Dopo l’evasione di Sebastian Hrustic, venerdì pomeriggio dal Pratello, il ministero della Giustizia risponde alle denunce dei sindacati di polizia sulle falle nella sicurezza del minor" />

  Aprile 2018
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Aprile 2018  
  Archivio riviste    
Bologna, lavori al carcere del Pratello dopo l’evasione di Sebastian Hurstic

Polizia Penitenziaria - Bologna, lavori al carcere del Pratello dopo l’evasione di Sebastian Hurstic


Notizia del 16/05/2018 - BOLOGNA
Letto (288 volte)
 Stampa questo articolo


Dopo l’evasione di Sebastian Hrustic, venerdì pomeriggio dal Pratello, il ministero della Giustizia risponde alle denunce dei sindacati di polizia sulle falle nella sicurezza del minorile. Per quanto riguarda «i sistemi di sicurezza passiva – scrive il dirigente Antonio Pappalardo – si assicura di aver avuto assicurazione, in data 12 maggio, dal competente dipartimento, della copertura finanziaria per la messa in sicurezza del perimetro area verde e campi sportivi», ossia la zona da dove era scappato il ventunenne serbo. «Il dipartimento – continua la lettera – sta per licenziare il progetto complessivo di riammodernamentodell’impianto di videosorveglianza», ed è allo studio «l’attivazione di sistemi elettronici anti scavallamento e anti intrusione».

Allo stesso tempo, il ministero esclude invece la postazione fissa sul muro di cinta presidiata da una sentinella, perché non prevista per gli istituti di pena minorili. Infine, per quanto riguarda gli agenti di penitenziaria in servizio, l’Amministrazione si dice pronta a un incontro al più presto con i sindacati per discutere dell’organizzazione del lavoro al Pratello. I sindacatiSappe, Sinappe e Cgil, subito dopo l’evasione, avevano infatti anche sollevato la questione della gestione del personale nelle ore d’aria dei giovani detenuti, con un solo agente in servizio in cortile a vigilare su tutti i ragazzi.

«I vertici della Giustizia minorile hanno riconosciuto le gravi carenze relative alla sicurezza della struttura del carcere minorile del Pratello – affermano Giovanni Battista Durante, segretario generale aggiunto delSappe e Francesco Campobasso, segretario nazionale –. Era necessario attendere un’altra evasione perché i vertici dell’Amministarzione pensassero questo? Non sarebbe stato meglio intervenire prima, considerato che in passato si erano già verificati episodi simili? Comunque, meglio tardi che mai». La Cgil chiede «che venga fatta piena luce sulle responsabilità dei lavori fatti al minorile e che se c’è qualcuno che ha sbagliato paghi». Il Sinappe aveva infatti stigmatizzato anche solo la possibilità «che la responsabilità della fuga venisse addossata all’unico collega in servizio quel pomeriggio».

 

Fonte:ilrestodelcarlino.it

STATISTICHE CARCERI REGIONE EMILIA-ROMAGNA
Statistiche carceri Regione Emilia-Romagna







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Nuovi sconti per gli appartenenti alle Forze Armate e agli operatori della Giustizia L''iniziativa rivolta a 500 mila persone consente di risparmiare fino a tremila euro l''anno

2 Sospeso lo stipendio a Sissy Trovato. La rabbia del padre: Le istituzioni l’hanno lasciata sola

3 Stipendi comparto Difesa e Forze dell''Ordine, arretrati a maggio, ecco le cifre

4 Riforma Carceri: Orlando getta la spugna

5 Forze Armate e di Polizia: ecco cosa prevede il contratto di Governo Lega-M5S

6 Detenuto scatenato a Santa Bona: feriti cinque agenti di Polizia Penitenziaria

7 I Carabinieri Nas alla Dozza. Mensa della penitenziaria nel mirino

8 I giudici litigano tra loro, 28 boss e affiliati escono dal carcere

9 Alfonso Sabella: Ho pensato al suicidio. Condannato a morte dallo Stato

10 Caso Cucchi, carabiniere accusa colleghi: "Dopo botte scaricarono su penitenziaria"


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 In memoria di Rocco D''Amato, ucciso nella Casa Circondariale di Bologna da un detenuto il 13 maggio 1983

2 Fermate il mal di vivere dei poliziotti penitenziari!

3 Dopo aver depotenziato il regime detentivo, ora si vogliono metter fuori altri detenuti

4 La festa per ricordare che cos’era la Festa del Corpo. Santa Rita della Rosa nel Pugno al posto di San Basilide?

5 Ma la mobilità dei direttori quando la fanno?

6 Poliziotto penitenziario condannato a tre anni di reclusione per stalking: minacciava un collega, la moglie e i figli

7 La perquisizione straordinaria

8 Il Ministro Orlando dice che la situazione delle carceri è sotto controllo. Non ha dati aggiornati o non vuole spaventare gli italiani?

9 Sorveglianza dinamica …. quando al Dap si rifanno il maquillage senza trucco e parrucco

10 Operazione Nucleo Cinofili a Regina Coeli: rinvenimento droga e arresto