Gennaio 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Gennaio 2017  
  Archivio riviste    
Vogliono diSciogliere la Polizia Penitenziaria nel Corpo di Giustizia per togliergli le funzioni di polizia?


Polizia Penitenziaria - Vogliono diSciogliere la Polizia Penitenziaria nel Corpo di Giustizia per togliergli le funzioni di polizia?

Notizia del 24/02/2016

in Anche le Formiche nel loro piccolo si incazzano

(Letto 13634 volte)

Scritto da: Agente Furioso

 Stampa questo articolo     Leggi i Commenti Commenti dei lettori


La riforma del sistema penitenziario del 1975, ripresa ed integrata dalla 395/90, si poggiava su due pilastri: la sicurezza e la rieducazione.

Il primo pilastro è (era) sorretto dal Corpo di Polizia Penitenziaria, il secondo da molteplici organismi e professioni (Magistrati di Sorveglianza, Educatori, Psicologi, Assistenti Sociali, etc ...) ed entrambi erano stati edificati per un unico obiettivo: il “recupero” della persona detenuta.

Col passar degli anni, però, si è affermata e sovrapposta una nuova corrente di pensiero che sostiene si possa recuperare il reo senza l'appoggio del pilastro “poliziesco” a sostegno della pena.

Di conseguenza, negli ultimissimi anni, si è cercato più di “contenere” la Polizia Penitenziaria che non le persone detenute.

Le persone culturalmente elevate parlano di "dicotomia", noi degli "studi bassi" la chiamiamo differenza di vedute e, talvolta, scontro vero e proprio.

Proprio per contemperare i due punti di vista, nel 1990 fu soppresso il Corpo militare degli Agenti di Custodia ed introdotta una nuova formuletta"Il Corpo di Polizia Penitenziaria … partecipa, anche nell'ambito di gruppi di lavoro,  alle attività di osservazione e di trattamento rieducativo dei detenuti e degli internati”.

In un primo momento la formuletta fu interpretata come il giusto riconoscimento a quel personale che opera in carcere e che più di tutti è a contatto con la popolazione detenuta.

Alla Polizia Penitenziaria fu fatto credere che, abbandonando il proprio “status” di Corpo Militare, avrebbe guadagnato considerazione e prestigio. Fu fatto anche credere che l'opinione del poliziotto penitenziario sarebbe stata presa in debita considerazione per valutare il percorso di recupero della persona in esame.

Era un inganno.

Purtroppo, qualcosa in questo nuovo sistema penitenziario non ha funzionato, con il conseguente fallimento della mission istituzionale cioè l’abbattimento della recidiva delle persone precedentemente incarcerate, e si sta cercando di correre ai rimedi con un’ulteriore riforma.

Tuttavia, questa volta auspichiamo che qualcuno certifichi il fatto che il Corpo degli Agenti di Custodia, poi Polizia Penitenziaria, il suo compito di garantire la sicurezza l’ha portato a termine, nonostante gli ostacoli frapposti da una Dirigenza penitenziaria alimentata perlopiù dal serbatoio di professioni dell’area educativa.

Tutti gli altri possono dire altrettanto?

Crediamo proprio di no, altrimenti non saremmo nella situazione attuale e non avremmo dovuto far ricorso a18 tavoli di discussione sugli “Stati Generali dell’Esecuzione Penale”.

Proprio da uno di quei tavoli, il 15° denominato “Operatori penitenziari e formazione”, è emersa una nuova "teoria illuminata" e cioè che il sistema è fallito perché la Polizia Penitenziaria è stata relegata al solo compito custodiale di polizia e, quindi, per elevarla a compiti più prestigiosi, si deve sciogliere il Corpo, togliergli le prerogative di forza di polizia per farlo diventare un più neutro“Corpo di Giustizia”.

L’idea che si sta cercando di far passare è che privando il Corpo delle funzioni di polizia, il sistema penitenziario diventerà più efficiente, iniettando nel Corpo di Giustizia professionalità di quell’area educativa che in tutti questi anni ha clamorosamente fallito il compito assegnatogli.

In buona sostanza, si tenta di sciogliere una istituzione sana quale il Corpo di Polizia Penitenziaria usando lo specchietto per le allodole dell’ampliamento dei ruoli tecnici.

Per addolcire la pillola amara ai poliziotti penitenziari, qualcuno l'ha cosparsa dello zucchero a velo degli US Marshals, facendo paventare l'ipotesi che il nuovo Corpo strizzerà l'occhio ai colleghi americani.

Mai frottola fu più incredibile ...

La verità è una sola: ci vogliono fregare ancora una volta: perse le funzioni di polizia ci troveremo ad essere poco più che inservienti agli ordini di tutti quelli che hanno ordito questo complotto.

Altro che US Marshals !!!!

Wake up guagliù ...

