Ottobre 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Ottobre 2017  
  Archivio riviste    
Carcere di Marassi, il Ministro Cancellieri lo vuole spostare, Sappe: parliamone

Polizia Penitenziaria - Carcere di Marassi, il Ministro Cancellieri lo vuole spostare, Sappe: parliamone


Notizia del 06/07/2013 - GENOVA
Letto (1831 volte)
 Stampa questo articolo


Il Ministro della Giustizia Cancellieri propone l'individuazione di una struttura diversa dal carcere di Marassi per ospitare i detenuti a Genova.

Sulle indiscrezioni riguardo lo spostamento del carcere di Marassi e i colloqui intercorsi tra il Ministro della Giustizia Annamaria Cancellieri ed il Presidente della Regione Liguria Claudio Burlando interviene il SAPPE, Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria.

«Le parole della Ministro della Giustizia ci sorprendono perché, nonostante i nostri auspici, il Piano Carceri approvato il 24 giugno 2010 dal Governo non ha tenuto in alcun conto le criticità penitenziarie della Liguria, regione in cui abbiamo circa 1.900 detenuti presenti in carceri costruite per ospitarne poco più di mille. Quel Piano non ha tenuto conto, ad esempio, dell’indecenza del carcere S. Agostino di Savona e del fatto che in oltre 20 anni non si è riusciti a trovare un sito dove costruire quello nuovo, nonostante la nostra proposta di realizzarlo nella Valbormida. E come si può costruire a Genova un nuovo carcere se non si prevede dove farlo, come farlo, con quali soldi, con quale personale di Polizia ed amministrativo, con quali strade e con quali servizi? Per ora quel che non manca sull’ipotetico nuovo carcere, visto il sistematico sovraffollamento, sono i detenuti».

Sono le parole di Roberto Martinelli, segretario generale aggiunto del Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria SAPPE, la prima e più rappresentativa Organizzazione dei Baschi Azzurri.

«Ciclicamente si parla di spostare il carcere di Marassi e di costruirne uno nuovo: ma ci si limita sempre e solo alle parole. Si parla della sua posizione logistica disagiata, ma Marassi si trova in una posizione analoga a quella delle carceri di grandi città costruite anch’esse tra la fine dell’Ottocento ed i primi del Novecento: si pensi a S. Vittore a Milano, Regina Coeli a Roma, Poggioreale a Napoli. Ed è stato interessato a corposi interventi di ristrutturazione nel corso degli anni che sono costati ai cittadini molti soldi pubblici. Ora cosa facciamo? Buttiamo giù tutto.

Detto questo il SAPPE non è pregiudizialmente contrario a tutto. Si faccia un tavolo di confronto sul tema e daremo certamente il nostro contributo. A Genova, ad esempio, si potrebbe pensare di realizzare un nuovo carcere a Forte dei Ratti o Pianderlino o meglio ancora una vera e propria cittadella penitenziaria, in cui prevedere un carcere minorile che oggi a Genova non c’è. Ma un intervento fondamentale deve riguardare anche la realizzazione del nuovo carcere di Savona, del quale si parla da più di vent’anni senza però nessun risultato concreto».

«Disporre di strutture più adeguate - conclude Martinelli - per ospitare i detenuti in condizioni igienico-sanitarie più umane consentirebbe di far lavorare gli operatori penitenziari in condizioni più degne di un Paese civile. Ma realizzare nuove carceri vuol dire avere un posto dove farlo, disporre dei servizi connessi, avere soprattutto gli agenti di Polizia Penitenziaria e tutto quel Personale che serve per farle funzionare. Altrimenti sono solamente parole».

grnet.it

 

STATISTICHE CARCERI REGIONE LIGURIA
Statistiche carceri Regione Liguria







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Dimezzata la Banda musicale della Polizia Penitenziaria: lo prevederebbe decreto collegato alla manovra finanziaria

2 Il boss Michele Zagaria simula suicidio durante videoconferenza: ecco il filmato del TG2

3 Arrestati due Poliziotti penitenziari alla Dozza e altri due indagati: detenuti del carcere di Bologna controllati dalla ''ndrangheta e dai casalesi

4 Roberto Spada trasferito nel carcere di Tolmezzo in alta sicurezza: per il DAP è un detenuto ad elevata pericolosità

5 Gravissime affermazioni di Consolo sulla lotta alla mafia: Movimento 5 Stelle contro lo smantellamento di fatto del GOM e del 41-bis

6 E'' morto il mafioso Salvatore Riina

7 Detenuti navigavano su internet con la connessione del Comune: sessanta Agenti di Polizia Penitenziaria hanno setacciato l''istituto di Airola

8 Detenuto tunisino accusa dieci Agenti penitenziari di lesioni a San Vittore. E'' in carcere per tentato omicidio e accusò altri Agenti di Velletri

9 Arrestato Poliziotto penitenziario del carcere minorile del Beccaria: spacciava droga e affittava cellulari ai detenuti

10 Salvatore Riina in coma da giorni: è in fin di vita, ricoverato in ospedale a Parma


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Esuberi personale di Polizia Penitenziaria, dubbi sulla gestione del DAP. Interrogazione parlamentare di Maurizio Gasparri

2 Carceri, mille leggi per un solo risultato: torna il sovraffollamento

3 Il fallimento dell''amministrazione penitenziaria che si vuol far pagare alla Polizia Penitenziaria

4 Le grandi manovre per depotenziare la Polizia Penitenziaria: un gioco a somma zero che porterà alla sconfitta di tutti

5 Impedire l’accesso e l’utilizzo dei telefonini in carcere è possibile. Perché il DAP non agisce?

6 Cari provveditori: la matematica non è un opinione

7 E'' meglio scegliere a chi dare la colpa che cercare le cause del disastro penitenziario

8 Concorso vice ispettori di Polizia Penitenziaria. Interrogazione parlamentare sui ritardi del DAP

9 La legge è uguale per tutti ma per qualcuno è un po’ più uguale

10 Interpellanza parlamentare M5S: chi sta smantellando il 41-bis e perché?