Febbraio 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Febbraio 2017  
  Archivio riviste    
Brasile, rivolta in carcere: morte e terrore

Polizia Penitenziaria - Brasile, rivolta in carcere: morte e terrore


Notizia del 27/08/2014 - ESTERO
Letto (1847 volte)
 Stampa questo articolo


Fortunatamente, in Italia non funziona come in Brasile (i tempo delle rivolte guidate da Vallanzasca sono finiti), altrimenti sarebbero dolori. Anche se le condizioni fatiscenti delle carceri dei due Paesi sono molto simili tra loro. Per il sovraffollamento in primis. I detenuti in Sudamerica, però, sono molto più pericolosi e ieri hanno deciso di farsi giustizia da soli, seminando morte e terrore nella prigione di Cascavel, città dello stato meridionale di Paranà. Una rivolta, l’ennesima, per protestare contro lo scarso sistema medico-sanitario, il sovraffollamento cronico e per il cibo di pessima qualità. Quattro “galeotti” sono stati uccisi (due dei quali decapitati) e tre secondini presi in ostaggio. A comandare la sommossa il sanguinoso gruppo criminale di narcotrafficanti Pcc (Primeiro comando da capital), che si sono scagliati contro bande rivali e agenti della Polizia Penitenziaria. Bruciando anche materassi ed issando sul tetto una bandiera della loro fazione. Ventiquattro ore dopo la ribellione, la situazione è tragica e non ancora risolta. Gli ostaggi non sarebbero stati liberati.
Nel frattempo, la violenza dal carcere si è trasferita anche lungo le strade della città, dove macchine e autobus del trasporto pubblico durante la notte sono stati incendiati. Una tipica azione di protesta dei narcos, sostengono gli esperti.
I mediatori devono cercare di placare la furia dei reclusi, ma, secondo la polizia locale, sarà un compito difficile. La situazione delle carceri nel Sudamerica è esplosiva. Il sovraffollamento ha raggiunto livelli enormi. A fronte di 548 mila detenuti, il Paese avrebbe bisogno di altri 207 mila posti e soltanto nello Stato del Paranà si sono già verificate almeno 18 rivolte in un anno.
Non è migliore la situazione in Italia, dove le nostre strutture sono le peggiori dopo la Serbia. Pochi i passi in avanti fatti dal Governo per risolvere il problema, nonostante le ripetute condanne da parte della Cedu (Corte europea per i diritti dell’uomo). E tra un anno dovrà dimostrare alla Corte di Strasburgo di aver compiuto passi avanti e di aver risolto (o comunque migliorato) la questione del sovraffollamento. Altrimenti le multe saranno salatissime.
lultimaribattuta
 

STATISTICHE CARCERI REGIONE LAZIO
Statistiche carceri Regione Lazio







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Licenziata Agente di Polizia Penitenziaria: scarso rendimento

2 Qui comandiamo noi: detenuti aggrediscono con bastoni i Poliziotti penitenziari del carcere modello di Bollate

3 Arrestato Alessandro Menditti, evaso dal carcere di Frosinone da una settimana

4 Sconvolgente! Per tre notti degli sconosciuti sono entrati e usciti dal carcere di Frosinone per preparare l''evasione

5 Polizia Penitenziaria blocca evaso da permesso premio dopo inseguimento e pistole fuori dalle fondine

6 Arrestato Agente penitenziario: fornì telefono a un detenuto che gestiva la prostituzione della sorella e della compagna dal carcere di Frosinone

7 Agente penitenziario di Frosinone agli arresti domiciliari per corruzione: operazione ancora in corso, ci sarebbero altri Poliziotti coinvolti

8 Evadono in due dal carcere di Frosinone: il macellaio del clan Belforte fugge, l''altro è rimasto ferito

9 Collaboratori di giustizia e testimoni di giustizia: i numeri del Servizio centrale di protezione

10 La rete era tagliata da giorni, hanno smontato il televisore della cella, soffitto e poi lenzuola: ecco come sono evasi i due da Frosinone


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Nella conferenza del Bicentenario nessun riferimento agli Agenti di Custodia

2 In memoria di Girolamo Minervini, ucciso dalle B.R. a Roma, appena nominato Direttore Generale degli Istituti di Prevenzione e Pena

3 Cosa accadrebbe se non passasse il riordino delle carriere?

4 Luigi Bodenza, Assistente Capo di Polizia Penitenziaria: ucciso in un agguato mafioso il 25 marzo 1994

5 Santi Consolo confermato Capo DAP: il Consiglio dei Ministri di questa mattina lo rinomina in extremis

6 Ancora una evasione, da Frosinone. Sappe: Qualcuno sta tentando di smantellare la sicurezza nelle carceri: non si sventano evasioni senza sentinelle e senza sorveglianza nelle sezioni!

7 Nel nostro lavoro, alla fine, o impari o devi imparare per forza

8 Nella conferenza del Bicentenario censurata la lettera di auguri del Garante alla Polizia Penitenziaria

9 Pensione buonuscita ai dirigenti penitenziari: l''INPS nega i sei scatti, spettano solo alla Polizia Penitenziaria

10 Progetto del nuovo carcere di Nola: a cosa sono serviti allora gli stati generali dell''esecuzione penale?