligenza. Bisogna rispettare l'uniforme SEMPRE anche nei momenti difficili.

Di  Gianni  (inviato il 24/02/2015 @ 21:37:09)


n. 6


Caro Edmond non credo che questi commenti siano frutto di una cattiva selezione all'origine; il fatto è che sui social c'è una maleducazione dilagante e commenti offensivi a iosa su tutto e su tutti, specie i nostri politici. Molte persone che scrivono idiozie (basta avere un account FB per accorgersene) non sanno che potrebbero essere denunciati per qualche frase offensiva. Sicuramente i commenti esprimono una rabbia per un senso di abbandono e frustrazione che pervade chi lavora in periferie e si sente abbandonato dalle istituzioni e vede in tutte le innovazioni a favore dei detenuti (vedi sentenza Torreggiani) molte più garanzie nei confronti di chi si è macchiato di crimini che non verso i servitori dello Stato.

Di  Nuvola Rossa  (inviato il 24/02/2015 @ 21:26:07)


n. 5


@antonio
in questo caso il ricorso sarà a carico del Sappe

Di  Redazione  (inviato il 24/02/2015 @ 14:25:46)


n. 4


scusate, ma predisponente il ricorso al TAR e pagate pure le spese oppure l'avvocato se lo deve pagare l'iscritto?
perchè so che le spese sono ingenti e i TAR intasati.
lo chiedo perchè un noto sindacato , diverso dal vostro, non si muove oltre a segnalare qualche nominativo di avvocati.

Di  Antonio  (inviato il 24/02/2015 @ 14:17:33)


n. 3


Andiamo sempre peggio!!

Di  Frank  (inviato il 24/02/2015 @ 12:18:07)


n. 2


Cara Nuvola Rossa, in questi giorni abbiamo letto di tutto rispetto al bruttissimo episodio dei commenti su Facebook. Ma si può provare ad andare un tantino oltre l'episodio in se per se? Mi spiego: possiamo cercare di capire per quale motivo degli uomini dello Stato hanno ritenuto legittimo esternare il proprio pensiero in modo così cruento, indefferenti a qualsiasi possibile conseguenza facilmente prevedibile?
A mio parere ci potrebbero essere due ragioni.
La prima: sono degli sprovveduti, poco capaci di autodeterminarsi ed assolutamente incoscienti. Ma allora, perchè fanno gli Agenti di Polizia? Se non sono in grado di discernere il "bene" dal "male", ciò che è "giusto" da ciò che è " sbagliato", siamo certi che nella vita dovevano proprio fare gli Agenti di Polizia?. E su questo, ritorniamo ad una vecchia storia: il DAP non ha mai selezionato il proprio personale, soprattutto quello della base. E se tanti anni fa ciò era giustificabile perchè nessuno voleva fare questo mestiere, oggi non vi è alcun motivo plausibile per continuare a scegliere persone poco portate per lavorare in carcere. Ci sarebbero stuoli di diplomati e laureati che verrebbero a lavorare negli istituti.
La seconda: e se tale aggressività nel linguaggio fosse figlia anche di un certo "sindacalismo" poco professionale e capace solo di denigrare il collega e l'amministrazione in funzione della famigerata "tessera"? Oggi, in alcuni istituti, non ci sono più colleghi e basta. Ci sono iscritti ad una sigla o ad un'altra o "ignavi".
Mi dispiace dirlo ma spesso la divisione anche tra i sindacati ha acuito la divisione tra il personale. E certi sindacalisti non sono degni di ricoprire una funzione così importante. Basta assistere ad una riunione sindacale per capire quanti "urlatori" sono affiliati ai sindacati.
Forse è arrivata l'ora di pensare un pò a tutti noi lavoratori e, quindi, all'Amministrazione. Che siamo noi. E che va rispettata in ogni momento della nostra giornata, fosse solo perchè l'abbiamo scelta.
Che ne pensi?
Un caro saluto

Di  Edmond  (inviato il 24/02/2015 @ 11:50:08)


n. 1


Regina Coeli è nuovamente oltre i 900 "ospiti"....
Per questo nessuno si indigna al Dipartimento.

Di  PASQUINO  (inviato il 24/02/2015 @ 09:45:15)




Scrivi un commento Scrivi un commento

Testo (max 1000 caratteri)

Nome

Link (Visibile a tutti)


Email (Visibile solo dall'amministratore)


Salva i miei dati per futuri commenti

Ricevi in email la notifica di nuovi commenti

I commenti sono moderati. Il tuo commento sarà visibile solo quando approvato.
Il seguente campo NON deve essere compilato.



Disclaimer
L'indirizzo IP del mittente viene registrato, in ogni caso si raccomanda la buona educazione.

184.73.17.193


Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Circolare del GOM: togliete le foto da Facebook, è in atto una schedatura dei Poliziotti

2 Le foto dei tre detenuti evasi dal carcere di Firenze Sollicciano

3 Giuseppe Simeone, sostituto commissario al Dap, 59 anni, stroncato da un infarto

4 Ufficiali medici nel Corpo di Polizia Penitenziaria?

5 La sospensione delle ordinarie regole di trattamento penitenziario (art. 41-bis)

6 Diventa anche tu Capo del DAP!

7 Clamorosa evasione dall''istituto … dal carcere ... insomma quello lì, come si chiama?

8 Il Ministro Orlando dichiara cessata l''emergenza sovraffollamento delle carceri, ma i dati lo smentiscono

9 C’era una volta la sentinella

10 Orlando e Consolo: pubblicate i dati reali del sovraffollamento





Tutti gli Articoli
1 Il Consiglio dei Ministri approva il Decreto Legislativo del Riordino delle Carriere

2 Decreto Milleproroghe, Sappe: Buona notizia via libera a 887 assunzioni nella Polizia Penitenziaria

3 Caso Cucchi: Poliziotti penitenziari chiederanno risarcimenti milionari ai Carabinieri

4 Detenuti di Poggioreale rifiutano le celle aperte: vissute come una minaccia alla propria incolumità

5 Tre detenuti evadono dal carcere di Firenze Sollicciano, Sappe: la responsabilità è dei colletti bianchi, evasione annunciata

6 Bonus 80 euro: quando e come saranno stanziati dopo ennesimo slittamento

7 Agente Penitenziario sorprende i ladri in casa che lo aggrediscono: ricoverato al pronto soccorso

8 La latitanza dorata del detenuto evaso da Rebibbia catturato dal NIC della Polizia Penitenziaria

9 Poliziotti e detenuti ripareranno insieme le auto della Polizia Penitenziaria

10 Due Poliziotti feriti nel carcere di Regina Coeli: aggrediti da detenuti magrebini infastiditi dalle perquisizioni


  Cerca per Regione