Ottobre 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Ottobre 2017  
  Archivio riviste    
Brigatista Faranda alla Scuola della Magistratura, Ambra Minervini: un oltraggio alla memoria di mio padre

Polizia Penitenziaria - Brigatista Faranda alla Scuola della Magistratura, Ambra Minervini: un oltraggio alla memoria di mio padre


Notizia del 03/02/2016 - FIRENZE
Letto (1792 volte)
 Stampa questo articolo


"Non voglio entrare nel merito dell' iniziativa ne' intavolare discussioni di ordine morale, ma ritengo oltraggiosa per la memoria di mio Padre che i Magistrati organizzatori abbiano ritenuto di invitare la signora in questione proprio in prossimita' della struttura carceraria di Sollicciano, struttura che sorge lungo la strada intitolata a Papa' e in prossimita' della quale si trova anche quella intitolata a Girolamo Tartaglione, anche egli Vittima delle Brigate Rosse": cosi' Ambra Minervini, figlia del magistrato Girolamo Minervini ucciso dalle BR nel 1980, ha commentato la presenza di Adriana Faranda alla Scuola della magistratura.

"Ma forse - ha proseguito nel suo commento pubblicato sul sito dell'Associazione Vittime del Dovere Onlus, di cui Ambra Minervini e' membro del consiglio direttivo - i Signori Magistrati in questione sanno chi sia Adriana Faranda ma non ricordano nemmeno il nome di Girolamo Minervini e Girolamo Tartaglione, colpiti proprio per il loro impegno nell'ambito carcerario e non mi risulta abbiano mai pensato di portare i loro nomi e la loro testimonianza in analoghi corsi".

ANSA

Girolamo Minervini, ucciso dalle B.R. a Roma, appena nominato Direttore Generale degli II.P.P. (attuale Capo DAP)

 

STATISTICHE CARCERI REGIONE TOSCANA
Statistiche carceri Regione Toscana







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Il boss Michele Zagaria simula suicidio durante videoconferenza: ecco il filmato del TG2

2 Arrestati due Poliziotti penitenziari alla Dozza e altri due indagati: detenuti del carcere di Bologna controllati dalla ''ndrangheta e dai casalesi

3 Roberto Spada trasferito nel carcere di Tolmezzo in alta sicurezza: per il DAP è un detenuto ad elevata pericolosità

4 Agente penitenziario arrestato per intralcio alla giustizia e falso nel carcere di Milano San Vittore Francesco Di Cataldo

5 La fidanzata: porti la divisa in modo indegno. Poliziotto penitenziario consegnava telefoni e droga in carcere a Bologna

6 Gravissime affermazioni di Consolo sulla lotta alla mafia: Movimento 5 Stelle contro lo smantellamento di fatto del GOM e del 41-bis

7 E'' morto il mafioso Salvatore Riina

8 Arrestato Poliziotto penitenziario del carcere minorile del Beccaria: spacciava droga e affittava cellulari ai detenuti

9 Bambino neonato utilizzato durante i colloqui in carcere per consegnare droga e telefonino al padre detenuto

10 Nuovo carcere di Nola. Aggiudicata la gara di appalto per la realizzazione del penitenziario da 1200 posti


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Agente di Polizia Penitenziaria si suicida con la pistola d''ordinanza. Sposato, con tre figli, era in servizio nel carcere di Padova

2 Il fallimento dell''amministrazione penitenziaria che si vuol far pagare alla Polizia Penitenziaria

3 Il Messaggero: stanziati fondi per rinnovo contratto polizia, dovrebbero essere circa 100 euro a regime

4 Congedo programmato e malattia

5 Impedire l’accesso e l’utilizzo dei telefonini in carcere è possibile. Perché il DAP non agisce?

6 Cacciati dalla sede centrale torneranno a lavorare in periferia, ma nel frattempo ...

7 Cari provveditori: la matematica non è un opinione

8 Concorso vice ispettori di Polizia Penitenziaria. Interrogazione parlamentare sui ritardi del DAP

9 La legge è uguale per tutti ma per qualcuno è un po’ più uguale

10 Interpellanza parlamentare M5S: chi sta smantellando il 41-bis e perché?