Febbraio 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Febbraio 2017  
  Archivio riviste    
Venti anni di emergenza penitenziaria e la colpa non è mai di nessuno


Polizia Penitenziaria - Venti anni di emergenza penitenziaria e la colpa non è mai di nessuno

Notizia del 03/03/2014

in Anche le Formiche nel loro piccolo si incazzano

(Letto 2362 volte)

Scritto da: Giovanni Battista De Blasis

 Stampa questo articolo     Leggi i Commenti Commenti dei lettori


Sarà mica che la disastrosa situazione delle carceri italiane è diretta conseguenza della disastrosa gestione del Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria?

Quanti anni sono che viviamo nell’emergenza?

Quindici anni? Venti anni?

Durante tutto questo tempo, decine e decine di dirigenti si sono alternati nella gestione di cose e persone dell’amministrazione penitenziaria e più di qualcuno è rimasto attaccato alla poltrona, senza soluzione di continuità, per anni e anni.

Alcuni, dopo decenni al potere, si sono arresi soltanto all’incedere dell’età e all’inesorabile arrivo della meritata (?) pensione.

Alcuni altri hanno addirittura adito le vie giurisdizionali contro i limiti di età, pur di guadagnare qualche mese in più di potere. C’è voluta una Legge per mandare in pensione Di Somma

Ma nessuno parla mai delle responsabilità che questa dirigenza potrebbe avere nella catastrofe del sistema penitenziario italiano.

La colpa non è mai di nessuno! 

Di contro, la politica, da parte sua, è stata capace soltanto di approvare l’indulto nel 2006 che, fra l’altro, fu uno dei motivi che fece cadere il Governo Prodi e che si rivelò poco più di un palliativo temporaneo al problema del sovraffollamento

The last but not the least, è arrivata la recente sentenza della Corte Europea dei Diritti dell’Uomo che ha condannato l’Italia per la pessima situazione delle sue carceri e ha avviato una procedura di infrazione contro di noi stabilendo come termine maggio 2014 per il ripristino delle condizioni minime di detenzione. 

E pur tuttavia, nessuno ha mai pensato di chiedere conto e ragione alla dirigenza del Dap per la situazione penitenziaria. 

Eppure, anche se sotto forme diverse, sono arrivate pesanti misure sul dap e sulla sua dirigenza, come ad esempio il commissariamento dell’edilizia penitenziaria con l’espropriazione di tutte (o quasi) le potestà della direzione generale beni e servizi, traslate ad un Commissario Straordinario. 

(Tra l’altro, a seguito di questo provvedimento, sarebbe lecito aspettarsi l’abrogazione della direzione generale beni e servizi perchè svuotata di competenze.) 

E come, ancora, la Commissione Palma che, di fatto, ha esercitato funzioni che avrebbero dovuto essere del Capo Dap. 

Misure sulle quali, noi del Sappe, siamo stati più che d'accordo, tanto che chiedemmo più volte alla Ministro Cancellieri la nomina di un Prefetto a Capo del Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria. 

Nel frattempo, ci domandiamo se non sia arrivato adesso il momento di chiedere conto e ragione del disastro della nostra amministrazione a coloro che hanno fatto il bello e brutto tempo penitenziario negli ultimi venti anni. 

Oppure dirigere l’amministrazione penitenziaria significa soltanto prendere indennità principesche, ottenere benefit, abitare lussuosi appartamenti nel centro di Roma, avere segreterie personali e uscieri personali, centralini personali e automobili di grossa cilindrata con autista e scorta? Inchiesta de Il Tempo sulle scorte a peso d’oro: qualche nostra considerazione

Dulcis in fundo, se l’Unione Europea dovesse chiudere la procedura di infrazione condannandoci al pagamento di una penale di milioni di euro, suggeriamo di valutare l’opportunità di una azione di rivalsa su coloro che hanno amministrato il dipartimento … almeno negli ultimi dieci anni.

A partire dal Capo del Dap e fino all’ultimo Direttore di Ufficio ...

 

Emergenza carceri: tutto quello che è successo e che era prevedibile ma che il DAP fa finta di ignorare 

 

Secondo la Corte dei Conti la rieducazione dei detenuti non funziona per colpa della disorganizzazione dell’amministrazione penitenziaria

 

Il fallimento del DAP: una colpa che non è ascrivibile ai soli Tamburino e Pagano

 

Liberate la Polizia Penitenziaria: i quadri dirigenti e direttivi

 

In un Paese normale dopo lo scandalo dei dati falsi sulla capienza delle carceri qualcuno sarebbe stato messo alla porta ...

