Gennaio 2018
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Gennaio 2018  
  Archivio riviste    
Carcere di Reggio Emilia, rissa fra detenuti: uno è in prognosi riservata ma nessun Agente ferito

Polizia Penitenziaria - Carcere di Reggio Emilia, rissa fra detenuti: uno è in prognosi riservata ma nessun Agente ferito


Notizia del 25/09/2015 - REGGIO EMILIA
Letto (1286 volte)
 Stampa questo articolo


Una rissa tra detanuti è scoppiata intorno alle 14.30 nei pressi del campo da calcio all'interno dell'istituto. Stando a quanto riporta il segretario provinciale del Sappe, Michele Malorni, la miccia è stata accesa da un tunisino che ha aggredito un connazionale per futili motivi, causandogli una ferita al collo giudicata guaribile in una decina di giorni; l'aggressore, poi, è stato a sua volta accerchiato e pestato da una decina di detenuti ed è attualmente in prognosi riservata.

La rissa è stata sedata dal personale della Polizia Penitenziaria che, una volta messo in salvo l'aggressore, ha accompagnato tutti i detenuti nelle proprie celle e i feriti presso l’area sanitaria per le prime valutazioni e cure mediche; i due sono quindi stati trasferiti all'ospedale Santa Maria per gli accertamenti del caso. 

"Il personale di Polizia Penitenziaria ha gestito circa 64 eventi critici nel 2014 - ha affermato Malorni - e in soli 9 mesi del 2015 la cifra è di 176 eventi. Il Sappe lancia un grido di allarme che deve arrivare anche negli uffici dipartimentali di Bologna e Roma; necessitiamo di maggiori garanzie nonchè risorse umane e tecnologiche, per assolvere ai propri compiti istituzionali. Chiediamo, per coerenza, che i detenuti non meritevoli del regime aperto e irrispettosi del cosiddetto patto di responsabilità, vengano isolati e ubicati nelle celle di pernottamento singole ed esclusi dalle attività in comune a tutela dell’ordine, disciplina e sicurezza oltre che per consentire agli altri carcerati l’espiazione della pena in condizioni dignitose e comunque nel rispetto delle vigenti normative detentive".

reggionline.com

STATISTICHE CARCERI REGIONE EMILIA-ROMAGNA
Statistiche carceri Regione Emilia-Romagna







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Candidata con la Bonino, tenta di passare dei soldi ad un detenuto durante una visita in carcere

2 Governo Gentiloni sarà ricordato per lo svuota carceri mascherato? Sappe: così si rottama il 41bis

3 Riforma ordinamento penitenziaria: anche l''Associazione Nazionale Funzionari del Trattamento contro i progetti del Governo

4 Mauro Palma garante dei detenuti: approvate la riforma Orlando così com''è, senza accogliere le indicazioni della Direzione Antimafia

5 Detenuti evadono durante una gita al museo del MAXXI di Roma: ripresi poco dopo

6 Erika Stefani, Lega: basta svuota carceri, da Gentiloni ennesimo regalo ai criminali

7 Carcere di Parma: un’altra grave aggressione ad agente penitenziario

8 Droga nelle parti intime per il compagno detenuto: scoperta ed arrestata dalla polizia

9 Carceri, la riforma rischia di slittare a dopo il voto. Troppe pene alternative

10 Sfiorata la sommossa nel carcere di Larino


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Il piano del Governo per svuotare le carceri: benefici anche per reati gravi e senza il parere della Direzione Nazionale Antimafia

2 Transito a ruolo civile. Č legittimo cumulare pensione privilegiata e stipendio

3 Gruppo Operativo Mobile: Perché? Perché? Perché? Perché?

4 Le osservazioni del Cons. Ardita sulla riforma ordinamento penitenziario: il testo integrale audizione Commissione Giustizia del Senato

5 Ma chi siamo?

6 In memoria dell''Assistente Capo Paolo Gandolfo

7 Max Forgione, un grande uomo salito in cielo

8 Le osservazioni del Procuratore Aggiunto di Catania Sebastiano Ardita alla riforma dell''ordinamento penitenziario

9 Il Commissario Capo Giuseppe Romano insignito del prestigioso premio: Il discobolo d’oro

10 Il Castello è una macchina che funziona alla perfezione: se non fosse per quei granelli di sabbia