Novembre 2016
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Novembre 2016  
  Archivio riviste    
Unificazione Forze di Polizia, Renzi e Madia: per primo sparirà il Corpo Forestale dello Stato


Polizia Penitenziaria - Unificazione Forze di Polizia, Renzi e Madia: per primo sparirà il Corpo Forestale dello Stato

Notizia del 18/03/2015

in Attualita

(Letto 8270 volte)

Scritto da: Redazione

 Stampa questo articolo     Leggi i Commenti Commenti dei lettori


Nel Paese delle divise intoccabili sarebbe un evento epocale. Le cinque forze di polizia a competenza nazionale potrebbero ridursi. L'annuncio l'ha dato il premier Matteo Renzi ed il candidato a sparire è indicato nel ddl sulla riforma della Pubblica amministrazione all'esame del Senato: è il Corpo forestale dello Stato, come ha spiegato oggi lo stesso ministro Marianna Madia.

 

COTTARELLI INDICA STRADA - Il tema accorpamenti delle forze di polizia è tornato di moda con la spending review. L'ex commissario Carlo Cottarelli, nel suo piano, aveva auspicato sinergie e razionalizzazioni per risparmiare risorse. Il ddl del Governo ha messo nero su bianco "la razionalizzazione delle funzioni di polizia al fine di evitare sovrapposizioni di competenze e di favorire la gestione associata dei servizi strumentali", prevedendo la riorganizzazione delle funzioni del Corpo forestale "ed eventuale assorbimento delle medesime in quelle delle altre Forze di polizia, ferma restando la garanzia degli attuali livelli di presidio dell'ambiente e del territorio e la salvaguardia delle professionalità esistenti". 

RENZI, CORPI POLIZIA CALERANNO - Oggi sul tema è tornato il premier Renzi, parlando all'inaugurazione dell'anno accademico della Scuola superiore di polizia, alla presenza del ministro dell'Interno, Angelino Alfano, del capo della polizia, Alessandro Pansa e dei vertici delle forze delle ordine. "Siamo tutti d'accordo - ha detto - per una sempre migliore integrazione tra le forze di polizia ed è difficile che dopo la riforma della Pubblica amministrazione siano ancora cinque". 

OK SENATO A CANCELLARE CORPO FORESTALE - In giornata arriva l'ok della commissione Affari costituzionali del Senato alla riorganizzazione del Corpo Forestale dello Stato e al suo eventuale assorbimento nelle altre forze di polizia. Mentre c'è lo stop alla confluenza dei corpi di polizia provinciali nelle altre forze di polizia. Troppo costoso. Se l'iter del provvedimento si concluderà senza intoppi potrebbe finire così una storia, quella del Corpo forestale, iniziata nel lontano 1872. Uomini e competenze sarebbero riassorbiti dalla polizia. 

OPPOSIZIONE CONTRO ACCORPAMENTI - Critica l'opposizione. Per il leghista Roberto Maroni, ex ministro dell'Interno ed attuale presidente della Regione Lombardia, il progetto del Governo Renzi di accorpare le forze dell'ordine non sarebbe "una buona idea, perché hanno una loro storia, un senso di appartenenza peculiare, un'identità, una tradizione. Forzare una 'fusione a freddo', finirebbe solo a demotivare chi ne fa parte". Contrario anche Maurizio Gasparri (Fi), che se la prende con Renzi. "La sua idea - attacca - non è razionalizzare ma tagliare, come dimostra la chiusura di presidi di sicurezza, il blocco del turnover e risorse ormai ridotte al lumicino". Plausi invece dal sindacato di polizia Sap. "Bisogna puntare - secondo il segretario Gianni Tonelli - all'unificazione delle forze dell'ordine partendo dall'unificazione degli apparati logistici e centrali che assorbono il 60% delle risorse". 

PANSA, OK A RAZIONALIZZAZIONE - Da parte sua, il capo della polizia, Alessandro Pansa, apre ad una riforma complessiva del sistema di sicurezza che punti ad una "revisione, razionalizzazione e modernizzazione della risorsa polizia". Pansa ricorda quindi i risultati ottenuti dalle forze di polizia nel contrasto alla criminalità, "ancora più significativi perché ottenuti nonostante la progressiva riduzione, negli anni, di 40mila unità degli organici".

