Maggio 2018
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Maggio 2018  
  Archivio riviste    
Capece: l'aria del Senato deve aver fatto male all'ex poliziotto Saltamartini

Notizia del 25/01/2012 - ROMA

Capece: l'aria del Senato deve aver fatto male all'ex poliziotto Saltamartini

letto 1541 volte)

 Stampa questo articolo         Condividi

“Leggo sconcertato le dichiarazioni del senatore della Repubblica Filippo Saltamartini, poliziotto imprestato alla politica (o politico imprestato alla Polizia?), che ha definito “criminogeno” il pacchetto di misure del Governo con le quali affrontare l’emergenza carceri.

Evidentemente l’aria di Palazzo Madama, che è certo più profumata di quelle delle centinaia e centinaia di corridoi delle carceri italiane in cui lavorano ogni ora del giorno le donne e gli uomini della Polizia penitenziaria ma sicuramente anche di molte Questure ed uffici di polizia nel Paese, fa male al poliziotto Saltamartini”. Lo dichiara Donato Capece, segretario generale del Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria SAPPE, la prima e più rappresentativa organizzazione di Categoria.

“Se solo girasse nelle carceri, anche in quelle della Sardegna dove è stato paracadutato ed eletto ma nessuno l’ha mai visto, si renderebbe conto del dramma che vivono agenti e detenuti. Forse nessuno ha avvisato l’ex presidente della Consulta Sicurezza (e quindi anche della Polizia Penitenziaria) e segretario di un importante sindacato di polizia che ogni anno circa 20 mila persone entrano ed escono dagli istituti penitenziari nell'arco di tre giorni. Un fenomeno che, nel periodo 2008-2011, ha avuto un ruolo fondamentale nel determinare il peggioramento delle condizioni di vita negli Istituti di pena, e quindi delle condizioni di lavoro dei poliziotti penitenziari, e il problema del sovraffollamento.

Altro che la demagogia di bottega di Saltamartini, che evidentemente con queste ‘perle di saggezza’ tenta di recuperare un rapporto con un mondo – quelle delle Forze di Polizia – dal quale con il suo (dis)impegno politico è stato definitivamente emarginato e che arriva a definire “svuota carceri” un decreto legge che impedisce invece che le persone entrino in carcere per pochi giorni o addirittura per poche ore.”

 

STATISTICHE CARCERI REGIONE LAZIO
Statistiche carceri Regione Lazio







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Supermercato in caserma, i Carabinieri ne Aprono uno per tutti i Militari di Firenze

2 Non gradisce la sistemazione in cella, detenuto aggredisce agente della Penitenziaria

3 Noipa: nel cedolino di giugno al via gli incrementi stipendiali. Tutte le date degli accrediti

4 Carceri:Ariano Irpino,sequestrato agente

5 Carceri, SAPPE a Bonafede: “Ecco la situazione degli agenti penitenziari

6 Disordini Ariano Irpino: Bonafede, a chi lavora in carcere il sostegno concreto dello Stato

7 Accoltellamento a Trezzano, un poliziotto penitenziario salva la vita all’anziana aggredita

8 Grand Hotel Poggioreale, cellulari e 100mila euro: la “stanza” d’oro di Genny ‘a carogna

9 Rivolta in carcere ad Ariano Irpino, feriti due agenti della penitenziaria

10 Ariano Irpino:Si sono offerti in ostaggio per salvare i loro colleghi


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Salvate il Gruppo Operativo Mobile (e gli altri servizi della Polizia Penitenziaria)

2 Col Ministro Bonafede avrà finalmente fine il paradosso dei direttori che esercitano funzioni di polizia, tolte alla Polizia Penitenziaria?

3 Ma col Ministro Orlando c’era un progetto, a tavolino, per depotenziare la Polizia Penitenziaria?

4 Carceri: procuratore aggiunto Potenza Basentini verso guida Dap

5 Alcune considerazioni sull’esonero, per motivi sanitari, da alcuni posti di servizio

6 Il Dap si riorganizza ... ma si dimentica sempre dell''Appuntato Caputo

7 Firenze Sollicciano: bubbole, fandonie e fanfaluche

8 In sezione comme a la guerre

9 Aumenta la casistica dei reati perseguibili a querela

10 La favoletta dell’autoconsegna di Siracusa e le fake news di certe paginette facebook