Marzo 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Marzo 2017  
  Archivio riviste    
Carcere di Lodi la protesta degli Agenti contro la sorveglianza dinamica arriva in Parlamento

Polizia Penitenziaria - Carcere di Lodi la protesta degli Agenti contro la sorveglianza dinamica arriva in Parlamento


Notizia del 26/04/2014 - LODI
Letto (2007 volte)
 Stampa questo articolo


Fioccano i commenti dopo che, giovedì pomeriggio, lo stato di agitazione in atto da parte degli agenti di Polizia Penitenziaria al carcere di Lodi, per il comportamento della direttrice Stefania Mussio, è approdato in Parlamento.

La questione è stata sottoposta all'aula della Camera dei Deputati da Daniele Farina, deputato di Sel, il quale alla fine, ha chiesto al ministro della Giustizia, Andrea Orlando, quali misure urgenti intenda adottare affinchè il personale di Polizia Penitenziaria sospenda l'agitazione e quale sia l'esito dell'ispezione disposta dal provveditore regionale (Aldo Fabozzi, ndr) a febbraio.

Nella sua interrogazione l'esponente di Sel, ricorda che gli agenti hanno comunicato l'avvio di una vertenza sindacale il 22 gennaio 2014 per mancato rispetto delle prerogative sindacali e che nonostante lo stato di agitazione sono stati emanati ulteriori ordini di servizio "che hanno aggravato le già critiche condizioni lavorative del personale, cui peraltro non sarebbe stato pagato nemmeno il lavoro straordinario effettuato in occasione dell'evasione avvenuta nel luglio del 2012".

"Ci conforta - commenta Dario Lemmo, vicesegretario provinciale del Sappe (Sindacato autonomo di Polizia Penitenziaria) - che il caso sia finito in Parlamento perché abbiamo bisogno di risposte chiare e veloci che allo stato attuale ancora non pervengono nonostante la gravità delle segnalazioni effettuate. Negli ultimi mesi il personale di Polizia Penitenziaria di Lodi è riuscito a fronteggiare diversi eventi critici e situazioni particolari contrastando anche l'introduzione di sostanze stupefacenti, ma non si esclude che quando manca la serenità possa essere perso il controllo della situazione facendo degenerare il tutto in maniera irreparabile".

"Il lavoro della Polizia Penitenziaria - aggiunge - nell'ultimo anno è cambiato su alcuni aspetti, basandosi sul nuovo sistema di controllo chiamato "vigilanza dinamica" e questo necessita di un urgente confronto ragionevole e ampio per organizzare tutto il lavoro degli agenti a Lodi. Purtroppo i modi relazionali e unilaterali della direttrice Stefania Mussio non hanno mai permesso una contrattazione fruttuosa ad hoc". "È per questo - conclude - che continuiamo con le azioni di protesta al costo di far porre l'attenzione anche al capo dello Stato".

Il Giorno

 

STATISTICHE CARCERI REGIONE LOMBARDIA
Statistiche carceri Regione Lombardia







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Concorso per 540 allievi di Polizia Penitenziaria: domanda entro l’8 maggio

2 Il Consiglio di Stato boccia il riordino in due punti: sovrintendenti e Luogotenente senza criterio

3 Gli Agenti penitenziari assolti dal caso Cucchi citano in giudizio tre Ministeri: Giustizia, Difesa e Interno

4 Fuorni. Bomba in carcere, si indaga. Oggi la protesta dei Poliziotti Penitenziari

5 Prato, agente di Polizia Penitenziaria insegue scippatore e lo fa arrestare

6 Travolta e uccisa una ciclista: Poliziotto penitenziario indagato per omicidio stradale

7 Intimidazioni alla Polizia Penitenziaria: forate le ruote delle auto del Corpo a Cagliari

8 Torino, agente penitenziario si porta a casa il rame dei condizionatori

9 Seminfermo di mente e pericoloso omicida fuge da REMS: è il terzo caso in poche settimane

10 Igor il russo, l''ex compagno di cella: E'' diventato Ezechiele dopo la conversione


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Servizio di polizia stradale: la penitenziaria è la più temuta tra le forze dell''ordine!

2 Ecco le nuove insegne di qualifica dopo il riordino delle carriere

3 Un anno fa ci lasciava Nicola Caserta

4 Riordino delle carriere: arriva l’ok anche del Consiglio di Stato

5 Riordino delle carriere: buono l’esito delle consultazioni dei sindacati e dei Co.Ce.r. presso le commissioni parlamentari

6 Francesco Di Cataldo: in memoria del Maresciallo Maggiore degli Agenti di Custodia ucciso dalle BR a Milano il 20 aprile 1978

7 Riordino delle carriere. Analisi della situazione dei Sovrintendenti

8 Riordino: una proposta per le nuove insegne di qualifica della Polizia Penitenziaria

9 Accreditati 320 euro di bonus . Ora si attende il Decreto per le funzioni direttive a marescialli e ispettori

10 Salvatore Rap: in memoria dell''Agente di Custodia ucciso durante la rivolta nel carcere di San Vittore del 21 aprile 1946