Marzo 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Marzo 2017  
  Archivio riviste    
Carcere di Padova: trovato ancora un altro telefonino dalla Polizia Penitenziaria

Polizia Penitenziaria - Carcere di Padova: trovato ancora un altro telefonino dalla Polizia Penitenziaria


Notizia del 14/08/2014 - PADOVA
Letto (2007 volte)
 Stampa questo articolo


È classificato come carcere di massima sicurezza ma, avanti di questo passo, rischia di farsi la nomea di un penitenziario dove tutto è concesso. Nonostante l'indagine della Squadra mobile di Padova che ha portato all'arresto di 15 persone tra cui sei secondini accusati di fornire ogni tipo di merce (droga, telefonini, film pornografici) ai detenuti, il problema sembra non essere stato ancora risolto: giovedì pomeriggio è stato trovato un altro telefono cellulare all'interno di una cella al quarto piano del Due Palazzi.

La scoperta è stata fatta dagli agenti della Polizia Penitenziaria, su soffiata di un detenuto che ha visto con i suoi occhi alcune persone utilizzare un telefonino. Immediata la perquisizione al quarto piano. Tutto vero. In una cella è stato trovato l'apparecchio dotato di scheda sim. Il telefono, chiaramente, è stato sequestrato e sono in atto accertamenti per capire chi lo stava utilizzando e soprattutto a chi sono state indirizzate le telefonate.

Sicuramente saranno chiesti anche i tabulati alla compagnia telefonica con cui era stato sottoscritto il contratto. Immediata la segnalazione in procura e, di conseguenza, agli uffici della Squadra mobile che sta portando avanti l'inchiesta. Il ritrovamento del telefonino è stato come un fulmine a ciel sereno all'interno del penitenziario.

Certo, i problemi da risolvere sono molti ma si pensava che la recente indagine avesse quantomeno spaventato chi continuava ad alimentare questo sistema malato. Ma evidentemente non è bastato.

Il Mattino

Un capoposto del quinto piano il Poliziotto corrotto che gestiva il traffico di droga a Padova

STATISTICHE CARCERI REGIONE VENETO
Statistiche carceri Regione Veneto







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Concorso per 540 allievi di Polizia Penitenziaria: domanda entro l’8 maggio

2 Gli Agenti penitenziari assolti dal caso Cucchi citano in giudizio tre Ministeri: Giustizia, Difesa e Interno

3 Fuorni. Bomba in carcere, si indaga. Oggi la protesta dei Poliziotti Penitenziari

4 Travolta e uccisa una ciclista: Poliziotto penitenziario indagato per omicidio stradale

5 Prato, agente di Polizia Penitenziaria insegue scippatore e lo fa arrestare

6 Intimidazioni alla Polizia Penitenziaria: forate le ruote delle auto del Corpo a Cagliari

7 Torino, agente penitenziario si porta a casa il rame dei condizionatori

8 Igor il russo, l''ex compagno di cella: E'' diventato Ezechiele dopo la conversione

9 Arrestato di nuovo boss Concetto Bonaccorsi: era evaso da permesso premio dal carcere di Secondigliano

10 Grappa artigianale preparata dai detenuti nel carcere di Bologna


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Servizio di polizia stradale: la penitenziaria è la più temuta tra le forze dell''ordine!

2 Ecco le nuove insegne di qualifica dopo il riordino delle carriere

3 Un anno fa ci lasciava Nicola Caserta

4 Lorenzo Cutugno: in memoria dell''Agente di Custodia ucciso dalle BR l''11 aprile 1978

5 Riordino delle carriere: buono l’esito delle consultazioni dei sindacati e dei Co.Ce.r. presso le commissioni parlamentari

6 Francesco Di Cataldo: in memoria del Maresciallo Maggiore degli Agenti di Custodia ucciso dalle BR a Milano il 20 aprile 1978

7 Riordino: una proposta per le nuove insegne di qualifica della Polizia Penitenziaria

8 Riordino delle carriere: arriva l’ok anche del Consiglio di Stato

9 Riordino delle carriere. Analisi della situazione dei Sovrintendenti

10 Salvatore Rap: in memoria dell''Agente di Custodia ucciso durante la rivolta nel carcere di San Vittore del 21 aprile 1946