Novembre 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Novembre 2017  
  Archivio riviste    
Cancellieri-Ligresti: Procura di Roma dispone verifiche più ampie sui tabulati del Ministro

Polizia Penitenziaria - Cancellieri-Ligresti: Procura di Roma dispone verifiche più ampie sui tabulati del Ministro


Notizia del 05/12/2013 - ROMA
Letto (1736 volte)
 Stampa questo articolo


Una verifica più ampia sui contatti tra Anna Maria Cancellieri e Antonino Ligresti, fratello di Salvatore. La Procura di Roma, investita dai pm di Torino per competenza territoriale sull’affaire del Gardasigilli che si era messa a disposizione della famiglia, acquisirà – come riporta il Corriere della Sera – i tabulati telefonici anche precedenti al lasso di tempo (17 luglio-29 agosto) finito tra le carte dell’inchiesta torinese (oggi è iniziato il processo nel capoluogo piemontese).

L’acquisizione dei tabulati di Antonino Ligresti da parte degli investigatori della Guardia di finanza aveva permesso agli inquirenti di Torino di capire, solo dopo il suo interrogatorio, che il ministro della Giustizia aveva omesso alcune informazioni sui suoi contatti con gli amici storici.

Il ministro non aveva detto tutta la verità, ma per gli inquirenti torinesi non c’era nessun reato. La scelta adottata allora dalla Procura di Torino era stata quella di ascoltare la versione del ministro senza aspettare prima i tabulati telefonici richiesti dalla Finanza per l’utenza di Antonino Ligresti. Ma nessuno aveva pensato all’evenienza di un Guardasigilli che, dopo avere detto al telefono “non è giusto” e “conta su di me”, commentando gli arresti della famiglia, era arrivata a nascondere la verità ai pubblici ministeri.

Il 17 agosto la compagna di Salvatore Ligresti, Gabriella Fragni, chiama lo zio di Giulia, Antonino Ligresti, e gli chiede di intervenire sul ministro per la nipote in carcere a Vercelli: “Vorrei che tu raggiungessi quella nostra amica perché io non ci sono riuscita e potrebbe fare qualcosa per Giulia”. Un mese prima proprio la Fragni aveva ricevuto la telefonata del ministro in cui Anna Maria Cancellieri si metteva a disposizione. Il 19 agosto alle 14 e 25 Antonino Ligresti risponde alla Fragni: “Ho attivato il contatto (con la Cancellieri, ndr) e aspetto risposta”. Il 20 agosto la Finanza consegna un’informativa alla Procura nella quale si mettono in relazione le due telefonate tra Antonino e la cognata del 17 e 19 agosto (sull’amica innominata) con quella del ministro Cancellieri che si metteva a disposizione un mese prima. Quello stesso giorno i pm firmano la richiesta di acquisizione dei tabulati dei due giorni precedenti. L’obiettivo è quello di vedere il traffico del cellulare Vodafone di Antonino Ligresti per ricostruire i contatti “con terze persone”, anche la Cancellieri. In quelle ore il ministro non delude le attese e si muove con la delicatezza di un elefante chiamando i due vicecapi del Dap.

Ora i pm romani vogliono capire se prima di quel periodo intenso di comunicazioni gli amici si sentivano così spesso al telefono. Una volta analizzate le nuove carte gli inquirenti decideranno se ascoltare eventualmente il ministro.

ilfattoquotidiano.it

 

STATISTICHE CARCERI REGIONE LAZIO
Statistiche carceri Regione Lazio







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Incidente stradale a Sassari, muore Agente di Polizia Penitenziaria in servizio nel carcere di Bancali

2 Detenuto infilza due Poliziotti penitenziari con un tubo divelto dal bagno: colpiti alla schiena e al braccio

3 Si costituisce nel carcere di Bollate, Giuseppe Morabito: era ricercato per traffico internazionale di droga

4 Collaboratore di giustizia rivela: in carcere ho scalato la gerarchia della ''ndrangheta e sono diventato padrino

5 E'' deceduto il detenuto ferito con cinque colpi di pistola all''uscita del carcere di Secondigliano

6 Ministro Orlando: non c''è nessun indebolimento del 41-bis. Allarme lanciato solo da un sindacato di Polizia Penitenziaria

7 Riforma Madia, drastico taglio del personale di Polizia Penitenziaria in Lombardia

8 Trovati due telefoni cellulari nel carcere di Milano Bollate

9 Detenuti o in misura alternativa al lavoro nei Tribunali. Sappe: non sarebbe meglio impiegarli in altri lavori?

10 Arrestata la moglie di Salvino Madonia: teneva i contatti con i 41-bis per riorganizzare cosa nostra


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Assistente Capo della Polizia Penitenziaria si è suicidato con la pistola d''ordinanza nel carcere di Tolmezzo

2 L''unica speranza del Corpo: l''unificazione con la Polizia di Stato

3 Finalmente il DAP ammette la propria inettitudine. " ... siamo sterili, fini a noi stessi e senza obiettivi.”

4 Gianfranco De Gesu e Anna Internicola, marito e moglie ai vertici del Provveditorato Sicilia: interrogazione parlamentare Onorevole Polverini

5 Polizia Penitenziaria arresta islamico in carcere il giorno della sua scarcerazione: algerino istigava altri detenuti al jihad nel penitenziario di Nuoro

6 Lavorare insieme per il cambiamento: la collaborazione tra Polizia Penitenziaria e Area educativa

7 Ho visto cose che voi umani …

8 Decreto Legislativo n.81/2008: Priorità all''ordine e alla disciplina ma senza tralasciare la sicurezza del posto di lavoro

9 Deputato PD Roberto Rampi, interrogazione parlamentare a favore delle visite in carcere dell''ex terrorista Sergio Segio e contro le dichiarazioni dei Sindacati di Polizia Penitenziaria

10 Chi non riesce a contraddire il ragionamento, aggredisce il ragionatore