ANSA


Scritto da: Redazione
(Leggi tutti gli articoli di Redazione)






 

Ultime Notizie Le ultime foto pubblicate
Poliziotto penitenziario assolto definitivamente: era accusato di associazione mafiosa ad una cosca di Lamezia Terme
Detenuto si libera dal controllo della Polizia Penitenziaria e muore gettandosi dal quinto piano durante un sopralluogo fuori dal carcere
Attentato in Vaticano sventato dalla Polizia Penitenziaria: detenuto marocchino voleva fare una strage
Detenuto in alta sicurezza aggredisce Poliziotto penitenziario dopo colloquio con i familiari nel carcere di Siracusa
Rivolta nel carcere di Velletri: Polizia Penitenziaria sul limite di usare la forza
Il carcere di Sala Consilina rimarrà chiuso: il Consiglio di Stato ha accolto provvisoriamente il ricorso del Ministero contro il TAR
Condannato per aver aggredito Poliziotti penitenziari nel carcere di Sanremo. Arrestato e riportato in carcere
Quattro detenuti evadono dal carcere minorile di Monteroni di Lecce: allarme dato in mattinata


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 Foto della Polizia Penitenziaria Inviaci le tue!

Più di 1.300 ricevute in un anno!

 


Commenti Commenti dei lettori

n. 17


ricordati Frank che la dimostrazione che nessuno ci pensa ti fa capire che possiamo solo metterci i gradi sulle spalle da generale ma sempre della Penitenziaria sarai, cambiando il tutto con l'unificazione il tuo comandante non sara il direttore, ma un vice questore di polizia ecco la spiegazione, al fatto del alterco con il vigile di napoli ok spero tu abbia capito che siamo solo bravi a fare i rapporti disciplinari a quei poveretti dei nostri colleghi che spesso spiegano che non hanno torto e gli fanno la deplorazione quando la colpa e di chi ha inflitto la sanzione ecco siamo buoni a fare , ma quando ci confrontiamo con gli altri corpi di polizia eeee non ti dico diventiamo generali. Facciamo l'unificazione subito variazione dei compiti istituzionali , controllo del territorio dalla polizia penitenziaria, e gli educatori con il direttore fanno assistenza nelle sezioni detentive, ma la polizia penitenziaria stara in mezzo alla popolazione a sua difesa che ne dite basta 30 anni di carcere nelle sezioni detentive, in mezzo a puzze schifezze varie detenuti che si tagliano, tra poco i tuoi superiori vengono e non ti salutano neanche a natale neanche gli auguri dai facciamola questa unificazione tutti dai

Di  simone  (inviato il 23/06/2015 @ 15:11:38)


n. 16


carissimo Frank tu hai ragione sicuramente ma gli aspetti della questione li conosco solo io e non tu, io mi sono qualificato per dirgli di abbassare la voce visto che mi strillava contro, dicendomi non sei nessuno, chi c***o ti credi di essere, io cercavo di spiegargli che ok ero in torto pago la multa ma non e stato corretto dirmi quelle paroline, e ti premetto che lo stesso vigile, e venuto gia una volta e la mia auto era allo stesso posto e io gli dissi ciao sono un collega e basta e chiaro che lui si e informato a quale corpo appartengo saputo che ero della penitenziaria mi ha attaccato credimi manco mi stessi rubando un auto, e come mai la prima volta non mi disse niente poi la seconda volta mi ha fatto il verbale? e palese che e venuto a sapere di quale corpo di polizia ero. Facciamo un analisi se fosse successo ad un carabiniere il comandante avrebbe immediatamente chiamato il comando dei vigili intimandogli ad avere un comportamento corretto a cospetto di un carabiniere Ok , ecco perché abbiamo bisogno di chi comanda che interagisca alla difesa dei suoi uomini ancora oggi da 3 giorni dell'accaduto nessuno del mio comando ha creduto opportuno di chiamare i vigili, perché vedi ammetto di aver torto per la multa , ma tu credi che il vigile si e comportato bene, io stesso ho fermato il comandante dei vigili ad una festa e lui mi ha risposto lei era in contravvenzione, io gli ho risposto che il suo uomo non aveva diritto ha trattarmi in quel modo e visto che gli ho chiesto i suoi documenti , perché il verbale che mi ha fatto era poco chiaro e io se dovevo procedere a denuncia querela come facevo per denunciarlo, evidenziando tre reati, minaccia, resistenza, e rifiuto delle sue generalita, per te e giusto frank nessuno per nessun motivo mi deve sminuire la mia figura pubblicamente pur sapendo che si tratta della polizia penitenziaria e pensando quelli non sono nessuno, e una cosa gravissima, ma a Napoli i vigili urbani sono cosi . io credo che il nostro Ministero ci crea ma nessuno puo permettersi di venirci contro, e inutile che il comandante non interagisce e poi facciamo le figure di m

