Gennaio 2018
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Gennaio 2018  
  Archivio riviste    
Carcere di Sant'Anna, detenuto dà in escandescenze e distrugge la cella

Polizia Penitenziaria - Carcere di Sant'Anna, detenuto dà in escandescenze e distrugge la cella


Notizia del 14/03/2014 - MODENA
Letto (2698 volte)
 Stampa questo articolo


Un detenuto extracomunitario ristretto nel carcere di Modena ha distrutto i suppellettili della cella più volte e nella giornata di oggi ha ripetutamente sputato in faccia ad un agente, il quale si è recato In ospedale per accertamenti dato che alcune gocce di saliva gli sono andate in bocca. A segnalare l'episodio sono Giovanni Battista Durante, segretario generale aggiunto del Sappe e Francesco Campobasso, segretario regionale del sindacato di Polizia Penitenziaria. Sabato scorso, per lo stesso detenuto, erano stati disposti dal giudice gli arresti domiciliari, con applicazione del braccialetto elettronico, ma, poiché ha provato a commettere gesti violenti, è stato riaccompagnato in carcere. Stando a quanto riportato dai sindacalisti, si tratterebbe di un soggetto con probabili problematiche di carattere psichiatrico che, forse, non possono essere gestite in carcere.

Nel corso del 2013, in Emilia Romagna, ricordano Durante e Campobasso ci sono stati, da parte dei detenuti, 811 gesti di autolesionismo di cui 108 commessi a Modena, 126 tentativi di suicidio (1 a Castelfranco e 26 a Modena), 9 decessi per cause naturali (1 a Castelfranco), 110 ferimenti, 288 collutazioni. "Da sottolineare - ricordano i sindacalisti del Sappe - le 126 vite salvate in carcere dalla Polizia Penitenziaria, nonostante le gravi carenze di personale di Polizia Penitenziaria. In Emilia Romagna mancano circa 600 unità. A livello nazionale mancano 7000 unità, ma nonostante ciò la recente legge di stabilità non ha previsto alcuna assunzione straordinaria per la Polizia Penitenziaria, al contrario di quanto è stato correttamente fatto per le altre Forze di polizia: 1000 carabinieri, 1000 poliziotti e 600 finanzieri".

modenatoday 

STATISTICHE CARCERI REGIONE EMILIA-ROMAGNA
Statistiche carceri Regione Emilia-Romagna







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Polizia Penitenziaria: accorpamento nella Polizia di Stato o nei Carabinieri?

2 Polizia Penitenziaria: accorpamento non si farà, ecco perchè

3 Il boss e il pentito si incrociano in aereo: la Polizia Penitenziaria evita alo scontro fisico tra i due

4 Corte Cassazione: Sciopero della fame detenuti è un''azione dimostrativa di scontro e di ostilità verso le istituzioni

5 Rapporto Ragioneria Generale dello Stato: dipendenti statali meno 7,2 per cento. Polizia Penitenziaria meno trentacinque per cento!

6 Ancora due Agenti penitenziari aggrediti da detenuto nel carcere di Rebibbia

7 Comunicato DAP: la solidarietà a Luca Traini in carcere è una notizia priva di fondamento

8 Carcere di Parma: un’altra grave aggressione ad agente penitenziario

9 Il carcere è troppo duro per Michele Zagaria: il suo avvocato dice che il 41-bis lo deprime

10 Droga nelle parti intime per il compagno detenuto: scoperta ed arrestata dalla polizia


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Il nuovo ruolo degli Ispettori con carriera a sviluppo direttivo

2 Le osservazioni del Cons. Ardita sulla riforma ordinamento penitenziario: il testo integrale audizione Commissione Giustizia del Senato

3 La riforma dell’ordinamento penitenziario: osservazioni e considerazioni

4 Nuova circolare Dap per uso dei social: regole deontologiche, immagine e decoro. (o nascondere degrado, incuria e abbandono?)

5 Max Forgione, un grande uomo salito in cielo

6 Il Commissario Capo Giuseppe Romano insignito del prestigioso premio: Il discobolo d’oro

7 In memoria dell''Assistente Capo Paolo Gandolfo

8 Le osservazioni del Procuratore Aggiunto di Catania Sebastiano Ardita alla riforma dell''ordinamento penitenziario

9 Ma chi siamo?

10 Il Castello è una macchina che funziona alla perfezione: se non fosse per quei granelli di sabbia