Marzo 2018
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Marzo 2018  
  Archivio riviste    
Braccialetto elettronico: circa mille braccialetti attivati, obiettivo 2000 in funzione a breve

Polizia Penitenziaria - Braccialetto elettronico: circa mille braccialetti attivati, obiettivo 2000 in funzione a breve


Notizia del 02/05/2014 - ROMA
Letto (1350 volte)
 Stampa questo articolo


All'inizio di marzo erano operativi 200 dispositivi: quintuplicati nel giro di due mesi. L'obiettivo è di farne funzionare contemporaneamente 2mila. I tribunali ricorrono sempre più spesso a questa misura alternativa alla detenzione per gli imputati in attesa di giudizio, come previsto dal decreto "svuota carceri".

Il braccialetto elettronico è ripartito dopo un inizio stentato e costellato dalle polemiche. I tribunali sono sempre più favorevoli a disporne l'uso per i controllo dei detenuti in attesa di giudizio a cui è possibile comminare gli arresti domiciliari.

I numeri dicono che sono state superate le mille attivazioni, e che quindi è stato ormai fatto il giro di boa verso l'obiettivo delle 2mila fissato dall'allora ministro Angelino Alfano con Telecom Italia, la società che fornisce il servizio.

A dimostrare che il braccialetto elettronico stia prendendo piede rapidamente sono i numeri: se infatti nei primi sei mesi del 2013 erano stati attivati 26 braccialetti, e nella seconda metà dell'anno si era arrivati a 86 attivazioni, un'accelerazione significativa si era già notata nel primi tre mesi del 2014, con oltre 140 nuovi braccialetti attivati, che portavano a più di 220 il numero dei dispositivi operativi. Il superamento dei mille vuol dire quindi aver ulteriormente quintuplicato i dispositivi attivi nel giro degli ultimi due mesi.

A contribuire alla diffusione della misura anche l'adozione del decreto svuota carceri, che prevede espressamente l'utilizzo di questa misura, ma anche la campagna di informazione e di formazione che Telecom Italia ha avviato presso i tribunali della penisola. E ne frattempo sono allo studio le evoluzioni del servizio, che potrebbero portare ad applicarlo all'aperto, quando vengano prescritti divieti di avvicinarsi a persone o zone, come nel caso dello stalking.

Per ovviare al fatto che fino a poco tempo fa molti magistrati non fossero a conoscenza delle procedure per utilizzare il braccialetto, Francesco Gianfrotta, presidente della sezione dei Gip del tribunale di Torino (ex Dirigente Detenuti e Trattamento del DAP), aveva messo nero su bianco tutti i passaggi, le cosiddette "modalità operative", per disporre l'utilizzo del braccialetto, mettendoli a disposizione dei colleghi in tutta Italia con tanto di modello prestampato da compilare a seconda delle necessità.

Il braccialetto elettronico, che si applica alla caviglia, è composto anche da una centralina, che ha la forma di una radiosveglia, che va installata nell'abitazione in cui deve essere scontata la condanna. Un device che riceve il segnale dal braccialetto e lancia l'allarme per eventuali tentativi di manomissione e in caso di allontanamento del detenuto.

corrierecomunicazioni.it

 

STATISTICHE CARCERI REGIONE LAZIO
Statistiche carceri Regione Lazio







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Suicida in casa agente di Polizia Penitenziaria. Era in servizio nel carcere di Aosta L''Agente era alle dipendenze del Gruppo Operativo Mobile

2 Pericoloso detenuto accusa malore sull’A2: agenti di Messina sventano la fuga

3 Blitz in carcere: perquisite celle e detenuti per cercare droga e telefonini sospetti

4 Eurodeputata di Forza Italia in visita al Carcere di Busto: i detenuti stranieri scontino la pena nel loro Paese d’origine”

5 Domani i funerali di Davide Agente penitenziario suicida

6 Arrestati due agenti del carcere di Matera agevolazioni a detenuti in cambio di denaro

7 Vallanzasca, carcere Bollate: dategli la libertà condizionale

8 Perseguitava ex capo scorta di Alfano. Poliziotto penitenziario condannato a 3 anni di reclusione

9 NoiPa: Forze Armate in rivolta. E spunta una petizione on line

10 Carceri: “E’ sempre più emergenza aggressioni”


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Due anni fa ci lasciava Nicola Caserta, Presidente del Sappe, amico e collega di tutti noi

2 Lorenzo Cutugno: in memoria dell''Agente di Custodia ucciso dalle BR l''11 aprile 1978

3 Quanto il temporeggiatore arretra ...

4 Salvatore Rap: in memoria dell''Agente di Custodia ucciso durante la rivolta nel carcere di San Vittore del 21 aprile 1946

5 Non fatevi raccontare quello che succede in “miniera” da chi lavora dietro una scrivania. Il GOM visto da dentro

6 Le garanzie costituzionali per le perquisizioni personali

7 L’indennità per la “presenza esterna”: a chi si e a chi no

8 Il rapporto tra immigrazione, carcere ed elezioni politiche

9 Sicurezza sul lavoro: il rischio elettrico

10 La lingua segreta dei tatuaggi sulla persona detenuta