Gennaio 2018
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Gennaio 2018  
  Archivio riviste    
Carcere di Padova: trovato ancora un altro telefonino dalla Polizia Penitenziaria

Polizia Penitenziaria - Carcere di Padova: trovato ancora un altro telefonino dalla Polizia Penitenziaria


Notizia del 14/08/2014 - PADOVA
Letto (2219 volte)
 Stampa questo articolo


È classificato come carcere di massima sicurezza ma, avanti di questo passo, rischia di farsi la nomea di un penitenziario dove tutto è concesso. Nonostante l'indagine della Squadra mobile di Padova che ha portato all'arresto di 15 persone tra cui sei secondini accusati di fornire ogni tipo di merce (droga, telefonini, film pornografici) ai detenuti, il problema sembra non essere stato ancora risolto: giovedì pomeriggio è stato trovato un altro telefono cellulare all'interno di una cella al quarto piano del Due Palazzi.

La scoperta è stata fatta dagli agenti della Polizia Penitenziaria, su soffiata di un detenuto che ha visto con i suoi occhi alcune persone utilizzare un telefonino. Immediata la perquisizione al quarto piano. Tutto vero. In una cella è stato trovato l'apparecchio dotato di scheda sim. Il telefono, chiaramente, è stato sequestrato e sono in atto accertamenti per capire chi lo stava utilizzando e soprattutto a chi sono state indirizzate le telefonate.

Sicuramente saranno chiesti anche i tabulati alla compagnia telefonica con cui era stato sottoscritto il contratto. Immediata la segnalazione in procura e, di conseguenza, agli uffici della Squadra mobile che sta portando avanti l'inchiesta. Il ritrovamento del telefonino è stato come un fulmine a ciel sereno all'interno del penitenziario.

Certo, i problemi da risolvere sono molti ma si pensava che la recente indagine avesse quantomeno spaventato chi continuava ad alimentare questo sistema malato. Ma evidentemente non è bastato.

Il Mattino

Un capoposto del quinto piano il Poliziotto corrotto che gestiva il traffico di droga a Padova

STATISTICHE CARCERI REGIONE VENETO
Statistiche carceri Regione Veneto







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Candidata con la Bonino, tenta di passare dei soldi ad un detenuto durante una visita in carcere

2 Governo Gentiloni sarà ricordato per lo svuota carceri mascherato? Sappe: così si rottama il 41bis

3 Riforma ordinamento penitenziaria: anche l''Associazione Nazionale Funzionari del Trattamento contro i progetti del Governo

4 Mauro Palma garante dei detenuti: approvate la riforma Orlando così com''è, senza accogliere le indicazioni della Direzione Antimafia

5 Detenuti evadono durante una gita al museo del MAXXI di Roma: ripresi poco dopo

6 Erika Stefani, Lega: basta svuota carceri, da Gentiloni ennesimo regalo ai criminali

7 Carcere di Parma: un’altra grave aggressione ad agente penitenziario

8 Droga nelle parti intime per il compagno detenuto: scoperta ed arrestata dalla polizia

9 Carceri, la riforma rischia di slittare a dopo il voto. Troppe pene alternative

10 Sfiorata la sommossa nel carcere di Larino


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Il piano del Governo per svuotare le carceri: benefici anche per reati gravi e senza il parere della Direzione Nazionale Antimafia

2 Transito a ruolo civile. Č legittimo cumulare pensione privilegiata e stipendio

3 Gruppo Operativo Mobile: Perché? Perché? Perché? Perché?

4 Le osservazioni del Cons. Ardita sulla riforma ordinamento penitenziario: il testo integrale audizione Commissione Giustizia del Senato

5 Ma chi siamo?

6 In memoria dell''Assistente Capo Paolo Gandolfo

7 Max Forgione, un grande uomo salito in cielo

8 Le osservazioni del Procuratore Aggiunto di Catania Sebastiano Ardita alla riforma dell''ordinamento penitenziario

9 Il Commissario Capo Giuseppe Romano insignito del prestigioso premio: Il discobolo d’oro

10 Il Castello è una macchina che funziona alla perfezione: se non fosse per quei granelli di sabbia