Maggio 2018
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Maggio 2018  
  Archivio riviste    
Carcere di Civitavecchia: sventato tentativo di evasione dalla Polizia Penitenziaria

Notizia del 06/04/2012 - ROMA

Carcere di Civitavecchia: sventato tentativo di evasione dalla Polizia Penitenziaria

letto 3782 volte)

 Stampa questo articolo         Condividi
Una barra di ferro come rampino e una corda fatta con lembi di lenzuola intrecciati per scavalcare il muro. Così quattro detenuti del carcere di Borgata Aurelia avevano pensato di poter evadere. I reclusi, però, non avevano fatto i conti con il personale della Polizia Penitenziaria e con il livello massimo di sicurezza nella struttura, innalzato da circa due anni, considerando che dalle disposizioni del Dipartimento dell'Amministrazione Penitenziaria il carcere cittadino contiene anche soggetti che sono detenuti per reati gravi come quelli di mafia, terrorismo e spaccio internazionale di stupefacenti.
 
Il tentativo di evasione è stato scoperto mercoledì scorso. La sera, nel corso dei normali controlli, gli agenti hanno trovato la corda e la barra nascoste nelle due celle occupate dai quattro detenuti, tutti dell'est europeo. Le celle non erano confinanti, ma il piano era comune. Immediatamente il comandante del reparto della Polizia Penitenziaria, il commissario Egidio Giramma, ha fatto scattare perquisizioni a tappeto a vasto raggio, che hanno interessato l'intero penitenziario. L'Ufficio Comando, coordinato dal commissario Giramma e dal commissario Giovanna Calenzo, al momento sta svolgendo le indagini sul caso. I quattro detenuti sono stati perseguiti in via disciplinare per alcune infrazioni amministrative che saranno risolte in sede disciplinare dal direttore del carcere di Borgata Aurelia, Silvana Sergi, che intanto annuncia il loro trasferimento in un altro penitenziario, dove saranno sottoposti ad un regime carcerario più duro.
 
L'intervento tempestivo ed efficace degli agenti, che hanno sventato il tentativo di evasione, è anche l'occasione però per sottolineare ancora una volta la situazione difficile in cui è costretta ad operare la Polizia Penitenziaria. In una nota, si sottolinea infatti che il personale in servizio risulta carente ormai da diversi anni e non è mai stato integrato da altre unità. Il tutto, mentre il carcere di Borgata Aurelia è arrivato ad avere circa 600 reclusi, gran parte in attesa di giudizio. Una situazione difficile, che sarebbe potuta degenerare in un'evasione se mercoledì gli agenti non avessero scoperto il piano dei quattro detenuti.
 
STATISTICHE CARCERI REGIONE LAZIO
Statistiche carceri Regione Lazio







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Supermercato in caserma, i Carabinieri ne Aprono uno per tutti i Militari di Firenze

2 Non gradisce la sistemazione in cella, detenuto aggredisce agente della Penitenziaria

3 Noipa: nel cedolino di giugno al via gli incrementi stipendiali. Tutte le date degli accrediti

4 Carceri:Ariano Irpino,sequestrato agente

5 Carceri, SAPPE a Bonafede: “Ecco la situazione degli agenti penitenziari

6 Disordini Ariano Irpino: Bonafede, a chi lavora in carcere il sostegno concreto dello Stato

7 Accoltellamento a Trezzano, un poliziotto penitenziario salva la vita all’anziana aggredita

8 Grand Hotel Poggioreale, cellulari e 100mila euro: la “stanza” d’oro di Genny ‘a carogna

9 Rivolta in carcere ad Ariano Irpino, feriti due agenti della penitenziaria

10 Ariano Irpino:Si sono offerti in ostaggio per salvare i loro colleghi


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Salvate il Gruppo Operativo Mobile (e gli altri servizi della Polizia Penitenziaria)

2 Col Ministro Bonafede avrà finalmente fine il paradosso dei direttori che esercitano funzioni di polizia, tolte alla Polizia Penitenziaria?

3 Ma col Ministro Orlando c’era un progetto, a tavolino, per depotenziare la Polizia Penitenziaria?

4 Alcune considerazioni sull’esonero, per motivi sanitari, da alcuni posti di servizio

5 Il Dap si riorganizza ... ma si dimentica sempre dell''Appuntato Caputo

6 Firenze Sollicciano: bubbole, fandonie e fanfaluche

7 Il pericolo radicalizzazione nelle carceri italiane

8 Aumenta la casistica dei reati perseguibili a querela

9 La favoletta dell’autoconsegna di Siracusa e le fake news di certe paginette facebook

10 L’origine dei tatuaggi e l’implicazione del carcere