Febbraio 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Febbraio 2017  
  Archivio riviste    
Braccialetto elettronico? Sappe: fino ad ora solo uno spreco

Polizia Penitenziaria - Braccialetto elettronico? Sappe: fino ad ora solo uno spreco


Notizia del 25/05/2013 - ROMA
Letto (1225 volte)
 Stampa questo articolo


Braccialetto elettronico: per il Sappe fino ad ora dsi è trattato di uno spreco di soldi.

Gli ultimi dati disponibili parlano di meno di una decina di dispositivi in uso da quando, a inizio 2012, e' stata rinnovata la convenzione. Non e' mai stato un gran successo l'impiego del braccialetto elettronico come misura da applicare in tandem coi domiciliari al posto del carcere.

Dubbi per problemi tecnici, interrogazioni parlamentari e critiche non sono mancate negli anni e oggi l'ultimo caso riguarda Walter Lavitola: il suo legale ha fatto sapere che doveva restare in cella perche' mancava il braccialetto. Poi nel giro di qualche ora la questione e' rientrata: il Dipartimento di Polizia Penitenziaria ha reperito lo strumento di controllo.

L'introduzione del braccialetto si deve a una legge del 2001 e a un contratto tra il ministero dell'Interno e Telecom. La convenzione riguardava tutti i servizi di telefonia del Viminale e nel 2003 venne implementata con un capitolo sui braccialetti, per un canone complessivo di circa 11 milioni annui (di cui 9 per i bracciali) fino al 2011 e la possibilita' di noleggiare fino a 400 dispositivi. Ma solo una quindicina sano stati effettivamente usati, secondo quanto rese noto nell'ottobre 2012 la Corte dei Conti, che rilevo' "una notevole sproporzione tra gli elevati costi e il numero veramente esiguo" dei bracciali utilizzati. A scadenza la convenzione e' stata rinnovata per altri 7 anni e duemila bracciali, come rese noto l'allora ministro dell'Interno Cancellieri, che oggi guida la Giustizia. Nel gennaio 2012 nel corso di un'audizione alla Camera, il vice capo della polizia Francesco Cirillo disse pero' che erano attivi solo 8 dispositivi.

"Sei - dice Donato Capece, segretario generale del sindacato di Polizia Penitenziaria Sappe - sono stati adottai tutti su disposizione dell'autorita' giudiziaria di Campobasso, grazie al Presidente del Tribunale, Vincenzo Di Giacomo e al procuratore Armando D'Alterio, che quando era al Dap ha studiato il braccialetto elettronico. Questa e' la storia di uno spreco - aggiunge Capece - anche perche' mentre un detenuto costa 170-200 euro al giorno, un braccialetto ha costi tra i 30 e massimo i 90 euro".

ANSA

 

STATISTICHE CARCERI REGIONE LAZIO
Statistiche carceri Regione Lazio







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Concorso imminente per 540 Agenti di Polizia Penitenziaria riservato ai VFP1 e VFP4

2 Qui comandiamo noi: detenuti aggrediscono con bastoni i Poliziotti penitenziari del carcere modello di Bollate

3 Agente penitenziario suicida: non riusciva a mantenere i tre figli disoccupati

4 Polizia Penitenziaria blocca evaso da permesso premio dopo inseguimento e pistole fuori dalle fondine

5 Consiglio dei Ministri: Santi consolo NON confermato nel ruolo di Capo DAP?

6 Evadono in due dal carcere di Frosinone: il macellaio del clan Belforte fugge, l''altro è rimasto ferito

7 Collaboratori di giustizia e testimoni di giustizia: i numeri del Servizio centrale di protezione

8 Evasione da Sollicciano: probabile rimozione Direttore e Comandante, ma il Sappe chiama in causa il DAP e Gennaro Migliore

9 La rete era tagliata da giorni, hanno smontato il televisore della cella, soffitto e poi lenzuola: ecco come sono evasi i due da Frosinone

10 Detenuto evade dal carcere di Alessandria: era addetto alla pulizia delle aree esterne del penitenziario


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Agente della Polizia Penitenziaria si suicida con la pistola d''ordinanza in casa davanti ai familiari

2 Riordino: tra formiche e grilli lamentosi

3 In memoria di Girolamo Minervini, ucciso dalle B.R. a Roma, appena nominato Direttore Generale degli Istituti di Prevenzione e Pena

4 Santi Consolo confermato Capo DAP: il Consiglio dei Ministri di questa mattina lo rinomina in extremis

5 Ancora una evasione, da Frosinone. Sappe: Qualcuno sta tentando di smantellare la sicurezza nelle carceri: non si sventano evasioni senza sentinelle e senza sorveglianza nelle sezioni!

6 Riordino vuol dire mettere ordine

7 Nel nostro lavoro, alla fine, o impari o devi imparare per forza

8 Pensione buonuscita ai dirigenti penitenziari: l''INPS nega i sei scatti, spettano solo alla Polizia Penitenziaria

9 Progetto del nuovo carcere di Nola: a cosa sono serviti allora gli stati generali dell''esecuzione penale?

10 Cos''è e come funziona la Banca dati nazionale del Dna