Gennaio 2018
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Gennaio 2018  
  Archivio riviste    
Calci pugni e morsi: detenuto rom aggredisce Comandante del carcere di Monza

Polizia Penitenziaria - Calci pugni e morsi: detenuto rom aggredisce Comandante del carcere di Monza


Notizia del 26/05/2016 - MILANO
Letto (6869 volte)
 Stampa questo articolo


Una volta disarmato, ha aggredito gli agenti con calci, pugni e morsi. Protagonista della vicenda un detenuto del carcere di Monza, di etnia rom e con fine pena nell'agosto 2016, che è stato messo in isolamento. Alfonso Greco, segretario regionale di Sappe Lombardia (il sindacato autonomo della Polizia Penitenziaria) spiega che il detenuto "è già noto ad aggressioni al personale. Nel dicembre scorso infatti era stato trasferito dalla casa circondariale di Busto Arsizio per motivi di ordine e sicurezza".

Questa mattina, racconta Greco, era stato accompagnato nell'infermeria del carcere per una visita odontoiatrica. Come da prassi è stato perquisito dagli agenti, che gli hanno trovato addosso il punteruolo. Lui si è giustificato dicendo che gli serviva per difendersi dalle aggressioni dei detenuti arabi. Da qui la decisione dell'isolamento, che l'uomo non ha gradito.

Ha iniziato a insultare il comandante del reparto, tentando di colpirlo, e poi ha aggredito con calci, pugni e morsi gli agenti. "Nei 200 penitenziari del Paese - aggiunge il segretario generale del Sappe, Donato Capece - l'affollamento nelle celle resta significativamente alto rispetto ai posti letto reali, quelli davvero disponibili, non quelli che teoricamente si potrebbero rendere disponibili. Un altro problema è la mancanza di lavoro, che fa stare nell'apatia i detenuti".

Capece denuncia anche l'insufficenza dell'organico della Polizia Penitenziaria, che "è sotto di 7 mila unità. Il carcere non può continuare con l'esclusiva concezione custodiale che lo ha caratterizzato fino ad oggi".

ilgiornale.it

STATISTICHE CARCERI REGIONE LOMBARDIA
Statistiche carceri Regione Lombardia







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Polizia Penitenziaria: accorpamento nella Polizia di Stato o nei Carabinieri?

2 Polizia Penitenziaria: accorpamento non si farà, ecco perchè

3 Il boss e il pentito si incrociano in aereo: la Polizia Penitenziaria evita alo scontro fisico tra i due

4 Corte Cassazione: Sciopero della fame detenuti è un''azione dimostrativa di scontro e di ostilità verso le istituzioni

5 Rapporto Ragioneria Generale dello Stato: dipendenti statali meno 7,2 per cento. Polizia Penitenziaria meno trentacinque per cento!

6 Ancora due Agenti penitenziari aggrediti da detenuto nel carcere di Rebibbia

7 Comunicato DAP: la solidarietà a Luca Traini in carcere è una notizia priva di fondamento

8 Carcere di Parma: un’altra grave aggressione ad agente penitenziario

9 Il carcere è troppo duro per Michele Zagaria: il suo avvocato dice che il 41-bis lo deprime

10 Droga nelle parti intime per il compagno detenuto: scoperta ed arrestata dalla polizia


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Il nuovo ruolo degli Ispettori con carriera a sviluppo direttivo

2 Le osservazioni del Cons. Ardita sulla riforma ordinamento penitenziario: il testo integrale audizione Commissione Giustizia del Senato

3 La riforma dell’ordinamento penitenziario: osservazioni e considerazioni

4 Nuova circolare Dap per uso dei social: regole deontologiche, immagine e decoro. (o nascondere degrado, incuria e abbandono?)

5 Max Forgione, un grande uomo salito in cielo

6 Il Commissario Capo Giuseppe Romano insignito del prestigioso premio: Il discobolo d’oro

7 In memoria dell''Assistente Capo Paolo Gandolfo

8 Le osservazioni del Procuratore Aggiunto di Catania Sebastiano Ardita alla riforma dell''ordinamento penitenziario

9 Ma chi siamo?

10 Il Castello è una macchina che funziona alla perfezione: se non fosse per quei granelli di sabbia