Maggio 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Maggio 2017  
  Archivio riviste    
Carcere in Israele: detenuti bambini iniziano lo sciopero della fame

Notizia del 18/06/2012 - ESTERO

Carcere in Israele: detenuti bambini iniziano lo sciopero della fame

letto 1528 volte)

 Stampa questo articolo         Condividi

 La giustizia è diversa in ogni paese. Il carcere in Israele è riservato anche ai minori che scontano la pena in condizioni molto difficili. Per sensibilizzare l'opinione pubblica, i piccoli detenuti del carcere di Hasharon hanno iniziato lo sciopero della fame. (ndr)

 
ISRAELE - Venti bambini detenuti nel carcere israeliano di "Hasharon", secondo fonti private del Ministero per gli Affari dei detenuti a Gaza,  hanno iniziato da martedì 12 giugno, secondo fonti private del Ministero per gli Affari dei detenuti a Gaza, uno sciopero della fame per richiamare l’attenzione verso le difficili condizioni in cui sono costretti a vivere ed ottenere delle risposte in merito da parte direzione carceraria. Le condizioni incontrate dai detenuti minorenni in questa prigione sono molto restrittive e le loro condizioni di vita stanno peggiorando sempre più: non possono ricevere visite da parte dei famigliari, non possono studiare e sono obbligati a lavare i panni a mano. L’amministrazione penitenziaria inoltre ha continuato a torturare e umiliare i prigionieri bambini, sottoponendoli ad ispezioni e provocazioni effettuate dalla intelligence israeliana. Sono stati usati metodi orribili di tortura per estorcere confessioni dai giovani, violando tutte le convenzioni internazionali che proteggono i diritti dei bambini. Chiunque cerchi di far valere i propri diritti viene immediatamente messo in isolamento. Le celle sono situate nei sotterranei, hanno bagni senza porte e alla mensa le razioni sono a dir poco scarse: una sola ciotola di riso per otto giovani. Qualche giorno fa era stata portata all’attenzione della stampa la “politica della fame” disposta da Israele contro i bambini palestinesi detenuti nelle loro prigioni: “la quantità di cibo loro distribuita è scarsa, e ora Israele ha deciso di tagliare alcuni pasti al giorno - dichiara l’avvocato della Società dei prigionieri, Anwar ABu Lafi - non viene data loro la possibilità di scaldare l’acqua e sono sempre più frequenti le aggressioni fisiche, l’ultima delle quale ai danni di Daoud Abu Sbeitan, pesantemente picchiato mentre veniva trasferito alla corte distrettuale di al-Quds (Gerusalemme).”
Nelle carceri e nei campi di detenzione delle autorità di occupazione israeliane ci sono ancora circa 190 bambini sotto i 18 anni di età sottoposti a ristrettezze di spazio, crudeltà, malnutrizione e mancanza di assistenza sanitaria.
STATISTICHE CARCERI REGIONE LAZIO
Statistiche carceri Regione Lazio







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Riparte il Concorso Allievi Agenti di Polizia Penitenziaria 100 donne e 300 uomini

2 Si incendia furgone della Polizia Penitenziaria: salvi ma intossicati gli Agenti e il detenuto

3 Serve sangue per la figlia di un collega: coinvolta in un incidente a Cosenza è in coma

4 Imboscata ad Agente penitenziario: c''è un problema in bagno e quando arriva i detenuti lo aggrediscono

5 DAP avvia procedimento disciplinare ai sindacalisti che contestarono il sistema premiale che ha permesso la liberazione anticipata dell''omicida Igor il russo

6 Ruba il borsello ad un poliziotto penitenziario in pizzeria, lo nasconde in auto e poi torna a mangiare. Scoperto e arrestato

7 Detenuto cerca di accoltellare Poliziotto penitenziario nel carcere di Novara: Agente schiva il colpo ma rimane ferito al braccio

8 Detenuti magrebini in sorveglianza dinamica aggrediscono con lamette gli Agenti penitenziari nel carcere di Padova

9 Bombe molotov contro le auto della Polizia Penitenziaria: gravissimo atto intimidatorio nel carcere di Pisa

10 Perquisizione nel carcere di Rimini: 5 telefonini, 3 grammi di hashish, 2 coltelli rudimentali, una chiavetta USB


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 C’erano una volta due reparti speciali chiamati GOM e NIC …

2 Ci ha lasciati Veronica Bizzi, educatrice in servizio presso la Casa Circondariale di Trapani

3 Con la riforma della giustizia la Polizia Penitenziaria espleterà i controlli anche sul territorio per legge

4 Dipendenti statali: attenzione alle assenze per malattie, fissato il tetto massimo

5 Forze di Polizia e Forze Armate: uso consapevole dei social network. Guarda il Video con i consigli utili

6 Ormai è un Bollettino di Guerra … San Basilide salvaci tu

7 Commissione Antimafia: relazione del Presidente Rosy Bindi sullo stato di salute di Salvatore Riina

8 Lotta al terrorismo: maggior contributo della Polizia Penitenziaria e partecipazione ai Comitati provinciali ordine e sicurezza

9 Ministro Orlando vigili affinchè il DAP non ritardi anche nell’attuazione del riallineamento

10 La "famiglia di caserma" e l''attesa del trasferimento vicino casa