Febbraio 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Febbraio 2017  
  Archivio riviste    
VALLANZASCA Gli angeli del male


Polizia Penitenziaria - VALLANZASCA Gli angeli del male

Notizia del 07/02/2011

in Cinema dietro le sbarre

(Letto 2508 volte)

Scritto da: Giovanni Battista De Blasis

 Stampa questo articolo


Rinchiuso in carcere per scontare la condanna dell’ergastolo per i crimini commessi, un anziano Renato Vallanzasca ripercorre i ricordi di una gioventù passata a capo di un clan criminale noto alla cronaca come Banda della Comasina, che negli anni '70 imperversò a Milano tra rapine, sequestri e omicidi.

Nel 1985, Renato Vallanzasca, 35 anni, è detenuto in isolamento nel carcere di Ariano Irpino. È lui stesso a raccontarci le sue prime imprese adolescenziali che lo condurranno alla prima reclusione in un carcere minorile. 
È l'inizio di una carriera che, insieme ad  alcuni amici d'infanzia, lo condurrà a diventare Il boss della Comasina.
Si parte da Milano, negli anni 70, quando  Renato Vallanzasca inizia a frequentare l’ambiente della malavita, con un gruppo di amici d’infanzia che hanno cominciato con le rapine sin da giovanissimi. 
In quel periodo Renato conosce  Consuelo, colei che diventerà la sua compagna e la madre di suo figlio, ed inizia a fare la bella vita in competizione con  la banda di Francis “Faccia d’angelo” Turatello.  Ma ben presto, alle rapine si aggiungono anche gli omicidi... 
La battaglia con il clan Turatelo si trasformerà ben presto in una guerra senza esclusione di colpi, che diventerà sempre più dura, così come sempre più sanguinose diventeranno le rapine ascritte alla Banda Vallanzasca. La sceneggiatura del film è stata  scritta da Michele Placido con la collaborazione di Kim Rossi Stuart e Andrea Purgatori, è ed ispirata al libro autobiografico Il fiore del male-Bandito a Milano scritto dallo stesso  Vallanzasca in collaborazione con il giornalista Carlo Bonini. 
Renato Vallanzasca sta scontando una condanna complessiva a quattro ergastoli e 260 anni di reclusione con l'accusa di sette omicidi di cui quattro compiuti direttamente, una settantina di rapine e quattro sequestri di persona nonché numerosi tentativi di evasione. È detenuto da 38 anni. 
Il film, per il rischio di mitizzare la figura di un assassino, ha inevitabilmente, provocato tantissime polemiche: dai giornalisti, ai politici, dalle associazioni Vittime del Dovere ai Sindacati di Polizia che hanno invitato a boicottare la visione della pellicola nelle sale.

Scritto da: Giovanni Battista De Blasis
(Leggi tutti gli articoli di Giovanni Battista De Blasis)






 

Ultime Notizie Le ultime foto pubblicate
Arrestato Agente penitenziario: fornì telefono a un detenuto che gestiva la prostituzione della sorella e della compagna dal carcere di Frosinone
Agente penitenziario di Frosinone agli arresti domiciliari per corruzione: operazione ancora in corso, ci sarebbero altri Poliziotti coinvolti
Giornata della legalità: nel carcere di Arienzo i detenuti leggono i nomi di tutte le vittime di mafia e minuto di raccoglimento per Don Peppino Diana
Detenuto girava video dal carcere: arrestato con arsenale in casa, torna ai domiciliari con il braccialetto elettronico
Delega al Governo per dare Skype anche ai mafiosi? Insorge l''Associazione Vittime del Dovere
Tentata evasione dal carcere di Ivrea: detenuto fermato prima che arrivasse al muro di cinta
Detenuto ricoverato, esponente di spicco di un clan di Messina, libero di girare per l''ospedale di Parma
Qui comandiamo noi: detenuti aggrediscono con bastoni i Poliziotti penitenziari del carcere modello di Bollate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 Foto della Polizia Penitenziaria Inviaci le tue!

Più di 1.300 ricevute in un anno!

 


Commenti Commenti dei lettori
Nessun commento trovato.



Scrivi un commento Scrivi un commento

Testo (max 1000 caratteri)

Nome

Link (Visibile a tutti)


Email (Visibile solo dall'amministratore)


Salva i miei dati per futuri commenti

Ricevi in email la notifica di nuovi commenti

I commenti sono moderati. Il tuo commento sarà visibile solo quando approvato.
Il seguente campo NON deve essere compilato.



Disclaimer
L'indirizzo IP del mittente viene registrato, in ogni caso si raccomanda la buona educazione.

54.197.180.64


Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Agente della Polizia Penitenziaria si suicida con la pistola d''ordinanza in casa davanti ai familiari

2 Riordino: tra formiche e grilli lamentosi

3 In memoria di Girolamo Minervini, ucciso dalle B.R. a Roma, appena nominato Direttore Generale degli Istituti di Prevenzione e Pena

4 Santi Consolo confermato Capo DAP: il Consiglio dei Ministri di questa mattina lo rinomina in extremis

5 Ancora una evasione, da Frosinone. Sappe: Qualcuno sta tentando di smantellare la sicurezza nelle carceri: non si sventano evasioni senza sentinelle e senza sorveglianza nelle sezioni!

6 Riordino vuol dire mettere ordine

7 Nel nostro lavoro, alla fine, o impari o devi imparare per forza

8 Pensione buonuscita ai dirigenti penitenziari: l''INPS nega i sei scatti, spettano solo alla Polizia Penitenziaria

9 Progetto del nuovo carcere di Nola: a cosa sono serviti allora gli stati generali dell''esecuzione penale?

10 Cos''è e come funziona la Banca dati nazionale del Dna





Tutti gli Articoli
1 Concorso imminente per 540 Agenti di Polizia Penitenziaria riservato ai VFP1 e VFP4

2 Qui comandiamo noi: detenuti aggrediscono con bastoni i Poliziotti penitenziari del carcere modello di Bollate

3 Agente penitenziario suicida: non riusciva a mantenere i tre figli disoccupati

4 Polizia Penitenziaria blocca evaso da permesso premio dopo inseguimento e pistole fuori dalle fondine

5 Consiglio dei Ministri: Santi consolo NON confermato nel ruolo di Capo DAP?

6 Evadono in due dal carcere di Frosinone: il macellaio del clan Belforte fugge, l''altro è rimasto ferito

7 Arrestato Agente penitenziario: fornì telefono a un detenuto che gestiva la prostituzione della sorella e della compagna dal carcere di Frosinone

8 Collaboratori di giustizia e testimoni di giustizia: i numeri del Servizio centrale di protezione

9 Agente penitenziario di Frosinone agli arresti domiciliari per corruzione: operazione ancora in corso, ci sarebbero altri Poliziotti coinvolti

10 Evasione da Sollicciano: probabile rimozione Direttore e Comandante, ma il Sappe chiama in causa il DAP e Gennaro Migliore


  Cerca per Regione