Di  simone  (inviato il 19/06/2015 @ 11:28:50)


n. 15


@Simone: Credo un po come tutti,che prima di alzare il dito dovremmo sentire le due campane,almeno cosi io farei.Da come descrivi gli avvenimenti, sembra che il vigile abbia volutamente fatto la multa al collega perchè pol pen.Ma è così? Non è che diventi un addetto del ministero degi interni e non sei immune alle multe? Se è quello che credi ,sbagli proprio!!Poi,ripeto gli avvenimenti prendono una piega diversa quando anche dalla parte del collega ci sia stata violenza verbale,tanto lo sappiamo come vanno queste cose,io sono tizio,tu cosi,tu colì..ecc.ecc..Cio non toglie che un comandante dovrebbe fare luce sugli avvenimenti,almeno che non ritenga di far più danno al collega.Ciao

Di  Frank  (inviato il 15/06/2015 @ 15:22:00)


n. 14


BASTA PARLARE PASSIAMO AI FATTI , IN QUESTI GIORNI STIAMO COMBATTENDO VERSO UN EPISODIO CHE TI FA CAPIRE CHE NESSUNO CI DIFENDE ECCO: UN ASSISTENTE CAPO DEL CORPO DI POLIZIA PENITENZIARIA SI QUALIFICA VICINO AD UN VIGILE DI UN COMUNE DI NAPOLI CHE GLI AVEVA FATTO UNA MULTA CHE E STATA VOLUTA PERCHE IN UN ALTRA OCCASIONE LO STESSO VIGILE NELLO STESSO POSTO DOVE IL COLLEGA TENEVA LA SUA VETTURA NON GLI FACEVA LA MULTA ,POI DOPO UN MESE ESATTO E RIVENUTO FACENDO LA MULTA FACENDO USO DELLE PROLE SCRITTE : TU "NON SEI NESSUNO" CHI c***o" TI CREDI D'ESSERE ECCO IL COLLEGA CHE HA FATTO UNA ANNOTAZIONE DI SERVIZIO COMUNICATA AL COMANDANTE DEL SUO ISTITUTO ANCORA OGGI IL COMANDANTE NON HA ALZATO UN TELEFONO PER PRENDERE LE DIFESE VERSO IL COLLEGA, VISTI GLI ESTREMI DI REATO, OLTRAGGIO, MINACCIA, E RIFIUTO DELLE GENERALITA CHE IL VIGILE NON HA DATO PREPROCEDERE A DENUNCIA QUERELA NEI SUOI RIGUARDI, SE ALL'INCONTRARIO FOSSIMO PASSATI AL MINISTERO DEGLI INTERNI LA FACCENDA SAREBBE STATA DIVERSA, SICURAMENTE UN VICE QUESTORE AVREBBE ALZATO IL TELEFONO DICENDO AL COMANDANTE DEI VIGILI DI RICHIAMARE IL SUO UOMO AD UN CORRETTO COMPORTAMENTO, MA FINO AD OGGI NIENTE. NOI OGGI DOBBIAMO CAMBIARE DUE COSE LA DIVISA COME QUELLA DELLA POLIZIA, FARE SERVIZIO COME LA POLIZIA, E FARCI VEDERE DI PIU SULLA STRADA, MA NON BASTA PER LE TRADUZIONI ECCO PERCHE IL PASSAGGIO AL MINISTERO DEGLI INTERNI TI FARA INTERAGGIRE CON PERSONE CHE SI SAREBBERO MANGIATE QUEL VIGILE, CHE ALL'ATTO CHE HA VISTO IL TESSERINO DELLA POLIZIA PENITENZIARIA MI HA RIDOTTO COME SE FOSSI UN LADRO COME UNO CHE NON CONTA UN c***o CAMBIAMO CAMBIAMO SUBITO, IL MINISTERO SI ADOPEREREA AD OCCUPARSI SOLO DEI DETENUTI