 

 


Scritto da: Giovanni Battista De Blasis
(Leggi tutti gli articoli di Giovanni Battista De Blasis)






 

Ultime Notizie Le ultime foto pubblicate
Arrestato Agente penitenziario: fornì telefono a un detenuto che gestiva la prostituzione della sorella e della compagna dal carcere di Frosinone
Agente penitenziario di Frosinone agli arresti domiciliari per corruzione: operazione ancora in corso, ci sarebbero altri Poliziotti coinvolti
Giornata della legalità: nel carcere di Arienzo i detenuti leggono i nomi di tutte le vittime di mafia e minuto di raccoglimento per Don Peppino Diana
Detenuto girava video dal carcere: arrestato con arsenale in casa, torna ai domiciliari con il braccialetto elettronico
Delega al Governo per dare Skype anche ai mafiosi? Insorge l''Associazione Vittime del Dovere
Tentata evasione dal carcere di Ivrea: detenuto fermato prima che arrivasse al muro di cinta
Detenuto ricoverato, esponente di spicco di un clan di Messina, libero di girare per l''ospedale di Parma
Qui comandiamo noi: detenuti aggrediscono con bastoni i Poliziotti penitenziari del carcere modello di Bollate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 Foto della Polizia Penitenziaria Inviaci le tue!

Più di 1.300 ricevute in un anno!

 


Commenti Commenti dei lettori

n. 1


Peccato che in questa perenne "Emergenza " , chi non si tira mai indietro e partecipa fattivamente a risolvere giornalmente le gravi problematiche penitenziarie del paese , ci sia solo e soltanto la Polizia Penitenziaria .

la Polizia penitenziaria riesce con i soliti mezzi a disposizione , ossia professionalità e pazienza , a scongiurare suicidi , a salvare vite umane , e tante volte , anzi spesso , non solo questo personale non viene data una pacca sulla spalla , non per ringraziarlo , ma per dare adito a continuare questo complicato lavoro , ma viene lasciato da solo.

Chi dovrebbe stare dalla parte del personale , si gira dal l'altra parte , magari ha già pronto un bel disciplinare , e intanto a gestire l EMergenza , C' e soltanto la Polizia Penitenziaria .

Di  Toscano  (inviato il 06/03/2014 @ 14:42:49)




Scrivi un commento Scrivi un commento

Testo (max 1000 caratteri)

Nome

Link (Visibile a tutti)


Email (Visibile solo dall'amministratore)


Salva i miei dati per futuri commenti

Ricevi in email la notifica di nuovi commenti

I commenti sono moderati. Il tuo commento sarà visibile solo quando approvato.
Il seguente campo NON deve essere compilato.



Disclaimer
L'indirizzo IP del mittente viene registrato, in ogni caso si raccomanda la buona educazione.

54.166.24.181


Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Agente della Polizia Penitenziaria si suicida con la pistola d''ordinanza in casa davanti ai familiari

2 In memoria di Girolamo Minervini, ucciso dalle B.R. a Roma, appena nominato Direttore Generale degli Istituti di Prevenzione e Pena

3 Santi Consolo confermato Capo DAP: il Consiglio dei Ministri di questa mattina lo rinomina in extremis

4 Ancora una evasione, da Frosinone. Sappe: Qualcuno sta tentando di smantellare la sicurezza nelle carceri: non si sventano evasioni senza sentinelle e senza sorveglianza nelle sezioni!

5 Cosa accadrebbe se non passasse il riordino delle carriere?

6 Riordino vuol dire mettere ordine

7 Nel nostro lavoro, alla fine, o impari o devi imparare per forza

8 Pensione buonuscita ai dirigenti penitenziari: l''INPS nega i sei scatti, spettano solo alla Polizia Penitenziaria

9 Progetto del nuovo carcere di Nola: a cosa sono serviti allora gli stati generali dell''esecuzione penale?

10 Cos''è e come funziona la Banca dati nazionale del Dna





Tutti gli Articoli
1 Qui comandiamo noi: detenuti aggrediscono con bastoni i Poliziotti penitenziari del carcere modello di Bollate

2 Agente penitenziario suicida: non riusciva a mantenere i tre figli disoccupati

3 Polizia Penitenziaria blocca evaso da permesso premio dopo inseguimento e pistole fuori dalle fondine

4 Arrestato Agente penitenziario: fornì telefono a un detenuto che gestiva la prostituzione della sorella e della compagna dal carcere di Frosinone

5 Agente penitenziario di Frosinone agli arresti domiciliari per corruzione: operazione ancora in corso, ci sarebbero altri Poliziotti coinvolti

6 Evadono in due dal carcere di Frosinone: il macellaio del clan Belforte fugge, l''altro è rimasto ferito

7 Collaboratori di giustizia e testimoni di giustizia: i numeri del Servizio centrale di protezione

8 La rete era tagliata da giorni, hanno smontato il televisore della cella, soffitto e poi lenzuola: ecco come sono evasi i due da Frosinone

9 Detenuto evade dal carcere di Alessandria: era addetto alla pulizia delle aree esterne del penitenziario

10 Nuovi particolari su evasione da Frosinone: i complici sono saliti sul muro di cinta con una scala


  Cerca per Regione