 

 

Quando il pesce piccolo mangia il pesce grande: il Dipartimento dei Minori si prende Esecuzione Penale Esterna

 

Vogliono chiudere il sipario: l'ultimo pretesto per sciogliere il Corpo di Polizia Penitenziaria

 

Abbandonare la nave! Abbandonare la nave!

 

Saremo tutti una grande famiglia: evviva "l'accoppato" Corpo di Polizia Penitenziaria

 

 

 


Scritto da: Agente Furioso
(Leggi tutti gli articoli di Agente Furioso)






 

Ultime Notizie Le ultime foto pubblicate
Caso Cucchi: Poliziotti penitenziari chiederanno risarcimenti milionari ai Carabinieri
Detenuti di Poggioreale rifiutano le celle aperte: vissute come una minaccia alla propria incolumità
Fino a 6 mesi di carcere e 1000 euro di multa per chi sporca edifici e mezzi di trasporto, sia pubblici che privati
Dal carcere di Milano alla Siria: così si è radicalizzato il giovane foreign fighter
Sanremo, rissa tra detenuti sedata dalla Polizia Penitenziaria
Poliziotti Penitenziari aggrediti da un detenuto nel carcere di Busto Arsizio
Ndrangheta: boss impartiva ordini dal carcere de L’Aquila. 12 arresti
Torino IPM. Evasione sventata dalla Polizia Penitenziaria


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 Foto della Polizia Penitenziaria Inviaci le tue!

Più di 1.300 ricevute in un anno!

 


Commenti Commenti dei lettori

n. 10


L'Italia non è un paese per le persone perbene che rispettano le leggi e stiamo andando sempre peggio quindi che smantellino la forestale, la penitenziaria, l'intero comparto sicurezza. Sti grandi Signori incompetenti che pensano solo ai loro interessi. ONORE a GIANNI TONELLI del SAP della PS

Di  Gianluca  (inviato il 12/03/2016 @ 21:44:18)


n. 9


Rivolta a Parma, detenuti presero in ostaggio Poliziotto Penitenziario: prima ridicola condanna dopo 15 anni di processo .
( A M E N )

Questo dovrebbe già dire tutto.

Avevamo sperato tutti in una condanna dura, ma già ai tempi mi dissero, non fare voli pindarici, piuttosto vola radente al pavimento perchè rimarrai deluso.
Non vedo l'ora di andare in pensione.
Questa Amministrazione non merita gente che sarebbe disposta anche a donare la propria vita.
Buona serata a tutti

Di  anonimo  (inviato il 26/02/2016 @ 18:23:18)


n. 8


CHE BEN VENGA QUESTA RIFORMA. VOGLIONO TOGLIERE LA QUALIFICA DI POLIZIA GIUDIZIARIA E DI PUBBLICA SICUREZZA? LO FACCIANO PURE! CHIUDANO PER PER SEMPRE LA POLIZIA PENITENZIARIA TANTO NON E' MAI ESISTITA. CREINO UN CORPO DI ALBERGATORI DUNQUE! OVVIAMENTE CHI SI E' ARRUOLTATO CON DETTE QUALIFICHE CHE SIA ASSORBITO DA POLIZIA DI STATO, G.D.F O CC! ASSISTENTE CAPO CON 20 ANNI DI SERVIZIO....MA IN ISTITUTO DI PENA AL FRONTE!!!!

Di  marco  (inviato il 25/02/2016 @ 14:38:03)


n. 7


ma scusate io spero che questa riforma se ci sarà sia migliore della precedente. ma poi visto tutto questo pessimismo qualcuno ha già letto il testo di riforma?

Di  anonimo  (inviato il 24/02/2016 @ 21:10:00)


n. 6


Quando governa la sinistra ti devi aspettare questo e altro , ci avevano già provato nel 1990 . Anchio mi sono arruolato in questa amministrazione di ..................... nel 1987 e spero che nel rimescolare lo statuto di questo Corpo di polizia penitenziaria disastrato ad'oggi più di ieri al servizio dei detenuti e dei signori del dap che ci hanno sempre usato a secondo l'andamento politico e colore , arrivi uno svecchiamento e prepenzionamento per scappare via da questo schifo . Vorrei dire tante cose e esprimere la mia analisi di questo corpo che conosco da circa trent'anni . Meglio di no !

Di  sasidex2  (inviato il 24/02/2016 @ 17:29:00)


n. 5


Luca Sardella, che tu venga chiamato Polizia Penitenziaria, oppure Polizia di Giustizia, resterai sempre una guardia Carceraria. Grazie a Dio ho finito di stare in questa Amministrazione, nella speranza di dimenticare tutto. Arruolato nel 1987, buona fortuna a tutti.

Di  Piermattia  (inviato il 24/02/2016 @ 15:03:33)


n. 4


Era ora di chiudere un corpo asservito solo a pochi, vedi il riordino, la base lo aspetta da anni ma per colpa di dirigenti sindacali che pensano solo ai vertici il riordino non passa. Vergogna e chiusura immediata della polizia penitenziaria.