Di  simone  (inviato il 15/06/2015 @ 13:43:54)


n. 13


Lo scioglimento del corpo non sarebbe una grande idea, si perderebbero peculiarità, competenze e storia che la polizia di stato non potrebbero garantire.
Una battuta sulla DIA...se ne parla da troppo tempo; si ha l'impressione che qualcosa tenga il freno a mano tirato, in attesa di far "assopire" tutto e farci restare, come sempre, un passo indietro.
O addirittura la solita scelta di nomi (come ha scritto la redazione) sta facendo litigare 'qualcuno'.
La speranza è che ci vada qualcuno che (almeno sulla carta) sia presentabile, con delle esperienze da spendere.

Di  Anonimo  (inviato il 27/03/2015 @ 08:50:45)


n. 12


REDAZIONE, grazie per la risposta.

Di  pino  (inviato il 26/03/2015 @ 14:32:56)


n. 11


@ pino
il provvedimento è in itinere, ma sembrerebbe in dirittura d'arrivo.
pare che i rallentamenti sono stati dovuti ai disaccordi sulla scelta dei nomi.
il vuoto di potere al dap di questo ultimo anno non ha aiutato.

Di  Redazione  (inviato il 26/03/2015 @ 10:01:48)


n. 10


MESSAGGIO PER IL SAPPE, probabilmente l'unico sindacato che sembra promuovere le cause di questo corpo.
Ma il tanto agognato passaggio alla DIA del contingente di polizia penitenziaria, a quando? sarebbe di un'importanza fondamentale per la nostra crescita e credibilità.
O dobbiamo pensare che anche questa volta le "illogiche" di palazzo hanno avuto la meglio?!

Di  pino  (inviato il 26/03/2015 @ 08:38:54)


n. 9


Da Assistente capo con 20 anni di "SERVIZIO" in Istituto penitenziario e quando dico istituto penitenziario intendo a contatto con l'utenza (detenuti), sono favorevole al "DISCIOGLIMENTO" del Corpo di Polizia penitenziaria, quindi allo sganciamento dal DAP e di conseguenza al passaggio di uomini mezzi e strutture al DPS (dipartimento di pubblica sicurezza) con l'annessione del personale alla Polizia di Stato. Per quanto riguarda "LA STORIA" del corpo degli agenti di custodia e della polizia penitenziaria sarà solo storia da raccontare. W la legalità W la Stato di diritto W L'Italia. Abbasso i corrotti e disonesti.

Di  MArco  (inviato il 22/03/2015 @ 15:59:48)


n. 8


Secondo me è più facile che la Polizia Penitenziaria sia cancellata tout court piuttosto che diventi un settore della Polizia di Stato.

Di  Luca Sardella  (inviato il 21/03/2015 @ 21:15:55)


n. 7


Grazie redazione.
Buon lavoro a tutti

Di  Gianni  (inviato il 20/03/2015 @ 18:02:49)


n. 6


Grazie per la segnalazione Gianni. L'articolo in memoria di Luigi Bodenza è già pronto. Ufficialmente, la data della sua uccisione è stabilita per il 25 marzo. Quindi l'articolo sarà pubblico per quella data.

Di  Redazione  (inviato il 20/03/2015 @ 12:43:54)


n. 5


A parole è tutto facile.....
Il frazionamento delle Forze dell'Ordine, è di fatto garante della democrazia.
Nel 1970, proprio il Corpo Forestale dello Stato, fu protagonista di un tentativo di golpe.
http://it.wikipedia.org/wiki/Golpe_Borghese

Immaginatevi la forza "militare e politica" di un unico Corpo al massimo due, con funzioni di "polizia"....

Stanno istituendo una dittatura semza neanche una marcia su Roma.....

