Marzo 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Marzo 2017  
  Archivio riviste    
Carcere di Tempio sfiorato da grave incendio: provvidenziale l’’intervento dei Poliziotti penitenziari per tutelare i detenuti e la struttura

Polizia Penitenziaria - Carcere di Tempio sfiorato da grave incendio: provvidenziale l’’intervento dei Poliziotti penitenziari per tutelare i detenuti e la struttura


Notizia del 04/11/2014 - OLBIA-TEMPIO
Letto (1194 volte)
 Stampa questo articolo


L'incendio è di natura colposa e ha distrutto oltre venti ettari di macchia mediterranea e sugherete tra Tempio Pausania e Luras, spingendosi sino ai cancelli del carcere di Nuchis.

Secondo una prima ricostruzione, è partito alla periferia di Tempio all'interno di un vigneto dove si stavano bruciando delle stoppie. Le fiamme, però, sono sfuggite al controllo e si sono velocemente propagate a causa del forte vento di scirocco e della persiste siccità.

Dall'1 novembre sono cessate in Sardegna le prescrizioni antincendio della Regione che regolano l'accensione dei fuochi. Niente più autorizzazioni preventive da parte dei Forestali, quindi i roghi si stanno moltiplicando e non sono più soggetti a controlli come nel periodo estivo. La situazione a Nuchis è ora sotto controllo: oltre alle squadre a terra dei vigili del fuoco, volontari e forestali, sono intervenuti due elicotteri e un Canadair partito da Ciampino.

Provvidenziale anche la mobilitazione degli agenti della Polizia Penitenziaria in servizio nel carcere di Tempio. "Se non era per loro - sottolinea il segretario generale del Sappe, Donato Capece - l'incendio avrebbe creato non pochi problemi alla sicurezza e alla salubrità di detenuti e personale. Potevano essere momenti di grande tensione, impediti dal tempestivo intervento dei poliziotti penitenziari in servizio, che sono stati bravi a mettere in sicurezza l'istituto e a contenere le fiamme".

unionesarda.it

 

STATISTICHE CARCERI REGIONE SARDEGNA
Statistiche carceri Regione Sardegna







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Concorso per 540 allievi di Polizia Penitenziaria: domanda entro l’8 maggio

2 Gli Agenti penitenziari assolti dal caso Cucchi citano in giudizio tre Ministeri: Giustizia, Difesa e Interno

3 Fuorni. Bomba in carcere, si indaga. Oggi la protesta dei Poliziotti Penitenziari

4 Travolta e uccisa una ciclista: Poliziotto penitenziario indagato per omicidio stradale

5 Prato, agente di Polizia Penitenziaria insegue scippatore e lo fa arrestare

6 Intimidazioni alla Polizia Penitenziaria: forate le ruote delle auto del Corpo a Cagliari

7 Torino, agente penitenziario si porta a casa il rame dei condizionatori

8 Igor il russo, l''ex compagno di cella: E'' diventato Ezechiele dopo la conversione

9 Arrestato di nuovo boss Concetto Bonaccorsi: era evaso da permesso premio dal carcere di Secondigliano

10 Grappa artigianale preparata dai detenuti nel carcere di Bologna


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Servizio di polizia stradale: la penitenziaria è la più temuta tra le forze dell''ordine!

2 Ecco le nuove insegne di qualifica dopo il riordino delle carriere

3 Un anno fa ci lasciava Nicola Caserta

4 Lorenzo Cutugno: in memoria dell''Agente di Custodia ucciso dalle BR l''11 aprile 1978

5 Riordino delle carriere: arriva l’ok anche del Consiglio di Stato

6 Riordino delle carriere: buono l’esito delle consultazioni dei sindacati e dei Co.Ce.r. presso le commissioni parlamentari

7 Francesco Di Cataldo: in memoria del Maresciallo Maggiore degli Agenti di Custodia ucciso dalle BR a Milano il 20 aprile 1978

8 Riordino: una proposta per le nuove insegne di qualifica della Polizia Penitenziaria

9 Riordino delle carriere. Analisi della situazione dei Sovrintendenti

10 Salvatore Rap: in memoria dell''Agente di Custodia ucciso durante la rivolta nel carcere di San Vittore del 21 aprile 1946