Artù

Di  Artù  (inviato il 24/02/2016 @ 14:47:22)


n. 3


Io non sarei così pessimista, caro Agente Furioso.
Non bisogna negare che di passi avanti la Polizia Penitenziaria, rispetto agli Agenti di Custodia, ne ha fatti tanti e non è detto che il Corpo di Giustizia non ne faccia altrettanti.
Non dimentichiamo che tanti, tantissimi problemi che affliggono l'amministrazione nel suo complesso derivano proprio dall'eccessiva frammentazione in categorie e contratti che causa un peso di gestione complessiva non più sostenibile e un insieme di pregiudizi reciproci che rendono tutto lento e difficile.
Ben venga una riforma che sani i difetti della "riforma monca" del 1990 che già allora avrebbe dovuto innovare, a mio parere, in questo senso.
Se il buon senso produrrà buone norme sarà un vantaggio per tutti.
Come dipendente e soprattutto come cittadino non posso che augurarmi che questo accada.

Di  Luca Sardella  (inviato il 24/02/2016 @ 14:02:20)


n. 2


Probation!!! modalità alternativa di esecuzione della pena detentiva???
COLLEGHI noi addetti al facchinaggio ...
assistenti sociali, educatori, vecchi ragionieri carcerari diventati direttori di istituto i nostri CAPI.
GRAZIE, GRAZIE generali del CORPO
GRAZIE commissari del CORPO

Sicuramente non avete chiesto come Giuda x il vostro silenzio.

Di  Anonimo  (inviato il 24/02/2016 @ 13:35:18)


n. 1


Prepariamoci dunque ad essere "sciolti" o disciolti se volete.
Già questo termine mi riporta indietro agli anni 80/90 siciliani, trascorsi in prima linea, agli anni in cui uccidevano pure qualche collega, agli anni dove per fare sparire qualcuno appunto lo scioglievano.
Mi sa di macabro, scusate tanto.
Ma io non aspetterò anche questo ennesimo evento che ti scombussola un'altra volta.
Buon lavoro a tutti


Di  anonimo  (inviato il 24/02/2016 @ 10:50:08)




Scrivi un commento Scrivi un commento

Testo (max 1000 caratteri)

Nome

Link (Visibile a tutti)


Email (Visibile solo dall'amministratore)


Salva i miei dati per futuri commenti

Ricevi in email la notifica di nuovi commenti

I commenti sono moderati. Il tuo commento sarà visibile solo quando approvato.
Il seguente campo NON deve essere compilato.



Disclaimer
L'indirizzo IP del mittente viene registrato, in ogni caso si raccomanda la buona educazione.

54.166.80.147


Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Le foto dei tre detenuti evasi dal carcere di Firenze Sollicciano

2 Catturato dalla Polizia Penitenziaria uno degli evasi dal carcere di Rebibbia: indagini in corso sui complici della latitanza

3 Ufficiali medici nel Corpo di Polizia Penitenziaria?

4 Foibe, il martirio degli Agenti di Custodia

5 La sospensione delle ordinarie regole di trattamento penitenziario (art. 41-bis)

6 Rapporto Eurispes: la Polizia Penitenziaria sgradita a un italiano su due

7 Diventa anche tu Capo del DAP!

8 Il Ministro Orlando dichiara cessata l''emergenza sovraffollamento delle carceri, ma i dati lo smentiscono

9 C’era una volta la sentinella

10 La morte di Stefano Cucchi: la disinformazione continua





Tutti gli Articoli
1 Decreto Milleproroghe, Sappe: Buona notizia via libera a 887 assunzioni nella Polizia Penitenziaria

2 Blitz della Polizia Penitenziaria: tre arresti per spaccio di droga a Napoli nelle prime ore della mattinata

3 Detenuto cinese violenta la figlia: compagno di cella marocchino lo sodomizza per un mese nel carcere di Prato

4 Caso Cucchi: Poliziotti penitenziari chiederanno risarcimenti milionari ai Carabinieri

5 Tre detenuti evadono dal carcere di Firenze Sollicciano, Sappe: la responsabilità è dei colletti bianchi, evasione annunciata

6 Agente Penitenziario sorprende i ladri in casa che lo aggrediscono: ricoverato al pronto soccorso

7 Detenuti di Poggioreale rifiutano le celle aperte: vissute come una minaccia alla propria incolumità

8 La latitanza dorata del detenuto evaso da Rebibbia catturato dal NIC della Polizia Penitenziaria

9 Due Poliziotti feriti nel carcere di Regina Coeli: aggrediti da detenuti magrebini infastiditi dalle perquisizioni

10 Bonus 80 euro: quando e come saranno stanziati dopo ennesimo slittamento


  Cerca per Regione