Di  PASQUINO  (inviato il 19/03/2015 @ 11:48:11)


n. 4



Cara redazione non scordate a fare un'articolo sul collega Assistente Capo LUIGI BODENZA, ammazzato barbaramente dalla mafia catanese.
Il 24 Marzo ricorre la sua morte.
Buon lavoro a tutti ed auguri a tutti i Papà

Di  Gianni  (inviato il 19/03/2015 @ 10:22:37)


n. 3


unificare sembra di facile esecuzione , ma è materia complessa x gestione anche per i diversi regolamenti che disciplinano i vari corpi , per la logistica anche organizzativa , ecc.ecc.
un altra cosa è creare una centrale per gli acquisti unica ai fini di un giusto e sacrosanto risparmio .
cmq non sono un detrattore a prescindere.

Di  Anonimo  (inviato il 18/03/2015 @ 21:40:40)


n. 2


chi lascia la via vecchia per una nuova sa quello che lascia ,ma non sa quello che trova.
ass.c.

Di  Anonimo  (inviato il 18/03/2015 @ 21:04:20)


n. 1


Bè un primo passo se è vero,è giusto che sia fatto! Sono sicuro che molti di noi avranno avuto un pò di tristezza non essere passati con la polizia di stato,sotto il ministero dell'Interno.

Di  Frank  (inviato il 18/03/2015 @ 18:50:11)




Scrivi un commento Scrivi un commento

Testo (max 1000 caratteri)

Nome

Link (Visibile a tutti)


Email (Visibile solo dall'amministratore)


Salva i miei dati per futuri commenti

Ricevi in email la notifica di nuovi commenti

I commenti sono moderati. Il tuo commento sarà visibile solo quando approvato.
Il seguente campo NON deve essere compilato.



Disclaimer
L'indirizzo IP del mittente viene registrato, in ogni caso si raccomanda la buona educazione.

54.161.241.199


Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 La vecchia Zimarra di Regina Coeli a cena intorno al proprio Comandante Francesco Ventura

2 Commozione per la morte di due detenuti, ma la stampa omette di dire che uno aveva stuprato una bambina disabile e l''altro ucciso i genitori adottivi

3 Rosario Di Bella, Sovrintendente Capo della Polizia Penitenziaria è deceduto. Lavorava nel carcere di Imperia

4 Tre buoni motivi per cui la Polizia Penitenziaria non può essere sciolta come la Forestale

5 Come mi mancano gli Agenti di Custodia … allora non c’erano suicidi tra di noi … perché?

6 Focus su: batteri, virus e malattie infettive nella carceri. Poliziotti e detenuti a rischio contagio

7 Bologna: poliziotto penitenziario di 44 anni lotta tra la vita e la morte dopo essersi sparato un colpo di pistola alla testa

8 La sanzione disciplinare nei confronti del poliziotto penitenziario

9 Qualcuno ci aiuti a fermare la strage!

10 Statistiche delle carceri in Italia: i polli di Trilussa e i polli del DAP





Tutti gli Articoli
1 Agente Penitenziario si spara in bocca con pistola d''ordinanza mentre era in sala di attesa dell''ospedale. E'' in coma

2 Attentato in Vaticano sventato dalla Polizia Penitenziaria: detenuto marocchino voleva fare una strage

3 Rivolta nel carcere di Velletri: Polizia Penitenziaria sul limite di usare la forza

4 Detenuto si libera dal controllo della Polizia Penitenziaria e muore gettandosi dal quinto piano durante un sopralluogo fuori dal carcere

5 La nuova Legge che obbliga i Poliziotti a riferire ai propri superiori le indagini giudiziarie

6 Morì sotto il furgone della Polizia Penitenziaria: per la Procura responsabili autista e gli operai del cantiere

7 Quattro detenuti evadono dal carcere minorile di Monteroni di Lecce: allarme dato in mattinata

8 Dal carcere di Padova detenuto gestiva traffico di droga in Sicilia con computer e pizzini

9 Santi Consolo: senza la Magistratura di Sorveglianza potremmo spostare tutte le madri detenute in pochi giorni

10 Detenuto in alta sicurezza aggredisce Poliziotto penitenziario dopo colloquio con i familiari nel carcere di Siracusa


  Cerca per Regione