Gennaio 2018
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Gennaio 2018  
  Archivio riviste    
Carcere di Alghero: Polizia Penitenziaria intercetta passaggio di droga durante colloquio

Notizia del 13/05/2012 - SASSARI

Carcere di Alghero: Polizia Penitenziaria intercetta passaggio di droga durante colloquio

letto 2226 volte)

 Stampa questo articolo         Condividi
Altro che telecamera a circuito chiuso: se non fosse stato a piantonare la sala colloqui, l’agente penitenziario non avrebbe mai visto quello scampio tra il visitatore e il detenuto: si stavano passando un pezzo di hashish purissimo di 7 grammi. Giovedì mattina, un poliziotto ha notato il movimento di una giovane donna di origini bulgare, che era andata a trovare il cugino arrestato ad Alghero qualche settimana fa con decine di ovuli di droga nello stomaco.
 
Durante la visita, la ragazza - Isonka Velkova Zheleeva, 36 anni, residente in Spagna - si è tolta di bocca la droga e l’ha passata al familiare. Però subito lui si è accorto che l’agente aveva assistito alla scena, e le ha restituito lo stupefacente, sperando di cavarsela. Lei l’ha rimesso in bocca, ed è rimasta così, a bocca sigillata, per moltissimo tempo, quando gli agenti cercavano di farle capire che non avrebbe avuto modo migliore per espellerla se non quello di sputarlo.
 
Quando si è liberata della dose, gli agenti hanno perquisito la sua borsa, dove c’erano seimila euro in contanti, e controllato la sua auto: era arrivata da Barcellona - dove risiede - via traghetto qualche giorno prima. Ed era pronta a ripartire quel giorno. La vettura è risultata pulita. Avvisato il magistrato di turno, Roberta Pischedda, gli agenti della Polizia Penitenziaria l’hanno dovuta arrestare per cessione di stupefacente in uno dei luoghi - scuole, caserme, carceri appunti - che aggiungono un’aggravante al reato, e fanno scattare l’arresto in flagranza di reato obbligatorio. Sarà comunque il gip, nell’interrogatorio di convalida di questa mattina, a decidere se convalidare o meno l’arresto. Oggi il pubblico ministero ha la facoltà di chiedere la custodia cautelare in carcere, ma non è chiaro se la ragazza abbia precedenti o sia incensurata. Elemento che potrebbe essere centrale nella decisione di farla restare o meno in custodia cautelare nella sezione femminile di San Sebastiano.
 
L’ultimo sequestro di stupefacenti all’interno del carcere di via Roma risale alla metà di marzo, quando gli agenti avevano trovato un panetto da 5 grammi nell’armadietto di un detenuto, che lo nascondeva all’interno di un panino. Il detenuto è stato poi trasferito a Cagliari.
 
STATISTICHE CARCERI REGIONE SARDEGNA
Statistiche carceri Regione Sardegna







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Candidata con la Bonino, tenta di passare dei soldi ad un detenuto durante una visita in carcere

2 Governo Gentiloni sarà ricordato per lo svuota carceri mascherato? Sappe: così si rottama il 41bis

3 Riforma ordinamento penitenziaria: anche l''Associazione Nazionale Funzionari del Trattamento contro i progetti del Governo

4 Mauro Palma garante dei detenuti: approvate la riforma Orlando così com''è, senza accogliere le indicazioni della Direzione Antimafia

5 Detenuti evadono durante una gita al museo del MAXXI di Roma: ripresi poco dopo

6 Erika Stefani, Lega: basta svuota carceri, da Gentiloni ennesimo regalo ai criminali

7 Carcere di Parma: un’altra grave aggressione ad agente penitenziario

8 Droga nelle parti intime per il compagno detenuto: scoperta ed arrestata dalla polizia

9 Carceri, la riforma rischia di slittare a dopo il voto. Troppe pene alternative

10 Commissione Antimafia: 41bis è insostituibile e convenzione tra DAP e Servizi segreti va riscritta, troppe ombre


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Il piano del Governo per svuotare le carceri: benefici anche per reati gravi e senza il parere della Direzione Nazionale Antimafia

2 Transito a ruolo civile. Č legittimo cumulare pensione privilegiata e stipendio

3 Gruppo Operativo Mobile: Perché? Perché? Perché? Perché?

4 Le osservazioni del Cons. Ardita sulla riforma ordinamento penitenziario: il testo integrale audizione Commissione Giustizia del Senato

5 Ma chi siamo?

6 In memoria dell''Assistente Capo Paolo Gandolfo

7 Max Forgione, un grande uomo salito in cielo

8 Le osservazioni del Procuratore Aggiunto di Catania Sebastiano Ardita alla riforma dell''ordinamento penitenziario

9 Il Commissario Capo Giuseppe Romano insignito del prestigioso premio: Il discobolo d’oro

10 Il Castello è una macchina che funziona alla perfezione: se non fosse per quei granelli di sabbia