Marzo 2018
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Marzo 2018  
  Archivio riviste    
Carcere di Civitavecchia: sventato tentativo di evasione dalla Polizia Penitenziaria

Notizia del 06/04/2012 - ROMA

Carcere di Civitavecchia: sventato tentativo di evasione dalla Polizia Penitenziaria

letto 3755 volte)

 Stampa questo articolo         Condividi
Una barra di ferro come rampino e una corda fatta con lembi di lenzuola intrecciati per scavalcare il muro. Così quattro detenuti del carcere di Borgata Aurelia avevano pensato di poter evadere. I reclusi, però, non avevano fatto i conti con il personale della Polizia Penitenziaria e con il livello massimo di sicurezza nella struttura, innalzato da circa due anni, considerando che dalle disposizioni del Dipartimento dell'Amministrazione Penitenziaria il carcere cittadino contiene anche soggetti che sono detenuti per reati gravi come quelli di mafia, terrorismo e spaccio internazionale di stupefacenti.
 
Il tentativo di evasione è stato scoperto mercoledì scorso. La sera, nel corso dei normali controlli, gli agenti hanno trovato la corda e la barra nascoste nelle due celle occupate dai quattro detenuti, tutti dell'est europeo. Le celle non erano confinanti, ma il piano era comune. Immediatamente il comandante del reparto della Polizia Penitenziaria, il commissario Egidio Giramma, ha fatto scattare perquisizioni a tappeto a vasto raggio, che hanno interessato l'intero penitenziario. L'Ufficio Comando, coordinato dal commissario Giramma e dal commissario Giovanna Calenzo, al momento sta svolgendo le indagini sul caso. I quattro detenuti sono stati perseguiti in via disciplinare per alcune infrazioni amministrative che saranno risolte in sede disciplinare dal direttore del carcere di Borgata Aurelia, Silvana Sergi, che intanto annuncia il loro trasferimento in un altro penitenziario, dove saranno sottoposti ad un regime carcerario più duro.
 
L'intervento tempestivo ed efficace degli agenti, che hanno sventato il tentativo di evasione, è anche l'occasione però per sottolineare ancora una volta la situazione difficile in cui è costretta ad operare la Polizia Penitenziaria. In una nota, si sottolinea infatti che il personale in servizio risulta carente ormai da diversi anni e non è mai stato integrato da altre unità. Il tutto, mentre il carcere di Borgata Aurelia è arrivato ad avere circa 600 reclusi, gran parte in attesa di giudizio. Una situazione difficile, che sarebbe potuta degenerare in un'evasione se mercoledì gli agenti non avessero scoperto il piano dei quattro detenuti.
 
STATISTICHE CARCERI REGIONE LAZIO
Statistiche carceri Regione Lazio







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Suicida in casa agente di Polizia Penitenziaria. Era in servizio nel carcere di Aosta L''Agente era alle dipendenze del Gruppo Operativo Mobile

2 Pericoloso detenuto accusa malore sull’A2: agenti di Messina sventano la fuga

3 Blitz in carcere: perquisite celle e detenuti per cercare droga e telefonini sospetti

4 Domani i funerali di Davide Agente penitenziario suicida

5 Eurodeputata di Forza Italia in visita al Carcere di Busto: i detenuti stranieri scontino la pena nel loro Paese d’origine”

6 Arrestati due agenti del carcere di Matera agevolazioni a detenuti in cambio di denaro

7 Vallanzasca, carcere Bollate: dategli la libertà condizionale

8 Perseguitava ex capo scorta di Alfano. Poliziotto penitenziario condannato a 3 anni di reclusione

9 NoiPa: Forze Armate in rivolta. E spunta una petizione on line

10 Carceri: “E’ sempre più emergenza aggressioni”


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Due anni fa ci lasciava Nicola Caserta, Presidente del Sappe, amico e collega di tutti noi

2 Lorenzo Cutugno: in memoria dell''Agente di Custodia ucciso dalle BR l''11 aprile 1978

3 Quanto il temporeggiatore arretra ...

4 Salvatore Rap: in memoria dell''Agente di Custodia ucciso durante la rivolta nel carcere di San Vittore del 21 aprile 1946

5 Non fatevi raccontare quello che succede in “miniera” da chi lavora dietro una scrivania. Il GOM visto da dentro

6 Le garanzie costituzionali per le perquisizioni personali

7 L’indennità per la “presenza esterna”: a chi si e a chi no

8 Il rapporto tra immigrazione, carcere ed elezioni politiche

9 Sicurezza sul lavoro: il rischio elettrico

10 La lingua segreta dei tatuaggi sulla persona detenuta