Marzo 2018
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Marzo 2018  
  Archivio riviste    
Carcere di Camerino va chiuso: troppo affollato e pericoloso

Polizia Penitenziaria - Carcere di Camerino va chiuso: troppo affollato e pericoloso


Notizia del 04/02/2016 - MACERATA
Letto (1881 volte)
 Stampa questo articolo


Carcere di Camerino, manca lo spazio vitale per i detenuti. A denunciarlo è il Sappe - sindacato autonomo Polizia Penitenziaria. "La capienza è di 40 posti letto regolamentari, ma la realtà è un'altra - spiega Nicando Silvestri, segretario regionale del sindacato - Alla data del 31 gennaio c'erano 48 detenuti presenti, dei quali 42 uomini e 6 donne. 24 gli imputati e 24 i condannati mentre, complessivamente, gli stranieri tra le sbarre sono 25. Tutti "stipati" nelle sole sette celle del penitenziario, alcune senza finestre, che calpestano le condizioni minime di vivibilità e che costringono i poliziotti penitenziari a svolgere i quotidiani compiti istituzionali con grande professionalità e umanità ma grande stress, viste anche le oggettive carenze organiche".

L'interrogativo che pone il sindacato è sul senso di mantenere aperte delle strutture detentive come quella camerte. "La situazione di Camerino deve fare seriamente - aggiunge Donato Capece segretario generale del Sappe - tenere i detenuti a non far nulla, anche nei momenti previsti di socialità, può essere grave e pericoloso. Ma deve fare seriamente riflettere anche sulle pericolose condizioni di lavoro dei poliziotti penitenziari, che ogni giorno di più rischiano la propria vita nelle carceri italiane". Quello che il Sappe chiede è più personale: "Le carceri sono più sicure assumendo gli agenti che mancano - continua Capece - finanziando gli interventi per far funzionare i sistemi anti scavalcamento, potenziando i livelli di sicurezza.

La vigilanza dinamica invece vorrebbe i detenuti fuori dalla cella ma senza fare nulla. Invece è necessario che svolgano attività lavorative che il personale sia esentato da responsabilità derivanti da un servizio svolto in modo dinamico, che vuol dire porre in capo a un solo poliziotto quello che oggi fanno quattro o più agenti, a discapito della sicurezza. Le idee e i progetti dell'amministrazione penitenziaria sono fallimentari e sbagliati". Capece e Silvestri concludono sostenendo che "la Polizia Penitenziaria di Camerino continua a tenere botta, nonostante le quotidiane criticità e la grave carenza di poliziotti. Ma è necessario chiedersi se ha ancora senso tenere aperto il carcere di Camerino, considerata la sua palese anti-economicità".

cronachemaceratesi.it

STATISTICHE CARCERI REGIONE MARCHE
Statistiche carceri Regione Marche







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Suicida in casa agente di Polizia Penitenziaria. Era in servizio nel carcere di Aosta L''Agente era alle dipendenze del Gruppo Operativo Mobile

2 Pericoloso detenuto accusa malore sull’A2: agenti di Messina sventano la fuga

3 Blitz in carcere: perquisite celle e detenuti per cercare droga e telefonini sospetti

4 Eurodeputata di Forza Italia in visita al Carcere di Busto: i detenuti stranieri scontino la pena nel loro Paese d’origine”

5 Domani i funerali di Davide Agente penitenziario suicida

6 Arrestati due agenti del carcere di Matera agevolazioni a detenuti in cambio di denaro

7 Vallanzasca, carcere Bollate: dategli la libertà condizionale

8 Perseguitava ex capo scorta di Alfano. Poliziotto penitenziario condannato a 3 anni di reclusione

9 Carceri: “E’ sempre più emergenza aggressioni”

10 M5S chiede intervento Ministro Giustizia: Parlamentari raccolgono allarme agenti Polizia Penitenziaria


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Due anni fa ci lasciava Nicola Caserta, Presidente del Sappe, amico e collega di tutti noi

2 Lorenzo Cutugno: in memoria dell''Agente di Custodia ucciso dalle BR l''11 aprile 1978

3 Quanto il temporeggiatore arretra ...

4 Salvatore Rap: in memoria dell''Agente di Custodia ucciso durante la rivolta nel carcere di San Vittore del 21 aprile 1946

5 Non fatevi raccontare quello che succede in “miniera” da chi lavora dietro una scrivania. Il GOM visto da dentro

6 Sempre un passo indietro... perchè la Polizia Penitenziaria non sta al livello degli altri

7 Le garanzie costituzionali per le perquisizioni personali

8 Il rapporto tra immigrazione, carcere ed elezioni politiche

9 Sicurezza sul lavoro: il rischio elettrico

10 L’indennità per la “presenza esterna”: a chi si e a chi no