Gennaio 2018
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Gennaio 2018  
  Archivio riviste    
Carcere di Cagliari Buoncammino: protesta dei detenuti con attimi di tensione risolti dalla Polizia Penitenziaria

Polizia Penitenziaria - Carcere di Cagliari Buoncammino: protesta dei detenuti con attimi di tensione risolti dalla Polizia Penitenziaria


Notizia del 10/07/2013 - CAGLIARI
Letto (1856 volte)
 Stampa questo articolo


Carcere di Cagliari: protestano i detenuti per la mancanza di enrgia elettrica. Momenti di tensione fino all'avvio del gruppo eletrogeno, la Polizia Penitenziaria riporta la calma nel carcere.

Pentole e suppellettili contro le sbarre e qualche lenzuolo bruciato. Momenti di tensione questa sera all'interno del carcere Buoncammino di Cagliari. Poco dopo le 21.30, a causa di un problema, e' mancata improvvisamente la corrente. Quasi contemporaneamente ai blackout i detenuti hanno iniziato a protestare battendo sulle sbarre delle celle e delle finestre pentole e altri oggetti. Qualcuno avrebbe anche incendiato le lenzuola.

La protesta sarebbe durata solo alcuni minuti, giusto il tempo dell'entrata in funzione del gruppo elettrogeno che ha ripristinato la corrente nel carcere. Gli agenti della Polizia Penitenziaria hanno poi ristabilito l'ordine, mentre all'esterno della casa circondariale arrivavano i parenti dei detenuti, le telecamere delle tv e i fotografi dei giornali.

Al momento sconosciute le ragioni della protesta che arriva poche ore dopo la partenza del ministro della Giustizia Annamaria Cancellieri, arrivata in Sardegna per inaugurare il nuovo carcere di Bancali a Sassari. Buoncammino, al pari di altri istituti in Italia, soffre di una situazione di sovraffollamento al limite della vivibilita' e sconta il degrado dell'antico edificio che lo ospita. I sindacati degli agenti penitenziari denunciano inoltre da tempo una cronica carenza di organico.

Adnkronos

 

STATISTICHE CARCERI REGIONE SARDEGNA
Statistiche carceri Regione Sardegna







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Polizia Penitenziaria: accorpamento nella Polizia di Stato o nei Carabinieri?

2 Polizia Penitenziaria: accorpamento non si farà, ecco perchè

3 Il boss e il pentito si incrociano in aereo: la Polizia Penitenziaria evita alo scontro fisico tra i due

4 Corte Cassazione: Sciopero della fame detenuti è un''azione dimostrativa di scontro e di ostilità verso le istituzioni

5 Rapporto Ragioneria Generale dello Stato: dipendenti statali meno 7,2 per cento. Polizia Penitenziaria meno trentacinque per cento!

6 Ancora due Agenti penitenziari aggrediti da detenuto nel carcere di Rebibbia

7 Riforma ordinamento penitenziaria: anche l''Associazione Nazionale Funzionari del Trattamento contro i progetti del Governo

8 Comunicato DAP: la solidarietà a Luca Traini in carcere è una notizia priva di fondamento

9 Carcere di Parma: un’altra grave aggressione ad agente penitenziario

10 Il carcere è troppo duro per Michele Zagaria: il suo avvocato dice che il 41-bis lo deprime


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Il nuovo ruolo degli Ispettori con carriera a sviluppo direttivo

2 Le osservazioni del Cons. Ardita sulla riforma ordinamento penitenziario: il testo integrale audizione Commissione Giustizia del Senato

3 La riforma dell’ordinamento penitenziario: osservazioni e considerazioni

4 Il piano del Governo per svuotare le carceri: benefici anche per reati gravi e senza il parere della Direzione Nazionale Antimafia

5 Ma chi siamo?

6 Max Forgione, un grande uomo salito in cielo

7 In memoria dell''Assistente Capo Paolo Gandolfo

8 Nuova circolare Dap per uso dei social: regole deontologiche, immagine e decoro. (o nascondere degrado, incuria e abbandono?)

9 Il Commissario Capo Giuseppe Romano insignito del prestigioso premio: Il discobolo d’oro

10 Le osservazioni del Procuratore Aggiunto di Catania Sebastiano Ardita alla riforma dell''ordinamento penitenziario