Febbraio 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Febbraio 2017  
  Archivio riviste    
Carcere Rebibbia: agenti aggredite da detenuta sieropositiva. Morsi e una mano rotta

Polizia Penitenziaria - Carcere Rebibbia: agenti aggredite da detenuta sieropositiva. Morsi e una mano rotta


Notizia del 07/12/2015 - ROMA
Letto (1631 volte)
 Stampa questo articolo


Ha rotto le ossa di una mano ad una agente ed ha morso la sua collega. Alta tensione nel Carcere Femminile di Roma Rebibbia, dove mercoledì scorso una detenuta italiana sieropositiva ha dato in escandescenza e turbato l’ordine e la sicurezza della struttura penitenziaria aggredendo le due agenti di Polizia Penitenziaria in servizio nella Casa Circondariale della via Tiburtina. A darne notizia è il Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria SAPPE.

MORSO E ROTTURA DELLA MANO - "La detenuta era stato fatto uscire dalla cella per essere accompagnata nell’infermeria - spiega il segretario generale del Sappe Donato Capece -. Durante il tragitto, senza alcun motivo, improvvisamente si avventava contro le due colleghe, rompendo ad una l’ossa della mano e dando un morso all’altra, procurandole abrasioni che hanno determinato il panico essendo la detenuta, come detto, sieropositiva. Si è reso necessario accompagnarle al Pronto Soccorso dell’ospedale, dove sono state medicate e dove per la collega morsicata sono iniziati una serie di accertamenti per scongiurare il rischio contagio. A loro va la nostra vicinanza e solidarietà".

SPRAY ANTIAGGRESSIONE - Da qui la richiesta del primo Sindacato della Polizia Penitenziaria al Ministro della Giustizia Orlando e ai vertici dell’Amministrazione centrale: "Sono anni - prosegue Capece - che sollecitiamo di dotare le donne e gli uomini della Polizia Penitenziaria di strumenti di tutela efficaci, come può essere lo spray anti aggressione recentemente assegnato, in fase sperimentale, a Polizia di Stato e Carabinieri. Sono decine e decine le aggressioni subite da poliziotti penitenziari in carcere dall’inizio dell’anno. Chiedo al Ministro della Giustizia Andrea Orlando e il Capo DAP Santi Consolo di adottare adeguati provvedimenti per garantire la sicurezza e la stessa incolumità fisica degli Agenti che lavorano in carcere, sempre più spesso al centro di gravi e violente aggressioni".

RIFORME STRUTTURALI - Donato Capece evidenzia infine come l’aggressione nel carcere femminile di Roma Rebibbia sia "sintomatico del fatto che le tensioni e le criticità nel sistema dell’esecuzione della pena in Italia sono costanti. E che a poco serve un calo parziale dei detenuti, da un anno all’altro, se non si promuovono riforme davvero strutturali nel sistema penitenziario e dell’esecuzione della pena nazionale".

 

Fonte: Roma Today

 

 

STATISTICHE CARCERI REGIONE LAZIO
Statistiche carceri Regione Lazio







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Licenziata Agente di Polizia Penitenziaria: scarso rendimento

2 Qui comandiamo noi: detenuti aggrediscono con bastoni i Poliziotti penitenziari del carcere modello di Bollate

3 Arrestato Alessandro Menditti, evaso dal carcere di Frosinone da una settimana

4 Sconvolgente! Per tre notti degli sconosciuti sono entrati e usciti dal carcere di Frosinone per preparare l''evasione

5 Polizia Penitenziaria blocca evaso da permesso premio dopo inseguimento e pistole fuori dalle fondine

6 Arrestato Agente penitenziario: fornì telefono a un detenuto che gestiva la prostituzione della sorella e della compagna dal carcere di Frosinone

7 Agente penitenziario di Frosinone agli arresti domiciliari per corruzione: operazione ancora in corso, ci sarebbero altri Poliziotti coinvolti

8 Evadono in due dal carcere di Frosinone: il macellaio del clan Belforte fugge, l''altro è rimasto ferito

9 Collaboratori di giustizia e testimoni di giustizia: i numeri del Servizio centrale di protezione

10 La rete era tagliata da giorni, hanno smontato il televisore della cella, soffitto e poi lenzuola: ecco come sono evasi i due da Frosinone


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 In memoria di Girolamo Minervini, ucciso dalle B.R. a Roma, appena nominato Direttore Generale degli Istituti di Prevenzione e Pena

2 Nella conferenza del Bicentenario nessun riferimento agli Agenti di Custodia

3 Cosa accadrebbe se non passasse il riordino delle carriere?

4 Luigi Bodenza, Assistente Capo di Polizia Penitenziaria: ucciso in un agguato mafioso il 25 marzo 1994

5 Santi Consolo confermato Capo DAP: il Consiglio dei Ministri di questa mattina lo rinomina in extremis

6 Ancora una evasione, da Frosinone. Sappe: Qualcuno sta tentando di smantellare la sicurezza nelle carceri: non si sventano evasioni senza sentinelle e senza sorveglianza nelle sezioni!

7 Nel nostro lavoro, alla fine, o impari o devi imparare per forza

8 Pensione buonuscita ai dirigenti penitenziari: l''INPS nega i sei scatti, spettano solo alla Polizia Penitenziaria

9 Progetto del nuovo carcere di Nola: a cosa sono serviti allora gli stati generali dell''esecuzione penale?

10 Nella conferenza del Bicentenario censurata la lettera di auguri del Garante alla Polizia Penitenziaria