Ottobre 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Ottobre 2017  
  Archivio riviste    
Carcere di Camerino va chiuso: troppo affollato e pericoloso

Polizia Penitenziaria - Carcere di Camerino va chiuso: troppo affollato e pericoloso


Notizia del 04/02/2016 - MACERATA
Letto (1765 volte)
 Stampa questo articolo


Carcere di Camerino, manca lo spazio vitale per i detenuti. A denunciarlo è il Sappe - sindacato autonomo Polizia Penitenziaria. "La capienza è di 40 posti letto regolamentari, ma la realtà è un'altra - spiega Nicando Silvestri, segretario regionale del sindacato - Alla data del 31 gennaio c'erano 48 detenuti presenti, dei quali 42 uomini e 6 donne. 24 gli imputati e 24 i condannati mentre, complessivamente, gli stranieri tra le sbarre sono 25. Tutti "stipati" nelle sole sette celle del penitenziario, alcune senza finestre, che calpestano le condizioni minime di vivibilità e che costringono i poliziotti penitenziari a svolgere i quotidiani compiti istituzionali con grande professionalità e umanità ma grande stress, viste anche le oggettive carenze organiche".

L'interrogativo che pone il sindacato è sul senso di mantenere aperte delle strutture detentive come quella camerte. "La situazione di Camerino deve fare seriamente - aggiunge Donato Capece segretario generale del Sappe - tenere i detenuti a non far nulla, anche nei momenti previsti di socialità, può essere grave e pericoloso. Ma deve fare seriamente riflettere anche sulle pericolose condizioni di lavoro dei poliziotti penitenziari, che ogni giorno di più rischiano la propria vita nelle carceri italiane". Quello che il Sappe chiede è più personale: "Le carceri sono più sicure assumendo gli agenti che mancano - continua Capece - finanziando gli interventi per far funzionare i sistemi anti scavalcamento, potenziando i livelli di sicurezza.

La vigilanza dinamica invece vorrebbe i detenuti fuori dalla cella ma senza fare nulla. Invece è necessario che svolgano attività lavorative che il personale sia esentato da responsabilità derivanti da un servizio svolto in modo dinamico, che vuol dire porre in capo a un solo poliziotto quello che oggi fanno quattro o più agenti, a discapito della sicurezza. Le idee e i progetti dell'amministrazione penitenziaria sono fallimentari e sbagliati". Capece e Silvestri concludono sostenendo che "la Polizia Penitenziaria di Camerino continua a tenere botta, nonostante le quotidiane criticità e la grave carenza di poliziotti. Ma è necessario chiedersi se ha ancora senso tenere aperto il carcere di Camerino, considerata la sua palese anti-economicità".

cronachemaceratesi.it

STATISTICHE CARCERI REGIONE MARCHE
Statistiche carceri Regione Marche







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Dimezzata la Banda musicale della Polizia Penitenziaria: lo prevederebbe decreto collegato alla manovra finanziaria

2 Il boss Michele Zagaria simula suicidio durante videoconferenza: ecco il filmato del TG2

3 Arrestati due Poliziotti penitenziari alla Dozza e altri due indagati: detenuti del carcere di Bologna controllati dalla ''ndrangheta e dai casalesi

4 Roberto Spada trasferito nel carcere di Tolmezzo in alta sicurezza: per il DAP è un detenuto ad elevata pericolosità

5 Gravissime affermazioni di Consolo sulla lotta alla mafia: Movimento 5 Stelle contro lo smantellamento di fatto del GOM e del 41-bis

6 E'' morto il mafioso Salvatore Riina

7 Detenuti navigavano su internet con la connessione del Comune: sessanta Agenti di Polizia Penitenziaria hanno setacciato l''istituto di Airola

8 La fidanzata: porti la divisa in modo indegno. Poliziotto penitenziario consegnava telefoni e droga in carcere a Bologna

9 Arrestato Poliziotto penitenziario del carcere minorile del Beccaria: spacciava droga e affittava cellulari ai detenuti

10 Bambino neonato utilizzato durante i colloqui in carcere per consegnare droga e telefonino al padre detenuto


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Il fallimento dell''amministrazione penitenziaria che si vuol far pagare alla Polizia Penitenziaria

2 Le grandi manovre per depotenziare la Polizia Penitenziaria: un gioco a somma zero che porterà alla sconfitta di tutti

3 Congedo programmato e malattia

4 Impedire l’accesso e l’utilizzo dei telefonini in carcere è possibile. Perché il DAP non agisce?

5 Cari provveditori: la matematica non è un opinione

6 Cacciati dalla sede centrale torneranno a lavorare in periferia, ma nel frattempo ...

7 Concorso vice ispettori di Polizia Penitenziaria. Interrogazione parlamentare sui ritardi del DAP

8 La legge è uguale per tutti ma per qualcuno è un po’ più uguale

9 Interpellanza parlamentare M5S: chi sta smantellando il 41-bis e perché?

10 I richiami e le ipocrisie dell’Europa sulle carceri italiane